TESTIMONIANZE CELLULITE

Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

QUESTA È UNA ENTUSIASTICA TESTIMONIANZA A TUO FAVORE

Gentilissimo Valdo, ti scrivo per ringraziarti per il tuo preziosissimo lavoro e per la generosità con cui condividi il tuo sapere e la tua esperienza attraverso il blog, vera miniera di informazioni. Lo sto sviscerando, assieme ai tuoi libri. Voglio solo lasciarti la mia testimonianza, per l’immensa gratitudine che ho nei tuoi confronti. Grazie a te conosco più cose riguardanti il mio corpo e la Natura in generale.

CIBO IN SCATOLA PREFERITO A QUELLO NATURALE

Da un paio d’anni non mangio carne, scelta etica prima ancora che salutistica.  Ho continuato però a far uso di formaggi, anche se raramente, tipo la mozzarella sulla pizza, e a volte l’uso del sale, mentre lo zucchero l’ho eliminato da un pezzo. Da ignorante continuavo a farmi del male, soprattutto consumando tonnellate di verdure in scatola, tipo fagioli, piselli, mais. Pensavo che mi facessero bene, e tralasciavo disinvolta frutta e verdura cruda.

NON STAVO BENE E NON CAPIVO PERCHÉ

Ultimamente mi sentivo gonfia e avevo molta ritenzione idrica, tanto che premendo leggermente sulle gambe provavo dolore. Il ciclo era diventato doloroso e due giorni prima ero tormentata da un forte mal di testa. I capelli erano opachi, cadevano e si seccavano facilmente. Le unghie si sfaldavano. Ad aprile di quest’anno ho avuto due volte l’herpes genitale, curato con farmaci. La pelle dei viso e del corpo era spessa e ruvida, nonostante la curassi con creme emollienti. Insomma, non stavo bene ma non capivo perché e soprattutto non sapevo che cosa fare, visto che credevo di alimentarmi in modo corretto.

L’AVVERTIMENTO DEI FIBROMI

La svolta è arrivata grazie a una malattia ammonitrice. Un mese fa mi sono stati diagnosticati diversi fibromi, il più grande 28mm. Per un attimo sono andata nel panico e non ho reagito. La ginecologa mi ha fissato l’isteroscopia per l’8 ottobre, parlando pure di intervento chirurgico. La prima reazione?  Perché mai aspettare ottobre. Voglio che mi tolgano subito queste cose orrende dal corpo!

FIDUCIA NEI FORMIDABILI POTERI DEL NOSTRO CORPO

La seconda reazione, la sera, a casa, è stata chiedermi se davvero non c’è nulla che io possa fare adesso, subito, per ridurli o addirittura eliminarli. Ho sempre continuato a credere nel potere formidabile del corpo e di una corretta alimentazione e così ho cercato su internet cosa mangiare per eliminare questi benedetti fibromi.

IMPATTO COL TUO BLOG E LA TUA OPERA INFORMATIVA

Benedetti davvero, perché hanno segnato la svolta. Ho conosciuto il tuo blog e la tua straordinaria opera di informazione! Sono davvero delle benevole spie rosse, come le chiami tu, a me hanno salvato la vita. Lo credo sul serio, perché d’ora in poi sarò consapevole di come tratto questo mio straordinario corpo, così potente e delicato allo stesso tempo. Mi sono subito rimboccata le maniche, leggendo tutto quanto hai scritto a riguardo, ho iniziato con un semi digiuno preparatorio e poi via quello settimanale! Per le due settimane successive solo tanta frutta e verdura cruda, variegata e a volontà.

CELLULITE E STITICHEZZA SPARITE DEL TUTTO

Non so che ne è dei miei fibromi, e non mi interessa. Se a ottobre scoprirò che sono ancora lì vorrà dire che i tempi del mio corpo sono più lunghi di quelli della mia fretta, e va bene così. Di certo non mi opererò. Io mi sento benissimo. Ero stitica e dal primo giorno in cui ho ripreso a mangiare sono andata al bagno con regolarità, che per me è un miracolo. La pelle è liscia e morbida. Ho perso 5 chili di liquidi in ristagno e grasso superfluo, tanto che durante il digiuno avevo dolori alla pelle come se mi avessero preso a calci, ma li ho interpretati come lo smuoversi di questi ristagni. Avevo moltissima cellulite, anche a nodi duri, ed è quasi sparita del tutto. La sclera degli occhi è bianca,  mentre prima era sempre gialla, e nelle analisi del sangue avevo sempre la bilirubina alta, fin da bambina.

L’HERPES GENITALE NON MI SPAVENTA PIÙ

Qualche giorno fa si è riaffacciato l’herpes genitale, ma non mi sono fatta fregare. Zero medicine e digiuno di due giorni. Forse avrei dovuto farne tre, ma la fame è tornata prepotente con una gran voglia di anguria, e già dopo il primo giorno l’herpes era sparito. L’ho interpretato come crisi eliminativa, ora continuo con frutta fresca e succosa.

HO ACQUISITO IL SENSO DELLA LIBERTÀ E DELLA PULIZIA INTERIORE

Molti considerano questo tipo di alimentazione come una privazione. A me invece ha donato un grande senso di libertà e di pulizia interiore, libertà dai sensi di colpa per mangiare errato, per mangiare proteine animali, libertà dai farmaci e dalla paura con cui i medici gestiscono la nostra vita, chiedendoci di affidarla a loro. A poco a poco spero di sistemare anche l’ipotiroidismo che mi hanno diagnosticato un paio d’anni fa e che mi sono sempre rifiutata di curare con l’Eutirox. Chissà, magari anche i noduli benigni al seno spariranno.

CI CREDI O NON CI CREDI

Come dici tu, o ci credi o non ci credi. Io ho scelto di crederci e prendermi cura del mio corpo. La cosa difficile è continuare a crederci anche quando stai male, quando hai un herpes e tutti ti dicono di prendere i farmaci il prima possibile, o ti devasterà! Sono contenta di aver fatto questo atto di fede verso la Natura e il mio corpo, cedere avrebbe significato perdere e riempirsi di dubbi, tornare al punto di partenza. Se si ha costanza e si affronta tutto con serenità, i risultati arrivano e sono inconfutabili. A chi teme il cambio di abitudini, a chi inorridisce a sentir parlare di digiuno, vorrei dire quello che ho risposto a chi contestava la mia scelta. Farsi operare è forse meglio? Farsi operare è forse meno traumatico?

PIGRIZIA MENTALE E MEDICO-DIPENDENZA

Siamo così dipendenti dalle medicine, dal loro potere consolatorio, che riteniamo un riposo fisiologico del corpo un abominio e un intervento chirurgico l’unica via percorribile per risanare, quando invece la sola anestesia è puro veleno riversato dentro di noi. Forse c’è molta pigrizia in questo tipo di pensiero, e una certa inettitudine nei confronti della vita. Scusa la mia prolissità, ci tenevo tanto a condividere il mio entusiasmo con te che sei stato la scintilla generatrice. Grazie ancora. Ti abbraccio con affetto!
Ilaria

*****

RISPOSTA

GUARIRE DA STITICHEZZA E DA CELLULITE NON È COSA DA NIENTE

Ciao Ilaria. Dovrei essere ormai allenato a queste cose. Ma non nego il piacere personale che deriva dal leggere queste testimonianze. La stitichezza e la cellulite sparite non sono cosa da poco. La cosa più importante poi è l’effetto che questi messaggi possono avere nei riguardi di chi è indeciso e di chi è dubbioso sul passare o no il Rubicone. Non pretendiamo di essere creduti ad occhi chiusi, ma piuttosto sulla base del ragionamento e dei dati logici e scientifici che caratterizzano le nostre spiegazioni. Chiaro che l’entusiasmo e la spinta emotiva interna giocano pure un importante ruolo. Grazie dunque Ilaria per il tuo prezioso contributo in tale direzione.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x