LA SVOLTA VINCENTE VERSO UNA CONDIZIONE PERFETTA

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

Caro Valdo, La salute è cominciata a migliorare da quando un percorso di consapevolezza mi ha permesso di scoprire quelle parti di me che non andavano bene. Ma la svolta verso una condizione perfetta che mi permette di puntare la sveglia alle 4,30 alzandomi con gioia ed energia senza fermarmi tutto il giorno, è stata grazie alla risonanza che le tue indicazioni hanno suscitato in me.

Immediatamente ho regalato la scorta di B12 e D3 a chi ancora pensava di averne bisogno. Con il crudo, attualmente al 90%, il benessere è cresciuto a livelli impensabili. Quando leggevo dopo un po’ gli occhi non reggevano, mentre ora non ci sono più limiti. Dolori sparsi nel corpo come processo ritenuto naturale, non ci sono più.

Il lavoro da te fatto in questi anni è senza prezzo, un modo per sdebitarsi è averti nel cuore e augurarsi che sempre più persone possano entrare in questo circuito virtuoso dove il rispetto di ciò che ci circonda possa crescere sempre più. Non dimentichiamo che le difficoltà e gli attacchi che ognuno di noi può subire, se accettati, sono per la nostra crescita verso la perfezione.
Pino


RISPOSTA

STACCARE UN PO’ LA SPINA FA BENE A TUTTI

In questi giorni di vacanze natalizie stanno fioccando testimonianze toccanti e significative. Forse non tutto sta andando storto. Forse la gente non è tutta presa tra viaggi, regali, negozi. C’è pure qualcuno che medita e riflette. Qualcuno che diventa davvero più bravo, più generoso e più tenero, tutte cose ottime che dovrebbero però valere per tutti i giorni dell’anno.

Vero è che Natale e Capodanno restano innanzitutto una convenzione e un modo come un altro per spingere tutti a spendere e a consumare di più, a mangiare più del dovuto e spesso a trasgredire più del dovuto.

Staccare comunque la spina dalla bolgia ansiogena che prende tutti, dalla lotta competitiva per la sopravvivenza, fa sicuramente bene a molte persone. E pertanto ben vengano le feste.

ULTERIORE PROVA CHE B12 E D3 NON SONO AFFATTO UNA PANACEA

Mi stavo un po’ preoccupando per il divario esistente tra testimonianze femminili e maschili, data la forte prevalenza delle prime. Non sarà che la dieta cosiddetta valdiana fa benissimo alle donne ma non altrettanto alla controparte? Ed ecco che arriva puntuale la smentita.

Il messaggio sopra riportato mi fa davvero un grande piacere. In particolare per un dettaglio di straordinaria importanza, e cioè per l’abbandono deciso di integrazioni di vitamina B12 e di vitamina D3, che sono poi lo zoccolo duro e intoccabile delle teorie integratorie. Un abbandono specifico e deciso, seguito da risultati eccellenti.

Quante polemiche e accuse mi sono arrivate in questi ultimi 10 anni per le mie posizioni ultra-critiche contro queste vitamine, contro il loro uso e abuso? Decine e centinaia. Praticamente sono rimasto alquanto isolato in queste mie posizioni, criticato aspramente persino dalle Associazioni Vegetariane e dalla dr Baroni, in polemica a distanza persino con diversi igienisti americani.

TESTIMONIANZA DA DIFFONDERE E CONDIVIDERE

Sono grato a Pino per questo suo report impeccabile. Confermo quello che sto dicendo da tanto, e cioè che i veri maestri della Scienza Igienistica, e dello Star Bene in linea generale, sono queste persone che hanno la forza culturale e morale di rimettersi in discussione, di sperimentare un metodo prescelto e studiato attentamente, e di offrire al pubblico con franchezza e coraggio la loro diretta esperienza sul campo.

Valdo Vaccaro

 

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

Condividi con i tuoi amici.

Comments are closed.