LE CONFESSIONI DI UNA FUMATRICE PENTITA

Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

RAMMARICO PER GLI ERRORI COMMESSI

Ciao Valdo mi chiamo Rosita e da circa un anno seguo con molto interesse la tua attività , grazie alla quale ho cambiato molto il mio “stile” di vita. Ciò che mi spinge a scriverti a questo punto è una certa ansia che mi è venuta dopo avere letto la tua tesina ” il suicido del fumo”. Per farti capire come stanno le cose ti faccio un breve resoconto dei miei trascorsi. Ho 33 anni, sono vegetariana da tre, vegana da uno e mezzo circa e a tendenza molto crudista per non dire fruttariana da circa un anno. Mi sono amaramente resa conto di quanto ho sbagliato nella vita sia per colpa mia che a causa di questo sistema malefico che ti inganna insegnandoti tutto il contario di quello che è salutare.

TREDICI ANNI DI FUMO ININTERROTTO

Per circa 10 anni ho preso una pillola molto pesante che tutti i medici mi hanno prescritto perchè soffrivo di un’acne molto conclamata risoltasi, penso definitivamente, con la mia dieta attuale circa un anno fa. Ma la cosa più grave credo siano i miei anni trascorsi a fumare, dai 16 ai 29 circa  con una pausa di due e una ricaduta un anno fa. Fumare mi piaceva molto, per quanto pazzesco e stupido possa essere. La mia dipendenza credo sia totalmente psicologica in quanto la sigaretta riempie un mio vuoto emotivo. Mi ci attacco proprio come mi attaccavo al seno materno. Il fumo però ha iniziato ad infastidirmi da quando ho intrapreso la via vegan-crudista e la pratica delle spugnature e del digiuno. Ho letto qualcosa di Shelthon e di Ehret sul digiuno e ne ho fatti uno di 40 ore a settembre anno scorso, un altro di quasi 3 giorni a novembre e ne sto facendo un altro di 3 giorni adesso.

ELIMINATO IL FUMO ED ANCHE IL CAFFE’

Credo dunque di avere risvegliato una certa intelligenza del mio corpo il quale non tollera più questo affronto e mi mette ormai di fronte ad una scelta:  o 100% igienista, o fumatrice e futura ammalata. Ho anche il dubbio che con questo stile di vita che ho preso, fumare sia pure più dannoso che nelle persone intossicate da tutto. Da circa due mesi comunque abolito anche il caffè, senza alcun problema. Pratico sport da quando avevo 20 anni, trattasi di ciclismo, jogging, trekking e un po’ di pesistica in palestra nella stagione fredda. Ho fumato l’ultimo tabacco una settimana fa e dopo questo digiuno non ho nessunissima intenzione di ricaderci.

MUCO ED ADENOIDI RIMOSSE DUE VOLTE

Ho sempre molto muco. Da piccola mi hanno tolto le adenoidi due volte.  Mi soffio il naso spesso durante la giornata, nonostante sia vegana e limiti molto i cereali anche se solo integrali. L’unico cereale che mi piace è il pane di segale integrale bio che mangio la sera spalmato con tahin, e abbinato alle grandi insalate miste. Probabile che questo muco sia dovuto al fumo?Penso di sì. Mi serve un consiglio sui digiuni e su come disintossicarmi perchè ho letto in una tua tesina che disintossicare persone fumatrici è diverso che disintossicare non fumatori in quanto abbiamo immesso un tipo di sostanze molto diverse. Digiuni sì o digiuni no? Se sì con che frequenza?

MENU ESSENZIALMENTE FRUTTARIANO

Finora mi son comportata così: giornata solo frutta cruda prima del digiuno, poi digiuno idrico con circa 1 litro acqua al giorno con gocce limone, durante il digiuno cerco di stare più possibile all’aria aperta, poi ripresa con mela a mezzogiorno e poi frutta ogni 2 ore. Nelle mie giornate tipo sempre e solo frutta acida il mattino presto, banana a metà mattina o fichi secchi o mele, ultimamente mangio delle mele con uva passa, prugne o comunque altra frutta a pranzo, ancora frutta nel pomeriggio o centrifugati di carota e fragole,  e verdure varie sia crude che cotte per cena. Mangio così, perchè mi viene naturale e i cibi tossici li ho completamente rigettati al punto che nemmeno la pizza mi aggrada più. Il mio peso è ok, sono 52 per 1,64 di altezza.

FRUTTA E VERDURA A PREVALENZA NON BIOLOGICA

Vorrei anche sapere se può creare problemi il fatto che frutta e verdura che consumo in quantità enorme purtroppo non sono biologiche, in quanto non posso permettermele ma nel periodo estivo riesco a coltivarmi qualcosa nell’orto. Penso di avere fatto tante tante tante cazzate e ora vorrei recuperare il recuperabile. Ti ringrazio anticipatamente e ti auguro sempre più grandi cose per il meraviglioso e stra meritevole  lavoro che fai.
Rosita da Vicenza

*****

RISPOSTA

COMBATTERE L’ACIDOSI E PERFEZIONARE LO STATO DEL COLON

Ciao Rosita,  molto interessante e preziosa la tua testimonianza, e la leggo qui in Thailandia con tre mesi di ritardo. Spero che la mia risposta risulti ugualmente gradita.
Il muco di cui ti lamenti sta a significare uno stato di intensa acidificazione del corpo. Servira’ sicuramente un paio di digiuni per debellarlo. Man mano che migliorerai lo stato disbiotico del tuo intestino caleranno i miasmi putrefattivi e ci saranno meno crisi a livello di sistema respiratorio e nasale. Chiaro che ogni digiuno implichera’ qualche sofferenza, siccome hai  giustamente eliminato sia il fumo che il caffe’.

MERITI AMMIRAZIONE E TANTI ELOGI

Non ho riserve contro il digiuno. Ti stai comportando magnificamente e quindi otterrai risultati senz’altro positivi. Quanto alla frutta e alla verdura non biologiche, non fartene un eccessivo problema. Le patate comprale preferibilmente dal contadino, che non ha modo di irradiarle. Se trovi il biologico a prezzi acccessibili, e’ giusto dargli massima preferenza. Ma non e’ il caso di fasciarsi la testa quando si consuma il non biologico. L’importante e’ che non manchi cibo vitalizzante ad alto grado di vibrazione. Se poi hai anche un orticello, le verdure classiche saranno tutte garantite.

UN ESEMPIO ED UN AMMONIMENTO PER LE TROPPE RAGAZZE CHE FUMANO

Hai capito l’importanza di stare bene e la tua storia serva di esempio alle troppe ragazze che, con troppa disinvoltura, fumano una sigaretta dopo l’altra, quasi si trattasse del seno di mamma. Non e’ solo questione dei danni da nicotina, da catrame, da radiazioni. E’ soprattutto la mancanza di respirazione nitrogenica, con i vantaggi che melatonina e somatotropina apportano all’organismo in caso di respirazione profonda e ritmata.
Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x