ESAGERATA ASSUNZIONE SEMI DI ZUCCA E SFASAMENTO TIROIDE, CON INDOLENZIMENTO ARTI

Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

TRE MESI DI SEMI DI ZUCCA E PROBLEMI ALLA TIROIDE

È mai possibile che un’assunzione di semi di zucca di circa 20-30 grammi al dì per circa 3 mesi tre mesi mi abbia sfasato la tiroide?! In ospedale sintomi come indolenzimento ad arti ed aritmia, mi hanno consigliato di fare l’esame della tiroide.

ESPULSIONE NON SEMPRE FACILE DEGLI ECCESSI ALIMENTARI

Sono stato sempre sano come un pesce e vegano da 3 anni, ma dai sui libri avevo dedotto che l’eccesso degli alimenti di origine naturale venivano espulsi senza problemi. Dopo varie esclusioni alimentari, da quando ho smesso coi semi, sono tornato in piena salute.

LA FORUNCOLOSI MI IMPEDISCE DI MANGIARE MANDORLE E NOCI

Non mangiavo mandorle e noci causa foruncoli, coi semi andavo benissimo e subito mi sentivo anche più forte, cavolo! Cosa posso usare adesso per integrare gli omega3 e i preziosi minerali?
Fabrizio

*****

RISPOSTA

PERSONALIZZARE SEMPRE LE PROPRIE SCELTE

Ciao Fabrizio. Prima cosa non si seguono mai in modo passivo ed automatico schemi o suggerimenti, per quanto positivi e virtuosi essi possano essere, senza adeguarli alla propria situazione personale. Nel caso tuo stavi bene ma avevi dei foruncoli, chiaro sintomo di fegato leggermente oberato. Questo avrebbe dovuto suggerirti qualche prudenza in più nella assunzione dei semini, naturali e nutrienti sì, ma carichi anche di proteine e grassi vegetali in sovrabbondanza.

LA FACILE ESPULSIONE RIGUARDA IN PARTICOLARE I PRODOTTI NATURALI DI TIPO ACQUOSO

Quanto alle mie affermazioni sulla tendenza dei prodotti naturali in eventuale eccesso a trovare facili vie espulsive per via renale, le confermo tutte, ma valgono principalmente per gli alimenti acquosi e ricchi di acqua biologica, di succo zuccherino e di succo verde alla clorofilla. Semi e cereali sono decisamente più impegnativi, per cui vanno assunti con moderazione, ascoltando il proprio corpo, monitorando i loro effetti, osservando giornalmente lo stato della lingua e dell’alito, oltre che l’appetito. Quello che vale per una persona non vale per l’altra.

NON SI INSEGUONO LE SOSTANZE SINGOLE

Sull’onda emotiva di false ansie ingenerate dai troppi nutrizionisti proteinomani in circolazione, è facile farsi condizionare. Sbagliato in ogni caso inseguire Omega3 ed inseguire minerali specifici. Si deve sempre inseguire l’equilibrio, la sinergia e l’armonia digestiva, la ricettività epatica e gastrointestinale.

DOVE TROVARE OMEGA3 E MINERALI IN ABBONDANZA

In ogni caso, gli Omega3 li trovi abbondanti nell’avocado, nella portulaca, nel latte di mandorle, nei pinoli, nella soia, nei lupini, nelle alghe, mentre i minerali li trovi abbondanti nei cavoli, carote, crescione, radicchio, finocchi, tarassaco, patate, rape e ravanelli.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
3 Commenti
Più vecchio
Più recente Più votato
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
3
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x