SCONVOLGIMENTO E DISPERAZIONE DI FRONTE A DIAGNOSI DI TUMORE RENALE

Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

RISOLTO UN TUMORE ALLA VESCICA IN MIO PADRE E SCOPRO UN TUMORE AL RENE IN ME MEDESIMA

Buona sera Valdo, Sicuramente non ti ricordi di me. Sono Beatrice che ti ha rintracciato per suo padre afflitto da tumore maligno alla vescica. Ora papà sta meglio. Ma la cosa sconcertante è che da pochi giorni mi trovo sconvolta per una diagnosi di cancro al rene su me medesima. Voglio che me lo asportino perché molto avanzato e per evitare la chemio. Si è sviluppato in un posto incurabile in altri modi, ovvero sul bacinetto dove escono le vene del rene, annidandosi all’interno. Sono costretta così a doverlo togliere per evitare che vada sul resto del corpo.

INVITO A SBRIGARMI DA PARTE DEI MEDICI

Sono ovviamente disperata. Ho salvato mio padre coi succhi d’uva e d’arancia, accoppiati alle verdure crude, ed ora mi vado a incappare nel buio più letale. Ho paura di affrontare l’operazione e, non sapendo con chiarezza da che parte cominciare, i dottori mi hanno pure messo fretta. Devo cioè sbrigarmi a farmelo togliere onde evitare che le cellule malate vadano ad invadere altri organi sani.

VORREI CONSIDERARE PURE L’ALTERNATIVA, MA NON SO COME FARE

Sono stravolta e scombussolata e non sto dormendo da diversi giorni. Il tumore si è ingrandito e ha infettato tutto il rene, facendosi pure sentire con dei dolori evidenti. Spero di sentirti e di darmi il tuo parere. Ovvio che non ho ancora escluso la possibilità di una cura alternativa, ma avrei bisogno di molto aiuto, visto che da sola non saprei come e dove iniziare. Grazie.
Beatrice

*****

RISPOSTA

CONSIDERAZIONI FUORVIANTI E STANDARDIZZATE SU TUMORI E TUMOROSITÀ

Ciao Beatrice. Le considerazioni che stai facendo sul tuo tumore sono tutt’altro che logiche e razionali. Direi che risentono molto di quanto ti hanno inculcato i medici, oltre che dai soliti pregiudizi che tutti hanno più o meno sui tumori, visti come corpi estranei maligni da asportare in modo rozzo e sbrigativo, aspirando, raschiando, strappando ed estirpando.

SE I PROGETTI MEDICI VENISSERO CONFESSATI IN DETTAGLIO

Parli di disperazione e di sconvolgimento davanti alla diagnosi in essere? Saresti ancora più turbata se tu riuscissi a strappare una improbabile confessione da qualsiasi medico sui dettagli per filo e per segno del loro progetto antitumorale, con tanto di considerazioni storiche ed eziologiche cariche di insicurezza e di interrogativi irrisolti, e con tanto di prospettive guaritive precarie, con tanto di indici di sopravvivenza nettamente inferiori a quelli delle persone che rifiutano l’operazione.

PARE CHE TU ABBIA APPRESO POCO E NULLA DAL RECUPERO DI TUO PADRE

Se tu avessi solo studiato con attenzione le mie tesine specifiche su tumore e cancro, e persino se avessi riflettuto di più sui decisivi miglioramenti conseguiti da tuo padre nell’evitare ogni operazione e nell’applicare il nostro pacchetto-salute, non faresti di certo i tuoi disarticolati e pessimistici ragionamenti e non cadresti nel panico, nell’insonnia e nell’attuale stato di agitazione e di stravolgimento, tutte cose che peggiorano anziché mitigare e sanare la situazione.

RESPIRA PROFONDO E RECUPERA SICUREZZA

Questa vicenda serve anche a dimostrare quanto deboli, fragili e vulnerabili siamo non appena la malattia colpisce noi stessi direttamente. Ti consiglio di respirare profondamente e non in modalità corte ed ansiogene, di darti una iniezione di fiducia, di consapevolezza e di rilassamento. Quello che ti posso offrire non è una cura alternativa.

IL POTERE DI GUARIRE STA TUTTO NELLE TUE MANI E NELLA TUA MENTE

La Health Science non intende fare da concorrente ai medici, ma intende piuttosto rappresentare un campo totalmente diverso. Anche perché nessuno al mondo, nessun medico, nessun intervento, nessuna sostanza chimica ti possono guarire. Sei solo tu che, tramite i tuoi strumenti autoguaritivi interni, puoi riportarti a galla estraendo dal tuo enorme potenziale intimo le doti grintose e determinate del voler vivere e del vincere il fenomeno tumorale in atto mediante i tuoi mezzi interiori, con gli strumenti di Madre Natura e con l’autostima, tutti valori preminenti e decisivi in ogni patologia.

PARTICOLARI ATTENZIONI ALLA FUNZIONALITÀ EPATICA E RENALE

Ovvio che  nel contempo dovrai porre particolari attenzioni al fegato e al sistema renale, detossificandoli con le diete che ben conosci, sfruttando carciofi, asparagi, ortiche, crescione, malva, tarassaco, zucchine, mirtilli, ciliegie, fragole, angurie, meloni, cura dell’uva a settembre, digiuno come acceleratore depurativo e come disgregatore autolitico del tuo tumore e soprattutto della tua tumorosità.

BASILARE IL RAFFORZAMENTO DEL SISTEMA IMMUNITARIO

Dovrai pure rafforzare il sistema immunitario, il tuo infallibile ed esclusivo medico interno includente l’asse ipotalamo-ipofisi-immunocompetenza, apportando più vitamina C naturale e più forza morale preventiva, stando alla larga da farmaci e da controlli esterni carichi di dannosissime inquietudini e di turbamenti.

SANGUE GUASTO E PIGRIZIA LINFATICA GIOCANO UN RUOLO DETERMINANTE

E dovrai infine migliorare il tuo milieu interieur, per dirla con Claude Bernard, ossia il tuo ambiente biochimico interno, sgrassando il tuo sangue denso e tossiemia che ha giocato un ruolo determinante nel tuo sviluppo tumorale, secondo i criteri di Padre Taddeo da Wiesent, per i quali nessuno al mondo muore di cancro, di cardiopatie e di altre patologie, ma tutti crepano semplicemente di sangue guasto e di pigrizia linfatica, ossia di precaria vitalità e di circolazione rallentata, ossia di appesantimento ostruttivo del sistema, in conformità alla formula di Ehret V=P-O.

FORMULA DI EHRET E SCALA SIMONETON

Formula dove il grado di vitalità deriva dall’indice di potenza organica meno le ostruzioni determinate dalle scorie cellulari interne, dai virus endogeni che si accumulano fisiologicamente e patologicamente, per debolezza immunitaria e per insufficiente potere espulsivo, ovvero per insufficiente forza escretiva-depurativa, oltre che per scarsa attenzione alle forze vibrazionali-radianti del proprio corpo e dei propri alimenti, evidenziate sulla scala Bovis-Simoneton e sui colori della nostra aura corporale.

I CHIRURGHI VANNO RISPETTATI ED ONORATI QUANDO È IL CASO DI FARLO

Nessuno osa mettere in dubbio la incomparabile conoscenza anatomica, la bravura e l’abilità dei chirurghi, la loro assoluta preziosità in termini di emergenza e di ricostruzione negli incidenti stradali e di lavoro. Nessuno sottovaluta poi l’intraprendenza e la superiorità medica in termini di assunzione legale di responsabilità. Che piaccia o no i medici, diversamente da chiunque altra categoria, sono dotati di licenza di curare, di fare, di intervenire, di drogare e persino di uccidere. Basta che, quando le cose vanno male, siano in grado di dimostrare che il loro operato non è andato fuori dai precisi margini del loro protocollo, per scansare ogni conseguenza.

GLI INSEGNAMENTI DI HERBERT SHELTON HANNO UNA FORZA TRAVOLGENTE

Ma noi non possiamo accontentarci di tutto questo. Valgono più che mai le considerazioni di Herbert Shelton per il quale ogni tumore insorge quando necessario e dura finché serve, e finché nulla di concreto e di saggio facciamo per debellarlo ed autoliderlo, poco importa dove si trova e quanto avanzato sia. L’asportazione chirurgica nulla di buono e di positivo apporta, e meno ancora servono accanimenti terapeutici a base di chemio e radioterapia, visto che l’impregnazione tossica e la tumorosità del corpo superano ogni chimica esterna e portano inevitabilmente a continue recidivazioni.

NON MANCANO I CHIRURGHI TRASPARENTI

L’asportazione rimane un bluff della medicina e della bisturomania, una bufala infame di una curomania medica che continua da decenni in forza di niente altro che della altissima lucrosità commerciale di questi interventi. Questi sono concetti che ormai i maggiori chirurghi mondiali hanno acquisito in nome della verità e della trasparenza.

TESINE DA LEGGERE

Per guarire da ogni tumore e da ogni recidiva serve tranquillità ed autostima
La vera guarigione dal cancro può avvenire solo dall’interno
La salute alla portata di tutti
Tumore barriera e strumento del sistema immunitario
Stop igienistico al tumore renale

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x