INSEGNAMI COME FARE I PRIMI PASSI

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

SPERO CHE TU POSSA ANCHE DETTARMI I TEMPI E I MODI

Che bell’articolo Valdo, quel “Salvarsi da colite e da cistite persistenti”. Mammamia che forza che dai e che speranza per un TUTTO migliore. Ti seguo e a parte l’essere vegana non ho ancora fatto nient’altro.
Non so dove e come iniziare a ripulire il mio corpo! Ieri ho preso il tuo libro. Intanto mi insegni a capire da dove iniziare? Grazie.
Valentina

*****

RISPOSTA

PARTI COL PIEDE GIUSTO DI MATTINA

Comincia a diventare fruttariana e vegancrudista di mattina, con succo d’arancia e succo di melograno al risveglio, con popcorn fatto da te più banana e datteri a metà mattina, sostituibile da un estratto di carote-sedano-ananas-zenzero-germegrano. Intendo zero caffè e bevande calde, zero biscottini e zuccherini. Tutto rigorosamente crudo. Piccola concessione al pop-corn, e magari alla crema di avena per i grandi sportivi.

PROSEGUI IN SCIOLTEZZA A PRANZO

Continua con un bel piatto di radicchio e di ravanelli, magari accompagnato da avocado, olive, peperone secco, buon pane integrale a pranzo. A quel punto mangiati quello che diavolo vuoi, ma meglio delle patate, o delle zucche o un piatto di miglio con verdure, o una pasta alle cime di rapa. Alla fine puoi masticari 4 mandorle o un pezzettino di castagnaccio ai pinoli.

MIRTILLI

Mirtilli o un kaki o una pera a merenda, verso le 17 (o anche la centrifuga, se non l’hai assunta già di mattina). A cena arrangiati, forse un passato di verdure, ma sempre preceduto da carciofi, finocchi, ravanelli crudi.

Valdo Vaccaro

Ti potrebbe interessare: Vitto Valdiano (che cosa mangiare)

Condividi con i tuoi amici.

12 commenti

  1. Grazie Valdo,
    cercavo una risposta a quel mio commento e mi ritrovo un articolo tutto per me!
    Io gia' da 2mesi sono vegana e in realta' non ho mai mangiato troppe schifezze (fortunatamente)
    Al momento la mia giornata tipo è questa:
    Colazione
    kiwi o prugne
    kellogs BIO senza zucchero cotti al vapore con latte d'avena
    meta' mattina frutto (mela,banana,pompelmo,arancio)
    pranzo:
    legumi con rapa
    Insalata mista con semi (girasole,lino,sesamo)
    meta' pomeriggio
    Frutta
    Cena
    pasta integrale con verdure o pomodore semplice
    Polpette di miglio,tofu,seitan con patate o insalata mista tipo pranzo e noci e mandorle

    Ora provero' a fare come mi dici tu e seguendo lo schema che ho trovato nel sito.
    SOlo qualche dubbio:
    Le centrifuge al momento non riesco a farle xchè non ho lo spremitore di succo
    In alternativa cosa faccio?
    Quando lo avro'le faro'quando sono a casa, ma quando vado in ufficio? Non posso portarmele giusto?
    L'insalata mista cruda viva sempre prima del pasto ma posso metterci di tutto vero?
    patate,zucca,cipolle e cose varie se una sera le faccio al vapore è ok come metodo di cottura?
    Che ne pensi dello Yannoh? (orzo,frumento,segale,ceci e cicoria) da bere caldo come fosse caffè?

    Grazie per tutto VALDO
    a presto
    Valentina

  2. ciao valentina, nemmeno io ho la centrifuga nè la comprerò. mangio tutto masticando, è meglio, assumi fibre e fa bene ai muscoli della faccia! questo secondo me, ma anche secondo valdo, ho cercato anche io questo consiglio nel blog e l'ho trovato in molte risposte. portati in ufficio la frutta e un vasetto con frutta secca o uvetta o datteri, tanto piu di due o tre non credo tu riesca a mangiarne, sono molto nutrienti.
    per l'insalata prima del pranzo è meglio non accostare piu di due o tre tipi di verdure diverse, la digestione è piu veloce, però puoi metterci i semini, io ne butto a palate, sono il mio debole e anche con quelli, vasetto da portare via se non mangio a casa, e naturalmente spruzzata abbondante di germe di grano.
    la cottura a vapore può andare se fatta in modo "intelligente" ovvero al massimo 10 minuti, un quarto d'ora di bassissima fiamma e se non basta lasci che finisca la cottura a fuoco spento per il tempo che serve (meglio cucinare alla sera che si ha meno fretta..).
    quella bevanda che menzioni non la conosco, ma credo che valdo sia avverso a qualsiasi sostituto del caffè o brodaglia calda.
    ti ho risposto io perchè queste cose sul blog ci sono e valdo nella sua risposta alla tua lettera mi è sembrato un po.. di fretta, spero di non offendere nessuno. anche io all'inizio avevo un sacco di domande, poi un po alla volta mi sono.. arrangiata e confrontata con il blog, cercando anche i cibi, non solo le malattie. buon proseguimento!

  3. Vedo che si parla spesso dell'avocado. Personalmente non consiglio né di comprare l'avocado né di sposarsi. Mi spiego. Tutti i sabati mattina percorro una cinquantina di km per tornare nella mia amata prov di Pesaro e comprare gli avocadi (5 o 6 a botta),col rischio poi che se li sia già comprati qualcuno. Una volta, dopo averne comprati 6 non potei fare a meno di renderne indietro 2 ad una coppia che era subito dopo me, la quale mi ringraziò tanto. Ecco perché non consiglio a nessuno di andarli a comprare…rischio di tornare a mani vuote! L'avocado è la cosa più buona e bella della faccia della terra dopo il sorriso di Alessandra,il mio nuovo direttore di lavoro. Peccato sia sposata….ecco perché non consiglio a nessuno di sposarsi…

  4. Laura grazie tantissimo!
    Mi hai chiarito parecchi dubbi…Sei stata gentilissima!
    Un'ultima cosa, pasta,miglio,quinoa etc posso condirli con pomodoro semplice e cotto??
    Buonagiornata
    Valentina

  5. ciao valentina. cosa intendi per pomodoro semplice? non è proprio stagione, anche se li trovi dalla sicilia, ma è meglio aspettare l'estate. se non ci riesci (anche a me piacciono tanto, ma piu fa freddo meno mi fanno voglia), almeno non cucinarli: hai mai provato a metterli sopra la pasta, miglio, quinoa etc facendoli a pezzetti, crudi, con uno spicchio di aglio, un po di olio e i semini sopra? da imbalsamarsi! evita il cotto il piu possibile, piuttosto metti dentro l'acqua di cottura (poca, giusto quella che serve per farla assorbire dal cereale), un topinambur piccolino tagliato fino a metà cottura, vedrai che non ti serve altro, dà un gusto squisito e si cucina contemporaneamente al cereale, poi olio crudo e semini. puoi fare lo stesso con una cipolla rossa tagliata fina, o con il cavolo, o con zucchine, ma queste le puoi anche mettere crude sopra a fine cottura, tagliate sottili, olio e soliti semini. se trovi ancora peperoni puoi scottarli velocemente tagliati a metà e metterci dentro il cereale.
    mi sa che sto esagerando coi consigli culinari, non vorrei scambiare quello di valdo come un blog culinario!
    ops!

  6. dove posso trovare i consigli per iniiare?
    Sto tentando da un mese a fare la "vegana", ma mi servono le dritte giuste, per le varie coliti, per capire cosa intendete per crisi di eliminazione ecc….
    Non riesco a districarmi bene nel blog, grazie Pat

  7. su questo blog c'è tutto, in alto c'è "cerca nel blog" e si trova tutto, non solo le malattie, ma qualsiasi informazione su alimenti e comportamenti. chi fa da sè fa per tre, è molto piu stimolante cercare da soli e soprattutto piu efficace per la resa e per la responsabilità, una specie di investimento.
    valentina, la conserva di tua suocera credo che intendi la passata di pomodoro e, lo dice la parola stessa, è passato! quindi cotto, magari con un po di zucchero che togile l'acido, ovviamente il sale, ecc. certo è molto meglio di quella comperata, ma non meglio del pomodoro crudo, magari bio, con lo spicchio di aglio e una foglia di basilico, una cosa un po estiva, ma se togil il basilico e l'aglio il riso ci sta benissimo in tutte le stagioni, sempre coi semini.. che fame!

  8. @ Patrizia
    Probabilmente hai già tolto tutto il cibo animale (compreso uova). Inizia ora a togliere parecchio cibi morto (caffè, zucchero, i dolci confezionati, lo scatolame…) e introduci frutta, (sempre a stomaco vuoto). Pranzo e cena iniza sempre con abbondante insalata. A fine pasto una manciata di frutta secca (noci, mandorla, pinoli…)
    Nel motore di ricerca di Valdo digita schema nutrizionale.

  9. Grazie a tutti.
    Sono stata ad una conferenza a Padova, in cui si proponeva una nuova visione di cura per il diabete.
    Dalla sera stessa, sono diventata vegana (nel senso che da subito ho eliminato tutto ciò che dovevo). ho cercato aiuto, e tra gli amici ho trovato ciò che mi serviva. Proprio da una carissima persona, ho saputo dell'esistenza di questo blog.
    Le regole ormai sono chiare, volevo maggiori informazioni sulle crisi eliminative. Le troverò.

  10. In generale, nelle tesine di Valdo si trova scritto una fetta di avocado. Poi ricordo un commento di Attilio molto interessante riguardo olio e avocado. Comunque se puoi permetterti di mangiare un avocado intero e sopratutto se lo digerisci tranquillamente, fai pure, l'importante è non arrivare alla nausea.
    🙂

Lascia un commento