COME LAVARSI DENTRO E FUORI PER UNA PERFETTA IGIENE PERSONALE

Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

Carissimo Valdo, Oggi ti vorrei chiedere qualcosa che esula dall’alimentazione ma che attiene comunque al benessere personale. Ho cercato tra le tue tesine ma non ho trovato qualcosa specifico. E allora, vorrei sapere che ne pensi dell’igiene personale, cioè a dire come mantenere una corretta cura del corpo. È corretto lavarsi con sola acqua? Se si, questo vale anche per le parti intime? Io ad esempio, da quasi 6 anni non uso nessun tipo di sapone e/o bagno schiuma per il corpo, mentre utilizzo shampoo naturale per i capelli e detergente intimo nel rispetto del pH per le parti intime. Quello che vorrei capire è se la solo acqua sia sufficiente per tutto il corpo, capelli e parti intime comprese, o se è opportuno l’utilizzo di prodotti particolari per capelli e parti intime. Ti faccio queste domande perché si parla poco di questi argomenti che ritengo, tuttavia, molto importanti, ivi comprese le modalità e la frequenza dei lavaggi. Un caro saluto dalla Sardegna
Antonello


RISPOSTA

BAMBINI SPORCHI, SCALZI E FELICI IN FILIPPINE

Due cose le voglio dire all’inizio e si tratta di immagini importanti, di fatti vissuti che rimangono impressi nella mente e che valgono più di mille libri. Oltre che al ricordo conservo anche una foto di una quindicina di bambini e bambine liberi, festosi, sporchi, scalzi e felici, oltre che sanissimi, di provenienza sicuramente modesta e popolare. Mi trovavo a Cebu in Filippine, ospite per un week-end di un anziano imprenditore americano costruttore dell’aeroporto internazionale di Manila e di sua moglie celebre soprano di quel paese. Andai in giro nei dintorni della loro villa in collina, con tanto di macchina fotografica, e scopersi una moltitudine rumorosa e festante di ragazzini che gesticolavano con le mani per dirmi ciao e benvenuto a Cebu. Mi fece grande impressione la loro vivacità, la loro disinvoltura, la loro baldanza e la loro forma fisico-spirituale. Nulla a che vedere con altri ragazzini di Manila e dintorni, figli di famiglie benestanti, ben puliti, ben vestiti e ben pasciuti, ma anche grassocci e seriosi.

STESSE SENSAZIONI PROVATE DA COLIN CAMPBELL

In pratica avevo ricevuto le stesse impressioni del dr T. Colin Campbell inviato a suo tempo dalle autorità mediche americane in Asia, incluse Filippine e Cina, il quale rimase scioccato al punto di diventare improvvisamente forte sostenitore del veganismo, dopo decenni di militanza tra i consumatori di bistecche, di salumi e di latticini. Ne è testimone il suo best seller mondiale The China Study.

ASCENSORI PROBLEMATICI E CAMBIO POSTO IN DIVERSI VOLI

Oltre a questo, ricordo più di una volta di essere entrato in un ascensore con altra gente e di essermene uscito di corsa senza salire, perché qualcuno dei suoi occupanti odorava letteralmente di maiale. Mi è successo d’inverno a Bucarest, dove la gente faceva la fila per acquistare la carne prediletta con in testa i salumi, ma non voglio con questo demonizzare la Romania che è per il resto un magnifico paese. La stessa cosa avviene di sicuro anche in Italia, in Cina e dovunque si fanno le stesse scelte alimentari. Ricordo anche che, per lo stesso motivo, ho dovuto chiedere di essere cambiato di posto in diversi voli intercontinentali, e non si trattava di rumeni ma di cinesi, di coreani e di europei, i quali tentavano invano di mascherare il proprio odore con profumi di lavanda o di altro.

FUNZIONI ELIMINATRICI-ASSORBITRICI DELLA PELLE

L’uomo possiede uno speciale rivestimento detto pelle. La nostra scorza esterna, grazie a oltre 5 milioni di pori, esercita una doppia funzione, per cui elimina ed assorbe nello stesso tempo. Tramite la pelle eliminiamo i residui organici in una proporzione pari al 30% circa rispetto alle eliminazioni renali. Il sudore infatti è un prodotto escrementizio equivalente all’urina, tanto che la pelle è considerata come secondo rene, come fondamentale organo emuntore. Più attiviamo le funzioni eliminatrici della pelle esponendola all’aria e al sole e all’acqua, facendo attività fisica intensa e trasudando, e meno lavorano i reni -organi notoriamente oberati di lavoro- e più il sangue rimane pulito e scorrevole.

SECONDO RENE E SECONDO POLMONE

Oltre alla funzione eliminatoria-depurativa, la pelle ha la capacità di assorbire Ossigeno dall’aria, nonché di energizzarsi assorbendo calore e luce dal sole e flussi elettromagnetici dallo spazio. La pelle non è soltanto secondo rene ma anche secondo polmone. Se paralizziamo le funzioni della pelle con vestiti stretti non traspiranti e con sostanze incompatibili come deodoranti, shampoo, colonie e profumi, lozioni e spray sterilizzanti, amuchine, creme antibatteriche, detergenti, saponi aggressivi, non facciamo che renderla meno funzionale ed arrecare gravi danni all’intero organismo.

ABLUZIONI E SPUGNATURE D’ACQUA SUL CORPO

Il mezzo più semplice per riattivare le funzioni della pelle consiste in una frizione di acqua fresca d’estate, o di acqua appena intiepidita d’inverno, applicata sul corpo la mattina al risveglio, appena scesi dal letto. Basta bagnare un panno o un asciugamano e passarlo leggermente senza sfregare troppo lungo l’intero corpo dai piedi verso l’alto. È incredibile come con questa pratica tanto semplice si ottenga un magnifico effetto e si stimoli al meglio la circolazione. Il discorso vale per sani e malati, bambini, adulti e anziani. L’igiene esteriore del corpo va sicuramente osservata con un paio almeno di abluzioni giornaliere generali e con un bagno alla zona genitale.

BAGNO DERIVATIVO ALLA ZONA GENITALE

Il bagno genitale, conosciuto anche come bagno derivativo, fu ideato da Luis Khune, e dura di norma dai 10 ai 15 minuti, andando fino alla mezz’ora se si è molto intossicati. È un semplice ed efficacissimo bagno che abbassa rapidamente l’infiammazione o febbre interna (causata da continue cattive digestioni). Si pratica rinfrescando esternamente gli organi genitali. È nel prepuzio del pene dell’uomo e nelle grandi labbra della vulva della donna che si incontrano le terminazioni nervose di tutto il corpo umano, che essendo collegate col cervello, influiscono su tutto il sistema nervoso. Il bagno genitale della donna non si deve confondere con le irrigazioni vaginali interne. Per l’esecuzione bisogna sedersi sul bidè con la zona dei genitali scoperta, il resto del corpo è bene sia protetto e l’ambiente ben caldo.

DIFFIDARE DAI BAGNI SUPER-CALDI E PROLUNGATI

Immergersi nell’acqua e nuotare va sempre bene per l’igiene corporale, in particolare se acqua di mare o di torrente o di fiume non inquinato. Per quanto concerne il bidè una manciata di sale marino nell’acqua la rende disinfettante. L’aggiunta di miele e di aromi anti-stress come vaniglia, tiglio, malva, melissa, camomilla, salvia, aloe, fiori secchi, rosmarino e simili, può apportare rilassamento all’organismo. Tener presente che le acque della rete idrica sono addizionate di cloro, il quale produce sostanze velenose come le diossine, specie sotto forma di vapori clorati quando l’acqua viene troppo riscaldata ad alte temperature. Piano dunque con i bagni e con le docce calde prolungate oltre i 5 minuti.

IMPORTANZA DI SAUNE FINLANDESI E BAGNI TURCHI

Un discorso a parte meritano le saune finlandesi a secco e i bagni turchi a vapore umido (a patto che le acque usate non siano addizionate di cloro e a patto che le sedute non si prolunghino oltre il necessario). Qui si parla di alte temperature e di sudorazioni intense che con la vita comoda e sedentaria moderna non sono facili da produrre. Le sudorazioni vengono spesso prescelte per gli effetti dimagranti, ma in realtà i veri benefici sono ben altri. Con saune e bagni turchi si ottiene depurazione corporale, eliminazione tossine, eliminazione metalli pesanti e pertanto effetto simile alla chelazione, eliminazione cellule morte e pertanto effetti anti-virali. Con soli 15 minuti di sauna vanno fuori gli stessi metalli pesanti che i reni eliminano normalmente in 24 ore.

LUNGA SERIE DI EFFETTI DEPURATIVI E TERMOREGOLATORI SUL CORPO

Il caldo intenso produce abbondante sudore e dilatazione dei vasi sanguigni. Il corpo rilascia endorfine, sostanze che apportano benefici diffusi su tutto il corpo, oltre che effetti rilassanti. La sauna fa bene al sonno e fa pure sparire la stanchezza cronica, migliora lo stato di muscoli e articolazioni, smaltisce i radicali liberi, libera da ansia e stress. L’epidermide ne esce pulita, elastica e idratata. Ci sono effetti positivi su acne e punti neri. C’è incremento di resistenza alle infezioni e rafforzamento del sistema immunitario. Da segnalare infine che saune e bagni turchi arrecano sollievo ai problemi respiratori, al raffreddore, all’influenza e alle congestioni nasali. Calibrano inoltre la temperatura corporea e i problemi di termoregolazione interna, tanto cari a padre Taddeo e a Manuel Lezaeta Acharan. Grazie infine al bagno gelato finale, stimolano la circolazione e prevengono le crisi cardiocircolatorie. Non è che non se ne possa assolutamente fare a meno, ma saune e bagni turchi, come del resto anche le fumigazioni casalinghe, sono una arma in più a nostra disposizione contro le patologie da raffreddamento.

L’IGIENE PERSONALE CHE CONTA DI PIÙ È QUELLA INTERNA

La pulizia organica interna è in ogni caso più importante ancora di quella esterna. Un motore è potente e ad alto rendimento quando è ben pulito, mentre perde forza ed efficacia se intasato da sporcizia e impurità. L’apparato corporale peraltro è così straordinariamente dotato che è in grado di auto-equilibrarsi, di auto-ripararsi e di auto-ripulirsi, sempre a patto che il corpo sia funzionante e armonizzato nel fisico, nella mente e nell’anima. Una delle regole fondamentali e universali è che la tendenza del corpo è verso l’auto-guarigione, verso la salute stabile.

MASSAGGI, MANIPOLAZIONI E TECNICA CINESE DEGLI SCHIAFFI

Un altro metodo efficace per stimolare la circolazione beneficiando le aree periferiche del corpo inclusa la pelle è quello del massaggio esterno. Interessante ed efficace la Slapping Therapy, tecnica cinese degli schiaffetti ripetuti, esercitati col nostro palmo delle mani, destra e sinistra alternativamente, su braccia, fianchi, gambe. Si tratta di una vera scuola con migliaia di adepti e milioni di seguaci in Asia. Tecnica interessante in quanto esclude pure essa, al pari dell’igiene naturale, l’uso di farmaci. Ho avuto mondo di assistere di persona a una dimostrazione pratica alla Vegan Society di Hongkong dove avevo appena tenuto una conferenza, e devo dire che mi ha dato un’ottima impressione come mezzo naturale aggiuntivo a disposizione di ognuno. Si tratta infatti di un esercizio da farsi in proprio, magari in occasione di una esposizione del corpo al sole.

REGOLE INDISPENSABILI PER CONSERVARE FORMA E BELLEZZA FISICA

Per conservare salute e bellezza è necessario formare sangue puro mediante digestioni normali e rapide, con transiti tra bocca e ano non superiori alle 30 ore circa, ottenibili con

  • Colazioni sazianti di frutta e succhi di carote-sedano-ananas o carote-mele-bietole o con succhi di mele-limone-mirtilli, o con spremute di arancia o di pompelmo, o con fette di anguria o di melone a seconda della stagione, in linea con il ciclo circadiano ripulitivo ore 4 am-12,
  • Pranzi e Cene verduriani nel primo abbondante piatto principale, seguito da un qualsiasi piatto di cibo vegetariano cotto-concentrato-calorico, vedi patate-funghi-peperonate-polenta-minestrone, in linea col ciclo circadiano di alimentazione solida che va dalle 12 alle 20,
  • Ottimale riposo notturno con le ore prima di mezzanotte che valgono il doppio in termini di melatonina rispetto a quelle dopo le 24, in linea col ciclo circadiano assimilativo-riparativo notturno che va dalle 20 alle 4 am.

PRUDENZA E LIMITI NEI CEREALI E NEI LEGUMI

Non mi risulta di essere un patito o un sostenitore di cereali e legumi come asserisce il dr Pietro Bisanti. Al di là di ogni spirito polemico, occorre prendere nota che l’umanità ha inserito legumi e soprattutto cereali nella propria dieta in tutto il mondo e da millenni, per cui si è davvero abituata ad essi. Dopotutto sono apportatori di calorie e di preziose vitamine del gruppo B. Esistono indubbiamente persone che li tollerano senza grossi problemi e altre che invece non li sopportano proprio. Direi che il riso integrale una volta o un paio di volte la settimana ha troppi lati positivi per essere messo da parte. Grano saraceno e miglio sono onestamente digeribilissimi. Il pop-corn, la polenta arrostita, e le pannocchie fresche cotte al cartoccio o anche allo spiedo sono qualcosa di irrinunciabile. Un buon pane integrale di accompagnamento, e di ottima qualità, in proporzione quantitativa ai propri gusti. Pasta e pizza non sono da prendersi troppo spesso. Tuttavia una volta tanto non guastano, specie se condite con abbondanti verdure.

TUTTO DIPENDE DALLO SCHEMA NUTRITIVO GLOBALE

Dobbiamo anche concedere qualcosa al gusto, alle tradizioni decenti e al fabbisogno calorico. Insisto anche nel dire che la valutazione della dieta, in particolare quella specifica su cereali e legumi, risente molto di come abbiamo impostato l’intero schema nutritivo. Se uno rispetta i cicli circadiani e i cibi vitali della scala Simoneton, se uno dà sufficiente e prevalente spazio alla frutta acquosa e a succhi freschi e spremute a stomaco vuoto, se uno assume abbondanti verdure crude ben masticate come primo piatto iniziale e maggioritario a pranzo e/o a cena, e conclude il pasto con un piatto di cibo cotto stile vegetariano, se uno rispetta le regole del saltare il pasto quando non c’è vero appetito, e se uno accetta anche di fare un breve digiuno intermittente secco di 1-2-3 giorni al mese, ecco che i cereali diventano meno problematici per la digestione. Stesso discorso per i legumi. Trovo i fagiolini freschi digeribilissimi. Pure i fagioli freschi vanno bene senza eccedere nei quantitativi. Idem per i piselli freschi di stagione.
Qualche limite va certamente imposto a ceci e lenticchie, oltre che ai fagioli duri e stagionati.

COL VITTO VALDIANO CANI GATTI MAIALINI E OCHE NON TI SCHIVANO CON DISGUSTO

Questo è lo schema-base e tendenziale del vitto valdiano che propongo, e che va interpretato in modo orientativo e personalizzato, cercando di andargli vicino il più possibile. Alcol, caffè, fumo, carni, acidità producono odori negativi e non fragranze, tanto che cani, gatti, maiali, oche e galline se ne accorgono e stanno alla larga dai soggetti che impregnano l’aria intorno a sé di odori pesanti ed acri. La tossicità del fisico è spesso accompagnata da tossicità della mente e dell’anima, da pensieri negativi, da rimorsi di coscienza, da disprezzo della vita, da odio e sentimenti di rivalsa, da gelosia, da spirito di vendetta, da avversione verso il prossimo, da scarsa benevolenza, da assenza di spirito umoristico e di scherzosa ironia. Tossicità significa cattivi odori emanati dal corpo, e a tutto questo non ci sono rimedi che tengano. Puoi usare lozioni, detergenti, profumi, talchi, colonie, creme, shampoo e saponi speciali e tutta la toeletteria che vuoi ma, fin tanto che non c’è pulizia interna e armonia interiore, tutto sarà inutile.

BATTERI E VIRUS SONO TUTT’ALTRO CHE MOSTRI IMPLACABILI E MISTERIOSI

C’è anche da dire che la gente viene intossicata sul piano sociale, culturale, economico e sanitario. Non ne può più dei controlli governativi sul piano della salute. La salute si è trasformata in politica e in dominio dittatoriale sulle masse. Noi naturalisti e igienisti abbiamo un concetto amichevole sulla materia vivente e sui microbi in particolare. L’idea che microrganismi e virus siano dei mostri e dei nemici implacabili è una perversione pseudo-scientifica innescata ai tempi di Pasteur, e portata avanti con furioso dogmatismo e dura intolleranza. Lo stiamo verificando in questi giorni.

SMETTIAMOLA DI SCARICARE IL BARILE SUL PROSSIMO

I microbi sono in realtà agenti di vita e di salute, giammai agenti di malattia. Essi contribuiscono all’armonia e all’ordine dell’intero universo. È assurdo oltre che blasfemo scaricare il barile sugli altri e incolpare il microbo delle irregolarità funzionali dell’organismo. Questo è il maggiore difetto storico della medicina moderna, una palla al piede che essa si porta appresso senza potersene o volersene liberare. Noi soffriamo solo dei nostri errori, delle nostre scelte balorde di alimentazione e di comportamento. Stiamo diventando una società sempre più ipocondriaca che blatera tanto di salute senza mai riuscire a raggiungerla o ad avvicinarla, tanta e tale è la medicalizzazione dell’esistenza posta in essere dal regime sanitario attuale.

IL SEGRETO STA TUTTO NELLE BUONE DIGESTIONI E NELLE BUONE ELIMINAZIONI, OLTRE CHE NEI BUONI PENSIERI

Le malattie sono di natura funzionale e non microbica, e sono il più delle volte di provenienza iatrogena, ovvero sono medico-causate. Le malattie non si curano ma spariscono mediante il recupero della salute e la remissione naturale, raggiungibili dall’armonia interna. L’agente che realizza in concreto il ritorno alla salute è la forza vitale del malato che si mantiene e si rafforza con 2 fattori fondamentali che sono A) Buone digestioni e B) Buone Eliminazioni. Per le buone digestioni vale il giusto carburante elettivo ed allineato col nostro disegno biochimico-caratteriale-spirituale, che è necessariamente di tipo vegetale e mai animale, di tipo naturale e mai sintetico. Per le buone eliminazioni serve massima efficienza degli organi emuntori e in particolare della pelle.

SE CADI IN MALATTIA SI INNESCA UNA SERIE DI INCONVENIENTI

Come ci si ammala succede che si innalza la temperatura interna gastro-intestinale, si addensa il sangue, si altera il pH della matrice extra-cellulare, si va in acidosi, si impigrisce il linfatico, si rallenta il metabolismo, si inibisce l’azione dei nostri 5000 e oltre enzimi che necessitano di ambiente decisamente alcalino, si impedisce la tempestività dei neurotrasmettitori che viaggiano di norma alla velocità della luce, si deprime il sistema nervoso. La forza vitale dipende direttamente dalla salute dei nervi che sono nutriti dal sangue.

VALGONO PIÙ CHE MAI GLI INSEGNAMENTI DI PADRE TADDEO E DELLA HEALTH SCIENCE IGIENISTICA-NATURALISTICA

Questa che sto illustrando è la dottrina termica taddeiana (dal grande medico germanico padre Taddeo) e lezaetiana (da Manuel Lezaeta Acharan), oltre che sheltoniana (dalla scuola igienistica naturale americana di Herbert Shelton). Tutte scuole virtuose che non diagnosticano malattie, non danno medicine e non fanno trattamenti. Disinteressandosi praticamente di patologia e di terapeutica esse dirigono ogni attenzione a normalizzare le funzioni digestive ed eliminative del malato riscaldando e febbricitando la pelle esterna, persino orticandola se necessario, e rinfrescando nel contempo le mucose interne infiammate e congestionate di sangue. Come dire che la febbre interna è dannosa, mentre quella esterna è curativa in quanto favorisce l’eliminazione delle impurità e delle esalazioni sgradevoli che si formano all’interno in queste circostanze.

HA RAGIONE CHI RISPETTA I SINTOMI E TORTO MARCIO CHI LI SOPPRIME

Per la medicina terapeutica, o malattologia o medicina del medicamento, quella praticata dalla sanità in cliniche-ambulatori-ospedali, tutte le malattie sono nemiche. Così è nemica l’eruzione della pelle, le malattie infantili o esantematiche, il vaiolo, il morbillo, la varicella, la scarlattina, l’herpes, la psoriasi, ed è nemico il raffreddore, la febbre, il mal di gola, il Covid, tutte malattie-sintomo mirate, nota bene, a purificare l’organismo. Secondo queste teorie mediche, ormai comunemente accettate in modo del tutto deprecabile, la salute perfetta sarebbe quella del cadavere dove non esiste alcun segnale ed alcuna anormalità. Al contrario, per la Medicina Naturale o Health Science o Scienza della Salute che noi divulghiamo, i sintomi sono segnali di vitalità purificante. La Medicina Naturalistica è eliminativa, mentre la Malattia dei medicamenti è soffocatrice perché con l’uso di farmaci, lozioni, amuchine, anti-traspiranti, deodoranti, disinfettanti impedisce l’eliminazione delle tossine e, in questo modo, le malattie acute diventano croniche e di difficile guarigione.

IL PROCESSO DIGESTIVO IDEALE HA LE SUE REGOLE PRECISE

Quando con alimenti indigesti si prolunga la digestione e si mette sotto sforzo l’apparato digerente allungando i tempi di transito intestinale, succede che si congestionano le mucose, nonché le pareti stomacali e intestinali, e si rendono questi organi spugnosi e stracarichi di congestione sanguinea, con alta infiammazione e alta febbre interna. Perché l’alimentazione sia corretta è necessario che il processo digestivo avvenga con la temperatura interna ed esterna sui 37°C e il polso intorno ai 70 battiti al minuto. Negli infermi cronici, dove lo sforzo depurativo è stato soffocato dai farmaci, è comune vedere il termometro sotto l’ascella segnare 35°C mentre la febbre interna e non rilevata sta intorno ai 40°C e il polso va a 120 battiti.

I CATTIVI ODORI DEL CORPO E DELLO SPIRITO NON SI MASCHERANO CON I PRODOTTI DA TOELETTA

Il corpo per certi aspetti non è dissimile da un comune motore. Esso necessita di attiva eliminazione dei gas e dei residui combusti, oltre che un raffreddamento ad aria e acqua dei cilindri, oltre che un libero filtraggio e un libero scappamento. La tossicità interna si trasforma inevitabilmente in cattivi odori e non esistono prodotti detergenti o profumi in grado di farli scomparire, se non una accurata pulizia interna. Fai bene dunque, caro Antonello a usare per la tua igiene personale la sostanza più solvente e detergente che ci sia, cioè la sola acqua.

PROUD NOT TO BE A DOCTOR

Mi rendo sempre più conto di portare avanti verità evidenti e straordinarie che però la gente continua a non percepire. Mi rendo conto con sempre maggiore sconcerto e disappunto che quanto penso, affermo e pratico non rientra in semplici diversità di vedute con la medicina ufficiale largamente in auge, ma va classificato come un autentico baratro. Come dire Proud not to be a doctor and proud not to be a scientist, ovvero Orgoglioso di non essere medico ed orgoglioso di non essere scienziato, davanti agli abominevoli messaggi che medici mediocri e scienziati del cazzo continuano a impartire al popolino bue. Vaccinatevi tutti, tamponatevi tutti, mascheratevi tutti, distanziatevi tutti e, chi la pensa diversamente non ha senso civico e non merita rispetto.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x