Seleziona una pagina

COME PLACARE LA FAME NOTTURNA?

da 15 Ago 2014Salute

LETTERA

Ciao Valdo, ti scrivo per portare alla tua attenzione un fatto di non poco conto. Ti descrivo in breve la mia routine nutrizionale giornaliera. Al mattino io digiuno fino all’ora di pranzo, in linea col ciclo circadiano dell’eliminazione che va dalle 4am alle 12pm, oppure ogni tanto, mangio qualche frutto acquoso come l’anguria o come l’uva scura, visto che è estate. Il pranzo è alternato. a volte patate lesse, altre volte pasta integrale di grano duro, oppure leguminose tipo lenticchie o fagioli, seguito da una mela in quanto dotata di enzimi anti-fermentanti.

E sono così sazio fino alle 18/19 dove mi nutro di altra frutta a piacere. Poi la sera alle 21-22, a volte mi faccio un bel frullatone di mele-pere-banane più una manciata di bacche di Goji fresche per quasi un litro, avendo le bacche sul terrazzo. Altre volte, una bella insalata dove pomodori, lattuga e qualche cetriolo sono quasi sempre presenti, conditi con olio d’oliva, erba cipollina e basilico da me coltivati pure sul terrazzo. L’insalata è poi seguita da una manciata di pistacchi, noci oppure mandorle o nocciole. Fin qui tutto bene, sono sazio e soddisfatto.

Purtroppo però, io non vado a dormire prima della una dopo mezzanotte per una questione di abitudine personale ed anche perché sonno non ne ho. A quel punto mi viene un certo languorino ed è sempre una voglia di tarallini, tipo quelli alla cipolla o alla pizzaiola, o comunque qualcosa di salato e sostanzioso tipo il pane. Se soddisfo questo languorino sono di nuovo sazio e questa volta riesco a tirare poi un digiuno fino alle 13 del giorno successivo.

Se non soddisfo il languorino, esso diventa pensiero fisso e appetito vero e proprio, per cui devo per forza addentare qualcosa di sostanzioso tipo cibo amidaceo pane-pizza-pasta-patata, altrimenti rischio di non riuscire a prendere sonno. A questo punto, hai dei suggerimenti in merito? Come potrei placare la fame che mi coglie a tarda sera? Grazie! Saluti.
Adriano


RISPOSTA

Ciao Adriano. Nella vita occorre fare delle scelte. Probabilmente il frullato serale ti dà un eccesso di vitalità e di euforia notturna che poco si conciliano col sonno. Se uno non va a nanna secondo il ciclo, l’intero discorso cicli salta e si compromette anche sul piano alimentare.

Il languorino diventa fattore prevalente e non resta che inserire un pasto che tenga il sistema intestinale tranquillo fin quando non ti sei coricato. Ovvio che, così facendo, tutti i parametri circadiani vengano messi a soqquadro e risultino condizionati anche per i giorni successivi.

Non è poi che la gente debba vivere inchiodata ai cicli. È bene sapere che esistono come principio. È bene sperimentarli e seguirli, se e quando riusciamo a farlo. Ma non dobbiamo farne un totem o un ulteriore strumento di persecuzione.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER

Valdo Vaccaro è orgogliosamente NON-medico, ma igienista e libero ricercatore. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni presenti su questo sito hanno solo scopo informativo, non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

Scritto da Valdo Vaccaro

Valdo Vaccaro, classe 1943, è ricercatore indipendente, divulgatore e filosofo della salute, orgogliosamente NON-medico. Da sempre ha fatto della dieta vegeto-crudista tendenziale, dell’amore per gli animali e la natura un modo di essere e uno stile di vita, in tutta autonomia e libertà. Valdo ha tenuto centinaia di conferenze in giro per l’Italia e nel mondo trattando vari temi tra cui salute, etica, attualità e altro ancora. Al momento, oltre all’attività sul blog, è direttore scientifico e docente della HSU – Health Science University, la prima scuola di Igienismo Naturale Italiana.

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Articoli Correlati

Commenti

11 Commenti

11 Commenti

  1. Francesco

    Chiaro che ti viene il languorino notturno: non mangi a sufficienza di giorno, e il tuo organismo protesta la sua insoddisfazione di notte. Perchè non cominci al mattino con una bella colazione di frutta (anche un chilo)? Come noto, una colazione di frutta non compromette il ciclo circadiano di eliminazione mattutina, quindi si può fare, con grande vantaggio per i nostri bioritmi. Altro suggerimento: perchè non mangi più frutta che puoi durante il giorno, fino a soddisfare, se vi riesci, il tuo fabbisogno calorico/energetico, riservando da ultimo alla sera solo la ciliegina finale di una bella ciotolona di insalata mista cruda? E' vero che finchè si è in detox si rimane sempre insoddisfatti (ma non è vera fame) pur dopo aver mangiato a sufficienza, ma poi col tempo le cose si sistemano, e una bella insalatona serale è certamente in grado di soddisfarci pienamente, a condizione di esserci saziati di frutta durante la giornata.

    Rispondi
  2. lucianna

    Anch'io avevo la brutta abitudine di andare a letto non prima della mezzanotte. Bisogna imporsi di alzarsi prima. Io ho risolto il problema quando ho iniziato la rimirazione del sole, quindi mi alzavo all'alba. Adesso mi sveglio prima della radiosveglia e se la giornata è nuvolosa mi alzo lo stesso e magari vado a correre.

    Rispondi
  3. arvo

    Ho inserito la parola "rimirazione" su google per capire di cosa si trattasse di preciso. E ho letto alcune cose. Combinazione; proprio oggi pomeriggio ho guardato direttamente il sole e con mia sorpresa mi sono accorto che riuscivo a guardarlo senza problemi particolari. Si è trattato solo di qualche secondo. Non so se continuare in futuro. Ma funziona? Voglio dire : la vista ne trae beneficio? No perché ultimamente sono stato costretto a lavorare in compagnia di un fastidioso schermo vicino alla faccia. E la vista mi è un pò calata all'occhio dx, (appannamento) quando solo a fine marzo alla visita per la patente avevo ancora 10 decimi. Ho trovato molto strano questo calo, perché da quando ho cominciato l'alimentazione alla Valdo i miei occhi non sentono più granché la stanchezza. Lucianna puoi dirmi qualcosa? Grazie eventualmente.

    Rispondi
  4. Era

    20 gr di semi oleosi prima della nanna e dormi forse anche meglio visto il contenuto di magnesio ed omega 3 che rilassano il sistems nervoso, saziano e non fanno danni come i taralli salati a dismisura e ricchi di grassi saturi ed non certamente salubri..potresti anche optare per un bel bicchierone di latte di mandorle con un cucchiaio di cacao amaro..

    Rispondi
  5. lucianna

    Dai un'occhiato qui:
    http://www.associazionelanuovavita.it/progetto_salute/index.php?option=com_content&view=article&id=53&Itemid=60
    Io ho cominciato aggiungendo 10 secondo al giorno, al mattino appena sorge il sole. Ora sono arrivata a 2470 secondi cioè 41 minuti circa. Devo arrivare a 44 minuti (2640 secondi) e quindi mi mancano ancora 17 giorni. Per calcolare il tempo conto i numeri. Faccio a piedi nudi su terra nuda. Inizialmente avevo pensato di fermarmi ai primi quindici minuti perchè è una cosa abbastanza impegnativa e considerando che il cielo è troppo spesso nuvoloso la sto tirando per le lunghe. I risultati: boh… sto da Dio. Però oltre a seguire da oltre tre anni (ne ho 57) un'alimentazione vegana tendenzialmente crudista, faccio quasi ogni giorno una corsetta di 40 minuti circa, mezz'ora di sole (quando c'è) e il più possibile pensieri positivi.

    Rispondi
  6. Era

    Sei un mito. Vivissimi complimenti. Tanta energia, dedizione, positività merita sempre compiacimento in quanto modello cui ispirarsi.

    Rispondi
  7. arvo

    Grazie Lucianna, tutto molto interessante. Ci darò più che un'occhiata essendo sempre stato attratto da questo genere di questioni. Quanto a pratiche effettive e reali….vedremo. Già adopero in alternanza EFT, Logosintesi, "Codici della guarigione", Ho hoponopono, Tat, Fast Reset e altre diavolerie simili….per cui da fare ne ho abbastanza. Casomai il mio problema può essere quello di coordinarsi e far si che non si crei un mescolamento inestricabile e alla fine controproducente. Come in quella notte oscura dove le vacche sembravano tutte nere.

    Rispondi
  8. lightandbroccoli

    Sono daccordo con Francesco: Frutta durante il giorno per energizzare e alla sera, quando si allentan i ritmi della giornata e si ritorna a casa con la famiglia, una mega insalata che calma. Soprattutto se si aggiunge una piccolo quantita' di grassi sotto forma di avocado o frutta a guscio (messa preventivamente a bagno) che hanno l'effetto di riportare a terra e di bilanciare.La frutta a sera, in effetti crea uno stato di euforia.Anche il solo masticare lentamente le verdure(il sedano e' magico in questo senso), ponendo attenzione a quello che si porta alla bocca aiuta a rilassarci. Abbassare le luci, spegnere televisione e il cellulare, qualche olio essenziale nel diffusore. Sono semplici ma efficaci rituali che il nostro cervello riconosce. Ci vuole un po' di pazienza e tolleranza verso noi stessi ma prima o poi l'appuntamento serale con l'insalata (e solo quella) ci soddisfera' pienamente e non sentiremo piu' il bisogno di altro. Francesco, mi trovi assolutamente in linea con te: Non e' fame, la fame e' un'altra cosa.
    Sara

    Rispondi
  9. lightandbroccoli

    Ovviamente non sono ancora sveglia all'1.37 del mattino!!!!Ho visto l'ora apparsa sotto il mio commento Dopo tutto quello che predico sull'andare a letto presto fa un po' ridere.E' una questione di fuso orario ah ah ah !!!!Sono le 8.00 del mattino adesso.
    Luciana,favolosa! E poi "rimirazione del sole" suona benissimo in Italiano (come tutto del resto), io conoscevo Jericho Sunfire e le sue esperienze con il sun gazing, appunto. Si possono trovare delle interviste su Utube. Magari lo conoscete gia'.
    Sara

    Rispondi
  10. Francesco

    bella questa rimirazione del sole. A piedi nudi. Ma mentre si rimira si sta fermi e la passeggiata a piedi nudi si fa dopo, oppure com'è che si fa?

    Rispondi
  11. lightandbroccoli

    Penso che lo stare a piedi nudi sia per creare un contatto con Madre Terra e scaricare al suolo le tensioni. Per bilanciare e riequilibrare insomma. La "rimirazione" da quello che ho capito si fa da fermi sfruttando appunto l'effetto grounding.La corsa e' a parte.

    Sara

    Rispondi

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: