VIDEO-INTERVISTA A STEFANO MONTANARI SULLE ASSURDITÀ VACCINALI

Pubblicato il Pubblicato in Terrorismo Psicologico e le Frodi del Contagio, dell'Aids e delle Vaccinazioni

LETTERA

LE RAGIONI DI CHI È CONTRARIO AI VACCINI OBBLIGATORI

Ciao Valdo. A chi abbia dubbi sulle controverse questioni che riguardano le vaccinazioni, e non riesce a comprendere a fondo le ragioni di chi è contrario, non direttamente alla pratica medica di vaccinare, ma alla legge che ne fa obbligo ai genitori, consiglio fortemente questa video-intervista che Telecolor ha fatto in gennaio al Prof Stefano Montanari.

IL DR STEFANO MONTANARI HA LE CARTE IN REGOLA PER DIRCI COSA SI TROVA NEI VACCINI IN CIRCOLAZIOME

Montanari è esperto di fama europea sulle patologie epigenetiche derivanti dall’assunzione di polveri sottili, principalmente a livello fetale, ma anche nei primi 5-8 anni di vita. L’argomento vaccini è tornato ad essere di grande attualità in questi giorni per la minaccia incombente sulle nostre teste del decreto Lorenzin, che fa obbligo ai genitori di applicare ben 12 differenti vaccini.

PRESENZA SISTEMATICA, INEQUIVOCABILE E DOCUMENTATA DI PERICOLOSI ADDITIVI ED INQUINANTI

In questa intervista Montanari rivela la presenza, sistematica, inequivocabile e documentata, di pericolosi additivi e inquinanti in tutti i vaccini, e ne spiega con semplicità e completezza i gravi rischi ad essi legati. Ma ci spiega anche come il sistematico approccio vaccinale fatto a prescindere sia privo di fondamento scientifico, e finisca per indebolire il sistema immunitario, rendendo il soggetto più vulnerabile.

Paolo De Santis

*****

RISPOSTA

PARTICELLE INQUINANTI PRESENTI IN TUTTI I VACCINI, MENTRE NON DOVREBBERO ESSERCI

Ciao Paolo. L’intervista a Montanari è chiara ed illuminante. Del resto tutte le sue interviste sono improntate alla franchezza e alla veritas. Le particelle di metalli inorganici pericolosi ed inquinanti sono presenti nel 100% dei vaccini esaminati nel suo laboratorio, e si tratta di acciaio, piombo, manganese, molibdeno, nonché diverse altre sostanze che sporcano il vaccino e che non dovrebbero assolutamente esserci.

ADIUVANTI DELIBERATAMENTE ED IRRESPONSABILMENTE AGGIUNTI

In più ci sono i materiali adiuvanti aggiunti di proposito come 1) Mercurio, veleno terribile che è presente nonostante le smentite false e fasulle dei medici pro-vax, come 2) Glutammato, sostanza stabilizzante-conservante ma ahimè anche cancerogena, come 3) Sali di alluminio, sostanza pericolosa e nefasta a tutti i livelli, come 4) Glifosato, questo perché i vaccini sono coltivati su gelatina derivata dalla pelle del maiale, dove abbonda il glifosato, come 5) Antibiotici tipo la Neomicina, carichi ovviamente di gravi effetti collaterali.

DANNI MICIDIALI E SICURI AL MICROBIOTA E AL CERVELLO

Questi sostanze tossiche vanno spesso ad alterare e a danneggiare il microbiota, ovvero il prezioso stock di batteri per 1,5-2,5 kg che abbiamo nell’intestino, e finiscono pure nel cervello alterando specie nei bambini le funzioni cognitive, provocando iper-attività, perdita di concentrazione, perdita di capacità mnemonica, e causando forse, probabilmente, anche l’autismo.

VACCINAZIONI EFFETTUATE ALLA CIECA PER QUESTIONE DI SOLDI

I vaccini dovrebbero essere sperimentati e monitorati non per 4 o 5 giorni su pochi soggetti come attualmente avviene, ma per 25 anni su vasto campione, su largo numero di soggetti. Ma è proprio qui che i vaccini costano niente e rendono molto. La sperimentazione seria fatta coi necessari criteri di sicurezza farebbe lievitare i costi produttivi ad insostenibili livelli. Ecco allora che si vaccina alla cieca! Prima di ogni vaccinazione bisognerebbe verificare che il vaccinando non soffra di allergie ai vari adiuvanti, ma anche questo implicherebbe costi altissimi. Ecco allora che si vaccina alla cieca. Non bisognerebbe mai vaccinare qualcuno che è già immunizzato. Non esiste il vaccino singolo per il morbillo, ma esso sta incluso nel trivalente morbillo-parotite-rosolia. Chi è già immune a parotite e rosolia e vuole immunizzarsi da morbillo deve subire così un doppione assai dannoso. Ecco dunque che si vaccina alla cieca. L’importante è guadagnarci sopra.

LA GROSSA CORBELLERIA DELL’IMMUNITÀ DI GREGGE

La questione della cosiddetta immunità di gregge che si raggiungerebbe solo quando il 95% della popolazione è vaccinato, è un’altra delle grosse bufale in circolazione. Nessuno al mondo sa poi il come e il perché di questa cifra. Lo stesso concetto di immunità di gregge non sta in piedi. Per essere davvero tutti immuni come pretende questa idea, dovremmo praticamente vivere in continuo regime di vaccinazioni e di richiami per le varie malattie infettive, qualcosa di decisamente assurdo e insostenibile.

IL PRESIDENTE DICA LE COSE CHE SA E NON QUELLE CHE IGNORA DEL TUTTO

Quanto al presidente Mattarella che si permette di mettersi dalla parte dei pro-vax e di bacchettare chiunque si opponga, l’invito di Montanari è che si limiti a dire e fare le cose che conosce e che sa, evitando di esprimersi in quelle che ignora del tutto, come i vaccini, se vuole evitare figure penose.

AMMIRO LA GRINTA SPORTIVA E IL CORAGGIO DEL PROF MONTANARI

L’ho affermato altre volte e lo ribadisco in questa occasione. Per preparazione scientifica, per esperienza sul campo e per temerarietà caratteriale, Stefano Montanari è persona cristallina ed ammirevole. Quando non sa una cosa, confessa candidamente che non la sa. Non sa ad esempio il motivo per cui nei vaccini ci sono le particelle che continua a ritrovare. Non sa, o fa finta di non sapere, il motivo per cui si continuano a inserire mercurio e alluminio nei vaccini, rendendoli pericolosissimi.

DUE DOMANDE PRECISE A STEFANO MONTANARI

Una domanda che continuo a fare al prof Montanari è come mai continua a dire che lui non è contro i vaccini, ma pretende solo A) che i vaccini siano puliti, B) che si evidenzi sempre con chiarezza il contenuto senza nascondere l’esistenza del mercurio, C) che i medici conoscano bene cosa inoculano e a chi, e che infine D) i vaccini siano liberi e non obbligatori. Capisco e condivido tutte le sue posizioni, ma vorrei fargli 2 domande. 1°) Vorrei che dicesse con maggiore chiarezza, con dati alla mano come egli ama fare, perché non è contro le vaccinazioni, visto che ha spiegato così bene l’assurdità del concetto di immunità di gregge, 2°) Vorrei che dicesse per quali casi propende a favore del vaccino e perché. Chiedo forse troppo?

Valdo Vaccaro

  • Stiefanienko Pedross

    mattarella e’ una vergogna come tutti i presidenti a gia fatto troppi danni