I SEMI DI MELONE SONO COMMESTIBILI?

Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

Gentilissimo Valdo, mi chiamo Barbara, dopo una vita di alimentazione errata, circa un anno e mezzo fa ho cominciato a leggere Alimentazione Naturale (mi è piaciuto tantissimo!) e The China Study, e con i miei tempi, sto modificando a poco a poco la mia alimentazione.

Approfittando della bella stagione sto cercando di mangiare il più possibile frutta e verdura crude, comprese di semi che mastico tanto e mando giù. Specialmente per quanto riguarda angurie, meloni, mele, papaie, peperoni ho qualche dubbio, faccio bene?

Ogni tanto soffro di mal di testa con nausee, non riesco a capire se si tratta di crisi eliminatorie o un piccolo avvelenamento da semi. Grazie in anticipo per la risposta, non ho alcuna fretta di riceverla, dai pure la priorità a casi più urgenti.
Barbara


RISPOSTA

SEMI DI ZUCCA, DI ANGURIA E DI PAPAIA

I semi secchi delle cucurbitacee, cioè di meloni, angurie e zucche sono considerati prelibati e gustosi in tutta l’Asia e hanno proprietà particolari, come quella di combattere vermi e parassiti intestinali. Contengono pure ferro organicato e vitamine del gruppo B.

Si dice di non esagerare con semi crudi in quanto possono causare appendicite. I semini di papaia, pur avendo sapore non esattamente gradevole, sarebbero innocenti. I semini di fico e di uva sono ottimi e ricchi pure di preziosi tannini.

FRUTTA DA GUSCIO E SEMINI VARI INCLUSI I CEREALI

La frutta da guscio (mandorle, pinoli, noci) presenta tanti benefici e pochissime controindicazioni, a patto di essere fresca e d’annata. Limitane l’uso solo perché sono ultra-sostanziosi. Idem per girasole, sesamo, lino, chia, cereali vari per i quali serve anche scegliere quelli privi di glutine (grano saraceno, pannocchie dolci, pop-corn, sorgo, miglio, riso integrale, avena).

EVITARE L’ACIDO CIANIDRICO E L’AMIGDALINA

Andiamoci piano comunque con tutti gli altri semi tra cui quelli di mela, pera, mandorle amare, semi di pesca e di albicocca, semi di arancia e di pompelmo. Vero è che contengono della vitamina B17 considerata anticancerogena, ma hanno pure tracce di acido cianidrico e di amigdalina, entrambe sostanze velenose. Mangiare 3 o 4 semini non rovina nessuno, sia ben chiaro.

L’ELEFANTE MANGIA TUTTO E DIGERISCE TUTTO, PURCHÈ DI ORIGINE STRETTAMENTE VEGETALE

Valle tu a spiegare queste cose al simpatico elefante, che ingerisce tutto inclusa la buccia e i semi, persino le bucce acuminate del durian. I fastidi che stai sperimentando posson anche derivare simultaneamente da entrambi i fattori. Prova a eliminare i semini, o comunque a limitarle le quantità, e potrai verificare da te i risultati.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
2 Commenti
Più vecchio
Più recente Più votato
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
2
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x