LA FORZA INFINITA CHE CI ANIMA

Pinterest LinkedIn Tumblr +

Io Giuliana Conforto ricordo le mie vite passate e vivo da interconnessa e libera dal concetto di spazio e tempo. Tutto è vita ed animazione, per cui i morti hanno un corpo etereo e volano leggeri senza peso –

MI SONO DIVERTITO DA MATTI E CONTINUO PURE A FARLO

C’è sempre qualche rammarico, qualcosa che si poteva fare meglio e qualcosa che è andata per storto, ma oggi voglio concentrarmi esclusivamente sulle cose positive. Mi ritengo infatti una persona fortunata, per una serie di motivi. Mi sono divertito da matti dal primo all’ultimo giorno a fare le cose che mi piacciono e a non subire diktat da nessuno. Persino in questi ultimi frangenti di mondo sottosopra per la piccolezza e la degenerazione di una parte dell’umanità, ho continuato a riderne e a farne le beffe, non indossando mai una mascherina, dentro-fuori-di giorno e di notte, baciando e accarezzando chiunque mi è gradito in via reciproca, parlando e strusciandomi liberamente con infinito affetto sul becco delle mie oche e delle mie anatre, facendomi le beffe di chi predica distanziamenti e distacchi demenziali col prossimo e con la natura.

DAL GIAPPONE ALLA NUOVA ZELANDA, DAL PERÙ AL MADAGASCAR NE HO TOCCATI DI LIDI

Ho girato il mondo in lungo e in largo trovandolo sempre favoloso e motivante. Mi sono avventurato persino nella cosa meno adatta a uno scapestrato e a un amante sperticato della libertà quale sono, che è quella di formare alla fine una famiglia. Sono circondato da tante persone straordinarie che mi conoscono e mi apprezzano e che sono dislocate in ogni lembo della terra, e da tante che se ne sono andate in via temporanea e con le quali continuo ad avere dei rapporti emozionali, delle battute e degli scambi di opinione, come se fossero del tutto vivi e presenti. Anzi c’è più dialogo con gli spiriti trasferitisi altrove, e con loro ci può essere soltanto verità pura e cristallina.

FA TESTO LA QUALITÀ DEL PUBBLICO CHE TI SEGUE

Ho pure la fortuna di sapere che importanti artisti e musicisti danno peso e importanza al mio blog, e mi onorano delle loro attenzioni, anche se lo fanno giustamente con discrezione e prudenza, visto che col mondo attuale stare dalla sponda scomoda e piccantina può sempre comportare degli inconvenienti. C’è pure in circolazione un irripetibile e coraggioso talento come Andrea Zaupa che, mettendo per un po’ da parte le sue straordinarie doti canore, ha voluto onorarmi e dedicarmi intere giornate del suo tempo per farmi delle riprese e delle interviste. Niente e nessuno può fermare o inibire gli spiriti forti e determinati.

SIAMO TUTTI INTERCONNESSI, MA CON QUALCUNO IL LEGAME RISULTA PARTICOLARMENTE STRETTO

Un pensiero a tutti voi, e mi riferisco in particolare agli studenti HSU e a tutti coloro che mi hanno accolto con affetto e simpatia alle tante mie conferenze e a coloro che mi seguono sul blog, nessuno abbia a offendersi se qui oggi mi concentro su una persona speciale, una ricercatrice autentica e profonda che dedica corpo e anima alla scienza vera e non a quella fasulla e sviante delle istituzioni e delle rubriche scientifiche televisive. Mi ritengo particolarmente fortunato per essere tra quelli che l’hanno incontrata e hanno letto i suoi libri, per averla avuta a mio fianco durante una sua splendida conferenza percependone immediatamente la sua unicità e la sua grandezza. Parlo di Giuliana Conforto, grande amica di Giordano Bruno e autrice di testi magnifici come “Cambio di Logica”.

PER DIRE LE COSE COME STANNO CI VUOLE CORAGGIO

Con una semplicità disarmante, e una verve che è tutta sua, lei ti sa dire cose incredibilmente vere e trascurate dal mondo intero, insegnandoti ad esempio il ruolo sovrano della coscienza e il ruolo cruciale della volontà di chi anela a un mondo giusto, prospero, stanco di inganni e di assurde sopraffazioni. Predicare gioia, sincerità, amicizia, rispetto, sessualità libera e felice, e farlo nel bel mezzo di un mondo gretto, piatto, sterile e bacchettone come quello di oggi, non è assolutamente cosa da tutti. Serve coraggio ed eroismo perché il sistema, se non menti e se non decadi nella mediocrità, ti mette da parte o ti prende di mira.

TEMPO LINEARE FONTE DI INGANNI

Una prima frecciata è contro il dio Tempo che pesa davvero troppo sulla nostra vita quotidiana. Il tempo lineare è un idolo fonte di inganni. Un nuovo livello di coscienza sta emergendo, e si rispecchia nei tanti che amano la libertà, l’amicizia, il rispetto reciproco e che ci mettono l’anima per difendere tali valori dai continui attacchi a cui essi sono sottoposti da una società umana incredibilmente arretrata, superficiale e liberticida.

L’ENERGIA OSCURA E SFUGGENTE CHE DOMINA IL MONDO

Una delle recenti clamorose scoperte della scienza è che l’energia del cervello, quando non lavora, è superiore a quella di quando esso è attivo e impegnato. I neuroscienziati chiamano questa energia supplementare come energia oscura o energia di default, ovvero energia sfuggente, relazionata a progettualità, introspezione, abilità a percepire il pensiero degli altri. Tutti indizi di una sensibilità e solidarietà che ci lega tutti, che ci rende amici o almeno non indifferenti gli uni agli altri. Indizi di una creatività più facile e realizzabile quando non siamo tesi a produrre e sudare per sopravvivere, quando non siamo in ansia per il futuro.

VITTIME DI SOTTOVALUTAZIONE E DI LAVAGGIO DEL CERVELLO

Convinti di essere senza risorse e pieni di limitazioni, gli uomini hanno dovuto scegliere tra il ruolo di preda e quello di predatore, hanno dovuto combattere per razziare e sottrarre le risorse agli altri o alla natura mediante guerre, disboscamenti, macellazioni. Ora invece si scopre che l’energia oscura è a disposizione di tutti. Non siamo dunque delle scamorze, non siamo pieni di limiti e di difetti, ma lo abbiamo creduto per millenni e siamo diventati schiavi di una mentalità distorta e auto-denigratoria, una mentalità decadente che pesa tuttora sui nostri modi di pensare e di agire, per cui ci comportiamo spesso da anonime comparse anziché da attori protagonisti.

CONOSCERE SE STESSI SIGNIFICA CONOSCERE L’UNIVERSO, TUTTE COSE ALIENE ALL’AMBIENTE SCIENTIFICO UFFICIALE

È da pochi decenni che si è scoperta l’enorme e immane quantità di energia oscura presente nell’universo. La scienza ne sa ancora poco, non ha capito come l’energia oscura comunica col nostro cervello e con le nostre antenne. Tuttavia la coscienza è intessuta di sensazioni e di emozioni, specie nella parte destra del cervello. La coscienza ha sempre parteggiato per l’etica naturale, il senso di giustizia, l’incanto per la bellezza, l’anelito a un mondo giusto, saggio e prospero, basato su logica e buon senso. La coscienza è un mistero perché implica l’introspezione, l’osservazione interna, quel Conosci Te Stesso indicato da Socrate 3000 anni fa, un atto totalmente alieno al mondo scientifico.

LE GLIA SGUAZZANO NELLA FORZA OSCURA, ASCOLTANDO E MODULANDO I NEURONI

Per paradosso e per nemesi storica è la stessa scienza oggi a fornirci dati interessanti. Glia deriva da glue, cioè colla. Per anni considerate colla passiva di neuroni, le glia stanno svelando qualità e funzioni complesse. Esse usano in modo marginale l’elettricità, e la luce elettromagnetica, ossia le forme di energia che dominano l’attuale civiltà. Già nell’Ottcento dominava l’idea che il pensiero avesse natura elettrica. Ma, osservando l’attività del cervello mediante MRI-Imaging a Risonanza Magnetica, la folta popolazione delle glia si è rivelata molto più ricca ed essenziale di quanto non si pensasse. Amanti della musica e attente all’assieme, le glia ascoltano e modulano i neuroni con ruolo preminente e non secondario. Usano le tenebre, usano la forza oscura e questo consente loro di muoversi e di connettersi con tutta la massa cerebrale. Succede in particolare quando il cervello è libero di vagare nel nulla, libero di immaginare e di non lavorare “col sudore della fronte”.

SIAMO PORTATORI DI ENORMI QUANTITÀ DI ASTROCITI

Le glia compongono la materia bianca che è l’85 percento della massa cerebrale legata all’intelligenza. È emerso di recente che esse sono multi-tasking e svolgono funzioni molto complesse, comunicando tra loro con linguaggio biochimico. Ci sono vari tipi di glia, alcune responsabili del sistema immunitario del cervello, altre intese a formare le guaine che avvolgono i neuroni modulandone i segnali, altre a forma di stella chiamate astrociti e che ci differenziano dalle altre specie. Gli astrociti di un topo connettono 100.000 neuroni, mentre quelli umani superano i 2-3 milioni. Siamo bravi solo a fare discorsi forbiti e logici, a usare parole altisonanti e a fare prediche inutili? No, non solo questo. Gli astrociti sono capaci di connettersi tra loro su vasta scala. Essi sono la chiave di memorie ed emozioni che prescindono dal tempo e dallo spazio. Essi sono legati a canoni fondamentali ed esclusivi quali bellezza, armonia e saggezza.

L’ANSIA DI CORRERE CONTRO IL TEMPO ROVINA OGNI COSA

Il mistero buffo è che in questo stato di veglia estatica è coinvolta una smisurata quantità di energia oscura che invece manca quando siamo tesi a lavorare e a produrre. Altro aspetto strabiliante della nostra attività cerebrale è la sua tendenza all’integrità tra la materia grigia dei neuroni e la materia bianca della glia. Durante il sonno notturno corpo e anima lavorano molto di più che di giorno. La biochimica del cervello ribolle e cambia se siamo rilassati, se non siamo ansiosi e afflitti dalla corsa contro il tempo, dall’obbligo di lavorare col sudore in fronte e la tazzina di caffè a sostegno.

IL DIO SBAGLIATO DELLE RELIGIONI

Il dio promosso dalle maggiori religioni si è divertito a fare lo schiavista? C’è un complotto? C’è una conoscenza monca che ignora il ruolo sovrano della coscienza? C’è un’astuta e sviante educazione instillata nella mente umana per millenni, basata su astruse obbedienze e su sensi di colpa? Oggi si sa che l’universo è olografico e che in qualsiasi centro di un atomo, di una stella o di una galassia la comunicazione è un fatto naturale finora nascosto dalla logica bipolare e divisiva predominante.

COPERNICO E DARWIN HANNO PRESO DIVERSI GRANCHI

Siamo forse soli e abbandonati su un pianeta senza risorse? Siamo forse nati per caso da una improbabile evoluzione darwiniana dei primati? Oppure siamo stati creati esattamente così come siamo? Non sarà che la rivoluzione copernicana ha calcolato le distanze in base al principio dello spazio vuoto, ipotesi smentita dalle attuali scoperte? Queste le domande che si pone questa stupenda ricercatrice romana che si auto-definisce folle e pazza parafrasando i suoi detrattori, ma che invece ha in sé saggezza e lungimiranza da vendere, e non è affatto casuale la sua vicinanza a Giordano Bruno, mandato al rogo di Campo de’ Fiori ma non per questo sconfitto e inascoltato.

ANNOSO DIBATTITO TRA EVOLUZIONE E CREAZIONE

Rimane dunque l’annoso dibattito tra evoluzione e creazione, il dualismo tra Uomo e Dio, che avrebbe bisogno di suoi ministri sulla terra secondo le varie chiese, e Uomo e Universo in contatto diretto, che ha solo bisogno di risolvere mediante scienza e coscienza le sue emozioni laceranti e la sua fame di sicurezza spirituale.

LANIAKEA, RAGGRUPPAMENTO DI 100 MILIONI DI GALASSIE

Il Superammasso Laniakea (dall’hawaiano: Lani e Akea, Cieli Immisurabili; anche denominato solo Laniakea, o Superammasso Locale) è un superammasso di galassie in cui è compreso il Superammasso della Vergine, che contiene il Gruppo Locale con la Via Lattea e, di conseguenza, il Sistema solare con la Terra. L’immagine di Laniakea, ben nota agli astronomi osservatori dei cieli notturni più distanti, è il raggruppamento o super-cluster di 100 milioni di galassie tra cui la nostra Via Lattea. I nuclei galattici distanti milioni di anni-luce tra loro se osservati coi telescopi, ruotano tutti in modo coerente, tanto che i loro assi di rotazione sono disposti lungo fili riconosciuti da una osservazione titanica che ha coinvolto centinaia di astrofisici in tutto il mondo.

OGGI SI RIPARLA DI SOSTANZA, CONCETTO IGNORATO SIA DA GALILEO CHE DA NEWTON

Così è stato rivelato il web cosmico ed è emersa la coerenza istantanea dei movimenti, indipendente dalle distanze calcolate in base al principio copernicano. C’è sotto qualcosa che unisce il super-cluster all’istante? È per caso la sostanza? Della sostanza o della forza oscura o dell’etere hanno parlato tutti i grandi filosofi dell’antichità. Riproposta in epoca moderna da Giordano Bruno e da Cartesio, è stata invece ignorata dal loro contemporaneo Galileo e in seguito da Isaac Newton, fondatore della meccanica.

PREDOMINIO DEL METODO MECCANICISTICO, COSIDDETTO SCIENTIFICO

Per Newton spazio e tempo compongono lo scenario cosmico entro cui si muovono i corpi senza influenzarlo. Per Gottffried Wilhelm von Leibnitz, 1646-1716, matematico tedesco contemporaneo di Newton, la realtà è invece costituita dalla substantia, ovvero da ciò che sta sotto. Spazio e tempo non sono realtà primarie per Liebnitz. mentre lo sono per Newton. È poi grazie a Francis Bacon che la meccanica di Newton trionfa e il cosiddetto metodo scientifico si impone al mondo e la sostanza è cancellata da una conoscenza che la ignora perché non osservabile. È tuttavia stupefacente che, senza strumenti e in tutte le epoche, tante menti profonde e non superficiali, abbiano testimoniato l’esistenza della sostanza.

COL DIGITALE ESASPERATO E IL 5G STIAMO RASENTANDO IL FONDO

Così dall’universo meccanico e costellato di stelle fisse, ipotizzato da Newton e sostenuto da Francis Bacon, siamo arrivati oggi a un universo in cui tutto può cambiare, inclusa la mente dei suoi osservatori. In tutto il secolo XX la fisica si basa su due teorie entrambe valide che sono la relatività generale e la fisica quantica, col risultato che la fisica, scienza alla base di tutte le altre, non sa cosa sono tempo, spazio e materia. Negli ultimi decenni del XX secolo la fisica quantica tenta di spiegare la spiritualità e si basa sul dualismo onda-corpuscolo, usato tra l’altro per produrre tutta la tecnologia vincente di computer, cellulari, tablet. Oggi tutti sono soli e isolati di fronte all’apparecchio elettronico, e così dimentichiamo pure il prossimo. Non è da escludere che, per diversi aspetti, siamo caduti dalla padella nella brace, in particolare nella brace dilaniante del sistema 5G.

IGNORARE LE CONNESSIONI TRA MATERIA GRIGIA E MATERIA BIANCA CEREBRALE CI MANDA FUORI GIRI

Come mai l’impero ha dominato su di noi indisturbato per millenni? Come mai, pur tra mille gravissime contraddizioni continua a farlo? Forse perché nel cervello c’è una segregazione tra materia grigia, legata all’elettricità, quindi bipolare positiva-negativa, e la materia bianca che attinge all’infinita energia cosmica che è indipendente da elettricità e bipolarismo. Abbiamo perso la chiave di accesso alla nostra emancipazione perché crediamo a un sapere diviso e ignoriamo le connessioni naturali tra materia grigia e materia bianca.

ABUSO DELLA MENTE COMUNE DEVIATA E TOTALE DISUSO DELLA MENTE SUPERIORE

La separazione tra luce e tenebre è quella tra mente comune, educata a credere nelle scienze dello spazio, e mente superiore, che ha sempre sognato, intuito e sentito una profonda comunione con infinito ed eternità.
Questo è l’imprevisto lieto fine cui ci stiamo avvicinando e che l’impero del male sta cercando di nascondere in mille modi. È il crollo di un sapere funzionale al potere, di una scienza funzionale al potere. Possiamo sentire l’integrità del nostro cervello che sta compiendo una rivoluzione interiore.

SIAMO MATURI PER LA SVOLTA, E DOBBIAMO COGLIERE AL VOLO L’OPPORTUNITÀ PER RISVEGLIARCI DALL’OBLIO

Possiamo riconoscere che non siamo schiavi dell’impero, ma liberi di agire in sintonia con quella volontà superiore che è l’anelito perenne dell’umanità saggia e giusta, e che si chiama Bene Comune. L’uomo può essere finalmente un terminale speciale del web cosmico. La coscienza umana si risveglia dall’oblio in cui è caduta per millenni ed è matura per liberarsi dalla prigionia, pronta dunque a cogliere la grandiosa opportunità che la natura sta offrendo a tutti indistintamente: quella di ascendere e risalire i gradini della volta celeste. Questo mondo ignora che amicizia, rispetto e collaborazione sono le nostre vere ricchezze.

ENERGIA OSCURA POTENTISSIMA E PROVENIENTE DAL VUOTO

Da dove proviene l’energia oscura? Dal nulla, ovvero dal vuoto. Ed è sul vuoto che concentriamo la nostra indagine. L’energia del vuoto è stata scoperta dal fisico olandese Hendrik Casimir nel 1948, nota come effetto Casimir. La scienza la osserva e non la sa usare, né conosce le sue cause. Forti indizi suggeriscono che siano i moti quantizzati su scala universale, in alto e basso, nel piccolo e nel grande, moti speciali indipendenti da spazio e tempo, dotati di qualità che la vecchia mente ha ignorato. Viene chiamata Entanglement o coinvolgimento quantistico la coerenza istantanea dei moti, l’unione, l’ordine e l’organizzazione naturale che osserviamo in tutte le cose.

SUPERSTIZIOSO RIGETTO DELLE TENEBRE

Esiste una attenzione esasperata alla luce e alle apparenze, congiunta a un rigetto ipocrita per le tenebre, considerate misteriose, da temere o da nascondere. Eppure le tenebre coinvolgono buona parte della massa universale e di quella cerebrale, comprendendo eros, emozioni, suono cosmico chiamato dai poeti musica del silenzio.

UMANI MIOPI E CIECHI CHE VEDONO SOLTANTO LE OMBRE

Le onde gravitazionali, le onde deboli, sono state percepite e osservate qui sulla terra. Il problema è la nostra vista limitata. Che vediamo? Quasi niente. Non vediamo la massa oscura che è poi il 95 percento dell’intera massa. Vediamo solo le ombre dicevano Platone e Giordano Bruno. Le ombre sono i fotoni ottici riflessi dai corpi, quei fotoni che i corpi non assorbono e che colpiscono i nostri occhi.

CONOSCIAMO POCO E MALE LA TERRA SOTTO I NOSTRI PIEDI E L’ARIA CHE CI AVVOLGE ESTERNAMENTE

L’astronomia convenzionale ha osservato solo le frequenze ottiche e ha ignorato tutte le altre. Ci ha convinto che i corpi celesti siano palle piene vincolate alla gravità e separate tra loro da spazio vuoto. Solo dalla metà del XX secolo la terra osservata dallo spazio ci ha sorpreso con forme inattese. La terra, osservata in ultravioletto, ha una forma embrionale, e possiede qualità sovrannaturali. È composta di plasma, ovvero di gas neutri ionizzati, ed è chiamata plasmasfera, che include la biosfera.

CI SONO NOTI SOLO GLI ASPETTI ESTERIORI DELLA BIOSFERA

Splendido giardino ricco di frutti prelibati, di monti e valli, di fonti e di cascate, di fiumi, laghi e mari. La biosfera è l’unico strato che ben conosciamo e che abbiamo esplorato in lungo e in largo anche se, osservata in estremo ultravioletto, la biosfera non esiste. Se osservati a raggi X, terra e sole non sono palle sferiche e sono immesse in uno spazio pieno di energia, percorso da vento solare e da emissioni improvvise di plasma che sfuggono dalla superficie solare e invadono lo spazio.

IL VUOTO NON È VUOTO E LA GRAVITAZIONE UNIVERSALE DI NEWTON È FORMULA OBSOLETA

L’incantesimo che affligge le menti umane, la convinzione che sia reale solo ciò che si vede e si tocca, c’è e la respiriamo in continuazione, ma per il tatto è come non ci fosse. La terra non è una palla di roccia rigida e non è separata dal cielo come si crede. Esiste una unità col cielo sopra e con i suoi strati interni sotto, i quali ricoprono il cuore cristallino che si muove indipendente dagli strati sovrastanti. Tale scoperta è unanime e risale al 1995, ed è stata confermata da vari gruppi di geofisici. Tutte queste ultime scoperte smentiscono l’immagine classica di un sistema solare composto di palle piene molto distanti fra loro. Se la forma non è sferica poi, la gravità universale di Newton cade. Sappiamo già che il vuoto non è vuoto ma è pieno di energia oscura, è un mare mosso da onde con improvvise instabilità.

DILAGA L’IGNORANZA SCIENTIFICA, PIÙ CHE LA VERA CONOSCENZA

Le nostre cellule fanno ciò che la nostra mente grigia e l’ortodossia fingono di ignorare: usano l’energia del vuoto. E se questa fosse l’energia viva e intelligente? L’impero lo esclude in modo categorico. Siamo chiusi in una prigione temporale. Siamo educati a credere nelle apparenze. La chiave per uscire dalla gabbia dipende dalla nostra volontà di verificare le convinzioni comuni e inveterate, discuterne invece di accettarle in modo supino solo perché sostenute da esperti. Considerata l’enorme e dilagante cecità scientifica, nessuno si può definire esperto o scienziato. Siamo tutti alla ricerca. I saggi sono alla ricerca della verità, mentre gli imbecilli già la conoscono.

SIAMO IN QUESTO MONDO MA NON DI QUESTO MONDO

La scoperta più strabiliante dell’era spaziale è che la luce elettromagnetica è legata alla materia normale, ed è appena lo 0,01 percento del misero 5 percento osservabile da una scienza limitatissima e spacciata per certezza. Un’altra ipotesi travolgente è che gli atomi sono minuscoli monitor in 3D, prodotti da un mondo di cui abbiamo perso la memoria. Come dire che siamo in questo mondo ma non di questo mondo. L’occhio normale è del tutto inadeguato. Esso coglie solo un minuscolo spiraglio dello spettro elettromagnetico, quello ottico. La visibilità dipende dalla fisiologia dell’occhio. Con gli occhi vediamo quasi niente, non i raggi X, non i raggi gamma, non le micro-onde, non le onde radio. La visibilità al suolo terrestre è piuttosto cecità.

CAMBIO DI LOGICA E CAMBIO DI MARCIA

E qui termina la mia sintesi ed elaborazione di quanto offre generosamente la prof Giuliana Conforto nel suo testo “Cambio di Logica“. Ma l’autrice non ha affatto esaurito le sue risorse e quella sua impareggiabile ispirazione che la rende affascinante e unica. Più che prosa e più che scienza, la sua è vena poetica a tutto spiano, e si trova racchiusa nel video dal titolo “I due lati dell’uomo – La forza che ci anima”, che è poi una continuazione e un completamento coerente del “Cambio di Logica” da lei auspicato per l’umanità.

PER DARE IL GIUSTO ORIENTAMENTO SERVE SCIENZA E ISPIRAZIONE

Non dirò tutto, basta ascoltare il suo video (inserito in fondo). Ma i punti salienti li voglio inserire, perché in un momento delicato come questo per tutti, poche persone al modo hanno il carisma e la struttura morale di darti i giusti orientamenti e di toglierti dalla melma mentale e dalle insulsaggini che stanno ottenebrando le coscienze e gli animi. Giuliana Conforto non indossa mascherine e non parla di virus. Le banalità e le sciocchezze le lascia a chi se le vuole tenere.

SENZA UN PIZZICO DI PAZZIA E DI ERESIA NON ARRIVI ALLA VETTA

C’è una forza che ci anima. La notizia è che tale forza è stata scoperta non ieri l’altro ma 50 anni fa. L’hanno chiamata elettrodebole. È una forza una e trina, eterna e onnipresente, tutte caratteristiche normalmente attribuite a Dio, ma con la differenza che essa anima noi tutti. Quindi non è un Dio che sta là, un Dio da pregare e da supplicare. Siamo Dio, ovvero siamo tutti di origine e di consistenza divina. Questa divinità, la consapevolezza di questo essere divini, è la forza sottile con la quale possiamo trasformare la società in cui viviamo tramite l’azione. È stata infatti scoperta anche l’origine di tale forza. E qui parla la pazza e l’eretica che sono io, dice la Conforto, ben sapendo però che i veri pazzi e i veri eretici sono quelli che non ci arrivano con la mente.

IRRESISTIBILE SPINTA VERTICALE VERSO L’ALTO

La sorgente della forza è il Cuore-Cristallo, il cristallo al centro della terra. La forza biologica, che si sappia esiste solo qua, dal Polo Nord al Polo Sud, da Est a Ovest. Gli alberi sono eretti e vincono la forza di gravità, a qualsiasi latitudine. Noi umani siamo gli unici animali eretti, quando siamo svegli e non quando dormiamo. Pertanto la coscienza è legata alla erezione verticale. Questa forza è diretta verso la verticale, è una forza che non ha carica, non ha elettricità, non ha bipolarismo. Sapere che questa è la forza che ci anima è di basilare importanza. Come diceva Giordano Bruno, queste tre particelle possono portare a comporre il Corpo Igneo, cioè il Corpo di Fuoco che è il vero sé, e che è eterno perché la natura della forza è a sua volta eterna.

SIAMO ESSERI IMMORTALI E LIBERI DA OGNI POTERE TEMPORALE

Quindi siamo tutti tenuti a scoprire la nostra personale immortalità. Già il concepire che la forza è disponibile per tutti si trasforma in libertà individuale e in armonia collettiva. È una forza che diventa libertà, unità, ricchezza infinita perché dipende esclusivamente dalla nostra abilità nel pensare e nell’agire. Dire questo a Roma, dove ha dominato in lungo e in largo il potere temporale, non è cosa da poco.

DNA E GENI INCLUDONO UN PROGETTO PRECEDENTE E SUCCESSIVO

Vediamo in dettaglio come nasce la vita. Essa sorge con la sessualità nel momento in cui c’è il concepimento, nasce il DNA e c’è il progetto del futuro. Non è vero che il tempo sia solo dal passato in avanti ma anche nel senso opposto. C’è il progetto che inverte la freccia del tempo, e si chiama codice genetico, qualunque codice genetico, anche quello della pianta e dell’albero. Questa concezione della vita che è nel seme, che prevede il futuro, lo progetta e lo predispone non è un obbligo, perché se poi arriva uno e taglia l’albero, l’albero muore.

DIAMOCI DA FARE PER ABBATTERE I FALSI IDOLI

Il nostro progetto, dice Giordano Bruno, ce l’hanno tagliato re, principi, papi e governanti. Ed è giunta l’ora di riconquistarlo, di utilizzarlo da uomini, da esseri consci che cos’è la vita, dal capire che l’anima non è soltanto un sostantivo ma è anche una voce del verbo animare e agire, e che riguarda l’ABBATTIMENTO DI TUTTI I FALSI IDOLI, non soltanto il danaro, ma soprattutto il tempo, e il danaro legato al tempo, arbitrio imposto dalle banche. Sugli 80.000 dollari al secondo marcia il debito mondiale. Tutti indebitati. Questa è follia. Con chi siamo indebitati? Con noi stessi, perché siamo scemi e ci crediamo. Penso che la rivoluzione culturale passa attraverso questi cardini del pensiero. La scuola purtroppo aiuta solo a deformare la nostra natura e la nostra salute mentale.

LA RICERCA E IL PENSIERO DEVONO TRASFORMARSI IN SCELTE CONCRETE

Esiste anche il lato concreto delle cose. Dobbiamo farci sentire subito sennò questi, questa élite imperiale e post-imperiale carambolata ai posti di comando, continua a fare danni irreparabili, continua con le sue demenze, i suoi distanziamenti, i suoi intollerabili diktat, i suoi sequestri di persona chiamati lockdown. Quanto sta accadendo intorno a noi non è affatto slegato a fenomeni di ordine astrofisico.

CAMPO MAGNETICO TERRESTRE IN FORTE DIMINUZIONE E GALASSIA CHE DA GIGANTESCO BUCO NERO ASSORBE TUTTO

Il campo magnetico terrestre sta diminuendo con una rapidità incredibile, e si tratta di valori basilari non solo per l’orientamento degli uccelli, delle tartarughe e delle balene, ma anche per le strumentazioni di navi e aerei. Nel 2019 gli organi preposti al controllo ogni 5 anni si sono accorti di questa anomala diminuzione. Il buco nero della Galassia che assorbe tutto è diventato brillante 75 volte più del solito ed ha emesso luce intensissima. Il campo magnetico galattico non è una cosa che sta qui o sta là, perché i valori magnetici non hanno spazio e tempo. Noi siamo mossi da particelle e da nuclei armonizzati con la Mente Universale.

IL CONCETTO DI SPAZIO-TEMPO PESA COME UN MACIGNO E CI IMPEDISCE DI DECOLLARE

Credere al concetto della spazio-tempo è stupidità manifesta, è il grande inganno che ci condiziona. Quello che sta emergendo sempre più chiaramente è un web cosmico che collega all’istante i moti di ben 100 milioni di galassie tra loro, mentre noi restiamo ignari del Suono e sordi al Canto ovvero al campo debole che è potentissimo in quanto fa co-muovere tutto all’istante, dalle stelle grandi in cielo agli astrociti che a miliardi popolano la materia bianca del nostro cervello. Un web cosmico di cui il nostro sistema endocrino diretto dalla ghiandola pineale è un terminale.

INTERCONNESSIONE ALLA STESSA ORA, CON ASSORBIMENTO DEL VENTO SOLARE

Un terminale che è stato bloccato da due cose che sono la paura e la falsa educazione scolastica. Dobbiamo ricordare un fatto cruciale. Noi umani in tutto il mondo alle 3 e mezza del mattino, tutti alla stessa ora in simultanea assorbiamo il vento solare che arriva dal plasma, dal sole, e avviene la nostra secrezione normale. È il nostro pane quotidiano. Ti rendi conto di come funziona l’interconnessione armonizzata sul piano universale?

I MORTI SONO SPIRITI ANIMATI DA CORPO ETEREO, E VOLANO LIBERI SENZA PESO

L’uomo è il punto focale di un Universo Infinito. Se cambia il punto focale, l’Universo cambia. Ed è esattamente quello che sta succedendo. Il nostro cervello è un’antenna ricetrasmittente capace di collegarsi ad altri mondi e tempi. Molti, me Giuliana Conforto compresa, ricordano le proprie vite passate e riconoscono che i mondi sono tutti vivi. L’Ade, il mantello superiore, non è un luogo triste e oscuro, ma gira in senso orario come il pianeta Venere, non ha gravità ed è pieno di luce perché composto di una materia eterica che emette luce. I morti hanno un corpo eterico e volano senza peso. In molti casi sono felici di aver lasciato l’ingombrante corpo fisico, la superficie terrestre piena di incongruenze e di fatti sconcertanti, sono felici di aver lasciato persino i ricordi collegati all’avventura terrestre.

SIAMO FARTI DI ORMONI E DI NEUROTRASMETTITORI CHE VIAGGIANO ALLA VELOCITÀ DELLA LUCE

Dobbiamo riconoscere che sta cambiando pure la fisiologia della gente. La nostra ghiandola pineale è un buco bianco, emette materia. Il buco nero assorbe materia ed energia, mentre il buco bianco le emette. Noi abbiamo ormoni che sono molecole grosse da migliaia di atomi, e il nostro risveglio al mattino, la ripresa della vita attiva, dipende crucialmente da essi, dalla nostra fisiologia. Come sostenuto da Pitagora e da Giordano Bruno gli ormoni fanno musica perché si muovono e animano. Gli ormoni vanno nel sistema linfatico e nel sistema immunitario, per cui la nostra salute, il nostro riequilibrio, la nostra guarigione dipende da essi.

SBALORDITIVE SCOPERTE RIGUARDANO STRUTTURA E CONTENUTI DEL CENTRO DELLA TERRA

Sulla terra si sprecano energie e danaro nelle ricerche spaziali, nel lancio di migliaia di satelliti, mentre vengono ignorate le grandi scoperte che contano e che si stanno facendo a proposito del centro della terra. Non a caso qui, sulla superficie terrestre, c’è un fermento sempre più intenso, la sensazione di un qualcosa che sta emergendo e sta generando una svolta radicale, la possibilità concreta di rimuovere le cause che stanno riducendo questo mondo a un’inferno.

TUTTO STA SCRICCHIOLANDO MA NE VERREMO FUORI

Una crisi generale sta penetrando ogni aspetto della società umana, una crescente follia di tutte le istituzioni, dalla famiglia alle chiese, dai partiti ai governi del pianeta. Tuto sta scricchiolando. Ma i corpi umani, se non sottoposti a troppe scelleratezze, sono in grado di cavarsela. Sono composti di elementi chimici leggeri, uniti in grosse molecole organiche, decine di migliaia di atomi. Queste molecole sono intelligenti e ben organizzate, senza bisogno di sindaci e di governanti. Tutte accoglienti, disposte a integrarsi con il cibo buono e innocente che ci è messo a generosa disposizione da Madre Natura. Non hanno mura di difesa né eserciti che offendono. Sono dotate di un sistema immunitario che sa discernere gli agenti benefici da quelli nocivi, lasciando passare gli uni e fagocitando gli altri, senza bisogno di interferenze esterne.

UNITI ALL’IMMENSITÀ E ALLA MUSICA DELL’UNIVERSO

È venuto il momento di renderci conto che siamo collegati direttamente al nucleo della galassia. L’uomo è universale, l’uomo è cosmico. Tutte le sue ghiandole, e non solo la pineale, ma anche timo, fegato, milza, reni e tutto il resto lo dimostrano. Siamo piccoli ma siamo uniti alll’immensità, al grande universo, ai suoi moti e alle sue funzioni. È risaputo che in terapeutica, a seconda del linguaggio che usi e delle parole che dici una persona può cambiare da così a così in un minuto. Il linguaggio dell’universo è la musica. La musica può salvare o distruggere l’essere umano gettandolo nella disperazione.

INNO E AMMONIMENTO AL PERSEGUIRE IL BENE COMUNE

Alla fine di questa laboriosa sintesi, non so se questo materiale può essere metabolizzato e digerito da tutti. A me interessava di allargare la mente mia e quella di chi mi segue con una visuale meno banale e miope delle cose che si dicono e si promulgano attualmente intorno a noi. Trattenere tutto questo solo per me mi pareva un atto egoistico. Spero che questa grandissima anima, vivente e vibrante più che mai, questa Maestra di vita, in forma strepitosa come sempre e più di sempre, produca nella gente lo stesso fascino e lo stesso innamoramento emozionale che sta producendo in me. Grazie grande Giuliana.

Valdo Vaccaro

Share.
Iscriviti
Notificami
3 Commenti
Più vecchio
Più recente Più votato
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
3
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x