CORSO ACCELERATO DI RIEDUCAZIONE VACCINALE

Pubblicato il Pubblicato in Contagio, Virus e Batteri, Politica, Economia, Multinazionali, Scie Chimiche, Nuovo Ordine Mondiale e Strategie di Dominio, Terrorismo Psicologico e le Frodi del Contagio, dell'Aids e delle Vaccinazioni, Vaccinazioni

LETTERA  (Elaborazione e Sottotitoli di Valdo Vaccaro)

SCUOLE E ASL NEL CAOS PIÙ COMPLETO, MENTRE OGNI REGIONE PRENDE LA SUA STRADA

Buongiorno Valdo, Come previsto e programmato, le scuole e le ASL sono nel caos! Non sono mancate risse e bastonate ai reparti vaccinali (da parte di genitori vaccinatori). Invitiamo alla calma, alla cooperazione ed al buon senso, come sempre. Ogni Regione prende la propria strada, e molti Comuni pure. Le istituzioni periferiche scelgono spesso linee diverse da quelle della legge e delle circolari.

SITUAZIONI ASSURDE CHE SI DOVEVANO IMMAGINARE E PREVEDERE

Chi ha figli non in regola con i vaccini, 1) In alcune zone deve portare delle documentazioni, 2) In altre niente, 3) In altre ancora non fanno accedere i bambini alle scuole dell’infanzia. Questo è un abuso illegittimo! Come l’avvocato ed i carabinieri hanno spiegato al dirigente scolastico veronese, che ha dovuto far quindi entrare il bambino all’asilo. Non vogliamo queste situazioni. Diventano poi pesantissime per il bambino, per i genitori e per gli operatori scolastici che, in caso di rifiuto o anche semplicemente di mancato rispetto della privacy, si prendono poi delle denunce con ripercussioni molto pesanti, perché si tratta di violazione sui dati sensibili!

ISTRUZIONI PREZIOSE PER I GENITORI

Se ti capitasse di vivere un rifiuto scolastico a tuo figlio, non lasciare il nido/asilo/materna senza prima aver chiamato il tuo comitato/gruppo/associazione di riferimento dove hanno un legale, segui le loro indicazioni, valutate insieme se chiamare i Carabinieri, e pretendi che il preside ti scriva e firmi un foglio con le sue ragioni di espulsione: questo gli costerà pesantemente.

LE AZIENDE SANITARIE ASL NON POSSONO FARE QUELLO CHE VOGLIONO NÈ TANTOMENO DARE INDICAZIONI ALLE SCUOLE AL FINE DI PROPIZIARE MULTE

Il Garante della Privacy il primo settembre ha parlato chiaro, in merito a questa legge: “Le Asl non possono indicare alle scuole i bambini non in regola”! Hai capito bene: è assolutamente vietato alle Asl mandare direttamente alle scuole l’elenco coi bambini vaccinati e non vaccinati, in modo che le scuole prendano provvedimenti tipo espulsione o multe.

LA SCUOLA È APERTA A TUTTI PER DETTATO COSTITUZIONALE ART 34

Organizzati bene prima, seguendo le indicazioni degli esperti dei comitati, gruppi ed associazioni professionalmente attivi verso la Libertà di Scelta terapeutica e vaccinale, sapendo cosa fare per evitarlo, restando calmi, ed avendo in memoria i numeri telefonici che potrebbero servire. Ricordiamo anche l’art. 34 della Costituzione: “la scuola è aperta a tutti” e che le leggi costituzionali hanno valenza superiore a quelle ordinarie! Il Ministero dell’Istruzione ha comunicato il 30 agosto a tutti gli istituti della Regione Piemonte di accogliere tutti a scuola, anche senza vaccini, almeno per i prossimi due anni.

CLAMOROSA RIBELLIONE DELLA REGIONE VENETO

Sempre il 30 agosto, parte il secondo ricorso della Regione Veneto che, dopo aver impugnato il decreto Lorenzin davanti alla Corte Costituzionale, farà ora ricorso contro la legge di conversione dello stesso. Il Veneto chiederà in particolare la sospensiva dell’obbligo, per tutti gli studenti da 0 a 16 anni, di assumere i 10 vaccini. Il ricorso sarà curato dall’avvocato Luca Antonini, ordinario di Diritto costituzionale all’Università di Padova, ed esperto di ricorsi in materia di Sanità.

LA LORENZIN PARADOSSALMENTE MERITA UNA LAUREA AD HONOREM IN IGIENISMO: NESSUNO MEGLIO DI LEI HA SMOSSO LE COSCIENZE CONTRO I VACCINI

La Lorenzin, a conseguenza di ciò, minaccia il Veneto con una nuova mossa dittatoriale: “Possiamo commissariare la Regione”. Ma stiamo tranquilli, non fa altro che generare un potente effetto boomerang ed un risveglio delle coscienze. Mai fu più chiaro: quando si tratta di vaccini, i medici che invitano alla prudenza vengono radiati, e persino la Regione che esercita gli strumenti giuridici garantiti e riconosciuti può essere minacciata. Questo merita una profonda riflessione da parte dei cittadini che vogliono rendersi conto della situazione in cui si versa: c’è infatti allo studio l’ipotesi di esercitare il potere sostitutivo da parte del governo ed arrivare a un commissariamento della Regione Veneto motivato dal rischio per la salute!

ANCHE LA PUGLIA SI STA MUOVENDO

Il 27 agosto, finalmente anche il Sud prende posizione ufficiale grazie a Michele Emiliano, magistrato, delegato dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI) per le politiche per il Mezzogiorno, coordinatore dei sindaci delle città metropolitane e presidente della Regione Puglia: “Assisteremo i pugliesi nei ricorsi contro l’obbligo vaccinale. Non mi farò dividere la Puglia” in favorevoli e contrari “da chi a Roma, non avendo molto altro da fare, si diverte a scatenare guerre” che “poi dobbiamo affrontare noi, province dell’impero”. Il governatore ha offerto il sostegno della Regione nei ricorsi che i genitori e cittadini faranno contro la legge, consentendo così una valutazione della costituzionalità del provvedimento. Ha fatto poi un passo indietro, ma una spaccatura a questa legge l’ha causata anche lui, grazie.

I MOTI CONTRO I VACCINI SPUNTANO IN ITALIA E ALL’ESTERO

Anche in Europa ci sono segnali di sostegno, tra i quali: la manifestazione per la libertà di scelta del 16 settembre, che si terrà nel nord-ovest e nel nord-est del nostro Paese, nelle città di Aosta e Venezia, avrà contemporaneamente luogo anche a Berlino. Questo triplice evento ha ottenuto il patrocinio della Corte di Giustizia e dei Diritti dell’Uomo di Ginevra.

SEGUIRE LE INDICAZIONI DEL GRANDE MOVIMENTO TRASVERSALE E TUTTI A SCUOLA, VACCINATI E NON VACCINATI

Invitiamo a seguire le indicazioni che i comitati, associazioni e gruppi del Grande Movimento Trasversale per la Libertà di Scelta hanno dato. Contattate voi stessi i Comuni e le Regioni, affinché in tutto il Bel Paese si torni, nonostante la legge Lorenzin, ad accogliere tutti! Al nido, all’asilo, alla materna e alle scuole tutte, a prescindere dal rispetto del calendario vaccinale!

I TRATTAMENTI MEDICI OBBLIGATORI SONO UN INSULTO ALLA LOGICA E ALLA LEGGE

Siccome c’è rischio di gravi effetti collaterali causati dal vaccino (basta leggerne i bugiardini) e questi sono molto più frequenti di quanto si pensi, non può esserci nessun ragionevole obbligo! Ovvio, semplice e chiaro, giusto? Ricordiamoci che l’obbligatorietà sorge dove la comunicazione fallisce. Per Amor di Coscienza, Giustizia e Libertà, dobbiamo dire tutti no! a qualsiasi trattamento medico obbligatorio (vaccini inclusi).

L’OBBLIGO VACCINALE VA SOSPESO IMMEDIATAMENTE

Restiamo tutti uniti per un dissenso organizzato, insieme a genitori, medici, avvocati, legali, insegnanti, personale sanitario, socio/sanitario e dell’istruzione, ed a tutto il popolo che usa buon senso e prudenza, chiedendo: 1) Sospensione immediata dell’obbligo vaccinale in tutta Italia, 2) Vero ed Onesto approfondimento Scientifico.

SEI MILIONI CONTRARI ALL’OBBLIGO E SESSANTA MILIONI PROSSIMI A DIVENTARLO

Nessuno sarà mai lasciato fuori da scuola! Nessuno sarà lasciato solo! Né un bambino, né un genitore,
né un insegnante, né un medico radiato! Siamo un fronte comune. Oltre 6 milioni di italiani sono contrari all’obbligo, ed al governo ci hanno contati bene, anche se strategicamente scrivono “qualche migliaio di no-vax”, e mai siamo stati così numerosi, attivi e cooperativi, almeno dal ’68.

TAPPE GRADUALI PER LA LIBERTÀ DI SCELTA, PRIMA DI RICORRERE AL REFERENDUM ABROGATIVO

È partita un’iniziativa verso il Referendum Abrogativo di questa legge ma, parlando con alcuni avvocati di comitati ed associazioni per la Libertà di Scelta, sconsigliano il referendum! perlomeno in questa fase. Dicono che ci sono tappe più efficienti da compiere prima e soprattutto meno rischiose, perché chiaramente siamo al momento minoranza ed avendo loro in mano i mass-media, rischiamo che mettano efficacemente le mani sulla maggioranza e che lo perdiamo. Noi, come Evoluzionari.net teniamo una posizione di prudenza, proprio a scopo di maggiore efficienza strategica, attendendo maggiori confronti tra legali, non sosteniamo al momento la strada del referendum.

È IN ATTO UNA RIBELLIONE STORICA DI MASSA CONTRO LE ISTITUZIONI DEGENERATE E MARCESCENTI

Come spesso accade, ed essendo i mass-media portavoce di chi è al potere, essi fanno leva sulla paura, ma non dicono le cose come stanno! Per loro tutto procede al meglio. Si rifiutano di vedere che è in atto una ribellione storica di massa contro la demenziale e cieca arroganza al potere. Ricordiamoci comunque che ci stiamo muovendo con amore per il Bene, per la verità e per la giustizia, quindi l’odio non ci appartiene. Chi non vuole farsi i vaccini,o non vuole farli ai propri figli, non abbia paura: senza il consenso di un soggetto giuridicamente capace (noi stessi, o un genitore), il trattamento sanitario può essere obbligatorio finché si vuole, ma in Italia non può essere praticato in alcun modo.

CHI VUOLE ANDARE A SCUOLA CI VADA, E SENZA PAURA!

Nella fascia di età adesso obbligata alle vaccinazioni, quindi da 0, fino a 16 anni e 364 giorni (proprio così! una furbata nei documenti attuativi ha esteso l’obbligo di altri 364 giorni) tutti coloro che vorranno andare a scuola, comunque ci andranno! legalmente, a prescindere dall’essere in regola o no con il calendario vaccinale, ma vanno seguite le indicazioni dei comitati ed associazioni competenti, per avere meno problemi.

NESSUNO PAGHI MULTE A QUESTO STATO PROVOCATORE

Riguardo le eventuali multe, gli avvocati del “Grande Movimento Trasversale” invitano tutti i genitori a non pagarle, facendo ognuno ricorso individualmente, ma sarà di fatto un ricorso di massa. In alcune zone, stanno organizzando un ricorso comune condividendo le spese dell’avvocato, anche per questo, è importante che nel modulo di accesso alla compagine Evoluzionari.net specifichi la tua Provincia.

CI SONO EVENTI ED INCONTRI DOVUNQUE A FAVORE DELLA LIBERA SCELTA TERAPEUTICA

Ti invitiamo a partecipare agli incontri e manifestazioni. Ce ne sono già una ventina in programma, di cui hai ricevuto avviso via WhatsApp, se avvengono nella tua zona e se ci hai lasciato il tuo numero cellulare. È anche questo un grande servizio che offriamo, oltre al Calendario unico con tutti gli eventi per la Libera Scelta terapeutica e vaccinale.

SEGNALACI IL TUO COMUNE UTILIZZANDO L’APPOSITO MODULO

Per restare uniti ed aggiornati ti invitiamo adesso a segnalarci anche il tuo Comune tramite il nostro modulo, dove abbiamo aggiunto ora questa informazione, così possiamo comunicarti immediatamente se ci fosse segnalato da qualcuno un problema col tuo sindaco, o con una scuola nella tua zona. Se hai già compilato il modulo di accesso alla compagine Evoluzionari.net puoi aprire l’eMail di conferma ricevuta al momento dell’iscrizione per aggiungere il tuo Comune, senza dover inserire nuovamente gli altri dati. Per trovarla al volo, cerca il termine “mosse” nel tuo programma di posta.

PIÙ UNITI SIAMO E PIÙ GIUSTIZIA OTTENIAMO, DANDO BUON ESEMPIO AL MONDO INTERO CHE SEGUE DA MOLTO VICINO LE VICENDE VACCINALI ITALIANE

Se ancora non ti fossi aggiunta/o, o se hai scritto un indirizzo eMail errato e quindi non hai ricevuto subito la conferma d’iscrizione, ti invitiamo a farlo adesso, anche perché la Rete trasversale nazionale che abbiamo ideato, e grazie anche a te creato, procederà con altre azioni, pacifiche ma forti, finalizzate al Bene Comune. Più siamo, più libertà e giustizia otteniamo, meglio viviamo. Puoi scegliere uno dei due moduli di accesso: 1) Quello ridotto, con 8 domande (facoltative), 2) L’altro, più utile e completo, cha ha adesso 18 domande (facoltative) per consentire una maggiore interazione tra di noi.

IL VICEPRESIDENTE DELLA CORTE COSTITUZIONALE PAOLO MADDALENA HA DEFINITO LA LEGGE LORENZIN COME ANTI-COSTITUZIONALE

Autorevolissima la voce del vicepresidente emerito della Corte Costituzione, Paolo Maddalena, che al convegno di tre giorni fa a Firenze, davanti a 1.500 persone, ha dichiarato senza mezzi termini che questa legge sui vaccini è incostituzionale, come ripreso anche dal Corriere della Sera. Per avere il riassunto, o il video, del suo intervento, o di tutto il convegno, seleziona la richiesta specifica nei nostri moduli tramite i link suddetti.

RICHIESTA DI SUPPORTO E DI DIFFUSIONE DEL MESSAGGIO

Ci raccomandiamo anche di non trascurare l’importanza di un tuo piccolo contributo per “spalmare” un po’ le tante spese vive che abbiamo dovuto sostenere in questi tre mesi e mezzo di campagna trasversale nazionale. Basta davvero poco, se ognuno partecipa, ed andiamo avanti alla grande! Questo il link al nostro salvadanaio. Ci sono ogni giorno novità, su questa insensata legge. Clicca “Mi piace” o “Segui” sulla nostra pagina Facebook, per ricevere notifica sui nuovi post, da leggere e da condividere. Augurandoti giorni ricchi di Bellezza, ti salutiamo con i nostri migliori saluti. Condividi pure! Inoltra questa eMail ai tuoi contatti.

MALGOVERNO E MANIPOLAZIONI, COI MASS-MEDIA PORTAVOCE DELLE LOBBY VACCINATORIE

A noi sembra, da qualche anno, che sia stato passato il limite sia negli abusi del mal-governo italiano, sia nella manipolazione dell’informazione tramite i mass-media, che praticamente sono portavoce delle lobby. Ma se non t’interessa questa scottante tematica sull’insano obbligo vaccinale, né altri temi d’impatto sociale presto in arrivo dalle solite corporation, che vanno arginate restando tutti uniti col forte dissenso organizzato, come stiamo facendo su quest’obbligo, diccelo! e non ti disturberemo ulteriormente. OK? Grazie.

Samuele Canestri – Evoluzionari.net – Firenze/Thailandia” <impulsi@evoluzionari.net

(Documento Inviato da Roberto Moise)

https://t.me/mobertos
http://escidalcerchio.altervista.org
http://www.unoeditori.com/?a=mobertos

*****

IL DIVIETO ISTERICO DEL FILM VAXXED FA CAPIRE QUANTO LA VERITÀ DIA FASTIDIO ALLA GENTE IGNORANTE E COLLUSA CHE STA OCCUPANDO ABUSIVAMENTE LE POLTRONE DEL POTERE

Perché impediscono la visione di questo film?
https://youtu.be/FQmZOELI6OY (Film integrale attivo, x ora)
https://youtu.be/kHJgeM7q-0s (VAXXED, breve e concreto riassunto…)
https://youtu.be/xMAxs2duqNk (censurato su richiesta di Cinema Libre Studio)

Il segreto per essere più belli e più sani
http://www.edizionilswr.it/libri/il-digiuno-felice/

Cancro: il tradimento della medicina
http://escidalcerchio.altervista.org/cancro-un-crepusco-degli-dei/

*****

COMMENTO

CORSO RIEDUCATIVO SU MICROBI, VACCINI, MALATTIE E IMMUNITÀ DI GREGGE

A questo punto non mi resta che fare un elenco di alcune dichiarazioni eccellenti sul tema vaccini. Lo scopo è quello di far sì che questa tesina si trasformi in strumento di riflessione per chi vive nel dubbio. Lo scopo è che il documento abbia pure larga diffusione e diventi corso intensivo ed accelerato di rieducazione vaccinale per una marea di persone sviate e confuse dalla disinformazione mediatica al servizio del monattismo e delle multinazionali, centri insaziabili e voraci di danaro a qualunque costo.

1) Pasteur era un chimico e sapeva molto poco di biologia e di processi vitali. Brillava però per autorevolezza e potere politico. La sua Germ Theory era fondata sull’assunto che i batteri sono specifici, fissi e non mutevoli nella loro struttura fisica e biochimica e nella loro dannosità.

2) Rene J. Dubos, noto batteriologo e biografo di Pasteur, dice che Pasteur conosceva questo dettaglio, eppure accettò di fondare e divulgare la moderna pratica della vaccinazione.

3) Il dr Duclaux, collaboratore di Pasteur, scopre che Pasteur non era in buona fede. Pasteur sapeva che le specie microbiche possono sottoporsi a straordinari mutamenti, con pneumonia germs che si trasformano in typhoid germs e viceversa. Solo sul letto di morte ammise che il suo fiero oppositore dr Claude Bernard aveva ragione nel dire che “il seme è niente e che il terreno è tutto”.

4) R.B. Pearson, nel suo libro, Pasteur, Plagiarist, Impostor! scrive che i batteri non causano malattia. Hanno la stessa funzione preziosa dei batteri nel suolo, nelle fognature o dovunque in natura, dovunque ci sia bisogno di ripulire o di sciogliere rami secchi. Stanno nel nostro corpo per eliminare cellule o tessuti esausti, per riciclare rifiuti corporali e ricostruire nuove cellule. È evidente che non vogliono e non possono attaccare tessuti sani.

5) Edger Dunning, medico-omeopata conferma ancora nel 1946 che alla Mayo University si era scoperto che un semplice cambio di luce, radiazione, clima e cibo a disposizione fa cambiare totalmente forma ai batteri, similmente a quanto fanno le api che, cambiando cibo, dalle stesse larve ottengono fuchi, api operaie e api regine. Aggiunse che i danni risultanti dai vaccini sono di gran lunga più gravi ed imprevisti delle malattie che essi dovrebbero prevenire.

6) Il dr Stanford Claunch, nel suo “Exploding the Germ Theory”, dice che i batteri devono mangiare e che il loro cibo specifico sono sostanze morte, sporcizia organica e detriti cellulari morti che, se inespulsi prontamente, sono poi la vera e la sola causa di malattia. Nel suo “Werewolf of Medicine” (I Licantropi della Medicina) ripudia pure l’esistenza della sifilide, definendo tale malattia come conseguenza di avvelenamento farmaceutico da cura anticancro, riciclata ultimamente in eruzioni ed herpes genitali.

7) Il dr E.C. Rosenow dei laboratori Mayo Biological di Rochester-Minnesota dimostra con ripetuti esperimenti che gli streptococchi (pus germs) diventano pneumococchi (pneumonia germs) dando loro da mangiare virus polmonari, e viceversa dandogli da mangiare pus.

8) Due batteriologi newyorkesi riportano le loro fenomenali esperienze nel convertire dei cocchi (a forma tonda) in bacilli (a forma allungata) e viceversa, cambiando l’ambiente o cambiando la malattia in corso.

9) Il dr Thomas Morgan nel suo Medical Delusion scrive che la professione medica prescrive già con disinvoltura innumerevoli veleni come arsenico, stricnina, morfina, mercurio, ed altre droghe distruttive che rovinano la salute della razza umana. Ma la più grande di tutte le delusioni rimane la Germ Theory, con tutte le insidie note e meno note che causa a tutti, ma in particolare alla ignara ed indifesa popolazione infantile.

10) Alec Burton, noto medico australiano, ex presidente della Associazione Mondiale dei Medici Igienisti, ci ricorda che i batteri sono così importanti che non potremmo sopravvivere senza di essi. Sono le malattie a sviluppare le condizioni favorevoli alla proliferazione batterica oltre i limiti.

11) Robert Gross, medico igienista newyorkese, sostiene che i germi non causano malattia e che la Natura non si sogna di circondare i suoi figli di nemici. I batteri sono amici pregiati e spazzini eccellenti del corpo umano.

12) Rudolph Virchow, celebre scienziato tedesco, ripudia in toto la Germ Theory. Sono le malattie che richiamano i batteri e non  l’opposto.

13) Per E. Cheraskin e W.M. Ringsdorf jr, medici americani autori di Psychodietetics, la Germ Theory è fatta su misura per l’umanità presuntuosa e autocompiacente, disposta a credere che la malattia arriva dal caso o da forze esterne, piuttosto che ammettere le proprie gravi responsabilità. È per questo che si continua a dire che “ho preso un raffreddore”, “mi hanno passato l’influenza”, “ho contratto la polmonite”, come se le catastrofi fisiologiche e mentali che ci accadono non dipendessero dalle nostre scelte fallaci, autolesive e masochiste, oltre che dalle scriteriate cure mediche di repertorio.

14) René Dubos e Maya Pines nel loro Health and Disease, sostengono che il popolino facilone tende a credere alla responsabilità microbica, erede com’è di vecchie credenze nella responsabilità di demoni, di spiriti maligni, di anime dei defunti, maghi, stregoni, fattucchiere. Difficile per loro capire che è il cibo che mangiano, l’aria che respirano, gli stress che subiscono, l’esercizio che non fanno e il sole che non assorbono, a causare tutti i loro guai.

15) Robert Koch, batteriologo tedesco, fissa i 4 postulati di Koch, criteri di attribuzione di responsabilità patologica, dove un microbo per essere giudicato causatore di malattia deve A) Trovarsi nel corpo sempre in ogni caso di una determinata malattia, B) Non trovarvisi se nel corpo non c’è quella malattia, C) Essere capace di vivere al di fuori dei tessuti, D) Essere capace di riprodurre la stessa esatta malattia se reintrodotto in un altro organismo. Ma nessuno di questi 4 criteri viene rispettato dai batteri, per cui l’intera Germ Theory non possiede alcuna base scientifica.

16) Bob Zuraw e Bob Lewanski, nel Vegetarian World del Novembre 1977, testimoniano come fatto scientifico che i batteri specifici di una data malattia non si trovino in tutte le malattie conclamate. Ad esempio, il noto medico William Osler riporta che nel caso della difterite il bacillo Corynebacterium Diphtheriae è assente in 28 casi su 40.

17) Herbert Shelton sostiene che il germe da solo non può causare malattia come succede al fiammifero che da solo non può causare un incendio.

18) Il dr H. Reinheimer, in Symbiosis, partnership of life-elements, dice che i batteri sono indispensabili per tutte le forme di vita e quota il dr H.F. Osborn autore di Origin and Evolution of Life on Earth, dove si attesta che una terra senza batteri e un oceano senza microbi diventerebbero in breve inabitabili. Se la Germ Theory fosse vera saremmo scomparsi non da secoli o da millenni, ma da milioni di anni, visto che i germi stanno dappertutto. La Germ Theory è basata sulla disinformazione e sul terrore, ed è stracarica di concetti demenziali. Ed è proprio per questo che abbiamo l’obbligo di promulgare una cultura intelligente e alternativa a quella corrente. Da ricordare che Pasteur aveva un male inguaribile: era farneticamente batteriofobo al punto che per molti anni si rifiutò di stringere la mano alla gente che incontrava nel timore di essere contagiato. Solo negli ultimi momenti della vita si rese conto che le malattie dipendono da un corpo intossicato, e che l’intossicazione non è in alcun modo trasmissibile.

19) Gli antichi greci e gli antichi romani la sapevano lunga sulla salute. Tenevano molto al Conosci Te Stesso e al Mens Sana in Corpore Sano. Entrambe le culture regine dell’Area Mediterranea erano ben conosciute per le loro abitudini salubri e per la loro pulizia, oltre che per la loro forza, energia e vigore. Non esistevano vaccinazioni e non esisteva vaiolo ad Atene e a Roma Caput Mundi.

20) Napoleone Bonaparte (1769-1821), a parte il disastro finale di Waterloo, è universalmente riconosciuto come il maggiore stratega della storia. Era esperto sia nel vincere le battaglie che nelle questioni di salute, visto che teneva ad essere in forma sia per sé che per le sue truppe. Al medico italiano Francesco Carlo Antommarchi (1780-1838) che lo curava a Sant’Elena, disse che “La vita è una fortezza. Una fortezza che né io né tanto meno voi medici conoscete bene. Perché ostacolare allora i suoi mezzi naturali di difesa? Gli strumenti della Natura sono di molto superiori a quello che elaborate nelle vostre odorose officine alchemiche. Il dr Jean Nicholas Corvisart (1755-1821) è stato punta di diamante della medicina mondiale e mio medico personale prima di voi, come ben sapete. Mi ha confidato più volte che tutte le misteriose pozioni della medicina non servono a nulla. Ha riconosciuto che la Medicina è una disordinata e sconnessa raccolta di prescrizioni incerte, più fatali che utili all’umanità.”

21) Rudolf Steiner (1861-1925), filosofo della libertà, riformatore sociale e padre dell’antroposofia o scienza dello spirito. Steiner aveva una posizione molto critica verso i vaccini, in quanto portano a un notevole indebolimento della struttura fisica e vitale dell’uomo, e possono diventare strumento di controllo delle masse. Sosteneva inoltre che le malattie, in particolare quelle esantematiche, sono il modo che il bambino ha di riassestare il proprio corpo, per cercare di prevalere come individuo spirituale sulle leggi fisiche dell’ereditarietà. Subendo le vaccinazioni, secondo Steiner, il bambino verrebbe privato del confronto con importanti occasioni di maturazione personale rappresentate dalle malattie infantili, restandone indebolito sia nella vitalità del proprio organismo, sia nella volontà del carattere. Crescendo abulici, senza entusiasmo e senza forza di volontà, i giovani diventerebbero così sempre più simili ad automi, e secondo Steiner sarebbe proprio questo l’obiettivo occulto dei governanti. Ostacolare la vitalità del corpo significa creare un enorme problema all’evoluzione spirituale. Si sta sviluppando un’onda di rifiuto dei vaccini, ancora minoritaria, nel mentre le strutture sanitarie, governative e internazionali, tendono a iper-vaccinare.

22)  Il dr Peverani introdusse l’inoculazione antivaiolo in Roma nel 1754, ma il vaiolo comincia subito a diffondersi piuttosto che a scomparire, per cui la pratica venne interrotta. Ma dopo anni di persuasione continua da parte di alcuni medici, la pratica venne reintrodotta con risultati sempre disastranti.

23) Il dr Carlo Ruta, docente di Materia Medica all’Università di Perugia nel 1896, è autore delle critiche più taglienti, caustiche e corrosive mai pronunciate contro i vaccini. Presenta prove ed evidenze che la percentuale di morti causate dall’antivaiolo ai soldati già vaccinati era doppia di quella della popolazione normale non vaccinata. Egli afferma che “La vaccinazione è una mostruosità, uno spregevole ed ignobile assieme di errori e di profonda ignoranza. Qualcosa che non dovrebbe mai trovare posto nell’igiene umana e tanto meno nella medicina. Un forte invito alle genti del pianeta di stare alla larga da questa delusione mondiale, a questa pratica priva di scienza e di coscienza, a questa fatale superstizione umana capace di portare solo lacrime, sofferenze infinite e danni imprevedibili”.

24) Nel 1975 il dr George Dick, docente alla London University appare presso un tribunale di Tokyo come testimone a un processo di un gruppo di genitori contro la Sanità Nipponica per i loro bambini paralizzati dopo il vaccino, per un risarcimento danni da 6.6 milioni di dollari.

25) Nel 1937 il dr William Howard Hay si rivolge alla Medical Freedom Association in Illinois per abolire le vaccinazioni obbligatorie con queste parole: Ho pensato molte volte alle tante cose folli che la medicina ha difeso nella sua storia, ma questa delle vaccinazioni è la più irrazionale e sconsiderata. Come si fa ad insistere per la prevenzione del vaiolo quando nei fatti non siamo in grado di provare che le vaccinazioni abbiano salvato un solo uomo dal vaiolo?

26) Nel 1976 il dr J. Anthony Morris viene radiato dal suo alto posto governativo di dirigente sanitario, dopo aver chiamato il programma di inoculazioni “a senseless fiasco” (un fiasco senza senso). Dice che tutto viene fatto a occhi bendati per una inoculazione a vasto raggio sulla popolazione americana, tramite vaccini anti-influenzali di cui si sa ben poco e piani vaccinali i cui effetti di lungo periodo sono totalmente sconosciuti. Aggiunge che non solo suoi colleghi interni, ma persino scienziati e ricercatori esterni ed autonomi, hanno paura di esprimere le loro opinioni per le minacce e le rappresaglie a cui vengono sottoposti.

27) Da rilevare che 2500 anni fa Ippocrate aveva già affermato che le malattie sono crisi di purificazione e di eliminazione tossine. Noi le chiamiamo malattie mentre in realtà si tratta di metodi curativi automatici messi in atto sapientemente da Madre Natura. Tutte le malattie sono una sola malattia, sebbene manifestate mediante sintomi diversi, a seconda delle aree corporali in cui appaiono. Solo la Natura guarisce. Il compito dei medici è quello di aiutare gli sforzi della natura e non di combatterli, come di solito avviene.

28) La dr americana Virginia Vetrano sostiene che gli sforzi per stabilire una immunità artificiale sono basati sull’illusione che la malattia si possa prevenire allenando ed abituando il corpo alla malattia stessa. Ma questo è un completo rovesciamento dell’intero ordine naturale e richiederebbe una sospensione della legge di causa ed effetto, cosa del tutto inattuabile. Batteri e virus non producono malattie perché un corpo sano e funzionante non accumula scorie metaboliche interne che sono causa basilare di tutte le malattie.

29) Il dr Alec Burton, presidente mondiale dei medici igienisti per oltre 20 anni, ci ricorda che in ognuno esiste un fisiologico e inevitabile livello di tossine a cui il corpo ha un po’ fatto il callo e l’abitudine, per cui nulla succede di trascendentale grazie anche alla quotidiana ripulizia durante il ciclo circadiano notturno. Tuttavia esiste un massimo livello di tolleranza ai veleni (esempio livello 10%) che, come lo superi, scatta il segnale d’allarme, l’effetto grilletto, l’emergenza, il ciclo eliminativo-ripulitivo. Tale punto di tolleranza è variabile e ogni suo eventuale aumento denota indebolimento immunitario, diminuzione di resistenza, maggiore accesso ai veleni e maggiore suscettibilità a future malattie. Il punto di tolleranza si riduce e si contrae invece a nostro vantaggio, in proporzione alle nostre scelte positive in fatto di cibo, di pensiero, di autostima e di comportamento. Solo che la medicina convenzionale untrice e pestilenziale stravolge tale concetto e confonde la maggiore tolleranza ai veleni, ovvero la calata reattività difensiva, come condizione acquisita di immunità dai veleni. Il vaccinato in altre parole non reagisce all’insulto della quasi-malattia inoculata (quasi vaiolo o quasi-morbillo) ed è quindi reso immune e protetto dalla malattia-mostro, dalla malattia totale vaiolo e morbillo. Ragionamento da mentecatti e non da persone di scienza. Ragionamento smentito clamorosamente dal fatto che i vaccini non proteggono ma indeboliscono e impediscono la sana reazione corporale all’insulto, offrendo l’illusione della immunità, mentre nessuno è immune.

30) Il dr Herbert Shelton ribadisce che la cosiddetta malattia (che l’igienismo definisce benettia) è un processo di resistenza ai veleni. Il ripetuto uso di farmaci o di richiami vaccinatori non fa che demolire la resistenza vitale. Tolleranza e perduta resistenza sono infatti sinonimi. Le vaccinazioni causano enervazione e rendono il vaccinato obiettivo preferenziale per tutte le future patologie. Scarlattina e difterite, sono scomparse senza l’uso di vaccini, e questo dovrebbe far riflettere chi si interessa di salute. La febbre gialla scomparse da New Orleans senza alcun vaccino, dopo che il generale Butler ripulì a fondo la città. Non sarà che la vaccinazione è semplicemente un sostituto medicale alla pulizia degli assembramenti umani e delle comunità? Le epidemie non sono altro che debilitazione di massa per caldo prolungato, secco prolungato, umidità prolungata, freddo improvviso, ansia e panico generale, paura della guerra, paura della malattia, paura di morire. Malattie putride come tifo, febbre tifoide, difterite, vaiolo e simili, si instaurano nelle cloache e nei cesspool intestinali che certi umani mangiatori seriali di schifezze mal-scelte e male assortite si portano addosso. Tutto sta nel mangiare troppo e nel mangiar male, dando luogo a decomposizione gastrointestinale. Il giusto vivere conserva la preziosa energia funzionale e rende possibile mantenere una condizione di omeostasi e di pulizia interna. Una condizione dove nessuna malattia prende piede. Quando la gente verrà educata a vivere in armonia con le leggi della Natura non esisteranno più epidemie.

31) Il prof L. C. Vincent, fondatore della bioelettronica, sostiene che le polemiche riguardo la vaccinazione a favore o contro sono tutte una assurda ed insensata perdita di tempo. Basta andare nel suo laboratorio e leggere i valori del pH (acido-alcalino), dell’rH2 (opposto della resistenza osmotica) e della ER (resistenza elettrica), per capire una buona volta che tutte le vaccinazioni hanno il perfido ed insidioso effetto di spingere i valori del sangue dei vaccinati verso le aree proibite caratteristiche del cancro e della leucemia, ovvero verso le aree di massima tossiemia sanguigna.

32) Il dr Graham Wilson, del Public Health Laboratory-England and Wales, cita esempi storici accertati di vaccinazioni contro una malattia che provocano l’insorgenza di altre malattie. Ad esempio 15 casi di polio successivi a vaccino di anti-difterite e di anti pertosse, 12 casi di sclerosi multipla e molti altri di sindrome Guillain-Barrè, sempre successive ai vaccini. Ma i più importanti e devastanti danni da vaccino rimangono gli effetti indiretti di menomazione del sistema immunitario.

33) J.W. Hodge, medico del Niagara Falls di New York e autore di “The Vaccination Superstition”, scrive che, dopo attenta e annosa analisi di annotazioni ed esperimenti medici in USA e nel mondo, i tentativi di protezione da vaiolo hanno semplicemente reso i vaccinati più suscettibili alla malattia vaiolo vera e propria, per cui si può parlare di vaccinazione come impianto di malattia e non di sradicamento della stessa. La medicina deve puntare a rendere la gente sana e non malata. Ogni disturbanza patogenica apportata in un organismo indebolito rovina ed abbassa i poteri vitali e diminuisce le naturali resistenze del corpo. Questo spiega perché, nelle varie epidemie considerate, il vaiolo attacca sempre in netta preferenza i vaccinati! Questo spiega perché le vaccinazioni hanno diffuso lebbra, paralisi, cancro, sifilide e tubercolosi. La vaccinazione obbligatoria si pone sullo stesso piano della schiavitù e della persecuzione religiosa, come uno dei più flagranti oltraggi ai diritti inviolabili della specie umana.

34) Il dr Kalb, Royal Examiner of Statistics for Bavaria, dichiara che le vaccinazioni sono un fallimento planetario. 29000 vaccinati colpiti dal vaiolo e 3994 morti in Germania.

35) Il dr R.C. Carter di Londra dichiara che, guardando la storia della vaccinazione capostipite da vaiolo, c’è di che restare sbalorditi dal terribile numero di decessi da vaccino, di amputazioni di game e braccia, di conseguenze tetaniche, di setticemia o avvelenamento del sangue, di meningite cerebro-spinale.

36) Nel 1976 il dr Robert Simpson, direttore dei laboratori di virologia della Rutgers University, dichiara che i virus vaccinali vivi usati contro la comune influenza e contro il morbillo, dopo un inserimento underground nel corpo, possono riapparire in futuro sotto forma di malattie degenerative impreviste come sclerosi multipla, di SLA, di artrite o di cancro.

37) Il dr F. P. Millard, ex presidente della National League for Prevention of Spinal Curvature, e ricercatore sull’argomento vaccini, scrive che il corpo ha un fantastico sistema di tripla circolazione arteriosa, venosa e linfatica. Quella linfatica è associata a una fitta rete di ghiandolette e di linfonodi che intrappolano i veleni e le scorie interne per trattenerle, neutralizzarle e poi espellerle gradatamente. Quando questi linfonodi vengono bloccati e inibiti dalle interferenze vaccinali, la corrente sanguigna è costretta a raccogliere queste tossine micidiali avvelenando l’organismo in modo spesso letale. La linfa è essenziale al pari del sangue e l’intossicazione del sistema linfatico è cosa gravissima in quanto si propaga ai tessuti del corpo. Esistono casi accertati di centinaia di morti da sipsi linfatica da vaccino. Bastano 6 linfonodi ingrossati in certe aree del corpo per ammalare un soggetto. Con 12 linfonodi uno viene messo fuori uso. Con 50 linfonodi intasati la morte è accertata.

38) Il dr William Howard Hay, medico della Pennsylvania, cita il caso dell’Australia dove in una epidemia di vaiolo con 900 casi nell’area interessata, il 95% dei colpiti era stato da poco vaccinato. Il governo ordinò una cessazione delle vaccinazioni e il vaiolo scomparse. Casi simili a ripetizione in Giappone e in Filippine. Morale della favola la vaccinazione è piazzamento e collocazione di malattia, e non certo protezione anti-epidemica. Tende dunque a causare e a scatenare la malattia. Troppe volte le vittime colpite sono i vaccinati.

39) Al dr Charles Creighon, reputato nel 1970 come uno dei migliori medici d’America, viene chiesto di redarre un articolo sulle vaccinazioni anti-vaiolo da parte degli editori della Enciclopedia Britannica. Le prove che egli presentò erano irrefutabili e parlavano di inutilità totale del vaccino. L’editore ricevette una marea di proteste di altri medici e fu costretto a togliere lo scritto.

40) Nell’ottobre 1964, la dottoressa Eleanor McBean scrive una lettera aperta al Governatore della California Edmund Brown. “Nei miei 20 anni di ricerca e di pubblicazioni su problemi sociali e di salute, ho scoperto dati scioccanti sul fatto che governo, autorità mediche e militari sanno che le vaccinazioni hanno reso paralitici ed ammazzato migliaia di persone innocenti ed inconsapevoli. Sapevano ma i fatti sono stati sempre insabbiati e soppressi. E così il business infame delle vaccinazioni ha continuato a esistere nonostante il suo disastroso fallimento, per il semplice motivo che fa guadagnare milioni di dollari per i fabbricanti e i promotori dei vaccini, soldi che servono anche a comprare governi e propaganda imposta a masse impreparate ed incapaci di pensare con la propria testa. Vaiolo, difterite, tifo ed altre malattie simili sono declinate fino a scomparire non appena misure di pulizia e di nutrizione sono state promosse tra il pubblico. Ma i vaccinatori hanno ribaltato il fatti dicendo che il merito è dei vaccini. In tutto il mondo abbondano le malattie proprio dove si fa più prevenzione vaccinale.

41) Thomas Morgan, ricercatore, riporta di aver raccolto e classificato 5 anni di storia vaccinale, registrando 500 casi documentati di danni gravi e di morti da vaccino in Usa. Le vittime morivano di epatiti, di encefalite post-vaccino, di convulsioni, di tetano, di polio, di meningite, di paralisi infantile, di sifilide ed altro. Sul Boston Herald si è pubblicato un elenco di nomi e indirizzi di 47 soldati ammazzati dai vaccini in un solo mese di vita militare al Campp Merritt di San Francisco.

42) Per J. M. Peebles, medico americano, la vaccinazione è una minaccia alla libertà personale. La salute è una questione di responsabilità individuale. Forzare qualcuno ad avvelenare il suo sangue con vaccino o farmaco o droga equivale a stupro e ad assassinio. La vaccinazione è il più oltraggioso insulto che si possa attuare alla mente e al corpo di un uomo e di una donna. Esiste poi una fondamentale legge a favore della libertà di salute. Il primo articolo della Costituzione Americana garantisce la libertà religiosa che include anche la libertà salutistica.

43) La dr Hannah Allen, autrice di Don’t get stuck! (Non bloccarti!), sostiene che l’iniezione di vaccini, sieri o di qualsiasi altra sostanza estranea (persino semplice acqua) nella corrente sanguigna è una pratica avvelenante, persino quando non si includono nel vaccino trasferimenti di stomachevole pus o sangue guasto di altri soggetti. Le sostanze proteiche ad esempio non possono essere usate dal corpo, a meno che non passino attraverso la trafila digestiva che le trasforma in aminoacidi. Ed è proprio per questo che i vaccini possono essere causa di letale shock anafilattico. Ma la sanità pubblica ignora questi pericoli e continua ad usare tattiche della paura mirate a raggiungere il mitico livello di 85-90% di vaccinati come copertura garantita o herd-immunity o immunità di gregge. Negli anni 50 si parlava di herd immunity intorno al 55% per ottenere lo sradicamento mitico delle epidemie. Poi, siccome ciò non avveniva, si è passati via via al 70-75, a 80, a 83, a 85, a 90 e 95, sotto la costante e ovvia spinta interessata delle multinazionali. Per il morbillo, la Cina ha fissato addirittura una herd-immunity del 99%, ma i focolai di morbillo continuano a farsi beffe della stupidità e della follia dei responsabili governativi. Si porterà tutto al 100%, per cui i medici arriveranno con le siringhe in una tasca e la rivoltella nell’altra, al grido di “vaccinati o ti uccido”! Ma cosa succederà quando anche il 100% non basta? Fin quando nella testa bacata dei medici monatti continua a circolare paglia marcescente al posto di sostanza grigia cerebrale, non si riuscirà a comprendere che le cosiddette epidemie da trasmissione sono un volgare insulto alla verità e all’intelligenza. Le epidemie contagiose non esistono. Esiste invece gente ignorante o comunque autolesionista curata da una sanità quanto mai corrotta, pericolosa e incompetente. Esiste gente che è sempre più malata e sporca e indebolita internamente, gente sempre più tollerante ai veleni e sempre più vulnerabile. Esiste gente che vive malamente e non è in grado nemmeno di provvedere alla sua indispensabile pulizia giornaliera delle scorie metaboliche interne e della sua moria cellulare che va in pericoloso accumulo, soffocando l’organismo. Tutti siamo pieni di cellule (100 trilioni) e tutti subiamo una moria di cellule a miliardi giornalmente. Senza adeguata pulizia giornaliera, senza adeguata espulsione della poltiglia morta cellulare (virus nostri) e della poltiglia tipo prioni da encefalite e mucca pazza per i mangiatori di carni altrui (virus esogeni esterni), tutte le malattie prendono il sopravvento e diventano epidemiche come il mal si schiena, il reumatismo e le varie insufficienze epatiche-diabetiche-renali.

Valdo Vaccaro