Diete & Sistemi NutrizionaliSalute & Alimentazione

ECCESSO DI FREQUENZA URINARIA

LETTERA

DIETA VEGAN CRUDISTA TENDENZIALE E ATTIVITÀ SPORTIVA

Salve Valdo, Le scrivo perchè ho un problema, che non so se considerare normale oppure se preoccuparmi. Io sono vegano da quasi 3 anni, ho fatto anche 6 mesi di crudismo. In questo momento la mia dieta dal lunedì al venerdì consiste in frutta succosa appena sveglio, qualche banana a metà mattina, a pranzo una terrina grande di insalata con pomodori, cetrioli, carota, olive e qualche seme oleoso, senza alcun condimento, qualche mela metà pomeriggio e banane a cena dopo 2 ore di palestra. Mentre il weekend per cena mi concedo cereali integrali (pasta, riso) con verdure varie oppure legumi sempre con verdure varie cotte. Il sabato sera mi concedo qualche birretta, l’unico sgarro che ho nella mia dieta.
Non fumo e faccio sport ogni giorno, tranne la domenica.

FREQUENZA URINARIA DIURNA E DUE VOLTE PER NOTTE

Il mio problema è che vado ad urinare ogni ora, ma non per dire, ogni ora sul serio! La notte 1/2 volte devo alzarmi per andare al bagno. Mi sembra un po’ esagerato, non vorrei avere qualche problema, tipo diabete? È possibile? Ha qualche suggerimento e/o motivazione? Aspetto con ansia una sua risposta. Intanto sto meditando di andare a fare delle analisi. Ringrazio anticipatamente. Distinti Saluti.

Danilo

*****

RISPOSTA

IL CORPO NON SBAGLIA E SI AUTOREGOLA MANDANDO FUORI IL LIQUIDO IN ECCESSO, O ANCHE L’EVENTUALE ZUCCHERO IN ECCESSO

Ciao Danilo. Tutto quello che il corpo manda fuori è positivo oltre che giustificato. Se tu avessi davvero delle patologie non staresti bene, non avresti appetito e non faresti sport giornalmente. Ognuno ha il suo ritmo ed il suo flusso personale in base alle necessità fisiologiche e normalissime del suo corpo e in base a cosa assume. Non farti traviare dalla mole scandalosa di articoli che trasformano uno in persona diabetica o prostatica o malsana perché va in bagno troppo spesso. Farebbero meglio a farsi visitare quelli che non hanno una diuresi abbondante e frequente, visto che mangiano male, mangiano cibi stracotti e poco vitali e soffrono spesso di ritenzione idrica.

TUTTO DIPENDE DA COSA MANGI E DA COSA BEVI

La quantità e la frequenza delle minzioni dipende ovviamente dal cibo e dalle bevande che assumi, e dal come li assumi. Dipende non solo dal movimento e dallo sport ma da quanta acqua mandi fuori per via cutanea. Per prevenire eventuali tendenze verso l’iperglicemia chiamata diabete, sarà utile dare preferenza a cavolo, mirtillo, topinambur, avena, orzo, pop-corn, fagioli, lupini, asparagi ricchi di glutatione, avocado, mandorle, pinoli, noci, zucca, semi di zucca, olio di oliva nelle verdure crude, finocchio, radicchio, pomodori, aglio, cipolla, frutti di bosco, arance, limoni, pompelmi, peperoncino piccante. Leggiti anche la mia tesina “La dieta-base antidiabete di cui tutti parlano” del 27/3/13 e il mio testo Diabete. Ho l’impressione che tu mandi giù nel tuo canale digestivo un eccesso di materiale cibario.

LA NOTTE SERVE PER RIMETTERSI IN REGOLA

Il corpo poi si regolarizza e si autoregola durante la notte, per cui se c’è dell’acqua in espulsione è giustissimo che ti trasmetta lo stimolo. Niente di strano e nemmeno di patologico. Stai meditando di andare a fare delle analisi? Padronissimo di farlo, soprattutto se il non farlo ti rende irrequieto e dubbioso. Sappi però che la migliore analisi è quella di avere un buon dialogo col tuo corpo e di sentirti bene e in forma, mentre le analisi tabellari sono sempre poco attendibili e, se credi in esse, dovresti farle in diversi momenti della giornata e della settimana, correndo il rischio di diventare un malato immaginario. La migliore cura è sempre quella della non cura sul sintomo ed anche quella della non-analisi ansiogena.

ASSUMERE PIÙ FIBRA E PIÙ CLOROFILLA, E SUDARE IN ABBONDANZA

Non ho dettagli su quali sport pratichi e come li pratichi. Inforca una bici e pedala, imparando a sudare davvero. Fatti delle belle nuotate meglio se in mare. La mattina al risveglio, dopo la spremuta o il frutto acquoso estivo di tua preferenza, prova ad assumere un cespo o due di radicchio variegato con dell’olio di oliva e mezzo avocado, accompagnati magari con del paté di olive o dei pomodori secchi sott’olio, e del buon pane integrale, eliminando così la frutta di metà mattina. Può diventare una ottima soluzione.

Valdo Vaccaro