SCLEROSI GUARITA, EUTIROX IN ELIMINAZIONE E MESTRUO PERFETTO

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

TUTTO STA ANDANDO A MERAVIGLIA

Weilaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!! Ciao Valdo!!!!! Come stai? Io sto davvero bene, sto seguendo i tuoi preziosi consigli, sei diventato il mio mentore. La detossificazione da Eutirox sta andando magnificamente.
Ti volevo chiedere, io nelle mie insalatone (dentro ci metto ogni varietà possibile) metto anche i semi di zucca, girasole, lino e canapa (tritati). In più aggiungo anche lecitina di soia, germe di grano e lievito alimentare. Credi che sia ottimale come combinazione?

IN UN ANNO HO VISTO SCOMPARIRE LA SCLEROSI E ORA IL MESTRUO NON DA’ PROBLEMI

Ho preso il tuo libro “Dizionario di salute naturale” e sono rimasta stupita nel leggere che l’amenorrea non è patologica. Effettivamente , oltre alla completa guarigione dalla sclerosi dopo un anno di veganismo, ho visto cambiare anche il ciclo. Ho mestruazioni più brevi, puntualissime, durano meno giorni. Premetto che ho 43 anni, ho meno dolori, disturbi nella fase che precede il ciclo. Credevo non fosse una cosa normale il fatto che avessero una durata inferiore.
Barbara

*****

RISPOSTA

ATTENZIONI IGIENISTICHE GLOBALI E RISULTATI GLOBALI

Ciao Barbara. Nella misura in cui un corpo ha forza vitale, e il tuo ne ha da vendere, visto che coi tuoi 43 anni sei ancora una adolescente, il corpo ha forti capacità auto-guaritive, per cui è in grado di ripristinare funzionalità su tutte le direttive. La maggior parte delle testimonianze di guarigione che mi arrivano, parlano non a caso di 5 o 10 patologie risoltesi in modo simultaneo. Questo è anche logico, poiché A) L’organismo umano è un sistema unitario e interrelato, e mai suddiviso a compartimenti stagni, B) Le modifiche comportamentali e alimentari apportate in questi mesi di attenzioni igieniste hanno agito a 360 gradi sul corpo (e non su singoli organi o tessuti, come avviene nelle cure specialistiche sui sintomi).

AMENORREA DA PERFEZIONE E AMENORREA DA PATOLOGIA

Le mestruazioni sono il risultato finale di fenomeni organici coinvolgenti l’integrità anatomico-funzionale di varie componenti come l’asse ipotalamo-ipofisario, l’ovaio e l’utero. Ogni alterazione in ciascuna di queste aree corporali può portare ad amenorrea patologica.

E’ PALESEMENTE INFONDATO DIRE CHE L’AMENNOREA SIA SEMPRE UN FATTO PATOLOGICO

Il termine amenorrea sta per assenza di mestruazioni, ossia assenza di flusso mestruale per almeno 3 mesi. Contrariamente a quanto affermato dalla ginecologia ufficiale, l’assenza di mestruazioni non è necessariamente patologica, ma al contrario può addirittura rappresentare una condizione di eccezionale salute ed equilibrio per la donna. Lo dimostrano le femmine di tutti gli animali mammiferi che non presentano affatto mestrui evidenti e pesanti, come succede nelle donne, e particolarmente in quelle più cariche di intossicazione interna. Lo dimostrano pure le statistiche della scienza igienistica, che hanno spesso rilevato casi di amenorrea in donne regolarmente fertili e in ottimale stato di salute.

CAUSE DI AMENORREA PATOLOGICA

Ovvio che nei tempi attuali il fenomeno è il più delle volte di tipo patologico, per cui coi può essere A) Un’amenorrea primaria, come la anovulazione cronica, che è la forma più diffusa tra le donne fertili ma non gravide, ed è causata da sindrome dell’ovaio politeistico, da irregolarità mestruali, da obesità ed irsutismo) e B) Un’amenorrea secondaria, derivata da altre anomalie come 1) Iper-androgenismo (tumori varici, sindrome di Cushing, con eccesso di cortisolo da parte del surrene), 2) Iper-prolattinemia (aumento prolattina causato da adenoma ipofisario, o da assunzione farmaci anti-depressivi e psicoattivi), 3) Patologie ipotalamo-ipofisarie (tumorali, vascolari, traumatiche, infiltrative), 4) Amenorrea ipotalami funzionale (stress, insufficiente apporto calorico, eccesso di attività fisica), 5) Patologie endocrine (sbalzi pio-ipertiroidei, sbalzi surrenali), 6) Patologie uterine (sindrome di Asherman, con adesioni e fibrosi intrauterine e intracervicali), e tumori o infiammazioni all’endometrio per colpa di raschiamento, aborto, taglio cesareo problematico, farmaci.

TESINE DA LEGGERE

Valdo Vaccaro

© Riproduzione riservata. Qui le linee guida per la ripubblicazione

ATTENZIONE: Le informazioni contenute in questo sito hanno solo fine informativo e non possono sostituire il parere del medico curante. Leggi il Disclaimer.

Condividi con i tuoi amici.

Comments are closed.