ASSORBIMENTO SOLARE SENZA PROTEZIONI

Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

Caro Valdo, innanzitutto grazie di esistere, e grazie per dedicare la cosa più preziosa che hai, il tuo tempo, per la divulgazione della causa vegan-crudista! Un servizio all’umanità più grande di questo, credo sia difficile da immaginare oggigiorno.

Una rapida domandina. Bisogna fare attenzione a qualche cosa in particolare, nel prendere il sole nei mesi estivi?

NON PERDO UN SINGOLO RAGGIO NELLA SOSTA DI PRANZO

Ad esempio io approfitto della pausa di mezzogiorno del lavoro per distendermi sotto il solleone dalle 12:30 alle 13:30, onde immagazzinare più luce solare possibile anche per i mesi invernali al mio corpo, senza crema e senza occhiali, da almeno 3 anni a questa parte, senza mai aver avuto problemi di alcun tipo.

L’UNICA VERA PROTEZIONE E’ IL LICOPENE DEI POMODORI

L’unica cosa che faccio a favore dell’assorbimento dei raggi è l’aumento sensibile di pomodori nell’alimentazione quotidiana. Grazie se troverai il tempo di leggere ed eventualmente rispondere, altrimenti non ti preoccupare, che nella bilancia fra il dare e l’avere, hai un credito mostruoso nella prima parte.
Un grandissimo e sentito abbraccio
Simone da Vienna

*****

RISPOSTA

CONTINUA A FARNE SCORTA

Ciao Simone, Se uno sta da mattina a sera in spiaggia, farà sicuramente meglio a concedersi anche una quota di ombra nella parte centrale della giornata, quando il sole picchia davvero. Ma per chi non ha modo di usufruire del prezioso irraggiamento solare nelle altre ore, va benissimo prendere il sole di mezzogiorno per un’ora o due, ossia senza timori e senza protezioni, esattamente come stai facendo. Ovvio che per i bambini e per chi si espone le prime volte serve un minimo di prudenza e progressività.

IL SOLE CI RICARICA LETTERALMENTE LE BATTERIE

Detto in altri termini, potendo scegliere tra il sole sorgente mattiniero fino alle 12-13 (e anche quello calante tra le 16 e le 19) e il solleone di mezzogiorno, opterei per i primi due. Ma non sono tra quelli che predicano paura e timori. Per anni l’ho preso da mattina a sera alternato ai bagni di mare o di torrente, ricavandone solo salute e benessere in abbondanza. Più che sole lo chiamerei caricabatterie dei viventi.

IL SOLE VA D’ACCORDO CON L’ACQUA BIOLOGICA E I FLAVONOIDI, CON CERTO CON LE PROTEINE ANIMALI

L’igienismo naturale sta col sole senza protezioni e senza limiti, esattamente l’opposto della medicina. Le accuse dei medici al sole sono fuori posto e fuori luogo. Il giorno in cui riuscissero a venderlo rinchiuso in boccette concentrate, diventerà sicuramente privo di difetti. Chiaro che i raggi vengono metabolizzati bene con la giusta alimentazione, come tu stesso hai ricordato. Se uno si riempie di porcherie, di cibi secchi-sintetici-stracotti, persino i preziosi raggi diventano micidiali.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
3 Commenti
Più vecchio
Più recente Più votato
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
3
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x