ASPORTAZIONE ANGIOMA CAVERNOSO E INFELICI POSTUMI

Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

VIVO IN MODO PRECARIO PER I POSTUMI DI UNA OPERAZIONE

Buongiorno Valdo, il mio nome è Antonio, ho 26 anni e le scrivo dalla provincia di Taranto. Sono venuto a conoscenza da poco di questo mondo razionale qual è l’igienismo. Premettendo che sono ancora in fase di approfondimento e quindi non ho iniziato un vero percorso igienista, vorrei chiederle delucidazioni in merito al mio stato abbastanza precario, susseguente ad una importante operazione chirurgica.

POCO SAPEVO DELLA PATOLOGIA E MI SONO FIDATO DELLA MEDICINA

Le spiego brevemente. Nel 2006 ho subito un intervento di chirurgia al tronco encefalico. La malattia diagnosticatami è stata chiamata col nome di angioma cavernoso. La sua conseguente esplosione ha provocato la dilatazione dei vasi sanguigni e quindi la compressione di alcuni nervi.

INTERVENTO DI 10 ORE E LACUNE ODIERNE A SEI ANNI DI DISTANZA

L’intervento è durato circa 10 ore, al termine del quale i medici mi hanno asportato il 90% dell’angioma. Si sono evidenziati però dei deficit post-operatori. A distanza di 6 anni le lacune che il mio corpo ha ancora sono: Equilibrio precario in forma lieve; Paresi di 5° grado sul lato destro del viso;Perdita totale dell’udito dell’orecchio destro; Minore sensibilità su tutto il lato sinistro del mio corpo; Minore flessibilità di tutto il lato destro del mio corpo.

QUANTO PUÒ SERVIRE L’IGIENE NATURALE IN QUESTI CASI?

Ad oggi il mio unico strumento per cercare di diminuire questi miei deficit è la fisioterapia, con risibili e temporanei miglioramenti. La mia domanda è semplice. Intraprendendo la via dell’igienismo, che di sicuro mi porterà giovamenti, vorrei sapere quale percentuale di miglioramento potrei avere nonostante la manomissione dei medici sul mio corpo (sapendo che si possono solo fare delle ipotesi, visto il mio stato non comune).

LA COSA PEGGIORE È LA PARESI CHE IMPEDISCE DI REGALARE UN SORRISO PRIVO DI TENSIONE

Nonostante questo mio stato abbastanza infelice, riesco interiormente a regalare un sorriso, ma frustrante è non poterlo regalare a volte esteriormente per questioni di estetica legati alla paresi. Un piccolo dilemma sulla esatta pronuncia del suo cognome: Vàccaro o Vaccàro? La autorizzo a rendere pubblico sul suo blog quanto da me scritto.
Tanti saluti da Antonio e dalla sua musa ‘igienista’ ispiratrice

*****

RISPOSTA

IL VERO SORRISO STA NELLE INTENZIONI E NON NELLA GENTILE SMORFIA ESTERIORE

Ciao Antonio. Il sorriso sta sempre nella motivazione reale e nelle buone intenzioni, per cui apprezziamo tutti il tuo nobile sforzo di regalarci qualcosa di positivo nonostante la tua paresi. Il mio cognome viene letto in entrambi i modi qui in Italia, mentre in America, l’accento si pone preferibilmente sulla prima “a”, come nel caso della nota attrice Brenda Vaccaro.

DEFINIZIONE DI ANGIOMA

L’angioma è una innocente anomalia a carico dell’endotelio arterioso, venoso, linfatico e biliare. Inestetismo chiamato voglia, si manifesta con chiazze color rosso vinaccia, e non in rilievo rispetto alla pelle. Deriva da una proliferazione dei vasi sanguigni e linfatici. Innocente macchia della pelle provocata da dilatazione dei capillari sanguigni, viene normalmente eliminata mediante laser.

DEFINIZIONE DI ANGIOMA CAVERNOSO

L’angioma cavernoso invece è una aggregazione di vasi sanguigni anormali che vanno a localizzarsi preferibilmente a livello di zona cerebrale e midollare, oltre che in altre parti del corpo. Chiamati anche cavernomi o malformazioni cavernose, possono causare epilessia, emorragia cerebrale ed altri sintomi neurologici focali. Proprio per questo vengono trattati mediante asportazione chirurgica.

UNANIMITÀ QUANTOMENO SOSPETTA A FAVORE DEL BISTURI

A leggere i forum, paiono tutti d’accordo nel consigliare la via chirurgica, giudicata indispensabile e priva di effetti collaterali. Peccato che il più delle volte si parli di operazioni appena eseguite con soddisfazione e successo, quando invece bisognerebbe sempre fare valutazioni a distanza di tempo. Ha ragione chi ride ultimo e ha torto chi piange per ultimo, dice un vecchio proverbio. In questo caso vale purtroppo la seconda opzione.

ESERCIZIO, RESPIRAZIONE ED ALIMENTAZIONE SARANNO DI ENORME BENEFICIO

Non sono certamente in grado di dirti in quale percentuale sarai beneficiato dai comportamenti razionali e virtuosi dell’igiene naturale. E’ sicuro comunque che la fluidità del sangue e la migliore forma psicofisica, derivanti dalla svolta alimentare e comportamentale, e un solido programma respiratorio ed aerobico, coinvolgente nervi e muscoli delle zone colpite, avranno un tangibile impatto sul tuo stato di salute.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.

2 commenti

  1. Ignazio Podda on

    Senza dubbio dei trattamenti di TCS, che sta per Terapia Cranio Sacrale sono di grandissimo aiuto assieme allo stile di vita vengan tendenzialmente crudista, a respirazioni ritmate e profonde. Da non sottovalutare neanche gli effetti benefici del taichi.

  2. concordo con Ignazio riguardo agli effetti benefici del taijiquan (o quanto meno del nei gong) e certamente con questo nuovo approccio alimentare, e non solo in quanto essere igienisti trascende la questione alimentare, avrai notevoli miglioramenti … su questo non c'è il minimo dubbio, puoi solo progredire da adesso in poi.