BIDODICI, LA VITAMINA INVENTATA

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

Un vivo apprezzamento per il suo sito

Gentile Valdo, sono rimasta contentissima del suo sito.
Finalmente qualcuno che la pensa come me.
Avevo letto dell’igienismo tempo fa e mi ero trovata d’accordo.
Non sono fruttariana, ma sono vegana da circa 6 anni, e ho 30 anni.
Capisco comunque tutto quello che asserisce.
Liberandomi dai preconcetti, ho trovato questa strada qualche anno fa, e non me ne sono affatto pentita!

C’è davvero vicarietà tra B9 e B12?

Volevo chiederle dei chiarimenti relativamente al discorso sulla B12.
Lei dice che la B9 può sostituire la B12, mentre io ho letto, tra l’altro da siti vegani, che non si può e che solo in casi di carenza B12 il corpo la trasforma. Che sia vero?
Comunque, già il fatto della carenza in sé è ridicolo.
Se la natura ha pensato di creare una vitamina il cui fabbisogno è di 1000 volte inferiore rispetto alle altre sostanze, ci deve pur essere un motivo! Poi non è vero che solo i micro-organismi la sintetizzano, visto che essa si trova anche in certi vegetali.

Vero o falso che il latte di donna contiene 20 volte più B12 di quello di mucca?

Dicono che la B12 sia 20 volte superiore come concentrazione nel latte materno rispetto a quello di mucca. Ma è poi vero?
Se sì, che sia per garantire una certa scorta al neonato per gli anni venturi, fino a che al corpo non ne serve di meno?
Anche perché noi siamo fissati nel dare il latte di mucca ai bambini anche dopo che hanno smesso di poppare dalla madre.

Non prenderò più integratori nemmeno per prova

Le arachidi, che come lei ha scritto sono ricche di B12, e sono per me benefiche.
Ma che sia perché in quanto vegana assimilo poca B12 rispetto a una volta?
Oppure c’è qualcosa del gruppo B che mi serve.
Comunque, in sei anni, credo avrò comprato integratori del gruppo B un paio di volte, e mi sa che non ne prenderò proprio più.

La guida spirituale e pratica della gente è lo schermo televisivo

Grazie per l’attenzione.
Continui così perché, persone come lei sono più uniche che rare!
La gente ha bisogno di una guida, e va purtroppo spesso a seguire le guide sbagliate.
La guida più seguita è quella del continuo bombardamento televisivo a cui siamo sottoposti.
Si sa benissimo che, a furia di ripetere qualcosa, per quanto questa cosa sia assurda, viene alla fine accettata come vera.
Le mando i miei più sinceri saluti e un augurio grande grande!
Lisa

*****

RISPOSTA

Hai il dono della chiarezza e della semplicità

Ciao Lisa, finalmente qualcuno che ragiona col cuore e col cervello sulla B12.
Hai detto proprio tutto. È un piacere leggere chi ha il dono della chiarezza e della semplicità, della lucidità mentale e dell’equilibrio.
Veniamo ai tuoi punti specifici.

La vicarietà tra B9 e B12 è un fatto provato

La faccenda della vicariabilità e delle intercambiabilità dei folati B9 e della B12 non è solo un fatto reale e confermato dalla ricerca scientifica, e non è solo un fatto reale che la natura, nella sua infinita saggezza, ha stabilito come strumento di equilibrio. L’ho verificato personalmente nelle mie stesse tabelle cliniche.
Se la cosa ti può interessare, il mio sangue ha turbato i concetti e le certezze di un gruppo di medici a Hongkong e di due gruppi di medici a Singapore in tre occasioni diverse.
Facevano dei test gratuiti sul sangue in occasione di fiere delle macchine analitiche computerizzate.

Un episodio di prova del sangue in quel di Singapore

Racconto l’ultimo episodio nel 2003-2004 a Singapore. Dietro lo stand e la sofisticata strumentazione, stavano 5 medici in camice bianco. Uno di loro mi fermò e mi propose il test. Cinque minuti e ti diamo i risultati! Passati i 5 minuti arrivò lo stampato, e ci fu un fitto confabulare tra di loro, dopodiché un medico venne da me, che aspettavo in disparte. Ci devi scusare, la macchina ha sbagliato, e ci sono dati che travalicano ogni schema scientifico. Dobbiamo farti un secondo prelievo.
Dopo altri 5 minuti, secondo stampato e seconda confabulazione con accresciuto sbalordimento
Qualcuno di loro si stropicciava gli occhi. Non avevano mai visto un sangue così fluido, né pensavano che potesse esistere.

Decisero alla fine di aver testato non un umano ma un Ufo

Al che mi fecero sedere in mezzo a loro, bombardandomi di domande sulla mia colazione, sul mio pranzo e sulla mia cena, mentre uno di loro prendeva appunti stenografati. Sembrava che avessero a che fare con un Ufo.
Quando elencai loro i nomi dei giocatori di calcio della nazionale singaporiana con cui avevo giocato fino qualche anno prima, altra scarica di incredulità.
Vita sessuale? Non è cortese che vi faccia un elenco delle donzelle singaporiane, dissi loro.
Quando poi gli dissi che il mio ritmo era di 5 durian al giorno, rimasero tutti fulminati.
Si divertirono da matti e mi abbracciarono.

I miei dati personali del sangue, confermano il lavoro vicariante della B9 sulla B12

Tre anni fa, l’ultimo mio esame del sangue all’Ospedale di Tolmezzo-Udine, e solita valutazione iperbolica della dottoressa responsabile di reparto: Lei ha un sangue raro e da gran premio!
La mia vitamina B12 era a livello 100 ng/mL (range 157-1058), colesterolo LDL 68mg/dL (range 135-190), colesterolo HDL 53 mg/dL (range 35-80), colesterolemia 74 mg/dL (25-180), e i folati B9 a 23.7 ng/mL, quindi sovradimensionati rispetto al range (3-16.1).

La bufala del latte di donna altissimo in B12

Quanto alla B12 che sarebbe 20 volte più concentrata nel latte di donna, questa è una bufala bella e buona.
Chi ha mai fatto questo test? E su quante donne? E su quali donne?
I dati, per essere scientifici devono essere statisticamente validi, e devono provenire da grandi numeri più che da casi singoli.
Bisogna testare il latte non a una donna ma a 1000, di cui 333 crudiste vegane, 333 ovo-latteo vegetariane e 333 onnivore.
Chiaro che nelle onnivore, cariche di alti e patologici livelli di viscosità nel sangue, ci può di sicuro essere un sangue innaturalmente alto in B12.

La mucca non sgarra mai

Con le mucche invece non serve ricorrere ai grandi numeri.
Basta prenderne una sola e lei ti indica i valori di tutte le mucche del pianeta.
La mucca è un animale perfetto e non sgarra mai. Non beve latte altrui, non mangia carne altrui, con si carica di integratori, e mastica sempre e solo tanta erba verde.
Sicuramente la mucca ha un sangue migliore di tutte le donne, come del resto il tartassato toro lo ha migliore di tutti i maschi uomini.

Le sinergie del gruppo B sono ultranote

Che il gruppo B sia importante e che operi in modo particolarmente sinergico, è un fatto scientificamente provato.
Lo si nota ad esempio nel metabolismo dell’omocisteina a livello renale, dove nella remetilazione che porta alla ricreazione finale della metionina, il ciclo dei folati coinvolge in contemporanea la B9, la B12 e la riboflavina B2.

Basta una mancanza di piridossina B6 per causare carenze simbiotiche di B5, B9 e B12

Lo si nota nei processi immunitari dove intervengono oltre alla vitamimna A e alla C, la B1, la B5, la B6, la B9 e la B12.
Lo si nota quando manca la piridossina B6, e questa mancanza da sola causa una carenza simbiotica di B5, B9 e B12.

B12, una innocente e comune sostanza come tutte le altre

La B12, alla fin fine, è una innocente, comune ed onesta sostanza al pari di tutte le altre.
Niente di speciale e niente di unico in lei, se non il ruolo che le è stato attribuito da determinate industrie.
Una vitamina dunque esistente in natura sì, a livelli minimali ed impercettibili.

Peccato che sia stata presa, inventata ed ingigantita, per usi strategici e ideologici di asservimento

Ma soprattutto una vitamina inventata e gonfiata a dismisura, divenuta mezzo ideologico e pratico di oppressione e di condizionamento.
Divenuta anche strumento di incredibile derisione per una popolazione vegana priva di conoscenze scientifiche dirette, e costretta paradossalmente ad adottare e fare proprie le frodi ordite nei suoi confronti dal lattecarnivorismo e dalla farmacologia.

Le carenze dei vegani e le gravi dimenticanze del creatore

Cosa c’è di più appagante e luciferino al mondo per dei macellai potersi sentir dire dai vegani:
Sì, avete ragione, il Creatore ha commesso qualche dimenticanza.
Sì avete ragione, il sistema vegano è squilibrato e ci serve la vostra B12 per tappare la falla?

Valdo Vaccaro

 

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

Condividi con i tuoi amici.

1 commento