CADUTA-CAPELLI IN RAGAZZA VENTENNE ED ANSIOSA

Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

IN TEORIA TUTTO E’ A POSTO

Salve dottore, gentilmente vorrei un suo consulto. Sono una ragazza di 20 anni e, un anno e mezzo fa, per uno stress mio personale, ebbi una caduta capelli. Dopo 3 mesi dall’accaduto ho fatto esami del sangue (perfetti). Il ciclo mestruale è regolare senza pillola. Ho parecchi capelli ciononostante e, pure in famiglia, hanno tutti i capelli folti.

IN REALTA’ VIVO DA TRAUMATIZZATA, NEL TERRORE DI PERDERE LA CHIOMA

Il problema è che sono ansiosa e sempre in tensione, per cui questa storia dei capelli mi ha traumatizzata. Ne ho persi parecchi solo al lavaggio di una volta a settimana. Vero è che col tempo la questione si è risolta da sola. Adesso, dopo un anno e mezzo, il problema si è ridotto notevolmente. Ne scorgo ancora alcuni al lavaggio-asciugatura, ma la perdita si è almeno dimezzata.

PUO’ RIPETERSI QUALCHE DIRADAMENTO?

Secondo lei una caduta che si è quasi risolta da sola, era solo causata da stress? Ultimamente sento del prurito alla testa e mi dicono sia solo una cosa psicologica, perche mi sto focalizzando troppo sui capelli. Sono il mio terrore. Ho paura di perderli ancora. Pò succedere, secondo lei? Ovvio che ora le lunghezze sono un po’ più vuote, avendone persi tanti nei mesi precedenti, e devo dar tempo di rinfoltirsi. Non ho diradamenti. Vorrei solo un suo parere. Grazie mille.
Manuela

*****

RISPOSTA

TESTIMONIAL POCO CREDIBILE

Ciao Manuela. Mi fate venire un po’ i brividi, quando mi parlate di capelli. Per essere credibili serve anche il buon esempio, e non penso mi assumerebbero come testimonial all’Istituto di Tricologia.
Anche perché non ho mai messo una crema e mai ho tentato un trattamento. Mi son peraltro abituato ad accettarmi come sono, senza farmi troppo condizionare.

DIVERSITA’ TRA MASCHI E FEMMINE

Il fatto è che la rarefazione dei capelli nella donna è esteticamente meno accettata di quella maschile. Esiste un problema di caduta-capelli nel mondo femminile? Esiste certamente, favorito dagli stress, dagli sbalzi umorali ed ormonali, dall’ipotiroidismo e dalla pigrizia linfatica in particolare, dalle tensioni quotidiane, dall’inquinamento ambientale, dai cosmetici, dagli oli, dalle creme, dai farmaci, dai trattamenti subiti sotto i caschi del parrucchiere ed anche in casa.

CONTA DI PIU’ LA CAPACITA’ RIPRODUTTIVA DEL CAPELLO

La cosa più paradossale è che in molto casi il problema non esiste, ma viene solo immaginato e drammatizzato da chi si spaventa per una ciocca in meno. La caduta e il ricambio dei capelli sono infatti un accadimento normale e fisiologico, oltre che transitorio (nelle ragazze) con cui convivere. D’accordo che i risvolti psicologici ed estetici per una donna sono fondamentali, ma vivere con la tremarella coi perdere i capelli può solo portare allo stress e quindi, a perdere più capelli. Il problema poi non sta tanto nella caduta dei capelli quanto nella capacità di ricrescita qualitativa e quantitativa dei medesimi.

YUL BRINNER HA SPIAZZATO TUTTI

Non è poi che i maschi siano meno sensibili al problema. I venditori di lozioni e di parrucchini, o anche quelli di metodi di infoltimento o di sostituzione, abbondano di clienti del sesso cosiddetto forte.
Conosco gente che sarebbe disposta a vendere l’anima al diavolo, a bersi polvere di zanna d’elefante e lozioni di grasso di foca, pur di vederseli rispuntare. La realtà è che l’istinto del ciuffo leonino non abbandona l’uomo, anche se i maschi dal cranio liscio hanno conosciuto e conoscono tuttora insperate fortune. Julij Borisovic Bryner (1920-1985), attore statunitense di origini russe (nato a Vladivostok), noto come Yul Brinner, non solo ebbe grande successo sui set cinematografici d’America e del mondo, ma visse adorato e coccolato dalle donne fino all’ultimo.

NON ESISTONO PRODOTTI MAGICI, MA LE VENDITE DI LOZIONI NON CALANO

Non ho sottomano cifre precise di quanto fatturino i prodotti per capelli, ma credo che la cifra sia davvero stratosferica. Eppure nessuno di essi funziona davvero, per cui l’uomo continua imperterrito e testardo nel suo sport preferito che è quello di farsi fottere. I capelli fanno parte della testa, e l testa fa parte del corpo. Non c’è nulla al mondo che possa fare bene ai capelli se prima non fa bene al corpo intero. Fatta questa premessa, è autentica verità che i capelli trovino stabile beneficio nelle vitamine naturali e non sintetiche.

VITAMINA B1

Ci riferiamo in particolare alla Tiamina B1 o idrocloride, che non serve solo a guarire il Beri-Beri, a regolare le mestruazioni, a risolvere le paralisi, a contrastare l’irritabilità, la perdita di appetito, l’instabilità emotiva, l’andatura traballante, gli occhi appannati, lo stato confusionario, ma è anche indispensabile per l’utilizzo quotidiano del glucosio. E i capelli, come pure i nervi e i muscoli, si servono del glucosio come fonte di energia. E la tiamina non si immagazzina nel corpo, per cui necessita di ricambio costante. Dove trovarla? Agrumi, spinaci, patate,carote, cavoli, cavolfiore, germogli, germe di grano, girasole, pinoli, lupini, piselli, arachidi, pistacchi, tarassaco, avocado. Prendere nota anche dai fattori incompatibili e distruttivi che sono lo zucchero, il fumo, l’alcol, la caffeina, la theina, la stitichezza e lo stress.

VITAMINA B3 E B4

La Niacina B3 o Nicotinamide o PP, non serve solo a guarire la Pellagra, a sostenere il sistema nervoso, ad aumentare la potenza muscolare, a calmare e favorire il sonno, a contrastare l’artrite, a limitare la celiachia, a promuovere la salute della pelle, il contrasto all’acne, all’alito cattivo, al bruciore in bocca, ai bruciori e alle lacere stomacali, ad incrementare la funzionalità del sistema digestivo, la sintesi degli ormoni sessuali, ma risulta fondamentale soprattutto per il metabolismo del capello, visto il suo supporto alla circolazione periferica. La B3 lavora in stretta associazione con l’Adelina o vitamina B4.
Le vitamine B3 e B4 si trovano nei peperoncini rossi, arachidi, germe di grano, riso nero, sesamo, datteri, girasole, mandorle, piselli, semi di zucca, miglio acocad asparagoi, patate con la buccia, mango, castagne, crescione.

VITAMINA B5

L’Acido Pantotenico, o Pantenolo, o vitamina B5, non è solo un prolungatore di vita per le cellule, un fattore antidermatite, un anti-rughe, un anti-macchie epidermiche, un supporto per la sintesi degli acidi grassi e la sintesi ormonale, ma anche il precursore del coenzima A e quindi una pro-vitamina A, ma anche un ritardante dei capelli grigi. Si trova nel germe di grano, nelle arachidi, nei legumi, nei lupini, nella frutta e verdura cruda in genere.

VITAMINA B7

La Colina e l’Inositolo, o vitamina B7, non sono solo preziosi epato-protettori, anti-glaucoma, basilari per le disfunzioni renali e midollari, per solventi dei grassi e del colesterolo, produttori di lecitina (emulsionante che mantiene in soluzione i grassi nel sangue) ma con B6, B9 e B12 funzionano da lipotropi e da donatori metilici, ma sono di importanza vitale per la crescita dei capelli. Si trovano negli agrumi meloni, frutta in genere.

VITAMINA B8

La Biotina o vitamina H, o vitamina B8, non è solo sinergica a B2-B6-B9-B12, a testosterone e alla Somatotropina STH (ormone della crescita), non solo migliora i risultati sportivi, non solo contrasta la depressione, l’insonnia, la dermatite seborroica, l’insufficienza renale, la congiuntivite e l’anemia, non solo è amica del midollo ma influenza anche pelle e capelli. Si trova in arachidi, piselli, funghi, frutta secca, grani, riso integrale, lenticchie, carote, lattuga, cavoli e cavolfiori.

FRIZIONI CON CRESCIONE, ORTICHE, ZENZERO E CIPOLLA

Quello che serve di più è una alimentazione crudista variata e bilanciata, ricca di germogli, di cicorie, di tarassaco e di erbe primaverili. Per assimilare il gruppo B è necessario un costante apporto di Acido Ascorbico o vitamina-C e anche di vitamina-E. Ottime le olive, le ortiche, la rucola, lo zenzero, il crescione e i ravanelli. Per i trattamenti esterni, ottime le frizioni con succo di crescione, o anche con l’intera pianta, con le piante di ortiche, con i bulbi di cipolla, con le radichette di zenzero. Un taglio corto dei capelli è esteticamente valido e serve anche a rinforzarli.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
4 Commenti
Più vecchio
Più recente Più votato
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
4
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x