ARTRITE REUMATOIDE IN NETTO MIGLIORAMENTO GRAZIE AL VEGAN-CRUDISMO

Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

MI COMPIACCIO PER LA TUA RIPRESA DALL’INCIDENTE DI PIETRASANTA

Ciao Valdo, sono Fabio dalla Liguria. Innanzitutto ti chiedo di dare precedenza a mail più importanti. Se non mi rispondi subito ti manderò altre mail. Sono contento che ti sei rimesso in forma o almeno sei sulla strada giusta, ci hai fatto stare tutti in pensiero.

ARTRITE REUMATOIDE IN VIA DI NETTO MIGLIORAMENTO

Veniamo al dunque. Sono affetto da artrite reumatoide con sintomi a tutte le articolazioni ormai da più di 1 anno. Sono migliorato gradatamente facendo digiuni e adottando ormai da 5 anni una alimentazione vegana tendenzialmente crudista, con un piatto di cotto a pranzo e uno a sera, preceduti sempre da un bel piatto di insalata mista con avocado. Al mattino ricorro a spremute di limoni o arance, seguite da frutta in mattinata e nel tardo pomeriggio.

DIGIUNI SEMPRE MENO SOPPORTATI

Ho eliminato il glutine, a parte ogni tanto un pezzo di pane o pizza fatti da me con pasta madre e farina macinata a pietra. Devo dirti che fare gli ultimi 2 digiuni non è stato facile come i precedenti. Avevo una sensazione di rigetto, non riuscivo neanche a bere, tanto che l’ultimo pseudo-digiuno l’ho fatto di soli 4 giorni, bevendo centrifugati di frutta e verdura.

POSSO FARE QUALCOSA DI PIÙ?

Vorrei chiederti se devo continuare così o se c’è qualcosa in più che potrei fare. Ringraziandoti come sempre per la tua disponibilità e gentilezza, porgo un caro saluto.
Fabio

*****

RISPOSTA

NON SERVE ESAGERARE COI DIGIUNI

Ciao Fabio. Il fatto che i digiuni siano diventati meno attraenti dai tuoi sensori corporali è un segnale evidente che non servono più e che puoi mantenerti pulito ed efficiente con il semplice mantenimento di una dieta vegan-crudista tendenziale, venendo incontro alle esigenze gustative e caloriche del tuo organismo. Esagerare con delle accelerazioni depurative potrebbe anche diventare un’arma a doppio taglio, producendo crisi eliminative in eccesso.

PROCEDERE COERENTEMENTE

Meglio pertanto impostare un sistema alimentare di rafforzamento immunitario, sfruttando al meglio il fattore stagionale, il sole, l’allargamento delle scelte cibarie a più varietà e a specie vegetali più cariche di energia e di vitalità, di forza vibrazionale elettromagnetica radiante in termini di raggi all’infrarosso e di Angstrom ai massimi livelli.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui per passare alla navigazione premium.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
3 Commenti
Più vecchio
Più recente Più votato
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
3
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x