MAL DI GOLA, DEBOLEZZA E RIMEDI NATURALI

Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

PRIMI 4 MESI CON MIGLIORAMENTI SU MAL DI GOLA, REFLUSSO E PROCTITE

Ciao Valdo sono Alessandro, è da un po di mesi che ti seguo assiduamente. Ho cominciato a intraprendere la dieta che tu ci hai insegnato da circa 4 mesi, per problemi in primis di mal di gola cronici, reflusso gastroesofageo e proctite. Ho subito visto miglioramenti sul reflusso gastrico e sulla proctite, anche se dopo 2 mesi c’è stata una crisi eliminativa con una diarrea di 7 giorni che ha rinfiammato l’ano con la comparsa anche di ragadi.

MAL DI GOLA, GONFIORE E LINFONODO SOTTOMASCELLARE DOLENTE

Comunque, dal 3° mese al 4° la situazione è rimigliorata e nel frattempo c’è stata un simil poliuria, con puntate al bagno in continuazione specialmente di notte. Ora il mio problema, dopo 4 mesi, è una debolezza che pian piano si è venuta manifestandosi. Proprio 2 giorni fa un terribile mal di gola solo dal lato sinistro, con problemi ad inghiottire e linfonodo sottomascellare duro e dolente. Anche la gola dalla parte interna è un po’ gonfia. Ora soltanto riesco a ribere un po’ d’acqua.

ESAMI TRANQUILLI, MA DEBOLEZZA E TIMORI PER LA GOLA

Ho fatto un emocromo per lo stato di debolezza. Tutto è nella norma, anche il ferro si è alzato da 15 a 16,2, ma risultano i globuli bianchi a 14,2. Ti scrivo perchè ho una tremenda paura di avere qualche cosa alla gola. Sono di base molto emotivo e andare dal medico mi metterebbe davanti a una scelta che non voglio fare, avendo già scelto il percorso igienista.

MENU CON QUALCHE CONCESSIONE E NOTEVOLI IMPEGNI LAVORATIVI

Ti elenco un po il mio menu di questi primi quattro mesi. Colazione: Pesche, prugne, melone d’estate, arancia d’inverno. Metà mattinata: Mela, pera, kiwi, kako. Pranzo: Lattuga, pomodori, rucola, a volte pizza, a volte melanzane, zucchine, pasta integrale, pasta normale, qualche volta frutta secca. Merenda: mela, pera, kiwi, oppure centrifugato di carota-sedano-mela-germe di grano. Cena all’incirca come il pranzo. Qualche volta sgarro con uova e formaggi per crisi di fame. Non seguo alla lettera il pacchetto-salute perchè ho da badare anche a 2 bambini piccoli e, sia io che mia moglie lavoriamo. Un grande grazie.
Alessandro

*****

RISPOSTA

CONTRAZIONE DEI PORI E SCARSA TRASPIRAZIONE CUTANEA

Ciao Alessandro. Qualsiasi malattia della gola sta a significare uno stato di intossicazione del sangue, causato da cronici disordini dell’apparato digerente e da deficiente eliminazione cutanea. Il nostro organismo è avvolto da un duplice guanto. Esternamente dalla pelle con oltre 5 milioni di orifizi detti pori, essenziali per espellere le impurità organiche, ed internamente da mucose provviste di una moltitudine di ghiandolare secernenti umore mucoso, destinato a difendere l’organismo distruggendo e neutralizzando le tossine interne ed esterne. Il raffreddamento causa un’istantanea contrazione dei pori. La scarsa attività fisica e l’eccesso di vestiario implicano insufficiente traspirazione. Viene così a mancare il ruolo depurativo del sistema cutaneo e quindi il suo basilare aiuto a reni, che vanno in sofferenza.

FLUSSO ELIMINATIVO DELLE TOSSINE ATTRAVERSO IL SANGUE

Oltre a queste problematiche generali, vanno messi in conto gli effetti eliminativi, ovvero le tossine accumulatesi nel corso degli anni. Tossine che il sistema immunitario continua a far defluire attraverso il sangue e che temporaneamente causano fastidi di vario genere incluso richiamo di batteri opportunisti e ingrossamento di linfonodi. Aver paura di questi accadimenti non ha molto senso.
Quanto poi alla debolezza, essa dipende dal ritmo intenso di lavoro e alla intensa dedizione nei riguardi della prole. Il menu va tutto sommato bene e gli sgarri citati non implicano particolari conseguenze.

RIMEDI INNOCENTI AL MAL DI GOLA

Rimedi naturali ed innocenti al mal di gola abbondano. Vanno dal succo di limone, alla cipolla, all’aglio, al miele, alla propoli, all’aceto di mele, alle radici di liquirizia tenute tra i denti, a infusi e decotti per gargarismi a base di basilico-salvia-cannella, o di santoreggia, o di fiori di malva 30 g e fiori di salvia 30 g bolliti per 2 minuti in 1 litro d’acqua. Ottime le tisane di tiglio mezza manciata, violette mezzo pugno, sambuco fiori mezzo pugno, menta foglie mezza manciata, con cucchiaino di miele. O quelle di propoli e frutti della rosa canina. O quelle di salvia. O quelle di salvia e timo. O quelle al tiglio. O quella alle foglie di ortica. Volendo dare una sferzata al mal di gola, basterà un minidigiuno ad acqua e succo di limone nel weekend, stando a riposo e al calduccio dal venerdì sera alla domenica sera.

INNALZAMENTO GLOBULI BIANCHI

I globuli bianchi in eccesso, oltre il livello normale di 4-10.9,  possono essere sintomo di un’infiammazione in corso, col solito accumulo di detriti cellulari inespulsi ed il simultaneo accorrere di batteri opportunisti ma nel contempo preziosi. Non è il caso di allarmarsi. Anche raffreddori, stress, stanchezza, infezioni alle vie urinarie, tensioni da superlavoro, possono determinare un innalzamento temporaneo dei valori.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x