PROPRIETÀ E FONTI DI MAGNESIO ORGANICATO

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

CERCO MAGGIORI DATI SUL CLORURO DI MAGNESIO NATURALE

Buongiorno Dottor Valdo Vaccaro. Mi chiamo Orbolato e ho un negozio di prodotti bio in provincia di Varese. Ho letto alcune risposte nel suo blog a proposito del cloruro di magnesio organicato naturale. Non sono dottoressa ma studio alimentazione da tanti anni.

DOVE POSSO TROVARE UN PRODOTTO ADATTO AL MIO NEGOZIO?

Faccio molte ricerche sul benessere e importo anche molti prodotti dall’estero. Condivido completamente ciò che scrive e avrei una richiesta da farle. Dove posso trovare questo cloruro di magnesio organicato da rivendere nel mio negozio? La ringrazio anticipatamente e, scusandomi per il disturbo, le invio cordiali saluti.
Andrea Katrin Orbolato

*****

RISPOSTA

MAGNESIO MINERALE DELLA GIOVINEZZA

Ciao Andrea Katrin. Vediamo intanto di definire le virtù e le magnificenze del magnesio. Da sempre conosciuto come il minerale della giovinezza, studi approfonditi ne hanno rivelato la straordinaria capacità di mantenere viva l’elasticità delle cellule. Tra i principali costituenti dei tessuti di piante ed animali, il magnesio è un minerale che, coinvolto in gran parte delle reazioni metaboliche, ha una funzione straordinariamente riequilibrante.

LA SUA CARENZA SI FA SENTIRE

Se, da un lato, è indicato nella cura dei disturbi tipici di diabete, osteoporosi, sindrome pre-mestruale, colesterolo ed impotenza, dall’altro, la sua carenza, può determinare stanchezza cronica, ansia, insonnia, depressione, disorientamento, scoordinazione, tremori, spasmi muscolari, crampi, contratture, mal di testa, dolori mestruali, spossatezza, alterazioni del ritmo cardiaco.

FABBISOGNO QUOTIDIANO RARAMENTE RISPETTATO

In natura lo si trova praticamente ovunque. Semi oleosi, noci, mandorle, verdure a foglie verdi fresche, legumi, cereali non raffinati, banane, ne contengono in abbondanza. Ma la tendenza a cuocere e a privilegiare latticini ed alimenti carnei è causa di dispersioni e carenze. In un simile contesto l’organismo non riesce a reperire i 300-350 mg circa di cui quotidianamente avrebbe bisogno.

L’IMPORTANZA DI DISTINGUERE TRA ORGANICO E INORGANICO

Gli integratori non integrano e non rimediano. La prima cosa da fare, quando si parla di magnesio, è distinguere tra magnesio organico e magnesio inorganico. Il primo, sotto forma di citrato ed orotato, è facilmente assimilabile dall’organismo oltreché grandemente efficace. Il secondo, sottoforma di cloruro, bicarbonato, solfato, è invece scarsamente assimilabile, oltre che dannoso.

PREFERENZA CORPORALE PER IL CITRATO DI MAGNESIO

Il citrato di magnesio, ottenuto per reazione fra carbonato di magnesio e acido citrico, è quello che più si presta ad essere assorbito e che, di fatto, esprime maggiori capacità nel riequilibrio delle attività organiche in genere. Il magnesio orotato, ottenuto facendo reagire il magnesio con l’acido orotico non esprime ad esempio le stesse capacità del citrato di magnesio.

SCARSA SOLUBILITÀ DEGLI ALTRI SALI

Il cloruro di magnesio, o magnesio marino, è il più comune ma il meno efficace poiché difficilmente solubile a livello dei fluidi intestinali, visto che viene eliminato appena dopo l’ingestione. Il bicarbonato di magnesio, prodotto per reazione fra un sale di magnesio e il carbonato di sodio, è utilizzato prevalentemente come alcalinizzante e antiacido, ma risente sempre dei limiti di organicità. Il solfato di magnesio, detto sale inglese o di Epsom, è usato prevalentemente come purgante e nei bagni ipertonici per ridurre gli edemi.

IPO-MAGNESÌA NEL 60 PERCENTO DELLA GENTE

Il magnesio è un minerale essenziale che risulta carente in oltre il 60% delle persone (si parla di ipo-magnesìa). Molti degli integratori di magnesio in commercio, sono in forma citrata (cioè composti da carbonato di magnesio più acido citrico), formula che a contatto con i succhi gastrici (acido cloridrico) dello stomaco, si trasforma in cloruro di magnesio. Questa trasformazione, però, consuma gran parte di magnesio assunto.

PIÙ SOSTANZA VERDE, PIÙ CLOROFILLA E PIÙ AROMI

Ciò vuol dire che bisognerebbe approvvigionarsi di quantità nettamente maggiori di sostanza verde clorofillata, di sedano, prezzemolo, rucola, ravanelli, ortica, salvia, rosmarino, basilico e menta. In pratica, una buona dieta vegan-crudista, accompagnata da piante aromatiche e con quel pizzico di sale integrale che renda le verdure e i cibi più saporiti, senza sforare nella ritenzione idrica.

LE NOSTRE ESIGENZE VARIANO IN CONTINUAZIONE

Esistono in commercio diverse formule di compromesso utilizzabili in un negozio attento alla salute. Basterà selezionare prodotti vicini alle esigenze umane, avvertendo i clienti che le quantità di sale non si stabiliscono per schemi fissi ma secondo buon senso, secondo le necessità del momento dettate anche dai sensori interni della pompa sodio-potassio. L’importanza di saper ascoltare il proprio corpo è determinante.

LASCIAMO LAVORARE I NOSTRI MECCANISMI INTERNI

Concludendo, è preferibile puntare alla salute globale attraverso un corretto stile di vita strutturato su un regime alimentare bilanciato, piuttosto che inseguire le singole sostanze, considerando sempre la legge del minimo. Ci penserà poi il nostro organismo a pescare e utilizzare i sali di magnesio più assimilabili, tipo i citrati, sulla base di cosa e quanto gli mettiamo a sua disposizione.

MIGLIORI FONTI DI MAGNESIO ORGANICATO

Tenere presente che il magnesio organicato lo troviamo principalmente nelle alghe marine (750 mg per 100 grammi di prodotto), e in diverse altre sostanze naturali come germe di grano (490), mandorle (270), cashew (267), noci brasiliane (225), noccioline (184), noci (190), pinoli (190), semi di sesamo (181), pistacchi (158), miglio (162), noce di cocco secca (90), datteri (58), fichi cechi (71), albicocche secche (62), avocado 45), uvetta secca (35), tarassaco (36), patate non irradiate e con la buccia (34), cavoli (30), banana (33), crescione (20).

Valdo Vaccaro

 

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

Condividi con i tuoi amici.

2 commenti

  1. Salve, mi chiamo Sabrina e vorrei farLe una domanda.
    Quele tipo di magnesio devo acquistare quindi? Organico? E assumo anche gli omega 3. Entrano in conflitto fra loro se assumo tutti e 2 gli integratori?
    Grazie per la risposta.

  2. non si può comprare il magnesio organico, bisogna mangiare bene e lasciare che il corpo produca da se le giuste proporzioni come un laboratorio perfetto di produzione di salute