Seleziona una pagina

TROVA LA DIFFERENZA TRA NORMALE INFLUENZA E COVID, SE NE SEI CAPACE

da 17 Dic 2021Attualità

SINTOMI COVID PIÙ COMUNI

  1. Febbre
  2. Tosse secca
  3. Spossatezza

SINTOMI COMUNE INFLUENZA STAGIONALE

  1. Febbre
  2. Tosse secca
  3. Spossatezza

SINTOMI COVID MENO COMUNI

  1. Indolenzimento e dolori muscolari
  2. Mal di gola
  3. Diarrea
  4. Congiuntivite
  5. Mal di testa
  6. Perdita gusto e olfatto
  7. Eruzioni cutanee e scolorimento dita di mani e piedi

SINTOMI MENO COMUNI INFLUENZA STAGIONALE

  1. Indolenzimento e dolori muscolari
  2. Mal di gola
  3. Diarrea
  4. Congiuntivite
  5. Mal di testa
  6. Perdita gusto e olfatto
  7. Eruzioni cutanee e scolorimento dita di mani e piedi

ZERO MORTI SEGNALATE NELLA STAGIONE 2020-2021

Mai nella storia della medicina attuale una malattia è scomparsa per essere sostituita da un’altra CON GLI STESSI IDENTICI SINTOMI. Già questo fatto dovrebbe stimolare l’intelligenza di ogni essere pensante.


COMMENTO DI VV

IL QUADRO CHE CI VIENE GIORNALMENTE DIPINTO È TOTALMENTE MANIPOLATO

Se ascoltiamo i computi e le narrazioni giornaliere dei media e dei telegiornali in particolare, relative ai colpiti, ai ricoverati in terapia intensiva e alle persone che scompaiono fisiologicamente per questioni di età avanzata, o di gravi patologie pre-esistenti e mai risolte, o per stato di abbandono tipico delle Case di Riposo, o comunque per carenza di motivazioni e di interesse per la vita, il quadro che viene dipinto è immancabilmente fosco e tenebroso, mirato a creare paura e depressione nella massa.

COME IN TUTTE LE DITTATURE DOMINANO LA FALSITÀ E L’IPOCRISIA

Quanto di vero e di realistico c’è in tali narrazioni? Zero più assoluto. Perché mai questo distorcere sistematico della realtà? Perché il potere ha capito che esiste un abbondante numero di persone che -nonostante i suoi spropositi e le sue falsità- continua a credergli, continua a dargli credito e fiducia. Tutto questo gli permette di proseguire le sue politiche e di rimanere in sella alle proprie poltrone e alla propri posti di comando. Il potere ha capito con sua stessa sorpresa che le vittime alle quali ha tolto la libertà di muoversi, di lavorare, di guadagnarsi da vivere, di cavarsela al meglio, stanno ciononostante dalla loro parte, dalla parte dei carnefici, dalla parte della Piramide.

VITTIME CHE SOLIDARIZZANO CON I LORO CARNEFICI

Chiaro pertanto che la Enorme Associazione a Delinquere che sta tuttora governando il pianeta non molla l’osso, ma fa di tutto per prolungare i suoi sporchissimi giochi e per tirare le fila dei burattini umani che si muovono come tanti automi telecomandati sul teatro della vita. Finché al sistema sarà concesso di continuare la sua opera di rarefazione mediante vaccini, imponendo inoculazioni su inoculazioni agli ignari cittadini, ai malcapitati bambini, ai vecchi inutili delle Case per Anziani, ai mendicanti e a chi dorme sotto i ponti totalmente privo di affetti, di legami e di risorse di qualsiasi tipo, questa gentaglia rimane ai vertici.

TUTTO AVVIENE SECONDO I PROGRAMMI

Il potere bancario-politico-mediatico-sanitario-farmaceutico se ne ride persino dei moti e dei cortei che giornalmente mettono a soqquadro le vie e le piazze di ogni città. Fino a quando hanno il coltello per il manico, fino a quando hanno al loro servizio polizia e carabinieri e istituzioni, nulla cambia. Anzi, più manifestazioni di piazza avvengono, più colpi duri si assestano all’economia, al commercio, al turismo, alle attività imprenditoriali di vario genere, e meglio è. Tutto rientra nei piani diabolici da tempo programmati.

Valdes Vaccaro Sepich

DISCLAIMER

Valdo Vaccaro è orgogliosamente NON-medico, ma igienista e libero ricercatore. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni presenti su questo sito hanno solo scopo informativo, non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

Scritto da Valdo Vaccaro

Valdo Vaccaro, classe 1943, è ricercatore indipendente, divulgatore e filosofo della salute, orgogliosamente NON-medico. Da sempre ha fatto della dieta vegeto-crudista tendenziale, dell’amore per gli animali e la natura un modo di essere e uno stile di vita, in tutta autonomia e libertà. Valdo ha tenuto centinaia di conferenze in giro per l’Italia e nel mondo trattando vari temi tra cui salute, etica, attualità e altro ancora. Al momento, oltre all’attività sul blog, è direttore scientifico e docente della HSU – Health Science University, la prima scuola di Igienismo Naturale Italiana.

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Articoli Correlati

Commenti

6 Commenti

6 Commenti

  1. Tiziana

    Sì!…La differenza è questa : Covid-19 è la sigla che definisce il “programma di identità con intelligenza artificiale”(vedi “vaccini” con grafene)…l’influenza è “influenza”!

    Rispondi
  2. Davide Gabbianelli

    C è un errore di battitura al punto 5 dei sintomi meno ricorrenti dell’ influenza stagionale. Viene ripetuto 2 volte al posto del mal di testa .
    Per il resto condivido tutto.
    Grande Valdo come sempre!! 💚

    Rispondi
  3. Eraldo

    Caro Valdo Vaccaro.
    Scusa, ti mando una breve riflessione poetica: sono un contadino da tutta la vita e provengo da una famiglia che lo è dalla notte dei tempi, da quanto risulta; ma scrivo anche, poesia prevalentemente e abbastanza copiosamente da quando avevo 17 anni, cioè 48 anni fa.
    Ma tengo a precisare che non sono un poeta contadino, bensì un contadino poeta: ma questo, non per mettere un ruolo più dell’altro, ma semplicemente perché io di agricoltura ci vivo, nel senso che la pratico tra mille difficoltà in alta collina: il mio paese è situato a 704 metri s.l.m. e ci abito dal 2003, anno in cui ho portato qui me stesso col mio orto, perché il mio orto è dentro di me e potrei andare dovunque a praticarlo, basta che ho una zappa , una vanga e un rastrello, ma sono “abbastanza professionale” da avere due trattori e coltivare a orto 2,5 ettari. Forse non è molto, ma dal momento che coltivo BIO da prima ancora che uscisse la legge e sulla fila zappo tutto a mano e mi chino anche migliaia di volte a togliere le infestanti intorno alle piantine, la poca acqua che uso, vado a caricarla con la botte ad una sorgente sita a 2 km: capirai che lavoro abbastanza 7 su 7 e, che la mia vita è tutta lì, in quei Campi. Credo, e non per essere troppo nichilista, che se non mi fosse venuta in soccorso la scrittura, non ci sarei più da tempo: ma a Dio è piaciuto così, ed io poi sono devotissimo allo Spirito Santo, che vedo e sento continuamente apparire nei miei Campi: ora in forma di ghiandaia, ora di albero, ora di nuvola, di luce della sera che si irradia sui tronchi, ora di sostegno e consolazione alla fatica, ora di poesia.
    Oggi ascoltando uno dei più rinomati TG di propaganda, mi sono venute due righe di vomito, scusa il termine: che ti allego insieme ad una poesia breve che mi è cara e che va letta lentamente.
    Un caro saluto e: non molliamo…ma non perché siamo meglio di altri, ma anche solo perché: avere dei dubbi e cercare di informarsi da più fonti, credo dovrebbe essere un dovere etico e, come ricaduta sociale, veramente uno dei sali della democrazia.

    Eraldo Dionese

    Il debole raffreddore omicron si sta diffondendo a macchia d’olio
    Correte, correte a vaccinarvi!
    Terza, quarta, quinta dose:
    non importa quale
    Basta che vi vaccinate
    e non dite mai, basta!
    Fino alla Morte

    19-12-2021
    Non passi lo straniero!
    Attenti al Piave
    Reazione al TG2

    *

    Quella cimice ammazzata di gioia
    Quel silenzio rubato a un fiore
    Quell’andare e venire dal tempo
    Il rio stretto
    Lo sguardo di mia madre

    16-11-2021

    Rispondi
  4. Yle44

    lo pensavo anche io, ma dopo esserci tutti ammalati di covid posso dire con certezza che purtroppo non è una comune influenza. Mio marito e mia suocera ci stavano lasciando le penne. Se ci sei passato il tuo punto di vista cambia radicalmente, almeno nel mio caso. Non per questo son favorevole all’obbligo…anzi e tantomeno al greenpass. Nel mio caso avere un corpo pulito ha ridotto al minimo gli effetti devastanti di questa orribile influenza. Grazie per il tuo lavoro Valdo.

    Rispondi
  5. Manlio Amelio

    Ma non esiste nessuna differenza il Covid19 è la solita influenza stagionale basta guardare le segnalazioni che ci sono nel Mondo per capire che trattasi di semplice influenza stagionale… ecco i dati forniti da Gisaid sulle segnalzioni sulle varianti: ” hCoV-19 data sharing via GISAID 6,265,332 genome sequence submission….” Sempre in merito alla fantasmagorica fantocciata del Virus Pagliaccio io ho ideato diverse li chiamo…. Le Ballerine Anarchiche… Vi mando le ultime due che ho “scrtitto” se li Vuoi pubblicare…
    Manco vi si può guardare

    https://telegra.ph/Manco-vi-si-pu%C3%B2-guardare-12-18

    La Scuola dei Cadaveri Vaccinati…

    https://telegra.ph/L%C3%89COLE-DES-CADAVRES-VACCIN%C3%89-12-19

    By Manlio Amelio

    Rispondi

Commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: