I VACCINI NON SERVONO A NULLA E A NULLA SONO MAI SERVITI

Pubblicato il Pubblicato in Terrorismo Psicologico e le Frodi del Contagio, dell'Aids e delle Vaccinazioni

LETTERA

TOTALE INUTILITÀ DELLE VACCINAZIONI CONFERMATA DA STEFANO MONTANARI

Carissimo Valdo, alla fine anche il dr Stefano Montanari ha capito l’inutilità totale delle Vaccinazioni. Senti cosa dice: “Io mi rendo conto che i vaccini rappresentino per miliardi di persone la classica coperta di Linus. I fatti documentati sono di una chiarezza lampante: I vaccini non servono a nulla e a nulla sono mai serviti. Mi dispiace ma questa è la verità”. Più chiaro di così. Un caro abbraccio.
Andrea Tassinari

*****

ROBERTA DORICCHI (RD) INTERVISTA STEFANO MONTANARI (SM) – (Sottotitoli di VV)

TUTTO PREPARATO E PREVISTO ALLA PERFEZIONE

Roberta Doricchi – Di solito lasciamo passare almeno un paio di settimane, a volte di più, tra un incontro e l’altro. Stavolta, però. Stefano Montanari – Stavolta, però, la farsa tragica con la signora Lorenzin per autrice e protagonista ha preso una svolta. Ma la svolta era del tutto attesa e abbondantemente preparata. Inutile girare intorno al giochetto: si doveva favorire il business delle case farmaceutiche e lo si è fatto. Magari in tempi non lunghissimi si rivelerà una zappata sui piedi, ma la buona volontà da parte di chi ha messo in scena il copione c’è stata tutta.

RIDUZIONE A DIECI O AMPLIAMENTO A QUATTORDICI? ENNESIMO GIOCHETTO DI PRESTIGIO A USO DEI GONZI

I vaccini obbligatori sono stati portati da 12 a 10 e così c’è chi ha tirato un sospiro di sollievo, senza rendersi conto di essere restato comunque una cavia. Ma a quei 10 vaccini ne sono stati affiancati 4 supplementari che saranno somministrati gratuitamente. Cioè, li pagheremo noi con le tasse. In definitiva, i venditori di farmaci potranno essere soddisfatti: una combinazione del genere non capita tutti i giorni. Poi, sempre per tranquillizzare i gonzi, cancellata in apparenza la bufala della perdita della patria potestà, vale a dire una sanzione applicabile solo per la mezz’oretta necessaria a massacrare il bambino, e diminuite le sanzioni pecuniarie.

UNA VERA BUFFONATA AL SENATO DELLA REPUBBLICA ITALIANA

Era tutto previsto e di questo canovaccio m’informò un parlamentare un mese prima della buffonata che si è svolta in Senato. In realtà, bisogna chiarire, la storiella della patria potestà resta non solo in piedi ma molto più minacciosa di prima perché la minaccia non è immediata ma a scadenza di anni. Un espediente fantastico per tenere sulla corda i genitori. George Orwell non avrebbe saputo pensare di meglio. E, per la gioia di qualcuno, il denaro correrà sempre a fiumi. Peccato per chi dovrà rinunciare ad un po’ delle già non brillanti prestazioni dello stato. Dopotutto, da qualche parte i soldi per accontentare il salottino devono arrivare da qualche parte e, allora, raschieremo il barile.

L’APPROVAZIONE ALLA CAMERA È UN AUTOMATISMO, UN GIOCO DI SQUADRA

RD – Però manca ancora il sì della Camera. SM – Che la Camera dica no al provvedimento non ci faccia affidamento. In fondo, si mangia tutti alla stessa mensa. Vero è che ci sono dei pasticci regolamentari per gli emendamenti che, se applicati correttamente, impedirebbero di fatto la conversione in legge di quel monumento all’arroganza e alla follia, ma, come abbiamo visto, dei regolamenti il nostro parlamento se ne infischia.

SENATORI-ROBOT E SENATORI A VITA, AUTENTICI BIRILLI NELLE MANI DELLA POLITICA

RD – I senatori contrari sono stati 63 e i favorevoli 171. Che ne dice? SM – Su quei 171 preferisco non appiccicare gli aggettivi che meriterebbero né fare considerazioni morali né soffermarmi sulla loro cultura. Del resto, se ha sentito le bestialità che Elena Cattaneo ha partorito… RD – Elena Cattaneo è stata nominata senatrice a vita per meriti scientifici. SM – Già. E questo dovrebbe far meditare su come si valutano i meriti scientifici, su chi quei meriti li valuta, sul perché chi li valuta dà certi giudizi e sul “cui prodest?” Insomma, a chi serve avere un senatore simile? Sì, perché a qualcuno dovrà aver portato qualche vantaggio piazzare vita natural durante in poltrona il personaggio.

AFFERMAZIONI ALLUCINANTI DELLA SENATRICE A VITA ELENA CATTANEO

E, detto en passant, l’episodio mortificante che ha visto protagonista la Cattaneo dovrebbe far meditare sulla carica di senatore a vita: una tradizione che dovrebbe essere cancellata al più presto come tutti i privilegi. Comunque sia, la Cattaneo si è esibita in una maniera che, appellandomi all’articolo 21 della Costituzione, mi limito a definire allucinante. Se quella avesse dovuto sostenere l’esame di farmacologia quando lo sostenni io, un calcio nel sedere se lo sarebbe beccato senza alcun dubbio. Ma sono certo che non sia ignoranza la sua, se non altro perché siamo all’abbecedario della Medicina e nemmeno uno studentello così così può permettersi d’ignorare certe cose. Del resto, nessuno che abbia anche solo un’infarinatura dell’argomento avrebbe potuto sparare stupidaggini simili. E non stiamo parlando di Burioni o dei suoi epigoni, ma di qualcuno che almeno i fondamenti della farmacologia dovrebbe averli.

SCANDALOSA ESPULSIONE DI VINCENZO D’ANNA UNO DEI RARI ESPERTI ADDETTI AI LAVORI

RD – Ho sentito che il senatore Vincenzo D’Anna è stato anche espulso dall’aula dopo aver votato contro il decreto.  SM – Con lui ci eravamo sentiti la sera prima del fattaccio. Si tratta di un biologo che presiede FederLab Italia, cioè l’associazione di categoria dei laboratori privati di analisi chimico-cliniche. Dunque, è un addetto ai lavori e, non avendo conflitti d’interesse e, soprattutto, essendo persona come si deve, si è espresso secondo ciò che sa e secondo la sua coscienza.

TANTO DI CAPPELLO PER IL SUO CORAGGIOSO VOTO IN DISSENSO CON FORZA ITALIA

Per di più, lo ha fatto in dissenso con il suo partito che ha votato al contrario definendo poi il provvedimento, a dir poco curiosamente, pessimo. Per Vincenzo D’Anna tanto di cappello. Per il suo partito un enorme punto interrogativo. Perché si dia l’assenso ad un provvedimento riconosciuto pessimo resta tutto da spiegare. Ma l’Italia è il paese dei paradossi: una parola di origine greca che significa “contro l’opinione”. Insomma, questi hanno affermato ciò che è contrario a quanto loro stessi pensano. Non mi chieda una spiegazione.

PROVVEDIMENTO DEMENZIALE E MERITEVOLE DEI PEGGIORI INSULTI DEL GARGANTUA

RD – Ma il provvedimento è davvero pessimo in tutti i suoi punti? SM – Demenziale credo sia l’aggettivo che più si avvicina a descriverlo. Poi, se si vogliono precisazioni, le sei pagine d’insulti del Gargantua di Rabelais potrebbero non bastare.

DIECI VACCINI OBBLIGATORI AUTENTICHE MAZZATE CONTRO L’INFANZIA ITALIANA

RD – Vogliamo ricordare quali sono i vaccini diventati obbligatori? SM – Per diventarlo manca l’ultima mazzata ai nostri bambini, ma a quella ci penseranno i deputati. Comunque, i vaccini passati al Senato sono quelli contro poliomielite, tetano, difterite, epatite B, Haemophilus influenzae b, pertosse, morbillo, parotite, rosolia e varicella.

ANTIPOLIO E ANTITETANICA VACCINAZIONI INSPIEGABILI PER MALATTIE RARISSIME

RD – Un commento? SM –’Non voglio invadere il campo degli psichiatri né quello dei magistrati che mi auguro vorranno fare un po’ di fredda chiarezza. La poliomielite è una malattia rarissima su tre ceppi tenuta in vita di fatto solo dal vaccino. Senza quello, con molte probabilità non ne avremmo più traccia. Il tetano è pure rarissimo, non è trasmissibile da individuo a individuo, quindi la vaccinazione obbligatoria è del tutto inspiegabile, ed è una malattia percepita in modo a dir poco strambo anche da non pochi medici. A me capita di tanto in tanto di ricevere mail da mamme terrorizzate perché il figlio si è punto con un chiodo e, allora, mi chiedono se debbano correre a vaccinarlo. Naturalmente io non rispondo perché non sono un medico, ma non posso esimermi dall’allargare le braccia davanti ad un’idiozia simile.

  • Stiefanienko Pedross

    Ma allora Valdo te le vai a cercare. lascia tranquillo il can che dorme ops scusate …lo sciacallo che dorme. Vabbene provocare ma qui mi sa che si stia giocando con i fiammiferi su una montagna di esplosivo con tanto di micce pronte a bruciare.

  • Stiefanienko Pedross

    anche montanari sembra che voglia svegliare il demone che ha dormito per millenni e adesso si stara’ svegliando chissa’ chi vincera’ . i popoli o i potenti della terra.

  • alessiodibenedetto

    LETTERA A MIO FIGLIO
    PERCHE’ NON TI VACCINO
    https://www.change.org/p/alla-corte-costituzionale-italiana-firma-contro-obbligatorieta-dei-vaccini-prevista-dal-disegno-di-legge-2679-del-pd/u/20924914

    Figlio mio. Amato sopra ogni cosa, più della mia stessa vita.
    Se la morte dovesse bussare alla tua porta, farei qualsiasi accordo perché prendesse me e non te. Ma questa volta la morte ha il volto dei vaccini, pieni di ogni schifezza immonda, e posso solo intraprendere vie legali per evitarli, oppure posso fuggire da questo paese, il mio paese.
    Figlio mio. Amato sopra ogni cosa, più della mia stessa vita.
    – Non permetterò a nessuno di offuscare il tuo sguardo con decine di vaccini, pieni di metalli pesanti, che renderanno la tua vita futura un calvario pieno di malattie.
    – Non permetterò a nessuno di ritardare il tuo naturale sviluppo cerebrale, che ti renderà una cavia perenne della Big Pharma.
    – Non permetterò a nessuno di farti diventare una vittima di esperimenti genetici della Glaxo.
    – Non permetterò a nessuno di fiaccare il tuo sistema immunitario per sempre. Il morbillo, la rosolia, la pertosse e la varicella – ricordatelo amatissimo figlio mio – sono l’esame di maturità del tuo sistema immunitario. Tali malattie devi prendertele per trasmettere geneticamente gli anticorpi ai tuoi figli. ALTRIMENTI LE PROSSIME GENERAZIONI NON 10, MA 20, 40, 80, 100 VACCINI DOVRANNO FARSI INOCULARE, e diventeranno così gli zombi della Orwelliana dittatura globale del NEW WORLD ORDER.
    – NON PERMETTERÒ A NESSUNO DI BUCARTI COME UNA GROVIERA: DOVRANNO PASSARE SUL MIO CADAVERE.
    – Non permetterò a nessuno di privarti dei tuoi diritti costituzionali, europei ed internazionali.

    QUESTO DECRETO, FIGLIO MIO, È ILLEGALE, ILLEGITTIMO, INCOSTITUZIONALE. VIOLA UNA DECINA DI ARTICOLI DELLA COSTITUZIONE E DEI TRATTATI UE. E NOI DOVREMMO DIFENDERCI LEGALMENTE DAI CRIMINALI CHE VOGLIONO IMPORCELO? E’ come se i mafiosi rendessero obbligatorio per legge il pizzo, e la magistratura, invece di arrestarli, stesse a guardare, per paura di fare la fine di Falcone e Borsellino.
    In un paese veramente democratico, codesti non eletti e abusivi sarebbero già stati fermati da un pezzo. Ma allora in quale paese viviamo???
    MAGISTRATI, DOVE SIETE??? Che aspettate ad intervenire?
    CORTE COSTITUZIONALE? Perché lasciate passare i soprusi della Glaxo, notoriamente perseguita in tutto il mondo per frode sanitaria. Perché non difendete i figli dell’Italia, i nostri figli e nipoti?
    Ferdinando Imposimato ha definito codesto obbrobrio: “UNA TANGENTE LEGALIZZATA. UN FATTO CRIMINALE”. In un paese serio, l’esercito avrebbe già rinchiusi codesti Onorevoli nelle patrie galere.
    Noi, per parte nostra, denunceremo la Lorenzin, Renzi & Company alla Corte penale dell’Aja per crimini contro l’Umanità, quando nel triennio 2017-20, avremo certamente 50-60.000 danneggiati da vaccino. (Abbiamo semplicemente moltiplicato i dati AIFA del triennio 2014-17. La statistica non è un’opinione). Di questo passo e con questo sistema rabbrividirebbe anche Erode… STIAMO COMPIENDO LA STRAGE DEGLI INNOCENTI IN NOME DEL DIO DANARO. E IL PAPA PERCHE’ TACE???

    – Vedi, figlio mio, questa è una guerra contro la dittatura che si è instaurata in Italia, dove i diritti civili, politici e mediatici saranno sempre più calpestati, se anche stavolta taceremo.
    E voi tutti, italiani che non protestate, ricordatevi fin d’ora che i vaccini ai bambini sono solo il primo passo per vaccinare tutti i 60 milioni della nostra patria e i 9 miliardi di tutto il mondo. Per la nostra salute??? NIENT’AFFATTO. PER UCCIDERCI MEGLIO.

    PIUTTOSTO CHE FARTI VACCINARE FIGLIO MIO, CE NE ANDREMO DALL’ITALIA E CHIEDEREMO ASILO POLITICO COME RIFUGIATI, ALL’AUSTRIA, ALLA SPAGNA, ALLA GERMANIA, ALLA DANIMARCA,
    ALLA SVEZIA …
    – NON PERMETTERO’ CHE LA POLIZIA IN NERO TI VENGA A SOTTRARRE AL NOSTRO ETERNO AMORE, PER CONSEGNARTI AI GULAG DELLE VACCINAZIONI COERCITIVE.

    Con immenso affetto

    Lucia e Alessio 28.7.2017

  • noemi

    buongiorno, non ho ben capito una cosa (ops, in realtà tante ma gliene domando una sola). se ebrei e musulmani non possono usare vaccini perchè hanno il precetto di non assumere maiale, non ho capito quale sia il precetto dei cristiano per cui non potrebbero per coerenza alla propria religione farsi vaccinare a causa dell’uso dei feti umani nella preparazione dei vaccini stessi. i vaccini contengono cellule umane per cui si tratterebbe di cannibalismo oppure per una ragione morale di sfruttamento di un cadavere (il feto)? oppure la ragione è un’altra che non so? inoltre: come si pone l’induismo? anche l’induismo e lo shintoismo si dovrebbero opporre alle vaccinazioni poichè non è consentito scambiare parti di esseri umani tra di loro, similmente ai testimmoni di geova che rifiutano le trasfusioni e i trapianti. grazie se mi risponderà