MARCIA DA 133 KM ED ULTRATRAIL DA 19200 METRI DI DISLIVELLO

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA 1

PERCORRENZE ESTREME A PIEDI

Caro Valdo, Mi chiamo Bartolomeo Davide Bertinetto e sono autore del metodo fitness Matevo(r), da sempre appassionato di percorrenze estreme a piedi. Ci siamo già scritti alcune volte.

AUTENTICA IMPRESA TRA REVELLO E SAVONA

Nella speranza di poter essere utile alla causa fruttariana vorrei segnalarti la mia ultima impresa a piedi sul tratto Revello-Savona, 133km tra corsa e camminata con tappa unica in completa autosufficienza alimentare. Ovviamente sono fruttariano. Ciao e grazie per la sempre gentile attenzione. (http://ultratrailers.blogspot.it/2013/06/revello-savona-133km-piedi-in-solitaria.html)
Davide

*****

LETTERA 2

GARANTISCO TUTTI CHE LA FRUTTA NON TI LASCIA MAI PER STRADA

Grazie mille Valdo! Sì, purtroppo l’idea dei più è quella che mangiando solo frutta non si ha la forza per tirare avanti e figuriamoci praticare sport. Posso però affermare con assoluta certezza che non è così, anzi è tutto all’incontrario! Chi segue un’alimentazione tradizionale pensa in che i fruttariani mangino una mela e stop. Non è così, visto che ne conosco molti che consumano mirati quantitativi di frutta fresca e secca al giorno in pasti multipli e riescono a svolgere tutto quello che vogliono senza escludere nulla. Nemmeno lo sport ad alto livello.

HO FATTO NEL FRATTEMPO L’ULTRA TRAIL DU MONT BLANC, 19200 METRI DI DISLIVELLO

Infatti nel frattempo, dopo la mia scorsa avventura di 133km di corsa, ho preso parte all’Ultra Trail du Mont Blanc, una delle competizioni più dure al mondo lunga 168km, 19200 di dislivello, con un percorso in alta quota che si sviluppa su quattro stati (Francia, Italia, Svizzera e ancora Francia):
http://ultratrailers.blogspot.it/2013/09/da-revello-allultra-trail-du-mont-blanc.html
Gran parte dei concorrenti non è arrivata alla fine e molti altri hanno chiuso fuori tempo massimo. Non so dirti cosa mangiassero i più, comunque trovavo molta gente che aveva problemi allo stomaco.
Non era raro vedere atleti rimettere. Nello sport regna la cultura dell’integratore ed ora, anche per merito tuo, so che non serve a molto, soprattutto se si segue un’alimentazione consona ed appropriata per l’essere umano.
Davide

*****

RISPOSTA

MUSCOLI DI PASTA FROLLA

Ciao Davide. Capperi, ma come sono deboli questi fruttariani! E che muscoli di pasta frolla hanno! Roba da sconvolgere il sonno a chi giudica la frutta carburante per atleti di seconda tacca. Scusami il ritardo nel pubblicare la tua prima performance. Immaginavo che non saresti rimasto inattivo nel frattempo, ma non al punto di farti anche la massacrante prova del Mont Blanc. Immagino pure che tra i pochi concorrenti giunti al traguardo assieme a te non ci fossero troppi mangiatori di ciccia.

Valdo Vaccaro

 

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

Condividi con i tuoi amici.

Comments are closed.