TRACCE DI SANGUE NELLE URINE IN GRAVIDANZA

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

Ciao Valdo, intanto grazie per le 50 tesine, le ho stampate e poi fatte rilegare per una più comoda lettura per mia moglie. Come ti avevo già detto la settimana scorsa, mia moglie è incinta alla 6° settimana.

Se prima era quasi vegana, con qualche piccolo sgarro saltuario verso la mozzarella sulla pizza e il sale sulle verdure, adesso che aspetta è diventata molto rigorosa (oserei dire quasi talebana).

Evita ad esempio l’aldomet. Nel condimento dell’insalata poi, come valido sostituto al sale, preferisce un’arancia bio dolce spremuta dentro, non accettando il gusto per lei troppo forte del limone. L’insalata tipo comprende un cespo o due di lattuga gentile, spinaci, semi di lino macinati al momento, semi di girasole e qualche noce, il tutto condito con olio extravergine di oliva e il succo di un’arancia. Inutile dire che con un’insalata così ricca non mangia cereali.

Quando invece la prepariamo senza frutta secca, integriamo con del pane senza sale autoprodotto di farina integrale di farro e pasta madre, fatto lievitare circa 12 ore. Oppure più semplicemente con cereali cotti e verdure, con grani tenuti preventivamente in ammollo la sera prima.

Ovviamente non si fa mancare la spremuta di arancia al mattino e frutta a metà mattino e metà pomeriggio rispettando le combinazioni.

Inoltre mi voglio attrezzare per produrre in casa l’erba di frumento, da trasformare poi in succo con l’estrattore. Cosa ne pensi? Vale la pena come ulteriore integrazione di B9, visto che non assume la B9 di Big Pharma?

Cinque anni fa, la prima gravidanza venne vissuta con alimentazione mortuaria e gravidanza a rischio, medicalizzata con aldomet, più vari ricoveri di controllo per prevenire la pressione alta.

Adesso, essendo incinta e ancora in sovrappeso, si mantiene al 100% crudista per tenere controllata la pressione. A casa ci sono io per tutte le incombenze, ma lei purtroppo va ancora al lavoro e la mia paura è che lo stress possa giocare a sfavore nel controllo della pressione.

QUALCHE TRACCIA DI SANGUE NELLE URINE

La prima visita dal ginecologo è andata bene. Adesso aspettiamo il giorno per la prima ecografia. Il motivo per cui ti scrivo è che, la mattina dopo tale visita, urinando ha notato tracce di sangue, e anche oggi ce n’era un po’. Abbiamo pensato che si tratti solo di una conseguenza alla manipolazione causata dalla visita ginecologica.

La pressione viene monitorata 3 volte al giorno e per adesso si mantiene costante 80/120. Lei si sta tenendo a riposo il più possibile, lavoro permettendo. Con le mie conoscenze e il mio sostegno sto cercando di aiutarla al meglio.

Secondo te c’è qualcos’altro che si può fare (o non fare) perché tutto vada bene? Adesso anche lei inizierà un corso di alimentazione con Marcello Pamio, così magari qualche nuova dritta può arrivare anche da lui. Grazie ancora per il tuo tempo. Troverò prima o poi un modo per sdebitarmi con te.

Edoardo


RISPOSTA

Ciao Edoardo. Mi pare che l’unico rischio sia proprio quello di strafare, per eccesso di zelo e di attenzioni. Ed anche per eccesso di preoccupazioni di fronte a una traccia di sangue dopo la visita ginecologica, dove probabilmente c’è stato qualche maneggio di troppo.

Intendo dire che siete ormai preparati e bravi, per cui l’unica raccomandazione possibile è quella di vivere serenamente questi mesi di crescita familiare, con la forza e la tempra di chi sa di aver fatto il proprio dovere nel migliore dei modi possibili.

UNA MADRE VEGANCRUDISTA NON DEVE PENSARE AD ALCUNA VITAMINA SINGOLA

Sull’acido folico o vitamina B9, particolarmente richiesti in gravidanza, state tranquilli mangiando cicorie, tarassaco, dolcetta, spinaci, bietole, lattuga belga, patate, carote, fagiolini, lupini, mandorle, noci, anacardi, sesamo, avocado, germe di grano.

Il condimento a base di arance è doppiamente azzeccato. Gli inibitori di B9 sono lo stress, l’alcol, il caffè, il the, il fumo, le cole, lo zucchero, i dolciumi, le finestre tappate, e non mi risulta che vi scontriate con questi problemi.

I GERMOGLI DI FRUMENTO

L’idea dei germogli di frumento è davvero ottima. La nota naturopata americana Ann Wigmore ne ha fatto una religione. Vale la pena di provare e magari di trasmettere al blog la tua esperienza pionieristica col magico succo verde. Anche se un estratto giornaliero di carote-sedani-ananas-ciuffo alfa-alfa-rucola-germe di grano, nulla ha da invidiare a tutto il resto.

CURARE LA RESPIRAZIONE IN MODO MANIACALE

Qualcosa di più da consigliare? Per tenere in basso la pressione nulla di meglio che mandorle, noci, anacardi, noci, pistacchi, avocado e olio di oliva. E non manchino melograni in succo, banane, meloni, datteri e mirtilli. Il principio comune resta quello di non intasarsi.

Dedica il tuo tempo a curare la respirazione di tua moglie, imponendo una mezz’oretta di lezione al giorno. Ogni miglioria in quel settore diventa prezioso investimento per lei e la nuova creatura. Il pericolo sta più nell’eccesso che nella carenza.

Valdo Vaccaro

 

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

Condividi con i tuoi amici.

Comments are closed.