RINATA, SGONFIATA E DEFARMACIZZATA

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

CAMBIATO VITA A ME E AL MIO RAGAZZINO DI 11 ANNI

Gentile Valdo. Intanto la ringrazio di esistere! Lei è la persona che a me e mio figlio Andrea, di undici anni, ha radicalmente cambiato la vita. Pochi mesi fa ero una che girava sul web alla ricerca di risposte per un ipotiroidismo appena “certificato”. Risposte che non fossero quelle mediche convenzionali perché la mia fiducia nella classe medica è sempre stata molto scarsa così, istintivamente.

IL SUO BLOG MI HA LETTERALMENTE SALVATA

Ero gonfia, assopita, stanchissima, dolorante, scoraggiata. Sentivo che dentro di me qualcosa si era come addormentato, bloccato. Ma non sapevo da che parte guardare, a chi rivolgermi. Poi è arrivato il suo blog e ho cominciato a leggere voracemente, proprio come se fossero QUELLE le cose che volevo sentirmi dire, quelle le cose di cui avevo bisogno.

DRASTICO STOP A TUTTE LE SOSTANZE NEGATIVE

Immediatamente ho abbandonato le sigarette, il caffè, lo zucchero, la carne, il pesce, il latte e i formaggi, gli anti-infiammatori e gli anti-dolorofici di cui facevo largo uso, il cibo spazzatura che mangiavo per consolarmi per il mio sovrappeso come la cioccolata, i dolci.

CAMBIAMENTO MASSICCIO E NON GRADUALE

Insomma ho eliminato tutto! So che avrei forse dovuto procedere per gradi ma sono fatta così, da sempre mezza matta. E in tutto questo coinvolgevo anche mio figlio che si è mostrato da subito entusiasta. Adesso anche lui è un vegano tendenzialmente crudista, nel senso che una volta a settimana non gli faccio mancare la pizza integrale vegana cotta a 110 gradi o gli spaghetti integrali con le verdure.

MIO FIGLIO, PURE LUI,  STA PER LA PRIMA VOLTA MAGNIFICAMENTE

Sembra che abbia sempre mangiato così per quanto lo fa con naturalezza. Gli sono sparite le occhiaie che ha sempre avuto e che pensavo fossero un fatto costituzionale, ha un colorito bellissimo, va di corpo regolarmente cosa che mai succedeva prima. Sopratutto non soffre più di quel mal di testa che lo faceva stare a casa da scuola almeno una volta al mese.

RINATA, SGONFIATA, DEFARMACIZZATA E PRIVA DI MAL DI TESTA

Per quanto riguarda me, cosa posso dire se non che sono rinata? Sgonfiata immediatamente anche se ho ancora un bel po’ di strada da fare. Anche per me i mal di testa che imputavo alla cervicale, spariti. Non ho mai più avuto bisogno di medicine di nessun tipo e non ho rifatto le analisi del sangue perché mi basta sapere che mi sento bene.

ATTIVITÀ FISICA E ABBRONZATURA STILE CARAIBI

Faccio costante attività fisica, alternando camminata veloce alla bici. Siamo talmente abbronzati che ci chiedono in quale esotica località balneare siamo stati, visto che fa sempre brutto! È che appena viene fuori il sole ci mettiamo in terrazza!

PUNTO A PERDERE QUALCHE ALTRO CHILO

Le chiedo che fare per continuare a dimagrire. Elimino il pane nero fatto da me che mangio spesso con l’insalata? O i frutti secchi? Come posso fare per convincere chi mi sta intorno che non sono una pazza scriteriata anche se non do la carne e il pesce a mio figlio? Credo che io sia semmai da esempio.

SOLA TRA I CANNIBALI

Mi sento sola in mezzo a tutti questi cannibali. So che probabilmente non avrà tempo di rispondermi, ma la ringrazio lo stesso e continuo a seguirla con grande ammirazione e stima. Le voglio tanto bene, Marcella, sarda, che vive a Ferrara tra i cappelletti e i salamini.

*****

RISPOSTA

SEI GIÀ SULLA STRADA GIUSTA

Ciao Marcella. Rispondo con grande ritardo e me ne scuso. Non credo che servano grandi strategie dimagranti. Continuando coi ritmi virtuosi adottati il peso tenderà a stabilizzarsi su livelli ottimali.

SEMPLICITÀ E SOBRIETÀ NELLA DIETA

Qualora ti interessi una accelerata in quella direzione, basterà il succo di arancia o di melograno al risveglio, la cura dell’uva a metà mattina, l’insalata verde con poco pane a pranzo e cena, più un secondo piatto a piacere. Nel pomeriggio bere solo acqua a piccoli sorsi. Volendo soluzioni ancor più drastiche c’è un digiuno da 3 giorni, o anche un semplice semidigiuno fruttariano.

QUALCHE CENTRIFUGATO

A giorni alterni un centrifugato di carote, mele, ananas, più patata cruda, trancio di aloe foglia. Qualche foglia di tarassaco fresco nell’insalata, o anche come verdura cotta e scottata a bassa temperatura, per togliergli l’eccesso di amaro. Tra non molto arriverà la stagione dei kaki, dei melograni, dei meloni gialli invernali, dei carciofi e dei finocchi. Ti saranno certamente d’aiuto.

SEGUIRE IL BLOG PER GLI AGGIORNAMENTI

Seguendo il blog regolarmente dovresti trovare nuovi aggiornamenti. Se usi il motore di ricerca, inserisci diete dimagranti, detossificazione, cibo, peso forma.

Valdo Vaccaro

 

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

Condividi con i tuoi amici.

Comments are closed.