INFERMIERA VEGANA TRA L’EROICO, IL DEPRESSO E IL FONDO-TINTA

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

TONSILLITI RECIDIVANTI E TROPPI ANTIBIOTICI IN TENERA ETÀ

Salve Valdo, ti seguo da alcuni anni con grande ammirazione! Ho 46 anni, infermiera, vegana da almeno 7 anni e vegetariana da più tempo ancora. Da bambina però seguivo un alimentazione tradizionale anche se, istintivamente, la rifiutavo spesso. Avevo delle tonsilliti recidivanti per cui i miei genitori mi somministravano l’antibiotico. Oggi nonostante alcuni errori, tipo mangiare la pasta integrale con le verdure, e a volte un po’ di pane integrale, mi sembra di essere abbastanza ligia nel seguire le tue regole alimentari.

SONO FORTEMENTE NEMICA DEI MANGIATORI DI ORGANI, E SONO DA ESSI ATTORNIATA

Soprattutto sono convintissima dell’idea che sia dannoso a livello fisico e anche morale ed etico mangiare carne di esseri viventi. Solo il pensiero di aver mangiato in passato degli animali mi fa venire forti conati di vomito. Ti dico con franchezza che preferirei morire piuttosto che rifare qualcosa del genere. Pur tuttavia ho tutti contro, e a volte anche me stessa!!!

SEGUITA MA NON A FONDO IN FAMIGLIA, E SPESSO DERISA SUL LAVORO DA CARNIVORI APPARENTEMENTE SANI

Il medico dice che sono pazza, depressa, fissata e, le rare volte che mi vede arrivare nel suo studio si mette le mani nei capelli. I colleghi di lavoro, i conoscenti e gli amici mangiano di tutto e, per paradosso, hanno spesso un ottimo aspetto bello e florido. I figli e il marito seguono solo alcune regole ma non mi credono fino in fondo come vorrei io.

IL MIO ASPETTO ESTERIORE NON MI SODDISFA AFFATTO

Devo poi ammettere che, invece di migliorarmi, più progredisco in questo regime alimentare, e più vedo peggiorare il mio aspetto esteriore, soprattutto quello del viso che appare stanco. Ultimamente ho anche delle occhiaie olivastre sotto gli occhi. Mi vedo così precepitare nel baratro delle infermità e mi sento piuttosto depressa.

HO RESISTITO EROICAMENTE A INFLUENZE, APPENDICITI, COLITI, COLECISTI, E ARITMIE

Ho avuto nel tempo varie crisi di influenza con iperpiressia, guarite senza antipiretici. Ho avuto 1 attacco di appendicite risoltosi con il digiuno. Ho avuto una colica addominale e mi volevano cavare senza motivo la colecisti, ma mi sono rifiutata. Due anni fa le crisi di Tachicardia parossistica sopraventricolare con FC 230 e le aritmie che poi si sono ridotte naturalmente fino quasi a scomparire, senza l’uso, prescritto dai medici, di anti-aritmici.

CISTI OVARICHE E CRISI DI PANICO, RISOLTE SENZA FARMACI

In seguito alle aritmie, e secondo me anche al farmaco utilizzato per la defibrillazione chimica, mi sono venute delle crisi di panico e di ansia risoltesi esclusivamente con la mia forza di volontà e quindi senza medicine. Poi mi è venuta una cisti ovarica di 5 cm risoltasi con l’Agnocasto e il regime alimentare.

COL DENTISTA NON C’È MODO DI SALVARSI

Adesso, da 5 mesi, ho dei problemi ai denti, la paradontosi (i miei genitori hanno perso tutti i denti per questo problema da giovani) e, dei 4 denti curati da ragazza, 3 li ho dovuti devitalizzare.
Prima però le avevo provate tutte, mangiando meglio e più crudo, ma i dolori erano tali che non riuscivo neanche ad andare al lavoro. Così sono dovuta correre dal dentista e fare 2 anestesie per la devitalizzazione. Le tossine non sono per me facili da smaltire. Così mi è venuta una febbre da 38 e 1/2, più un inizio di bronchite con sudate notturne. Al mattino mi sveglio completamente bagnata.

IL LAVORO PER ME È UNA COSA SERIA

L’intestino ultimamente va maluccio. Sono piuttosto costipata, ma non posso stare sempre a casa dal lavoro per un motivo o l’altro. Lavorare mi piace molto e ho dovuto studiare per 2 anni e mezzo per un concorso interno di passaggio di livello, procurandomi un certo stress.

NIENTE FONDO-TINTA E QUALCHE DISAGIO ESTETICO

Mi sono un po’ demoralizzata soprattutto per l’aspetto del mio volto che è malaticcio. Non mi trucco molto per andare al lavoro, e non uso fondotinta per cui sul mio viso appare tutto il mio disagio. Cosa mi puoi consigliare ? Faccio anche un po’ di attività fisica. Mi piace camminare e riesco anche a fare 7-8 Km di passeggiata.
Stefania

*****

RISPOSTA

A UN PRIMO IMPATTO TI AUTO-DIPINGI COME UNA MEDIOCRE IPOCONDRIACA

Ciao Stefania. A leggere il tuo messaggio in modo veloce, dai l’impressione della donna lamentosa e negativa. Quella che vede tutto nero e che cade nell’ipocondria, nel vedersi malata a tutti i costi.
Poi però, leggendo meglio, si nota la tua ferrea volontà di non cedere al ricatto del bisturi e del farmaco, pur vivendo in mezzo all’ambiente ospedaliero.

FORSE SEI TROPPO SEVERA NEI RIGUARDI DI TE STESSA

Alla fine ne salti fuori piuttosto bene, con la tua motivazione lavorativa, con le tue lunghe passeggiate, col tuo volto forse non superlativo, ma nemmeno appesantito e mascherato da talchi, creme e ciprie.
Scommetto che non sei affatto esteticamente così male come pretendi di farci credere.

UN CONTO È APPARIRE SANI E BELLI, UN ALTRO È ESSERLO DAVVERO DENTRO E FUORI

Il medico che ti definisce in quel modo, ci ha preso evidentemente gusto a punzecchiarti. Chissà che il pazzo e il depresso non sia proprio lui, e che scarichi il barile su di te per una sorta di sfogo sadistico delle proprie debolezze. Non farti ammaliare dall’aspetto florido, rosso e rubicondo del mangiatore di carne, del degustatore di caffè, del trincatore di vino doc e del pasticciato di integratori e di Omega-3 da pesce. Questa gente è in forma solo fino a quando il cuore riceve la spinta giusta del doping. Essere belli e sani col lifting e con l’inganno estetico non comporta davvero grosse soddisfazioni. Essere potenti col Viagra e il Chialis non rende affatto nobile e ammirevole il maschio, ma ne fa uno zimbello della Pfizer. Il drogato che vince una gara non lo fa in forza delle sue virtù, ma solo per l’effetto-droga temporaneo e illusorio dell’alcol e della caffeina.

DENTATURE ORIENTALI E DENTATURE OCCIDENTALI

Il discorso dentistico ci frega un po’ tutti nel mondo occidentale, avendo tutti subito più o meno la stessa trafila del latticino vittorioso sul succo d’arancia. I cinesi e gli orientali, risparmiati da questa devastazione dentaria, non si rendono conto della loro fortuna e, con estrema e colpevole noncuranza, stanno gettando alle ortiche il vantaggio di millenni di dieta anti-lattea, quasi a voler scimmiottare le nostre più insidiose abitudini. Sappi che la maggior parte degli americani ha un’ottima dentatura, pardon dentiera!

TUTTO SOMMATO SEI ASSAI MIGLIORE DI CHI OSA CRITICARTI

Ti fa un grande onore la tua posizione rigorosa contro il cannibalismo umano dilagante. Non sono arrivati a tale ignominia? Non ci manca molto. La moda di carni speciali, di bistecche di elefante e persino di gorilla, non promette nulla di buono. Non è lontano il giorno in cui le bare umane avranno per destinazione non più il cimitero comunale, ma le trattorie più audaci ed avanzate, dove si degusteranno le carni più rare e sofisticate, e dove sul menù si potrà leggere, carne tenera e macinata di porcellini a due gambe, o mammella di donna al salmì, o prosciutto di atleta spirato per carenza cardiaca.

Valdo Vaccaro

Condividi con i tuoi amici.

7 commenti

  1. Ciao Stefania,
    rischio di essere ripetitivo, spero non troppo invadente, ma del resto non tutti conoscono certi argomenti.
    Se il tuo stile di vita è realmente molto sobrio come descrivi, qualche pensiero a quei denti morti che hai in bocca ce lo farei. Almeno per indagare se c'è sotto qualcosa.
    I tedeschi saranno anche esagerati (forse!) ma di guarigioni (da malattie definite incurabili dalla medicina ufficiale) ne hanno una vasta casistica relazionata al trattamento dei denti devitalizzati. Lorenzo Acerra è uno dei massimi esperti sull'argomento. Alcuni bravi dentisti esistono anche in Italia (la maggior parte però non sa e non vuole sapere).
    Se avessi anche mercurio in bocca, ovvero amalgami, ovvero otturazioni color argento o più scure, allora l'intossicazione da uno dei veleni più tossici esistenti in Natura è assicurata.
    L'Igienismo è Esatto così come Esatta è la Natura. Se continui ad avere problemi qualche problema nascosto c'è, le normali crisi di disintossicazione dovrebbero essere leggere e passeggere.
    Eventualmente per un primo assaggio dell'argomento puoi vedere anche sul mio blog.
    Ciao!

  2. Scusa EpiNeo ma non sono completamente d'accordo con te: non esistono "normali crisi di disintossicazione", esistono SOLO crisi di disintossicazione,che sono assolutamente personali e non codificate, che possono andare da uno a mille, come da uno a centomila, per fare una metafora.
    Anzi, come ci insegna ogni giorno Valdo, dovresti sapere che le crisi eliminative, sono più forti e continue quanto più il nostro sistema immunitario è in condizione di operare al meglio: la stessa febbre a quaranta è più auspicabile di quella indecisa che si aggira intorno ai trentasette-trentasette gradi e mezzo; non si può e non si deve valutare una crisi eliminativa: il fatto che ci sia è già una vittoria.
    Trascorriamo una vita a intossicarci (non parlo per chi è vegano dalla nascita) e poi pretendiamo di risolvere la nostra tossiemia in due giorni e magari in maniera indenne e rassicurante: solo il nostro sistema immunitario conosce la risposta, lasciamolo lavorare e non denigriamolo!

  3. Ciao Stefania,
    Fai bene a scegliere un'alimentazione senza crudeltà che ti assicuro, fa bene su tutti i fronti. Per il colorito ho vari suggerimenti: il primo è riposare il giusto numero di ore, cosa che non tutti facciamo. Il secondo, soprattutto per la circolazione è di massaggiare spesso tutto il corpo con un guanto di crine e fare a fine doccia una bella sventolata di acqua fresca che riattiva bene sia il flusso sanguigno che quello linfatico. L'altro e secondo me più importante è incrementare succhi e centrifugati di verdure e frutta: adesso che arrivano la primavera e l'estate sei avvantaggiata! Non dimenticare mai la luce naturale che purtroppo spesso viene negata a chi è costretto a turnazioni inumane o sta sempre in ambienti chiusi con le luci artificiali.
    Infine metti nella tua vita tanta allegria e creatività: disegna, danza, canta…. vedrai che tutti ti troveranno ringiovanita. Siamo connessi con la nostra vita e con l'energia di cui ci circondiamo. Vivi la vita felice della libertà e sarai piena di luce. Buona fortuna!
    Lucialba.

  4. Quante volte ho detto "ciao Stefania" nella mia vita!! Due(ex) compagne con questo nome (per la verità all'inizio tendevo un pò a confonderle tra loro ….ma questo è un altro discorso)
    Volevo solo aggiungere un suggerimento agli altri che ti hanno dato, specie quelli di Lucialba.
    Perchè non provi, oltre alla dieta, con i cosidetti "codici della guarigione" dei quali si parla abbastanza ultimamente? A me stanno funzionando; potrebbero interessarti. Ciao….acc…non mi ricordo come ti chiami!!

  5. Ciao Nicole, sono d'accordo con te. Non sono stato abbastanza preciso. Quando lo stile di vita è sobrio da tanto tempo, intendo anni e anni, e i problemi continuano con una certà intensità e regolarità, valutare e considerare che vi sia una fonte tossiemica interna all'organismo è una strada che può portare a qualcosa.
    Come noti non sono assolutista, perché ogni caso è da considerare. Teniamo conto comunque che gli amalgami sono sicuramente fonte tossica da subito (e anche molto grave), i denti devitalizzati non è detto che lo siano da subito ma lo diventeranno sicuramente con gli anni (magari anche decenni).
    Vale sempre la legge di tossiemia che tutti qui conosciamo, ovvero quanta è la tolleranza del nostro specifico organismo alla somma di tutte le fonti tossiemiche (cibo, inquinamento, metalli etc.) che gravano in lui.
    Sono discorsi talmente personalizzati che ognuno deve valutare per sé la propria situazione, perché solamente l'individuo conosce realmente tutta la propria storia fisica, emotiva e mentale.
    Ciao!

  6. Ciao Stefania,

    volevo solo dirti forza e coraggio, non sei da sola! Chi come noi percorre una strada poco battuta incappa di tanto in tanto in diverse difficoltà. Ma come dice Valdo devi vedere te stessa come una sorta di eroina, risvegliata dallo stato di sonno in cui si consuma passivamente tutto quello che ci è propinato, supportati dall'opinione comune. Persone assopite ed abbrutite che per abitudine vivono, accettano ed alimentano un mondo in cui la violenza va avanti, solo perchè ci si è fatti l'abitudine e lo fanno tutti. Sì, sei un'eroina :).
    Un fortissimo abbraccio vegano,

    Edoardo

  7. @ Epineo @ stefania @ nicole
    porto la mia esperienza
    3 anni seguo Valdo, fino a marzo 2012 avevo ancora denti devitalizzati
    ho seguito anche Lorenzo Acerra, l'ho tolti e ho anche tolto un dente del giudizio non uscito bene.
    risultato dopo un anno senza denti devitalizzati e dieta stile igienismo
    decisamente migliore la condizione psico-fisica, crisi eliminative leggere,
    concordo con epineo dobbiamo cercare di eliminare le fonti tossiemiche, specialmente amalgame e denti devitalizzati.
    Una sottolineatura, la terapia Gerson non viene fatta se non si eliminano le amalgame e denti devitalizzati altrimenti non avrebbe gli effetti desiderati.
    Finora a me così è stato.
    saluti a tutti