TRATTAMENTI E RIMEDI PER ELIMINARE LA CELLULITE

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

CHE COS’È LA CELLULITE

La cellulite è una condizione caratterizzata da ritenzione idrica e accumulo tossine negli strati sottocutanei, con infiammazione degli adipociti e irrigimento del tessuto connettivo circostante. È determinata in particolare da una scarsa microcircolazione sanguigna e linfatica.

Una microcircolazione non sufficiente porta infatti alla sclerotizzazione di questo tessuto connettivo. Il ristagno idrico, associato alla scarsa elasticità del tessuto connettivo, rende la superficie della pelle disomogenea, con i classici inestetismi della cellulite.

Nella fase avanzata essa forma noduli che coinvolgono nervi e vasi sanguigni, producendo il classico aspetto chiamato pelle a buccia d’arancia o a materasso.

CAUSE DI CELLULITE

La cellulite è causata da ritenzione idrica e accumulo di tossine derivanti da microcircolazione linfatica insufficiente. Fattori che influenzano l’aspetto e la gravità della cellulite sono la percentuale di grasso corporeo, l’età e lo spessore della pelle.

La cellulite si può presentare sia negli uomini che nelle donne, indipendentemente dal loro peso. È comunque più visibile nelle donne, e colpisce principalmente fianchi, glutei, interno cosce, ma può presentarsi anche su ginocchia, caviglie, petto, dorso, addome, braccia, regione genitale, nuca e collo. Nulla viene risparmiato.

La cellulite peggiora con l’età in quanto la pelle perde elasticità e diventa più sottile, rendendo più evidenti questi inestetismi.

Le cause principali che portano alla cellulite sono 3. Le andiamo a vedere qui di seguito.

1. ALIMENTAZIONE

Un’alimentazione copiosa o sbagliata, caratterizzata da eccesso di alcolici, spezie, dolciumi, crostacei, pesce, insaccati, carni, sale e zuccheri lavorati è la causa primaria di cellulite.

Questo tipo di dieta comporta digestioni lente e difficoltose oltre che un accumulo di tossine e di grasso.

2. STILE DI VITA

Lo stile di vita è un altro importante fattore che riguarda tutti gli aspetti della nostra salute.

Dieta e stile di vita sono chiaramente strettamente collegati. Una dieta sbagliata porta ad essere privi di energie e influenza il nostro umore, iniziando così un circolo vizioso che porta a fare sempre meno movimento, con  accumulo sempre maggiore di tossine.

Scarso sonno e riposo, stress, ansie, nervosismo, sedentarietà e uso di farmaci sono tutti fattori importanti che influenzano negativamente la circolazione.

3. SBALZI ORMONALI

Gli sbalzi ormonali che avvengono con la menopausa, durante la gravidanza o per l’utilizzo di farmaci, hanno un ruolo determinante in tutti questi sintomi negativi che vanno dalle vampate, alla ritenzione idrica e agli accumuli di adipe.

COME ELIMINARE LA CELLULITE

Per far sparire la cellulite sono disponibili vari tipi di trattamenti, che si concentrano nella eliminazione del sintomo, andando a intervenire sul grasso e sul tessuto connettivo che causano l’inestetismo.

L’approccio dell’igiene naturale è diametralmente opposto, focalizzandosi sulle cause della cellulite. Andiamo qui a vedere quali sono le varie opzioni.

INTERVENTI E TRATTAMENTI MEDICI ANTICELLULITE

1. CELLFINA

Cellfina è un intervento non chirurgico durante il quale, in anestesia locale, le fibre connettive tra i tessuti sclerotizzati e il grasso vengono recise, eliminando quindi l’aspetto a buccia d’arancia. L’intervento dura meno di un’ora, non provoca particolari dolori e promette di eliminare la cellulite per almeno due anni.

Gli effetti collaterali consistono in dolori lievi nell’area trattata che durano alcuni giorni.

Il costo medio è di 4000 euro a trattamento.

2. CRIOLIPOLISI

La criolipolisi, chiamata anche CoolSculpting, è una procedura non invasiva che rimuove la cellulite andando a congelare le cellule di grasso al di sotto della pelle. Questo causa la rottura delle cellule che vengono così assorbite dal corpo. Non richiede anestesia e dura da 1 a 3 ore.

Durante il trattamento si potranno avvertire varie sensazioni, che vanno dal freddo intenso, al formicolio, crampi e dolore generale.

Gli effetti collaterali seguenti al trattamento sono rossore, gonfiore, ecchimosi, sensibilità della pelle e dolore generale. In genere durano alcuni giorni.

Possono essere necessari numerosi interventi, durante un tempo di anche 3-4 mesi per vedere risultati concreti.

Il costo medio varia dai 2000 ai 4000 euro.

3. ULTRASUONI E TERAPIA A ONDE ACUSTICHE

Gli ultrasuoni sono un’altra tecnica non invasiva per eliminare il grasso addominale e inguinale. Ci vogliono circa 2-3 mesi per avere dei risultati, e viene consigliato di combinare gli ultrasuoni con un’altra terapia anti-cellulite.

La terapia a onde acustiche o onde d’urto è un trattamento che, durante più sedute, porta a ridurre la cellulite tramite l’uso di vibrazioni. Queste stimolano e aumentano la produzione di collagene e quindi migliorano la condizione della cellulite e l’aspetto e l’elasticità della pelle.

TRATTAMENTI TOPICI E COSMETICI

I trattamenti topici possono aiutare a ridurre la visibilità della cellulite, ma gli effetti non sono particolarmente duraturi. I cosmetici anticellulite servono a rassodare la pelle, facendola apparire più morbida e tonica, il che ne riduce i sintomi.

Le creme quindi non rimuovono la cellulite, ma ne attenuano semplicemente la visibilità.

Un ingrediente comune contenuto nelle creme anticellulite è la caffeina. La caffeina è infatti utilizzata per aumentare la circolazione sanguigna nella zona su cui viene applicata la crema, oltre ad avere un effetto diuretico che riduce il contenuto d’acqua nelle cellule di grasso.

Le varie cremine con azione vitaminica P (bioflavonoidi) sono utili per gli auto-massaggi esterni sulle parti colpite da cellulite. In questo senso meritano essere considerate anche le applicazioni di fango terapeutico.

I prodotti contenenti retinolo possono aumentare lo spessore della pelle. È necessario usare la crema giornalmente per anche sei mesi o più per vedere risultati. Possono inoltre causare secchezza della pelle, irritazione e sensibilità alla luce solare come effetti collaterali.

APPROCCIO IGIENISTA, ALTERNATIVO AI TRATTAMENTI MEDICI APPENA CITATI

Come combattere la cellulite secondo i principi dell’igienismo naturale?

L’approccio igienista non si concentra sull’eliminazione del sintomo, ma propone invece una strategia volta all’eliminazione delle cause di cellulite, alla depurazione globale del corpo e alla risoluzione definitiva del problema. Una strategia efficace e sicura nel lungo periodo, oltre che decisamente più economica e accessibile a tutti.

1. DIETA

La dieta è insieme allo stile di vita la principale causa di cellulite. Per risolvere definitivamente la cellulite bisogna prima di tutto eliminare tutti gli alimenti che la causano passando ad un’alimentazione ricca di frutta e verdura cruda che contengono fibre, nutrienti e molta acqua biologica. Questo ci consente prima di tutto di fluidificare il sangue e ottenere un organismo più efficiente.

Bisogna poi espellere le tossine accumulate nel tempo ed eventualmente ridurre la massa grassa. La sola adozione del mio Vitto Valdiano (dieta vegetariana-vegana tendenzialmente crudista) può essere efficace e sufficiente, ma se il grasso da eliminare è tanto, e se si vogliono ottenere risultati più rapidi, sarà il caso di ricorrere anche agli estratti freschi di frutta e verdura oltre che al digiuno.

Gli estratti apportano molta acqua, vitamine e minerali che aiutano il corpo a liberarsi delle tossine. Qui la guida-base agli estratti.

Con i vari tipi di digiuno potrete ottenere risultati ancora più veloci. Ci sono più livelli o tipi di digiuno:

  • Digiuno a succhi freschi
  • Digiuno ad acqua – acqua e limone
  • Digiuno secco

L’intensità e la velocità con cui avviene la detox crescono dal digiuno a succhi, che è quello meno impegnativo, al digiuno secco dove non si mangia e non si beve nulla. In compenso il digiuno secco è circa 2 volte più efficace del digiuno ad acqua, il che permette di ottenere ottimi risultati anche con periodi di digiuno brevi.

Considerare che questo sistema non presenta effetti collaterali negativi di alcun genere, all’infuori delle ovvie crisi eliminative, che sono un passo necessario ed inevitabile in ogni processo depurativo che si rispetti.
Serve solo coerenza, pazienza e determinazione e riuscirai ad eliminare cellulite, tossine e ritenzione idrica.

ALIMENTI E SOSTANZE CON AZIONE ANTICELLULITE

  • L’ananas contiene bromelina, sostanza attiva contro infiammazione e ritenzione idrica. Il succo va bene integro e fresco, ma è anche allungabile con acqua a piacere.
  • La papaia contiene papaina, effetto esterno rassodante ed effetto interno di eliminazione e ricambio cellulare (mangiando i frutti maturi).
  • L’uso di quercetina, flavonoide ubiquitario, serve a ridurre la fragilità dei capillari. La quercetina si trova in mele, pere, uva, olive, frutti di bosco, pomodori, cipolle, broccoli.
  • Il glutatione serve a depurare qualcosa come 60.000 diversi inquinanti in circolazione, e si trova in asparagi, patate, peperoni, carote, cipolle, broccoli, avocado, zucche, spinaci, aglio, pomodori, pompelmi, mele, arance, pesche, banane, meloni.
  • Il triptofano è il precursore di serotonina e melatonina, nonché della niacina B3. Si trova in mandorle, pinoli, germe di grano, banane, datteri, avena, finocchi.

2. STILE DI VITA

Mantenere uno stile di vita attivo, con esercizio fisico costante (un’ora ogni giorno). Lo sport e l’attività fisica infatti bruciano calorie e grasso, tonificano e definiscono i muscoli con l’effetto di far scomparire la cellulite.

Importante sottolineare che la cellulite non è determinata dalla quantità di grasso corporeo. In questo caso perdere solamente peso non è la soluzione. È necessario aumentare il tono muscolare e l’elasticità dei tessuti.

Praticare quindi esercizi che si concentrino sui gruppi muscolari delle zone più colpite dalla cellulite. Ottima la camminata veloce di durata di circa un’ora almeno. Evitare invece la corsa che potrebbe peggiorare la cellulite infiammando ulteriormente gli adipociti a causa di micro-lacerazioni dovute a sollecitazioni caratteristiche del tipo di attività.

Due fondamentali esercizi per eliminare la cellulite sono lo Squat e gli Affondi. Lo Squat è un esercizio multiarticolare che oltre a gambe e glutei fa bene a tutto il corpo. Cominciare a corpo libero ed eventualmente procedere aggiungendo i pesi, in modo graduale e curando molto la forma per scongiurare il rischio di infortuni.

Sia Squat che Affondi sono importanti perché coinvolgono i gruppi muscolari più grandi del corpo. Hanno l’effetto quindi di snellire e rassodare le gambe, aumentare la densità ossea ed incrementare il metabolismo basale, il che significa che brucerete più calorie anche a riposo.

Non dimenticare però di allenare anche la parte superiore del corpo per ottenere un fisico bilanciato e una ottimizzazione della circolazione globale.

Nuoto in acqua preferibilmente marina, esposizione solare, essudazione, docce fredde o con alternanza caldo-freddo, sono ulteriori attività che aiutano a migliorare la microcircolazione linfatica e ad ottenere una pelle tonica.

Ma non va assolutamente dimenticato il ruolo del pensiero positivo, capace di influire nel bene e nel male sull’andamento della guarigione. Le incertezze e le paure vanno eliminate al più presto. Evitare inoltre tutte le abitudini deleterie come alcol e fumo.

ALTRI 6 RIMEDI NATURALI PER COMBATTERE LA CELLULITE

1. DRY BRUSHING

dry brushing cellulite

Spazzola per dry brushing

Il dry brushing stimola sia la circolazione linfatica che quella sanguigna, rimuove le cellule morte della pelle e ne stimola la riscrescita.

Usare una spazzola in setole naturali apposita e con movimenti circolari, ampi e delicati, massaggiare tutto il corpo a partire dai piedi in su. I benefici maggiori si hanno effettuando il dry brushing prima della doccia o del bagno.

2. TALASSOTERAPIA

L’insieme delle terapie che coinvolgono il mare viene chiamato talassoterapia, ed è nato in Bretagna. Vengono usate alghe, fanghi marini, bagni con alghe e acqua marina.

L’applicazione di estratti di alghe sulla pelle promuove una vasodilatazione localizzata con conseguente miglioramento della microcircolazione cutanea. Il loro alto contenuto di minerali e composti organici viene assorbitio dalla pelle con benefici per la salute.

3. ACETO DI SIDRO DI MELE

L’aceto di sidro di mele è utile per perdere peso. Potete assumerne tre cucchiai al giorno aggiungendolo all’insalata o anche mescolandolo a un bicchier d’acqua.

4. INFUSO DI CENTELLA

rimedi naturali cellulite

Una pianta di Centella asiatica nel mio giardino

Ottima anche la centella asiatica, una pianta della tradizione medica indiana che, sotto forma di estratto secco o infuso, contrasta la cellulite grazie alla presenza di saponine triterpeniche che rinforzano ed elasticizzano le pareti dei vasi sanguigni.

La centella, chiamata anche tigre del prato, favorisce quindi la circolazione periferica, combatte la fragilità capillare e, con la sua azione diuretica e antinfiammatoria, aiuta il corpo a liberarsi dai ristagni idrici.

La centella è inoltre ricca di antiossidanti e flavonoidi che stimolano la produzione del collagene, promuovendo ulteriormente il mantenimento di una pelle omogenea, elastica e sana.

5. TISANA DI EQUISETO

La tisana di coda cavallina o equiseto ha potere depurativo (250 ml acqua portata a ebollizione, spegnere fiamma e aggiungere 10 grammi di coda cavallina fresca o secca, far riposare 10 minuti e colare, da bersi 2 volte al giorno a digiuno).

6. OLII ESSENZIALI

Da non sottovalutare le proprietà degli oli essenziali come l’olio di finocchio, l’olio di rosmarino, da usare ogni giorno così come quello d’edera, quello di cedro e quello di cipresso per stimolare la circolazione linfatica.

CONCLUSIONE

Abbiamo visto che cos’è la cellulite, da cosa è causata e i vari approcci esistenti per risolverla.

I trattamenti estetici con onde, microlame e ultrasuoni sono detti minimamente invasivi, possono far sparire la cellulite in poco tempo e sono privi di particolari controindicazioni, ma non impediscono chiaramente al problema di ricomparire in tempi relativamente brevi che comunque variano in base al tipo di trattamento. Sono sempre e solo interventi sul sintomo, inutili a livello di salute stabile se va bene, dannosi e deleteri se va male.

Oltretutto hanno costi non indifferenti di alcune migliaia di euro. Importante considerare inoltre che l’eliminazione visiva della cellulite, senza uno stop ai fattori causativi, potrà probabilmente portare allo sviluppo di ulteriori patologie.

Le creme e le applicazioni topiche possono dare una mano, ma non risolvono il problema. Cercare di utilizzare comunque solo prodotti naturali.

Fatte queste considerazioni è chiaro che la soluzione igienista rappresenta la scelta di punta di una persona che tiene alla sua salute e che non guarda solo risultato immediato, ma a un recupero del benessere globale. L’approccio igienista risolve il problema alla radice e in modo duraturo, sempre che uno non torni alle abitudini sbagliate che hanno contribuito alla comparsa della cellulite.

Qui puoi leggere una testimonianza sulla guarigione dalla cellulite tramite adozione di dieta vegan crudista.

 

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

Condividi con i tuoi amici.

Comments are closed.