LIBERA CONVERSIONE VERSO IL BENESSERE

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

DUE MESI DI CAMBIAMENTO E GIÀ MI SENTO TRASFORMATA

Egregio Dr Vaccaro, da poco più di due mesi sono passata ad un’alimentazione vegetariana-vegana tendenzialmente crudista. Sono reduce di un’esperienza decisamente onnivora. Assumevo molta carne, tanti latticini, vino, birra e cibo spazzatura. Ma ora non più.

OLTRE CHE UNA QUESTIONE DI PESO, MI MANCAVA LETTERALMENTE IL FIATO

Ho 45 anni e, ad agosto dello scorso anno, ho deciso di trovare una alimentazione adeguata alle mie esigenze. Pesandomi un giorno, mi sono accorta che la bilancia segnava 79,500 Kg (sono alta 168 cm)! Più che un per un fatto estetico ho sentito la necessità di dimagrire. Ero arrivata al punto che non riuscivo neanche a parlare. Mi sentivo mancare il fiato. Da rilevare che ho un passato di asma bronchiale, di allergia al nichel e varie intolleranze di contorno.

IL SUO LIBRO MI HA APERTO NUOVI ORIZZONTI

Ho comprato il suo libro “Alimentazione Naturale” e, iniziandolo a leggere, mi si è aperto un mondo nuovo e decisamente stimolante anche dal punto di vista etico. Ho cominciato ad eliminare la carne ed i latticini. Ho scoperto alimenti gustosi e piacevoli presso un negozio biologico di fiducia. Sto pure imparando a preparare burro vegetale, maionese, ricotta, seitan a casa e da allora ho perso 8 kg.

VIVERE IN UNA LOCALITÀ STUPENDA FACILITA IL MIO RECUPERO

Quando posso non mi faccio mancare la passeggiata all’aria aperta. Vivo ad Ostuni, una bellissima città in provincia di Brindisi a 6 km dal mare, ed in questo posso ritenermi particolarmente fortunata. Ho pensato a questa “conversione” anche in vista della menopausa e mi sono ripromessa di non arrivarci con dei kili di troppo.

SCELTE PERSONALI FATTE IN PIENA LIBERTÀ

Da quando ho cambiato alimentazione mi sento più forte, più lucida mentalmente oltre che più felice. Non mi sono posta il problema della gente, primi fra tutti i miei familiari. Non m’importa di cosa possano pensare di questa mia virata filosofica. Mi ritengo una persona libera di scegliere il meglio per la mia vita.

OCCORRE VIVERE IN PIENA ARMONIA CON L’UNIVERSO

Se qualcuno mi vuole seguire ben venga. Apprezzo e sento quanto la Natura sia in armonia con gli esseri viventi che la popolano e per questo nutro massimo rispetto per tutto l’Universo, e lo ringrazio per quanta ricchezza ci offre attraverso i frutti della Terra. Ringrazio Lei, Dr Vaccaro, per la sua semplicità di comunicare le cose in cui crede. Per ora la seguo su video-interviste e su internet. Spero un giorno di poter assistere ad una delle sue tante conferenze sicuramente arricchenti. Grazie!

Angela da Ostuni

*****

RISPOSTA (da Singapore)

NIENTE SBORNIE AUTOCELEBRATIVE

Ciao Angela. Non la faccio troppo lunga. La tua testimonianza è una ennesima perla di un mosaico che si va allargando. La pubblicazione di queste testimonianze non intende essere una sorta di sbornia autocelebrativa. In quel modo scadremmo nel pessimo gusto e nella mancanza di quella dote fondamentale che si chiama umiltà. Quanto sta accadendo non dipende da straordinarie doti di qualcuno ma piuttosto dal fatto che la strada su cui ci stiamo muovendo è quella più feconda e più praticabile.

LIMITIAMOCI A PARLARE DI ISPIRAZIONE

Se qualcuno vuole pensare a qualcosa di aggiuntivo e di soprannaturale lo faccia pure. Per la scienza quantistica che caratterizza la nostra filosofia di vita, sappiamo come le distanze tra gli oggetti e tra le persone contano poco, vivendo tutti in un universo composto non di vuoto ma di campi energetici. La cosa vale sia per le distanze spaziali che per quelle temporali. Non vado sul delicato campo dell’ultraterreno. Mi limito a parlare di ispirazione. Se abbiamo quella giusta non serve nemmeno fare voli pindarici oltre le nubi.

MEGLIO CREDERE IN QUALCOSA CHE CADERE NELLA STUPIDITÀ MANIFESTA

Un contentino lo voglio però concedere. “Pensare che il mondo sia fatto solo delle cose visibili e toccabili è stupidità manifesta”, diceva il grande Giordano Bruno da Nola, la persona che meno di tutte le altre avrebbe meritato il patibolo, e che un papa, chiamato pure Clemente, mandò disinvoltamente al rogo. Pensare che gli spiriti di Pitagora, di Ippocrate, di Socrate, di Diogene, di Ippocrate, di Seneca, di Marco Aurelio, di Leonardo, di Paracelso, dello stesso Bruno Giordano non continuino ad aleggiare tra di noi, facendo da apripista e da flusso spirituale favorevole, potrebbe essere altrettanto una forma di stupidità mentale.

Valdo Vaccaro

© Riproduzione riservata. Qui le linee guida per la ripubblicazione

ATTENZIONE: Le informazioni contenute in questo sito hanno solo fine informativo e non possono sostituire il parere del medico curante. Leggi il Disclaimer.

Condividi con i tuoi amici.

Comments are closed.