FIBROSI POLMONARE IDIOPATICA

Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

Buon Istante Valdo! Non mi picchiare! Pur stando dalle parti di Bangkok, trovo modo di scomodarti. Qui abuso di durian ma c’è un amico onnivoro affetto da Fibrosi polmonare idiopatica!! Cosa gli dico? A presto.
Mario

*****

RISPOSTA

MALATTIA RESPIRATORIA CON TOSSE E MANCANZA DI FIATO

Ciao Mario, si parla della malattia respiratoria rara più frequente in Italia. È caratterizzata dalla deposizione di tessuto connettivo o “cicatriziale” nei polmoni. In pratica il tessuto polmonare sano viene sostituito da quello connettivo. Questo impedisce l’ossigenazione del sangue. I sintomi più comuni sono tosse secca e stizzosa e progressiva mancanza di fiato.

NON PIÙ CORTISONICI ED IMMUNOSOPPRESSORI

Fino a qualche anno fa le persone colpite da fibrosi polmonare idiopatica venivano curate con farmaci anti-infiammatori a base di cortisone, spesso associati ad immunosoppressori come l’azatioprina e la ciclofosfamide, tesi a limitare la proliferazione del connettivo. Solo una piccola percentuale di malati, però, traeva giovamento da queste cure.

NUOVI FARMACI IN ARRIVO E NUOVE ILLUSORIE SPERANZE

Ora la medicina pone grandi speranze:

  • Nell’acetilsteina, fluidificante capace di rallentare il deterioramento funzionale dei polmoni.
  • Nel pirfenidone, antiproliferativo.
  • Nel bosentan, già usato nell’ipertensione polmonare primitiva.
  • Nell’interferone gamma.

Ovvio che si tratta sempre di curomania mirata a contrastare sintomi e quindi destinata a non guarire e a non favorire l’auto-guarigione, destino comune a tutti i farmaci.

RECUPERO RESPIRATORIO, RECUPERO SOLARE, RECUPERO ALIMENTARE

Una regressione della fibrosi, o una remissione spontanea, si ha allorquando il soggetto sta rigorosamente lontano dal fumo di sigaretta, dagli scarichi del traffico e dall’aria viziata. Una regressione si ha se avvia un serio programma di recupero respiratorio, muovendosi di più e curando ritmo e profondità del respiro. La fluidificazine del sangue si ottiene incrementando l’apporto di acqua biologica derivata da frutta e verdure crude, e catturando raggi solari in abbondanza.

TESINE DA LEGGERE

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui per passare alla navigazione premium.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x