MISSIONI MILITARI ALL’ESTERO E TRASFORMAZIONE IGIENISTICA

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

UN GRANDE DESIDERIO DI CAMBIARE

Caro Valdo, mi chiamo Ciro e, prima di iniziare qualsiasi discorso e farti qualsiasi domanda, ti devo dire mille volte grazie perché in questi pochi mesi che ho cominciato a visitare il tuo blog ed a seguire la tua filosofia di vita riguardo all’igienismo alimentare. Sono completamente cambiato e hai fatto di me una persona completamente nuova nel corpo, nello spirito e nella mente. La strada da seguire per i cambiamenti che mi sono prefissato, lo so, è ancora lunga e ricca di insidie ma ho il carattere giusto per poterci riuscire e spero di trascinare con me tutti quelli che o in un modo o nell’altro dimostreranno interesse e volontà oltre che il bisogno di cambiare proprio come è successo a me.

MILITARE CON 21 ANNI DI SERVIZIO E DIVERSE MISSIONI ALL’ESTERO

Sono un Militare con già diversi anni di servizio alle spalle (circa 21). Compirò quarant’anni a breve e ho svolto diverse missioni all’estero lavorando sempre in ambito cucina, ambiente che quindi nel bene e nel male ha fatto e farà sempre parte della mia vita.

IL PARADISO TERRESTRE DI PAESTUM

Vivo a Paestum cittadina vanto della piana del Sele, che penso tu ben conosci e dove sole, mare, storia e cultura si mescolano in un tutt’uno che fanno si che questo luogo sia uno dei più invidiati in Italia nonostante la nostra penisola di paesaggi spettacolari ne abbia molteplici. A pochi passi dalla costa Cilentana, un vero “Paradiso terrestre” che farebbe da cornice meravigliosa per un tuo convegno sul tema Alimentazione (che spero di poter organizzare quanto prima magari grazie a qualche tuo suggerimento su come muovermi in questa direzione). Vivo ad un km dal mare con cui per più di sei mesi l’anno io e la mia famiglia abbiamo un rapporto continuo, essendo amanti ossessionati del sole, dell’estate e delle spiagge.

DA CARNIVORO A VEGANO

Da circa cinque mesi (3 aprile 2013) attraverso amici e conoscenti, e stufo di alcuni piccoli problemini di salute, ho cominciato a cambiare le mie abitudini alimentari passando attraverso una dieta di transizione che mi ha portato prima ad essere vegetariano, escludendo già latte e uova. Poi, dal primo di settembre a Vegan-crudista per il 70/80%. Negli anni precedenti della mia vita, dal punto di vista alimentare non mi sono mai privato di nulla, pur non essendo mai stato fumatore e limitando fritti e alcol. Ho svolto sempre una moderata attività fisica distribuita tra passione per il calcio, corsa e palestre varie, ma mangiando carne e latte in quantità industriali. Questo però è quello che mi è stato tramandato e che ho portato avanti pensando che un bicchiere di latte fosse un alimento sano, completo e ricco di vitamine come anche la mia mamma mi diceva sempre, ma ignaro di quello che solo da qualche tempo ho cominciato a leggere e a capire.

QUARANTA ANNI DI FASTIDI

Ho passato anche una vita tra raffreddori, tonsille asportate all’età di sei anni, mali di gola, febbri costanti, influenze, sinusiti, allergie, coliti, mali di stomaco, stitichezza cronica, emorroidi, dolori alla schiena e alle articolazioni. Dottori, specialisti, terapie e, per finire, farmaci antibiotici e antidolorifici, culminati dal ritrovamento di un piccolo nodulo alla tiroide nell’aprile 2001, al rientro da una missione nei Balcani, di seguito scomparso dopo qualche anno ma che, a detta di un endocrinologo, mi ha lasciato un ipotiroidismo subclinico con cui ancora convivo e che tratto con Eutirox da 75 mg da dodici anni.

TIROIDE CAPRICCIOSA E DROGA PER STARE BENE

Il problema alla tiroide è diventato il mio più grande fastidio. L’eutirox, una droga gratis e a buon prezzo, da assumere puntualmente ogni mattina allo stesso orario e in ogni circostanza. Nessuna via di scampo visto che il medico mi ha detto che lo dovrò assumere quasi sicuramente per il resto della mia vita. Poi improvvisamente la luce, una via di fuga forse dopo tanto tempo. Ho cominciato a leggere le tue molteplici tesine sull’ipotiroidismo e a capire che per la salute ci possono essere altre strade, con le tante testimonianze di guarigione a riguardo e con la convinzione che se ci sono riusciti gli altri, ci posso riuscire anche io, ma solo cambiando le mie abitudini alimentari.

COMINCIO A VEDERE QUALCHE IMPORTANTE RISULTATO INTESTINALE

Intanto caro Valdo volevo già dirti che in solo pochi mesi di dieta prima vegetariana e poi vegan-crudista, tutti quei piccoli problemi sopracitati sono già scomparsi quasi del tutto. In primis, la colite con quei crampi alla pancia che ormai sembrano solo un lontano ricordo e la stitichezza con cui convivevo da quando ero piccolissimo e che mi portava ad andare in bagno anche una volta ogni 4-5 giorni, con evacuazioni dolorose e sanguinanti. Ora devo scappare spesso in bagno e questo è per me un vero miracolo.

RAFFORZAMENTO DEL SISTEMA IMMUNITARIO E MAGGIORE ENERGIA A DISPOSIZIONE

Per gli altri sintomi e malattie da raffreddamento aspetto di passare questo inverno per avere dei riscontri più chiari, ma l’impressione è positiva, visto che siamo già in autunno e, rispetto agli altri anni, non ho accusato ancora quei piccoli fastidi soliti del cambiamento di stagione che in questi periodi mi hanno sempre perseguitato. Inoltre l’aspetto più importante è che ora il mio esercito di difese immunitarie si è rafforzato, ha imparato altre tecniche per rispondere ai nemici e non vede più nella medicina il solo mezzo per poter guarire dai malanni stagionali. Questo è un fatto positivo come senz’altro positiva è l’energia che da qualche tempo mi ritrovo nel mio corpo sia sotto l’aspetto fisico che mentale, visto che anche al risveglio non mi sento stanco e affaticato come accadeva solo qualche tempo fa.

ALCUNI DUBBI DA SCIOGLIERE SUI VALORI TIROIDEI

Sulla scia di questi cambiamenti, ho cominciato anche a diminuire l’assunzione di Eutirox, prendendolo ora non più tutti i giorni, ma un giorno sì e due no, perché penso che il distacco deve avvenire in modo graduale e a dire il vero il mio corpo sembra rispondere anche abbastanza bene. L’unico dubbio rimane il risultato delle analisi effettuate agli inizi di ottobre che evidenziano Tsh e ft4 nella norma ed Ft3 con valore leggermente al di sotto della norma e che agli inizi di novembre dovrò esibire al mio endocrinologo (questi i valori: FT3-1,78, FT4-0,83,TSH-2,74).

FT3 SOTTONORMA È IMPORTANTE?

A tal proposito, caro Valdo, ti chiedo se pensi che il mio metodo di riduzione eutirox possa essere efficace, contando di poterlo eliminare del tutto nel giro di un annetto o mi consigli di comportarmi diversamente al riguardo, magari con più grinta? Pensi che il valore FT3 sotto la norma sia da ritenere importante considerando che è solo da pochi mesi che ho cambiato il mio regime dietetico?

QUALCHE CHILO IN PIÙ NON GUASTEREBBE

Inoltre considerando che sono longilineo, magro, quasi peso forma (forse leggermente al di sotto 1,81 h x 69/70 kg), ma la gente compreso mia mamma continuano a vedermi sempre più magro (sono anni che peso sempre uguale), come posso fare per mettere su qualche kg, magari quei cinque kg che mi farebbero stare alla grande e che mai sono riuscito a mettere su in tutta la mia vita? Nemmeno in palestra, forse perché non ho mai assunto sostanze particolari. Questa è comunque la mia dieta tipo dell’ultimo mese:

ATTUALE MENU GIORNALIERO

Colazione: Ore 07.00, Frullato con frutta o verdura varia o succo d’arancia o latte di mandorla o di soia. Metà mattina: Ore 10.00, Due banane o altra frutta tipo prugne e frutta di stagione. Ore 12.00, Ancora frutta, di solito melone (Quattro o cinque fette). Ore 13.00, Pranzo con A) Insalatona mista a carciofini, sedano, semini vari olio di oliva, sale da poco Gomasio, carote e altro, B) Pasta o riso integrali con verdure, C) Legumi compreso la soia, D) Patate quasi ogni giorno, E) Mandorle o noci di tanto in tanto in tasca. Metà pomeriggio, Ore 16.00, Frutta o succo d’uva prima dell’allenamento in palestra a giorni alterni. Ore 20.00 Cena con verdure al vapore, zuppa di miglio e piselli o pasta di mais o farina integrale anche in bianco, lupini più una mela. Ore 24.00, prima di dormire, cioccolato extra-fondente o frutta secca tipo albicocca.Raramente mi sono concesso una pizza con mozzarella e solo una volta ho mangiato del pesce.

COME GIUDICHI IL MIO SCHEMA ALIMENTARE?

Considerando che è solo poco tempo che ho cominciato questi cambiamenti, penso di essere quasi perfetto e di aver fatto dei passi da gigante che solo qualche tempo fa non avrei mai pensato si potessero fare in questo campo. Pensi che la mia alimentazione possa andare o mi consigli di integrare ancora qualcosa, premesso che alcuni prodotti specie dalle mie parti non sono facili da reperire?

IDEE CHIARE E CULTURA CONTROCORRENTE

Volevo ancora dirti che, siccome sono cocciuto e convinto nella mia vita di tutto quello che mi appresto a fare, credo fortemente nell’igienismo alimentare e parlo a chiunque di te e dei cambiamenti che ho apportato ultimamente, perché voglio che tutti possano aprire gli occhi e almeno fermarsi un attimo a riflettere per trovare chissà le giuste motivazioni per dare una sferzata decisiva alla propria vita come è successo a me.

IL PROBLEMA DELLE VACCINAZIONI PER LA PICCOLA IN SVEZZAMENTO

È vero che spesso mi sento solo, soprattutto in famiglia, quando tutti si riuniscono e si abbuffano di cibo spazzatura proprio come succedeva a me fino a qualche tempo fa, ma non mollo. Anzi, visto che ho due figlie bellissime, una di undici anni e l’altra di un anno da poco svezzata, ma che assume tuttora latte materno, vorrei qualche consiglio per poterle pian piano coinvolgere in questo mondo che reputo senz’altro più sano e forse più roseo di quello che invece ci prospetta la televisione con i suoi inganni e le sue falsità. La mia piccola intanto la stanno riempiendo di vaccini così come è successo a noi, e non possiamo sottrarci, visto che alcuni sono addirittura obbligatori. Tu cosa ne pensi?

LA MIA COMPAGNA HA NOTEVOLI MARGINI DI MIGLIORAMENTO

Anche la mia compagna, che soffre di mal di testa perenni, con coinvolgimenti di stomaco e vomito continuo. È lontana dalle mie idee, e solo ultimamente grazie alla mia dieta ha aggiunto nella sua più frutta e verdura, ma continua a consumare carne e sostanze ricche di muco in grandi quantità con il risultato di una regime alimentare troppo acido. Io continuerò a lavorare nella sua testa e in quella di tutti coloro che sono disposti a migliorare perché penso che la salute è un bene comune e tutti devono sapere che esistono strade diverse per vivere meglio.

UNA DOMANDA SUL PH

L’ultima domanda, riguarda il Ph delle Urine che nonostante il mio Cambiamento e nonostante io ingerisca degli alimenti per lo più alcalini è stabile sul valore 5.5. Come mai non tende a rialzarsi e soprattutto quanto tempo occorre prima che questo valore si porti verso valori piu alti?

UN GRAZIE PARTICOLARE E TI ASPETTIAMO NEL CILENTO

Ti chiedo caro Valdo di scusarmi se ti ho scritto qualcosa di errato o ti ho fatto qualche domanda a cui hai già dato risposta, ma spero che tu possa rispondermi al più presto anche se capisco i tuoi impegni. Spero di poterti ospitare quanto prima nella nostra magnifica terra, magari non solo per un convegno e poterti stringere la mano da vicino per ringraziarti di tutto quello che con tanta pazienza ed impegno ci stai insegnando con la tua immensa conoscenza.
Grazie da Ciro.

*****

RISPOSTA

PROCEDI SENZA INDUGI NELLA RIDUZIONE DELL’EUTIROX

Ciao Ciro. Complimenti davvero per quanto stai facendo a livello personale e familiare, oltre che sociale. Approvo il tuo menu e tutte le scelte che hai fatto. Non preoccuparti per l’ft3 basso, visto che gli altri valori sono nella norma. In pratica, pur restando in una leggera situazione di ipotiroidismo, quei valori risultano normali e fisiologici, per cui puoi sicuramente procedere speditamente con l’estromissione graduale dell’eutirox in tempi brevi.

Per il pH basso nelle urine è una questione di tempo. Il tuo corpo sta sicuramente detossificando, dopo anni di errori alimentari, e pertanto tale anomalia non deve sorprendere.

Quanto alle vaccinazioni nessuno può imporre le stesse controforza. Ti sconsiglio caldamente di farle e ti invito a contattare la Comilva (Lega italiana antivaccinazioni) al fine di una maggiore preparazione sull’argomento. Continua a seguire il blog dove non mancano tesine specifiche.

L’IGIENE PUÒ ANCHE REGALARE PESO

Quanto all’incremento di peso, inserisci avocado nelle insalate, germe di grano nei centrifugati e nei passati di verdure, e ricorri pure alla crema di avena a metà mattina al posto di una porzione di frutta. Qualche lupino in più, qualche farinatata di ceci in più, qualche castagnaccio in più, qualche patata dolce e qualche batata rossa in più e dovresti andare a posto. Anche la respirazione addominale e profonda, associata alla cattura del sole, produce somatotropina e fa aumentare il peso.

PAESTUM A DUE PASSI DA VELIA

Visto che vicino a Paestum sta Velia, la cittadina del grande Parmenide, vi è un motivo in più per venirci prima o poi. Si tratta solo di organizzare una bella sala e di pianificare in largo anticipo un memorabile incontro con chi è interessato a parlare di salute e di benessere. Va alla mia rubrica “Conferenze Valdo 2013-2014” e prendi ispirazione dalle altre iniziative simili.

TESINE DA LEGGERE

Valdo Vaccaro

Condividi con i tuoi amici.

Lascia un commento