COME SMETTERE DI FUMARE

Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

GIOVANE MADRE TOSSICODIPENDENTE DA FUMO DI SIGARETTA

Caro Valdo Le scrivo perché ho un gravissimo problema di tossicodipendenza e vorrei tanto il suo aiuto. Dall’età di 14 anni faccio uso quotidianamente di nicotina nella misura di un pacco di sigarette al giorno. Purtroppo non c’è niente che mi ferma. Quando la mia dipendenza urla io eseguo e fumo.

HO FUMATO DI NASCOSTO DURANTE TUTTA LA GRAVIDANZA

Se fino ad un anno fa mi sono nutrita di scuse, rinvii, giustificazioni, non intendo proseguire su tale strada insensata e fallimentare. Mi vergogno come un cane a dirlo. Ho fumato di nascosto per tutta la mia recente gravidanza piangendo e torturandomi per ciò che facevo a mio figlio. E ora continuo a fumare arrogandomi anche il diritto di allattarlo passandogli così dosi quotidiane di veleno.

COME FARE PER SMETTERE?

La prego mi dica come fare a smettere. Perché so che, se non smetto, a niente varrà la mia alimentazione vegana che seguo dall’inizio della gravidanza. Farò ammalare mio figlio, oltre che nutrire i miei mali, nascosti bene, ancora silenziosi, ma certamente presenti in questo mio corpo di tossicodipendente. La ringrazio e, con tanta fiducia, io e il mio bambino aspettiamo una sua risposta.
Daniela e Gaetano

*****

RISPOSTA

IL RIACCENDERSI DEI VALORI E DELLA BUONA COSCIENZA RIVESTE UINO STRAORDINARIO SIGNIFICATO

Ciao Daniela. Per quanto deprecabile ed avvilente sia la strada della tossicodipendenza a cui hai ceduto in circostanze dove serviva cambiare decisamente rotta, è assai positivo che si sia riaccesa in te la speranza, la voglia, la determinazione di smettere. Del resto, vivere in contraddizione eclatante e blasfema contro i tuoi compiti e i tuoi doveri di madre, non è una cosa sostenibile, non è vivere ma è rodersi il fegato ad ogni ora, ad ogni nuovo giorno che passa.  È un tradire nel contempo te stessa e il bambino che stai allattando.

LE RAGAZZINE CON LA SIGARETTA IN BOCCA SONO UNO SPETTACOLO DESOLANTE

Ti dirò che ogni volta che mi capita di andare ai cancelli di una scuola media inferiore o superiore, mi vengono i brividi vedendo la disinvoltura con cui tante ragazzine acerbe armeggiano con sigarette e accendini, dimostrando pure consumata abilità, come si trattasse di un giochino da niente. Stessa cosa alla stazione ferroviaria, dove la scena si ripete in attesa di prendere l’autobus di rientro a casa. Più che di tossicodipendenza parlerei di comportamento irresponsabile ed abominevole. Farsi del male non può essere una cosa normale, logica ed accettabile. Mi chiedo cosa vanno mai a fare a scuola, imbrogliando se stesse, gli insegnanti, la famiglia e la società in cui vivono, oltre che dando un pessimo esempio.

TOLLERANZA ZERO SULLA QUESTIONE FUMO

Vediamo i punti-chiave per cui ce l’ho davvero contro il fumo. Punti chiave sui quali ogni fumatore e fumatrice dovrebbe attentamente riflettere.

IL FUMO SPORCA ED AVVELENA DETRO E FUORI E TUTTO INTORNO

1) Parliamo sostanzialmente di una abitudine sporca in tutti i sensi. Insozza i vestiti che indosso e la casa in cui abito. Macchia le mani e i denti di giallo. Imbratta di nero bronchi e polmoni. Insudicia il mio alito ed incrosta il mio corpo. Infiamma e imputridisce le mie gengive. Diventa disgustoso per uno che non fuma venirmi troppo vicino.

AUTOLESIONISMO PRIVO DI QUALSIASI ALIBI

2) Fumare è un atto di guerra contro il mio corpo. Ostruisce e soffoca le arterie. Cauterizza letteralmente i miei nervi. Indurisce gli organi interni. Ogni cellula del mio corpo diventa patologica quando fumo.

FARSI GUIDARE E COMANDARE DA UNA SOSTANZA CHIMICA È DIABOLICO

3) La voglia di fumare è un desiderio è un desiderio depravato e biologicamente perverso. Il bisogno di nicotina non è diverso da quello di cocaina.

IL FUMO CONDIZIONA E OFFENDE IL GUSTO DEGUSTATIVO

4) Il fumo attutisce e ottunde i miei sensi e mi rende meno sensibile a tutti i piaceri della vita. Il fumo mi impedisce di degustare ed apprezzare il cibo buono.

INDURIMENTI ARTERIOSI, ENFISEMA POLMONARE E FIBROSI EPATICA

5) Il tabacco contiene acetaldeide che interferisce col tessuto connettivo e porta all’indurimento delle arterie, all’enfisema e alla fibrosi epatica.

CATRAME NICOTINICO E INNESCO INEVITABILE DI SVARIATI TIPI DI CANCRO

6) Il catrame del fumo contiene idrocarburi aromatici polinucleari che si legano al Dna delle mie cellule causando mutazioni genetiche che portano alle formazioni tumorali. Il fumo è infatti la maggiore causa di cancro al mondo. Non causa solo cancro in bocca, alla faringe, all’esofago, ai bronchi, ai polmoni, ma anche cancro allo stomaco, ai reni, al fegato, alla vescica urinari e al pancreas.

FUMARE SIGNIFICA ADDENSARE IL SANGUE E RENDERLO GUASTO

7) Il fumo causa ipossia, ovvero carenza e fame di ossigeno. Questo produce un sangue iper-denso che il cuore non riesce a far circolare facilmente. Pure la nicotina restringe i vasi sanguigni, causando ulteriori tensioni e sforzi sulla valvola cardiaca.

GRAVI DANNI AL SISTEMA RENALE

8) Il fumo soffoca la circolazione del sangue nel sistema renale e sfregia le delicate membrane che filtrano il sangue.

EFFETTI DEMASCOLIZZANTI NELL’UOMO E TUMORI AL SENO NELLE DONNE

9) Il fumo distrugge la sessualità. Nell’uomo produce effetti demascolizzanti  che portano ad anormalità spermatiche e ad impotenza. Nelle donne il fumo porta al carcinoma mammario. C’è un incremento nel tasso di mortalità infantile e nei difetti di nascita dei figli di fumatori.

FUMARE SIGNIFICA RIEMPIRE IL CORPO DEI PEGGIORI VELENI

10) Il fumo riempie il mio corpo di nicotina, di monossido di carbonio, di ossido di nitrogen, di arsenico, di cianide, di piombo e di altri veleni mortali.

TORIO, RADIO E IL TERRIBILE POLONIO

11) Il fumo introduce sostanze radioattive come il torio, il radio e il polonio nel mio corpo. È stato stimato che le radiazioni ionizzanti di un pacchetto di sigarette al giorno espongono il fumatore  annualmente a una dose di radiazioni 12500 volte superiore a quelle ricevute da Chernobyl.

RISCHIO COSTANTE DI INFARTO PER AGGREGAZIONI PIASTRINICHE

12) Il fumo causa  una fusione delle piastrine con le cellule del sangue, in una aggregazione che ostruisce la circolazione e porta a coaguli di sangue. I fumatori hanno pertanto un rischio di infarto 4 volte più alto dei non-fumatori.

INIBIZIONE DEI POTERI ESCRETIVI E DEPURATIVI DELLA PELLE

13) Il fumo rallenta la circolazione attraverso il derma, impedendone la nutrizione e causando corrugamento, ispessimento e invecchiamento prematuro dell’epidermide.

UN ESEMPIO PRATICO DI COME SI GUARISCE

Le motivazioni per abbandonare in modo drastico e urgente il fumo non mancano affatto. Il solo fatto di costringere il tuo piccolo ad assorbire i veleni sopra citati dovrebbe già da solo bastare. Come fare?  Un mio amico di Tavagnacco fumava 3 pacchetti al giorno, quando decise lo scorso anno di smettere. Le aveva provate tutte. Ogni sistema conosciuto e non conosciuto. Visite presso i maggiori specialisti, ma non ne veniva fuori. Tanto che ogni sera al bar gli amici lo punzecchiavano e lo prendevano in giro suggerendogli altre soluzioni vere o immaginarie ancora. L’intento provocatorio e canzonatorio non gli sfuggiva, non lo sopportava proprio. Gli dava un fastidio terribile. Per sua fortuna fu proprio quella la sua salvezza.

DIMOSTRAZIONE A SE STESSO, AGLI AMICI E AL MONDO INTERO CHE NON SI LASCIAVA METTERE SOTTO DA UNA VILE E BANALE SIGARETTA

Da un giorno all’altro comprese che doveva dare una lezione ai suoi amici, dimostrando loro che non era un pusillanime e un debole, che era capace di saltarne fuori e di sconfiggere il vizio del fumo. Diventò per lui una questione di vita o di morte. Fece sparire ogni sigaretta, ogni fiammifero, ed ogni accendino dalle sue tasche. Disse pure a se stesso che da domani neanche una piccola cicca. Se lo avesse fatto, si sarebbe scaricato addosso la doppietta, per usare le sue stesse parole. Da 60 sigarette al giorno a zero al giorno, nel giro di 24 ore, senza stop progressivo e graduale. Immagino con pesantissimi sofferenze da crisi di astinenza. Eppure ce l’ha fatta.

SERVE MOTIVAZIONE, AUTOSTIMA E SENSO DI RESPONSABILITÀ

Il ruolo della motivazione. Il rispetto e l’amore per se stessi. Questi i fattori che hanno giocato un ruolo determinante nel vincere una difficile battaglia. Nel caso tuo personale l’ingrediente motivazione non manca affatto. Cosa può essere più motivante al mondo di una madre che si libera dal fumo e dai sensi di colpa, e che permette alla sua creatura di respirare finalmente aria e non veleno? Raccogli dunque tutte le forze interne della tua interiorità e convogliale al più presto nella giusta direzione, senza alcun dubbio, senza alcun ripensamento, senza alcuna esitazione.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
6 Commenti
Più vecchio
Più recente Più votato
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
6
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x