CADUTA DI CIGLIA E SOPRACCIGLIA NELL’OCCHIO

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

UN PICCOLO PROBLEMA AGLI OCCHI

Egregio buongiorno, le scrivo per un consiglio. Ho 33 anni e nessun problema di vista, ma da alcuni mesi ho la caduta del sopracciglio destro sull’occhio. Mi hanno detto che, a lungo andare, questo può danneggiare l’occhio stesso, oltre ad un mero fatto estetico. Ha consigli da darmi a riguardo? Cordialmente.
Andrea

****

RISPOSTA

RIMOZIONE DELLA CIGLIA CON ACQUA NATURALE

Ciao Andrea. Nessuna delle dotazioni corporali e psichiche che abbiamo sono casuali ed accessorie. Esistono per dei precisi motivi. Ciglia e sopracciglia sono elementi importanti non soltanto a livello estetico, ma anche a livello funzionale. Fanno da filtri e da barriera protettiva per il sudore, la polvere ed altri corpi estranei fastidiosi per l’occhio. Una ciglia che cada nell’occhio ci finisce non dentro ma solo in un recesso congiuntivale, per cui con la stessa lacrimazione naturale finisce per essere espulsa. Basterà comunque lavare l’occhio con dell’acqua fredda per rimuoverla. Questo vale sia per la ciglia che per qualsiasi altro corpo estraneo, visto che l’acqua agisce da anti-infiammatorio. E’ preferibile toglierla subito onde evitare che irriti il bulbo oculare.

CURA DI CIGLIA E SOPRACCIGLIA

Ciglia e sopracciglia invecchiano come tutta la pelle e si diradano con facilità, lasciando le palpebre sguarnite e indifese. E’ consigliabile spazzolare e rinforzare la parte passando leggermente con dell’olio di oliva, o meglio ancora con dell’olio di ricino (che gli inglesi chiamano castor oil), e che risulta efficace anche per il cuoio capelluto e i capelli, in quanto contenente vera e propria cheratina. Si può adattare a tale lavoro un comune spazzolino da denti. Sono più soggette a questi inconvenienti le persone che soffrono di disidratazione, di forfora, di problemi seborroici, di carenza di vitamina-A naturale e di acido pantotenico o vitamina B5, ossia di retinolo e pantenolo.

DOVE TROVARE LA VITAMINA-A

Vitamina-A o Retinolo che, come del resto tutte le vitamine, si assume sempre e solo da frutta e verdure crude. Si trova nei peperoncini rossi secchi (77000) e freschi (21600), tarassaco (14000 unità per 100 grammi di parte edibile), acetosa (12900), carota (11000), patata dolce (8800), crescione (4900), mango (4800), cicorie (4000), zucca (3700), finocchio (3500), melone (3400), lattuga (1900), papaia (1750), nettarine (1650), pesche (1330), asparagi e pomodori (900), anguria (590), avocado (290), succo d’arancia (200). Il maggior apporto acque si attua mediante adozione di normalissima dieta vegan-crudista tendenziale. E i produttori di integratori e di vitamine sintetiche? Tornino a rendersi utili una buona volta. Tornino a lavorare nei campi, rendendoli fertili e produttivi, e impedendo lo strazio monsantiano degli erbicidi Round-Up e degli OGM, impedendo il desertificante fenomeno delle monocoltivazioni a mais e soia destinate agli animali da macello.

DOVE TROVARE LA B5

La B5 o acido pantotenico, o pantenolo, è il precursore della vitamina-A, una vera e propria pro-vitamina che completa il ciclo nell’organismo associandosi con ATP (adenosina tifosfato) e cisteina, diventando retinolo. Il pantenolo si chiama anche fattore antidermatite, e svolge funzioni determinanti nella sintesi degli acidi grassi e nella sintesi ormonale. Si trova nelle arachidi, nel germe di grano, nei legumi, in tutta la frutta e la verdura cruda. Inserire un centrifugato al giorno di carote-sedano-mele. Fare più movimento e più respirazione e prendere più sole.

ARCATA SOPRACCIGLIARE SPIOVENTE SULL’OCCHIO

Un altro problema è la caduta di peso dell’arcata sull’occhio. Lo scultore greco Skopas nel IV secolo a.C. sosteneva che le arcate spioventi esprimono tristezza e depressione. I chirurghi estetici hanno la loro soluzione a questo. Prima di ricorrere alle loro correzioni è il caso di fare giornalmente della ginnastica facciale e oculistica, seguendo i metodi Bates e le espressioni yoga, ricorrendo pure all’auto- massaggio della parte cadente o comunque a dei massaggi atti a migliorare la circolazione in zona sopraccigliare.

Valdo Vaccaro

© Riproduzione riservata. Qui le linee guida per la ripubblicazione

ATTENZIONE: Le informazioni contenute in questo sito hanno solo fine informativo e non possono sostituire il parere del medico curante. Leggi il Disclaimer.

Condividi con i tuoi amici.

Comments are closed.