SOVVERTIMENTO GASTROINTESTINALE, REFLUSSO E RINITE CRONICA

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

RINITE, RAFFREDDORE E REFLUSSO

Salve prof. Chiedo scusa. Sono un paziente che soffre da tanti anni problemi di rinite, naso chiuso, raffreddore, reflusso gastroesofageo. La situazione è complicata. Non riesco a risolverla.

ALIMENTI SBAGLIATI ED ALIMENTI IN ECCESSO

Da tanti anni consumo alimenti in eccesso, farine, latte, formaggi, biscotti, eccetera. Tutto in modo continuativo e senza tregua. Sono arrivato al punto che il mio corpo non digerisce nulla. Come faccio a rimetterlo a posto? Sono contrario ai farmaci.

STO SOFFRENDO COME UN CANE

Sto facendo una cura antistress e sto un pochino meglio. Non posso nemmeno assaggiare un biscotto. Assurdo! Cosa mi consiglia? Ho 47 anni. Questo problema ce l’ho da circa 15 anni. Sto soffrendo come un cane. Come posso migliorare? La mia ignoranza l’ho pagata. Non capivo che stavo diventando un soggetto destinato a non poter mangiare nulla.
Sergio

*****

RISPOSTA

QUINDICI ANNI DI VITA IMPOSSIBILE

Ciao Sergio. Prima cosa non riesco a capire come una persona dotata di un minimo di buon senso possa aver vissuto trascinandosi dietro questa sorta di problemi per 15 anni. Meno male che sei contrario ai farmaci, e questo è un punto a favore. Non ho però capito se la cura antistress a cui ti sei sottoposto preveda o no sostanze proibite.

VOLTARE PAGINA E STUDIARE INNANZITUTTO

I dati esposti non mi permettono di darti contromisure specifiche. Il più importante passo per guarire sta sicuramente in un efficace piano di preparazione igienista. Devi voltare pagina e cambiare radicalmente stili di vita, scelte alimentari e comportamentali. Lo puoi fare con modalità progressive. Ti saranno di aiuto i miei libri in circolazione ed anche le numerose tesine sugli argomenti da te sollevati, vale a dire rinite, raffreddore, reflusso.

STAMPARE LE TESINE, STUDIARLE E APPLICARE CON FIDUCIA E COERENZA LE ISTRUZIONI IVI CONTENUTE

Potrai digitare tali termini nel motore di ricerca sul blog. Sul blog ci sei arrivato, visto che mi hai inviato la tua mail. Si tratta solo di premere il tasto cerca e digitare i citati termini uno per volta, ed anche parole come digestione, alimentazione naturale, dieta, e simili. Ti appariranno a quel punto i titoli delle tesine più importanti.

COMINCIA A STAMPARTI E A STUDIARE INTENSAMENTE LE TESINE DEL 2017

Meglio ancora se ti metti a leggere una per una tutte le tesine, limitandoti inizialmente a quelle che ho pubblicato nel 2017, visto che non posso pretendere che tu ti sorbisca tutti i 6000 e oltre articoli pubblicati dal 2008 in avanti. Resta il fatto che per saltar fuori dal tuo tunnel dovrai impegnarti, sudare e faticare. Ricordati che la salvezza non la devi cercare fuori di te ma solo e sempre interiormente, essendo tu come tutti un essere health oriented, ossia auto-guarente, dotato di un infallibile medico interno.

DEVI APPRENDERE LA NOSTRA FILOSOFIA E IL NOSTRO PACCHETTO SALUTE

In sintesi ed in concreto, obbligatorio ridare funzionalità alla tua digestione e pertanto all’intero apparato gastrointestinale. Ti sei rivolto a qualcuno che pratica, sostiene e diffonde cultura igienista. Abbiamo una precisa politica alimentare e comportamentale sintetizzata in un pacchetto-salute che va prontamente appreso, adottato e praticato. Il nostro sistema alimentare è tendenzialmente vegeto-crudista, sostenibile e personalizzabile, praticamente l’opposto di quanto hai praticato finora.

CIBI LEGGERI E DIGERIBILI

Puntiamo a cibi leggeri, digeribili, innocenti, vitali, alti e vibranti oltre i 6500 Angstrom sulla scala Simoneton. A titolo di esempio, abbondante spremuta di agrumi e niente altro al risveglio, estratti di 4 carote, 1 costa di sedano e una bella fetta di ananas o un paio di mele a metà mattina, una copiosa terrina di verdure crude ben masticate a lungo (radicchio, o valeriana, o cavolo, o carciofo crudo, o finocchio, o carote grattugiate) come primo piatto di esordio a pranzo, condito con olio extravergine e succo di limone o aceto madre ed accompagnato da del pane integrale di qualità, il tutto seguito da secondo piatto di cotto (non stracotto) a piacere, tipo pasta integrale con verdure o funghi o pomodoro, minestrine di verdure cotte 15 minuti (niente pentole a pressione e niente micro-onde), gnocchi di patate o di zucca, insalata di patate con cipolla cruda tagliuzzata, cavoletti Bruxelles, cavolfiori, cime di rapa, spinaci, fagiolini cotti, verdure di ogni tipo saltate in padella, peperonata, al limite qualche uovo da gallina di cortile, e con qualche frutto da guscio in chiusura. A cena stessa cosa variando i componenti singoli.

PARTIRE CON PRUDENZA E PROGRESSIVITÀ VERSO L’OBIETTIVO DELLA DIETA VEGETO-CRUDISTA TENDENZIALE

Ma nel caso tuo l’obiettivo del vegeto-crudismo tendenziale deve essere preceduto da un periodo di recupero e di ripristino normalità digestiva. Devi ricreare il buon appetito. Dovrai pertanto ripartire con prudenza puntando sui cibi più digeribili e più innocenti, dove prevalgono le patate (non irradiate e pertanto non degerminate), le carote crude e cotte, i cavoli crudi e cotti, lo spinacio cotto, le minestrine di verdure, le mele cotte. Se tutto questo funziona, passare lentamente e con prudenza alla introduzione della frutta e dei vegetali crudi come nell’esempio di cui sopra. Devi sperimentare, provare e adattare il tutto alle tue possibilità e alle tue esigenze.

Valdo Vaccaro

Condividi con i tuoi amici.

Comments are closed.