DIGIUNO CONTRO E. COLI E KLEBSIELLA

Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

SEI MESI DI INTENSA PRESENZA BATTERICA

Caro Valdo. Ti scrivo di nuovo perché ho tutti contro. Oggi è il mio terzo giorno di digiuno. È da sei mesi che mi tormentano Escherichia Coli e Klebsiella. Avevo intrapreso due settimane di totale crudismo e mi ero dimenticata di scrivere che avevo assunto Enterosgel e i sali tissutali consigliatomi da una farmacista favorevole alle cure naturali. Quando però ho ripetuto il tampone vaginale era ancora positivo all’E. Coli.

VIVO IN AMBIENTE OSTILE, AVVERSO, PREVENUTO

Abbattuta e piena di sconforto ho deciso di intraprendere tre giorni di digiuno. Sono quasi al traguardo e piena di fiducia. Ma ho grossi problemi con la persona con cui sto. Dice che il digiuno è inutile. Che le anoressiche che non mangiano si ammalano di tumore. Che sua nonna è morta in ospedale per cancro nonostante un digiuno di un mese. Dice che prendo le tue informazioni sul vegan-crudismo come oro colato e che, se ciò che dici è vero, allora tutti intraprenderebbero il digiuno per guarire.

CONTINUO MARTELLAMENTO

Mi dice addirittura di ripetere il tampone per vedere se ho ragione. Le ho detto che se avessi ancora qualcosa è solo perché ho altre tossine da espellere, ma lei mi dice che sono solo scuse. Che le mie parole la fanno arrabbiare e che se le venisse un tumore ora farebbe una settimana di digiuno e morirebbe. Mi viene da piangere. Io credo in te. Vorrei un tuo parere per me tanto prezioso. Se ciò che sto facendo per ritrovare la salute è giusto. Ovviamente abbraccerò lo stile vegan-crudista per sempre perchè lo sento parte di me.

STO MIGLIORANDO GRAZIE AL DIGIUNO E CONFIDO NEL RISULTATO FINALE

Per me non speculi su ciò che dici ma vuoi davvero bene alle persone. Spero di ricevere una tua risposta. Ho bisogno di te e delle tue parole. Sto migliorando. Sta guarendo la dermatite sulla mano. Ho ancora un po’ di crisi eliminativa in atto, ma confido nel mio trionfo. Spero di sentirti presto.
Spero che tu abbia iniziato l’anno nel modo migliore. Ti abbraccio forte.
Erika

*****

RISPOSTA

L’IGIENE NON È SCUOLA SGANGHERATA O SUBALTERNA, MA VANTA UNA POSIZIONE DI ECCELLENZA E DI SUPREMAZIA ASSOLUTA NEL CAMPO DELLA SALUTE

Ciao Erika. Spero di non dover fare l’avvocato difensore della più eccezionale Scuola Salutistica Mondiale, con un percorso ultramillenario puntellato da Maestri del calibro di Pitagora, Ippocrate, Galeno, Leonardo, Paracelso, Luigi Alvise Cornaro, Florence Nightingale, Antoine Béchamp, Claude Bernard, Max Pettenkofer, Louis Kuhne, Arnold Ehret, John Tilden, Herbert Shelton. Spero di non dover fare l’avvocato difensore della Scuola Medica Salernitana che ha insegnato medicina sopraffina di stile pitagorico-ippocratico per secoli e secoli. Spero di non dover fare l’avvocato di me medesimo e della mia trasparenza.

QUESTO È IL COLMO DEI COLMI

Intenti speculativi? Il mio blog è a disposizione gratuita di chiunque voglia liberamente accedervi.
Per realizzarlo ho trascurato e compromesso le mie precedenti attività di marketing researcher perdendo cifre che non voglio nemmeno citare. Ho trascurato impegni familiari. Ho affrontato e sto affrontando spese enormi, rischi e pericoli e minacce, nonché esborsi sostanziosi, culminati con quelli del recente infortunio, per non dire di un’auto nuova distrutta senza coperture, per non citare l’incessante coinvolgimento dei miei due figli e di mia moglie, che non sono sul libro paga dello stato e di nessuno. Un conto decisamente in ultra-rosso sotto ogni punto di vista, a parte l’aspetto etico e morale carico di soddisfazioni e di appagamenti. È inconcepibile ed inaudito che qualcuno osi esprimere detestabili ed odiose illazioni su tutto questo.

BATTUTE ACIDE ED INOPPORTUNE NEI RIGUARDI DI CHI HA INVECE BISOGNO DI SUPPORTO

Ma passiamo alle cose concrete che ti riguardano. Non conosco la persona che vive con te, e non mi interessa di commentare i suoi strafalcioni e le sue battute acide ed inopportune. Di sicuro so che hai grande bisogno di un ambiente costruttivo e sereno per guarire e per condurre in porto il tuo piano detossificante. Creare tensioni e stress a chi sta affrontando una prova impegnativa e delicata e avrebbe bisogno semmai di supporto ed incoraggiamento significa covare in se stessi scarsa sensibilità, al di là dell’oggetto del contendere, del torto o della ragione.

USARE CERVELLO E BUONSENSO SE VOGLIAMO ESSERE APPREZZATI

Non so se biasimare, in questa specifica circostanza, più la cattiveria e la crudeltà mentale o l’ignoranza più nera sull’argomento, che in questo caso viaggiano intrecciate. Dire poi che “il digiuno igienistico è negativo altrimenti tutti se ne gioverebbero” è ragionare coi tacchi più che col cervello. Sarebbe come dire che se la maggioranza fuma le sigarette significa che esse fanno bene. A volte, certe persone perdono la buona occasione per risparmiare commenti di bassa lega e per ascoltare umilmente il prossimo, facendo così bella figura.

LA MEDICINA È UN MARE MOLTO GRANDE

Ovvio che siamo di fronte a una persona afflitta da medicomania sprezzante e distruttiva spinta agli estremi. Persona impreparata, dalle corte vedute e di poco tatto, almeno in questo frangente. Non è un crimine stare dove comoda e dove si ripone la propria fiducia. Non è vietato credere nella materia medica, dove esistono sicuramente delle aree delimitate di trasparenza, di scienza e di saggezza. Ma ci sono modi e modi.

DIGIUNO, TECNICA DI EMERGENZA DA USARE OCULATAMENTE

Per quanto mi concerne, non sono un fanatico del digiuno ad ogni costo ed in qualsiasi circostanza, ma lo ritengo una ottima ed insostituibile tecnica di emergenza da tenere nel cassetto per quando serve veramente, una specie di accelerazione depurativa per chi non si accontenta di una scelta alimentare basata sul vegan-crudismo avanzato, virtuoso e sobrio, che già di per sé comporta notevoli effetti depurativi diluiti nel tempo.

REGOLARE SCOMPARSA DEI DISORDINI CORPORALI

Il digiuno igienistico non ha bisogno di essere difeso. Viene praticato in natura persino dagli animali, quando stanno poco bene. Esistono non decine ma migliaia di centri digiunistici nel mondo, dove si recano moltitudini di persone per ristabilire il corpo e la mente. Di norma si accorgono che molti dei loro disordini scompaiono. Acne, reumatismi, gotta, asma, ulcere, alcolismo, cardiopatie, cisti, polipi e tumori scompaiono e si dissolvono durante il digiuno. Il digiuno non è una cura, ma permette al corpo di ristabilirsi da sé.

SIAMO UNA FABBRICA COMPLESSA CHE PRODUCE SCARTI E RESIDUI

Il nostro corpo è paragonabile a una fabbrica. Cento trilioni di cellule, mille trilioni di batteri, 100 miliardi di neuroni nel cervello, 5 milioni di pori, 5 milioni di nefroni nei 2 reni, 500 funzioni svolte dal fegato, 10 mila km di capillari dal diametro di 8 micron, ossia un decimo del capello, intuiti già nel 1600 a.C. come da papiro medico-egizio di 20 metri, recuperato a Luxor-Tebe. Il nostro corpo è paragonabile a un complesso industriale in miniatura, dove si immette materia grezza, cibi, liquidi, aria, sensazioni, e dove si producono sangue, linfa, ossa, muscoli, pelle, oltre che materiale di scarto che deve essere espulso con prontezza tramite la respirazione, le feci, l’orina, la sudorazione.

OGNI FABBRICA HA BISOGNO DI PULIZIA E DI MANUTENZIONE

Digiunare igienisticamente significa riposare al calduccio, niente esercizi fisici, niente nervosismi e polemiche, niente stress. Solo acqua distillata o acqua leggera accanto al comodino, e nessun altro tipo di sostanza. Significa non assumere alcuna pillola ed alcun farmaco. Significa chiudere per lavori in corso, dare una vacanza a stomaco, mente, muscoli, nervi, ghiandole. In questo periodo avviene all’interno del nostro corpo una intensissima attività. Il corpo sa esattamente cosa fare e cosa non fare, grazie alla sua infinita saggezza e alla sua intelligenza interiore.

IL RITORNO DELLA FAME COME SEGNALE CHIARO DELLO STOP AL DIGIUNO

Dopo un certo periodo di tempo, variabile da persona a persona in dipendenza della sua età, della sua forza immunitaria e del suo stock tossico da disgregare, torna la fame con grande forza e quello è il segnale-base per dare uno stop al digiuno, mentre ci sono altre indicazioni tipo lingua pulita, alito gradevole e urine non più scure ma schiarite. Alla luce di tutto questo appare in tutta la sua gravità l’atteggiamento ostile di chi ti sta vicino, che mette a repentaglio i buoni risultati del tuo digiuno.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui per passare alla navigazione premium.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
9 Commenti
Più vecchio
Più recente Più votato
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
9
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x