DIABETE GESTAZIONALE SUCCESSIVO AL PARTO

Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

DOTTORE NUTRIZIONISTA-IGIENISTA CERCASI

Buongiorno, sarò molto breve perché so che sei molto impegnato in questi giorni. Avrei mille domande da farti ma per adesso mi limito a chiederti se conosci qualche dottore-nutrizionista-igienista dalle mie parti in quanto vorrei portare mia moglie da qualcuno che possa seguirla seriamente.

DIABETE GESTAZIONALE CON EVOLUZIONE VERSO I VALORI TIPICI DEL DIABETE-2

Le è stato riscontrato tre anni or sono il diabete gestazionale ed in seguito al parto i valori risultano sempre al limite del diabete tipo 2. Da circa sei mesi segue una dieta che io le ho sempre sconsigliato in quanto introduceva latte e yogurt, cibi che lei non ha mai consumato regolarmente. La cosa mi aveva subito stupito. Tant’è che pochi giorni fa, agli esami di controllo del sangue, i valori non sono cambiati di una virgola.

DA SEI MESI SONO FELICEMENTE VEGANO E VORREI CHE SI DECIDESSE A SEGUIRE IL MIO BUON ESEMPIO

Io sono diventato vegano grazie a te ed al Dottor Nacci da ormai 6 mesi e ne sono più che felice. Sto cercando in ogni modo di convincere anche lei, e adesso forse è arrivato il momento giusto per sfruttare il mio buon esempio.

CONOSCI QUESTE DOTTORESSE?

Noi siamo di Alba in provincia di Cuneo, e cercando sul web ho trovato due nominativi che potrebbero fare al caso nostro. Per caso tu li conosci? Me li puoi raccomandare? (Seguono i nomi di due dottoresse specializzate in fitoterapia ed alimentazione vegetariana eco-sostenibile). Grazie infinite per tutto quello che fai. Complimenti.
Gianmarco

*****

RISPOSTA

POTREBBERO ESSERE SUPER-BRAVE

Ciao Gianmarco. In tutta franchezza non ho dettagli sui nominativi da te citati. Ma questo non fa testo. Potrebbe trattarsi di ottime specialiste. Il termine igiene naturale non appare mai nelle referenze. Poco conveniente, come tutti i termini-fantasma. Anche in America si preferisce ormai usare “Health Science” ossia Scienza della Salute.

MA IL RISCHIO DEL FLOP ESISTE SEMPRE

Sul loro biglietto da visita appare il termine diete eco-sostenibili, che potrebbe significare diete simili-igienistiche ma anche diete ortomolecolari con tanto di stampelle chimiche. Praticare l’eco-sostenibilità alimentare è una bella parola, oltre che una moda ormai obbligata. Spesso però, tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare, se non addirittura l’oceano. Ecco perché ritengo sempre indispensabile una solida preparazione autonoma ed autodidatta, seguendo

CONSIGLIATA UNA INDAGINE SUL POSTO

Non sono aggiornato sulla evoluzione dei medici in territorio nazionale. Pertanto meglio non dare giudizi affrettati o alla cieca. L’unica cosa che potete fare è raccogliere informazioni dirette sul posto.
Il rischio concreto è quello di imbattersi in medici che si atteggiano a igienisti, ma che applicano sistemi curativi sul sintomo, e che restano legati ai pregiudizi della sostanza proteica.

PER VALUTARE SERVE UN MINIMO DI PREPARAZIONE

Vi segnalo alcune tesine da studiare sul blog. Solo con una preparazione di base potrete valutare al meglio le parole degli specialisti di turno, prendendo il buono quando c’è e scartando le parti incongruenti ed incompatibili.

CI SONO DELLE TESINE RITAGLIATE SU MISURA

Rubo pure a questo punto 6 sottotitoli alla mia tesina “Diabete gestazionale e mamma al settimo cielo“, che potrebbe rispondere esattamente alle problematiche di tua moglie. È una mamma 37enne di nome Lavinia che mi scrive, e dice quanto segue.

GLI SPECIALISTI OPERANTI A COMPARTIMENTI STAGNI

Poi, caro Valdo, mi pongo una domanda. Un diabetologo non dovrebbe conoscere anche il funzionamento degli altri ormoni del corpo? Non sono tutti collegati? Perché i nostri medici ragionano per compartimenti stagni? Bah! Vado dal suo amico a cui chiedo se può trattarsi di tiroidite post-partum, e lui si infastidisce per il suggerimento. “Assolutamente no, altrimenti i valori successivamente dovevano essere in ipotiroidismo”. Il grande Professore mi consiglia di ripetere le analisi dopo due mesi. “Vediamo cosa succede, per ora niente dieta, ma smetta di allattare sua figlia” (anche a questo ho dovuto rinunciare). Per questo consiglio, soltanto 700 Euro.

DIAGNOSI SENZA SPERANZE ANCHE DA PARTE DELL’ENDOCRINOLOGO

A quel punto un nostro amico vedendoci disperati, ci parla di un endocrinologo di fiducia, così decido di fare l’ultimo tentativo e per fortuna questa volta è una persona umile ed intelligente. Anche lui non si spiega la situazione però cerca almeno di mettersi in discussione, ovviamente la sua preparazione scientifica è la stessa degli altri, ma ha una mente più aperta e sa che la medicina non riesce a spiegare tutto quello che accade, dato che non siamo standard anzi siamo tutti diversi. Comunque alla fine anche lui mi dà poche speranze, trattandosi di un diabete-1 con esordio tardivo, una forma molto rara e sicuramente in “luna di miele” con la patologia, per cui la situazione peggiorerà lentamente fino all’esordio vero e proprio. Praticamente una condanna.

A QUESTO PUNTO HO TROVATO IL TUO BLOG

Basta sono stanca, e come ormai d’abitudine (presa durante la gravidanza) mi metto su internet e cerco notizie. Leggo tutto. Prima i siti di informazione sul diabete poi cercando testimonianze di persone che fossero riuscite a guarire. Non potevo proprio accettarlo, con tutto quello che una donna deve affrontare dopo il parto anche problemi di salute no, non potevo farcela. Non volevo solo curarmi, (come tutti mi suggerivano). Volevo semplicemente GUARIRE. E finalmente trovo il tuo blog.

IL TUO LIBRO ALIMENTAZIONE NATURALE E I TUOI ARTICOLI MI HANNO FATTO CAPIRE CHE AVEVI PIENAMENTE RAGIONE

Non ti so spiegare, ma dopo aver letto diverse delle tue tesine sentivo che avevi ragione. Tutto tornava nella mia testa. I miei errori passati, i medici che non capivano e rimanevano senza parole di fronte alle mie analisi ecc. Così ho comprato il tuo libro “Alimentazione naturale” e ho iniziato subito a seguire i tuoi consigli. Ho letto anche altri autori che citi nel testo come Arnold Ehret. Secondo me il mio corpo era saturo di zucchero. Era stata la mia passione per tutta la vita e avevo fatto il pieno. Così nel momento più stressante il pancreas mi ha detto basta. Ho mangiato frutta e verdura crude per tutta l’estate, la stagione mi ha aiutata. Sono stata pure due mesi al mare con la mia bambina.

DOPO DUE MESI DI DIETA VALDIANA I RISULTATI STANNO NERO SU BIANCO

La quadratura del cerchio porta la data dello scorso 15 settembre quando, dopo due mesi di dieta, ho ripetuto tutte le analisi. Risultato? Analisi perfette. Glicemia: 75, Emoglobina glicata: 42, Tiroide in perfetto equilibrio. Anche valori che da una vita non andavano bene e a cui ormai ero abituata sono tornati a posto. Ematocrito, eritrociti, emoglobina sempre troppo bassi, ed ora invece a regola d’arte.

TABELLE A PARTE, HO VOLUTO DIMOSTRARE A MEDICI E A FAMILIARI CHE NON ERO UNA PAZZA E CHE LA CARNE NON RISOLVE NESSUNA ANEMIA

In passato mi dicevano sempre “sei anemica devi mangiare più carne”, ma anche se cercavo di mangiarne di più la situazione non cambiava, ora senza carne tutto torna. So che non credi troppo ai numerini di riferimento delle analisi, ma a me è servito per dimostrare a tutti che non ero pazza. Si perché quando inizi a mangiare in modo diverso devi combattere anche con familiari e amici che ti dicono che esageri che tanto i medici sanno cosa fanno, e te lo dicono con quella compassione che userebbero con i poveracci che non riescono ad accettare la dura realtà.

TESINE DA LEGGERE

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui per passare alla navigazione premium.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x