Seleziona una pagina

UNA PROPOSTA DI CARNEVALE: SCEGLIERESTI PFIZER O MODERNA?

da 7 Dic 2021Vaccinazioni

LETTERA

Salve dottore ho fatto le prime due dosi di Pfizer e sono trascorsi 5 mesi e 10 giorni. Ho 40anni e potrei già fare la terza dose, ma sono davanti o due scelte: agli hub stanno facendo Moderna e non più Pfizer, mentre invece dal medico di famiglia potrei fare ancora Pfizer.

Ci sono dottori che dicono che è la stessa cosa. Anzi non ho capito il perché. Magari se può spiegarmelo lei. Sarebbe consigliabile fare il terzo richiamo, sempre con un vaccino a mRNA differente da quello con cui ho fatto le prime due dosi, quindi Moderna sarebbe ideale.

Altri invece sostengono che Pfizer sarebbe il più indicato perché quello che è stato più collaudato e quello che avrebbe una copertura migliore e a più ampio spettro per le varianti. E poi su Moderna non si capisce se la terza dose va fatta dimezzata o no.
Io sinceramente sarei orientato a fare Pfizer. Dovendo o potendo scegliere lei al mio posto quale farebbe ? Sicuramente una spiegazione ci sarà. Da esperto le chiedo gentilmente un suo parere. La ringrazio di cuore.
Vale lacosa


RISPOSTA

QUALCUNO TI HA FATTO UNO SCHERZO DI CARNEVALE

Carissimo Vale, la tua lettera è gentile e quindi devo darti una risposta altrettanto gentile, ma anche franca e sincera. Vorrei chiederti chi mai ti ha indirizzato da me. Penso che si tratti di un burlone in vena di scherzi di Carnevale in anticipo sui tempi, in ogni caso una persona dotata di spiccato senso umoristico. Dopo due dosi in altrettante vaccinazioni, mi chiedi consiglio se usare Pfizer o Moderna, se fare un terzo richiamo, se fare una terza dose intera o dimezzata.

STAI PARLANDO BENINTESO CON UN ACERRIMO NEMICO DELLE VACCINAZIONI

La domanda finale poi risulta persino esilarante. “Da esperto quale lei è, dovendo e potendo scegliere lei al posto mio, cosa farebbe?”. Ti ringrazio perché mi hai fatto davvero divertire. Pare che tu non ti sia reso nemmeno conto che io sono non il solito normale No-Vax tanto demonizzato in questi tempi grami dai sacerdoti del vaccino, ma sono qualcosa di molto più avanzato e molto più esperto. Sono da sempre e non da ieri un acerrimo nemico delle vaccinazioni anti-Covid, e un nemico acerrimo di tutte le vaccinazioni possibili ed immaginabili.

MICRORGANISMI VIVI E MICRORGANISMI MORTI CHE IL CREATORE HA MESSO CON INFINITA SAGGEZZA NEL NOSTRO CORPO

Come mai tutto questo, ti chiederai? La risposta è molto semplice. Sono uno che non ama sprecare il proprio tempo e quello del prossimo in argomenti banali. Uno che persino odia parlare di virus in quanto si tratta di microrganismi morti e polverizzati, e dunque totalmente innocenti. Sono uno che detesta parlare di vaccini in quanto inutili, dannosi, pericolosi, insidiosi, carichi di effetti collaterali. Sono uno che si concentra su cose molto più reali e concrete. Cose come il terreno, cioè il corpo umano che ospita i microrganismi vivi (batteri, protozoi, funghi, parassiti) e anche i microrganismi morti che sono poi veleni endogeni da fisiologica moria e disgregazione cellulare, cioè veleni prodotti dal corpo al ritmo di 400-600 miliardi al giorno, per tutti i giorni e tutta la vita. Virus i quali richiedono ultra-rapido metabolismo escretivo-emuntorio e pronta espulsione, per fare posto alla nuova ondata virale che arriva regolarmente il giorno dopo.

È TUTTA UNA QUESTIONE DI TERRENO CORPORALE, E NON DI VIRUS

Se uno dispone di un terreno ben auto-ripulente e auto-funzionante, e se uno non lo rovina e lo compromette con diete insane e cibi sbagliati, va a finire che non si ammala mai e fa pertanto incavolare Big Pharma, la Medicina collusa con Big Pharma e tutti i profeti della malattia. Se al contrario uno dispone ahimè di corpo intossicato, la situazione cambia radicalmente per la gran gioia dei camici bianchi. Se poi crede alla favola del Lupo Cattivo ovvero del Lupo Cattivo e Contagiante avrà tutti i vantaggi, gli aiuti e i supporti del sistema, lo faranno sentire in tutte le maniere una persona civile, educata, rispettosa ed obbediente.

ESISTONO TUTTAVIA I VIRUS ESOGENI INTRODOTTI CON LE CARNI DI ALTRI ANIMALI

Oltre a questi virus, ci sono non tanto quelli dell’aria e dell’ambiente (contro i quali disponiamo già di formidabili difese e barriere impenetrabili come la pelle, il sangue, la linfa, i linfonodi, la saliva, i linfonodi del sistema immunitario, le tonsille, le adenoidi, la appendice, la milza, ecc) ma quelli di altre creature viventi tormentate e ammazzate nei macelli, con carni impregnate di virus mai espulsi che vengono inevitabilmente assunti mediante il cibo carneo di cui si nutrono carnivori e onnivori. Classico il caso della encefalite spongiforme chiamata volgarmente mucca pazza, che ha prodotto vittime in abbondanza un po’ dovunque.

COME È NATA L’IDEA BALORDA DEL CONTAGIO

L’altra cosa reale sulla quale discutere è, guarda un po’, un fantasma inesistente chiamato contagio. Una invenzione maligna e diabolica della medicina contemporanea a stampo prima pasteuriano e poi, a partire dal 1909, flexeriano-rockefelleriano. I maggiori delinquenti del creato, ossia Rockefeller re del petrolio e Morgan re dell’acciaio e delle ferrovie americane, hanno annusato anzitempo il grosso affare di puntare non certo sulla salute dove non si guadagna niente in quanto la gente sana non apporta utili e vantaggi, ma sulla malattia, sulle cure, sulle siringhe e sulle paure ataviche della povera massa credulona, ignorante e disinformata. Da lì sono nate le multinazionali del farmaco, del vaccino e dell’integratore. Da lì sono sorti i falsi scienziati al servizio di questi colossi, come Anthony Fauci e Bill Gates, venduti e prostituiti ai regimi dittatoriali e liberticidi del mondo, alle grandi banche, alle grandi famiglie (vedi Rothschild), al Vaticano, alle massonerie deviate, ai servizi segreti, alla ormai famigerata Piramide del Potere.

QUANTO AL CHE FARE DI FRONTE ALLE PROSSIME DOSI, TI CONSIGLIO DI NON FARTI PIÙ IMBROGLIARE DAI SACERDOTI DEL VACCINO

A questo punto veniamo alla tua domanda. Cosa mai faresti se ti trovassi al posto mio? Intanto mi pentirei di aver fatto le prime e le seconde dosi, e men che meno andrei a fare richiami o terze dosi dimezzate o intere. Ovvio che sarei costretto a voltare pagina. Penserei comunque a cercare di smaltire i veleni delle passate inoculazioni le quali, anche se nel tuo caso pare non abbiano causato gravi danni di breve periodo, nessuno al mondo può conoscere e prevedere gli effetti avversi di lungo periodo. Buona norma pertanto depurare-depurare-depurare. Non è che i vaccini ti abbiano prevenuto un bel niente o ti abbiano salvato da un virus mostruoso e spaventevole che non è mai stato isolato. I vaccini hanno soltanto introdotto nel tuo corpo delle sostanze micidiali che il corpo stesso non è in grado di assimilare come cibo, né è capace di filtrar fuori facilmente senza corrodere le canaline escretive dei polmoni, dei reni e della pelle.

EVITARE LE CURE SUL SINTOMO

Ovviamente ti auguro che il tuo organismo riesca in ogni caso a depurarsi senza alcun dramma, ma se sopravvenissero degli effetti collaterali sotto forma di qualsiasi patologia, ricordati che si tratta di conseguenze logiche e che non vanno contrastate con altre cure mediche o peggio con altri vaccini.In ogni caso ricorda sempre che le malattie non sono affatto entità nemiche ma sono al contrario percorsi di recupero, di depurazione e di guarigione, per cui le cure mediche sul sintomo vanno evitate nel modo più assoluto.

Valdes Sepich Vaccaro

DISCLAIMER

Valdo Vaccaro è orgogliosamente NON-medico, ma igienista e libero ricercatore. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni presenti su questo sito hanno solo scopo informativo, non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

Scritto da Valdo Vaccaro

Valdo Vaccaro, classe 1943, è ricercatore indipendente, divulgatore e filosofo della salute, orgogliosamente NON-medico. Da sempre ha fatto della dieta vegeto-crudista tendenziale, dell’amore per gli animali e la natura un modo di essere e uno stile di vita, in tutta autonomia e libertà. Valdo ha tenuto centinaia di conferenze in giro per l’Italia e nel mondo trattando vari temi tra cui salute, etica, attualità e altro ancora. Al momento, oltre all’attività sul blog, è direttore scientifico e docente della HSU – Health Science University, la prima scuola di Igienismo Naturale Italiana.

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Articoli Correlati

Commenti

5 Commenti

5 Commenti

  1. Claudio

    Pare da uno studio fatto in america che la terza dose con l antirabbica dia un immunita’ di 10 anni, parlane con il tuo medico, vale…

    Rispondi
  2. lorenzo

    Sono preoccupato perché non sto lavorando e prima o poi mi toccherà scegliere un brutto lavoro ed un brutto vaccino. Se fossi L’autore dello scherzo chiederei il Buriovax tutto naturale fatto con il Dna di cellule Abortite di Orango e una Piadina rigorosamente con porchetta. Come si dice l’ult cena

    Rispondi
  3. Alexandros

    Dottore salve, sono un suo grande ammiratore ma a quanto pare non ricevo mai risposta da lei nei commenti: pertanto è probabile debba contattarla via mail o altri strumenti di contatto sperando che mi risponda.
    Come già detto pur essendo suo ammiratore e sposando pienamente la realtà igienista, devo ammettere che nella mia dieta bilanciata ed attenta, consumo anche con moderazione carne bianca e rossa.
    Non sono d’accordo con la demonizzazione di chi mangia carne. Pur cosciente dei rischi (rischi presenti tanto nella carne quanto a questo punto nella verdura e nella frutta presente in giro, salvo eccezioni) proprio lei credo dovrebbe confermare che, sì, potrebbe esserci un apporto di tossicità ingerendo carne animale, ma al contempo dovrebbe concordare sul fatto che il nostro organismo è equipaggiato anche per quel tipo di “minaccia” (bisogna certamente evitare quanto possibile ma senza paranoie inutili) e che il vero unico rischio concreto e confermato per il nostro organismo è quando qualcosa di tossico ci venga iniettato nei nostri vasi sanguigni (vaccini). Oltre che mi sembra un po’ perpetrare un terrorismo per una cosa che praticamente nessuno si ricorda già più e che non credo proprio sia annoverata tra i disastri peggiori dell’umanità.
    Se qualcuno volesse promuovere il “non-consumo” di carne dovrebbe farlo dimostrando ed enfatizzando i benefici di frutta, verdura, legumi, superfoods, ecc., non spaventando e demonizzando chi mangia carne.

    Grazie per l’attenzione.

    Rispondi
  4. Andrea

    Dalle ultimissime informazioni derivanti da studi avanzatissimi e approfonditissimi che forse non verranno mai neanche divulgati perché perfino troppo avanzatissimi e approfonditissimi per poter essere davvero compresi dal bruto volgo, sembra che associando alla terza pera, pardon, dose, il roundup della Monsanto l’immunità sia addirittura per tutta la vita, e che la vita stessa non abbia più fine! E’ stato scoperto il siero dell’immortalità!!! Vai, Vale, sii il primoa a provarlo, e poi facci sapere…

    Rispondi
  5. aspicacci

    Ottima risposta! Era certamente un tranello…
    Grazie sempre per i suoi scritti!
    Cordiali saluti,
    AS

    Rispondi

Commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: