DIGIUNI DA RIVEDERE E CANI CHE ABBAIANO A COMANDO

Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

SBLOCCATO FINALMENTE IL COLON

Ciao Valdo. In bagno poi son riuscito ad andarci. Sembra sia stato merito di quella pagnotta di pane nero che avevo mangiato, poiché nemmeno interi pugni di prugne mi facevano effetto. Dato che ho intenzione di abbandonare completamente tutto quello che è fatto di cereali (oltre che i latticini, carni e dolci, che già sto facendo e non ne mangio più da 7 giorni), ti chiedo se è possibile passare al crudismo 100% in altri 7 giorni.

NESSUNO CERCHI DI SPINGERMI PIÙ VERSO LA PASTA E VERSO LA CARNE

Dai tuoi video ho appreso che le verdure cotte fanno male poiché gli enzimi vengono distrutti già a 60°C. Su FB mi suggeriscono di fare periodi di transizione, continuando a mangiare cereali, e persino di ricadere a volte in carne e pasta, ma io sulla carne e sulle proteine ne so abbastanza, sempre grazie ai tuoi video che ho visto ieri e che mi guarderò ancora.

CONDIVIDO IN PIENO LA TUA IDEA ANTI-SPECISTICA SUGLI ANIMALI

In un altro video, dove parli seduto accanto a tre altre persone, hai detto e pensi una cosa che ho sempre pensato e che condivido in pieno. Perché mai solo cani e gatti devono esser considerati gli animali da difendere? Io penso che un suino sia molto più intelligente degli animali.

HO LAVORATO PER ALCUNI MESI IN UN REPARTO COMUNALE NON LONTANO DAL MACELLO

Ho fatto più o meno un anno di lavoro nel 2001, presso un macello comunale di maiali, in un reparto non troppo lontano da quello dove vengono ammazzati. Ho fatto bene a cercar presto una alternativa e a non lavorarci più. Li ho visti davvero dal vivo quei suini coi loro occhioni, alcuni blu, altri marroni, esattamente come le persone, e dotati di sguardi intensi, profondi e intelligenti. Li ho visti ammutolire, smettere di piangere e strillare perché essi lo sanno, lo sentono con tanto di antenne che vanno a morire.

MI È SUCCESSO DI PIANGERE DI FRONTE ALLE LORO SILENZIOSE E DISPERATE SUPPLICHE

Di notte, mi recavo sul posto di lavoro e, dopo aver parcheggiato, dovevo entrare. Per entrare si passava immancabilmente davanti al Tir stracarico di quelle povere creature. Non appena sentivano che ti avvicinavi stavano, tutti e cento o quanti erano, zitti zitti a guardarti, a fissarti coi loro occhioni chiedendoti quasi aiuto, supplicandoti di tirarli fuori da lì. Una volta mi son scese le lacrime mentre li guardavo in quel silenzio spettrale ed improvviso. Mi ero fermato qualche minuto a guardarli meglio, a familiarizzare col loro batticuore, a stargli un po’ più vicino. Non dimenticherò mai quelle scene.

VORREI PASSARE AL CRUDISMO ASSOLUTO IN UNA SETTIMANA

Sui cereali ho intenzione di non mangiarli più perché so che tutto il grano è OGM. Inoltre ho letto lo stralcio di un libro dove un autore tedesco dice che i cereali non sono stati creati da Madre Natura per l’uomo bensì per volatili e granivori. Infatti sono difficili da digerire e non li vorrei davvero mangiare più. Allora chiedevo se era possibile passare a un raw 100% (o magari ad un vegan-crudismo spinto dove a volte mangio anche qualcosa di cotto come patate e melanzane e zucchini cotti) in così poco tempo senza fare transizioni particolari.

HO L’IMPRESSIONE DI NON ASSUMERE LIQUIDI A SUFFICIENZA

Un’altra domanda è questa. Credo di bere pochi liquidi, dato che l’acqua del rubinetto, quella piovana o quella di bottiglia non le assumo mai, mentre il mio apporto di acqua biologica sta racchiuso giornalmente in mezzo cocomero, 10 susine molto piccole, 2 noci, 2-3 pesche, 1-2 cetrioli, 2 foglie di insalata, e mi pare niente altro. Ho 38 anni, peso 80 chili (che è il mio livello abituale).

SOFFRO DI IPOTIROIDISMO E DARÒ UN CALCIO ALL’EUTIROX

Soffro di ipotiroidismo, ma da oggi cercherò di stare senza Eutirox per sempre. Ho la netta impressione che sia stato proprio quel medicinale a farmi aumentare l’infiammazione a stomaco e intestino, e ad accentuare la colite. Non è la prima volta che l’assunzione di un veleno mi produce un’ernia inguinale e qualche ulcerazione. Soffro anche di ernia iatale, senz’altro spuntata da quella volta, perché prima non c’era. Mi sento lo stomaco diviso in due, come se ci fosse un laccio che lo strozza. Infatti non so mai bene se, pur avendo sempre fame, il mio corpo è pieno o è vuoto.

PESSIMA ESPERIENZA COL DIGIUNO

Non ti prometto che farò i 3 giorni di digiuno che mi suggerivi perchè ho paura. Ho provato a farne uno 3 mesi fa. Senza tempi di transizione, da cibo solido a sola acqua, immediatamente, con astensione totale. Poi mi sentivo svenire. Appena ho provato a introdurre una piccola arancia e una noce, mi è scoppiata una gastrite con un’infiammazione di stomaco tale che la colite mi si è aggravata a 1000 e al posto dello stomaco e dell’intestino pareva avessi il tubo rovente di una Maserati, con bruciori e fitte impressionanti da tagliarti in due e farti piegare dal male.

NON SAPEVO A QUALE SANTO VOTARMI

Sono stato male per un bel po’, sempre non sapendo che fare, poiché se mangiavo peggioravo la situazione. E sentivo che il corpo e le cellule necessitavano di nutrienti. Ero pieno delle tossine acide staccatesi nelle 24 ore di digiuno nero e quindi stavo davvero non male ma malissimo. Temevo l’arresto di qualche organo per via dell’eccessiva acidificazione. Non sapevo davvero che fare e che bere. È stato abbastanza pesante. Quindi, se mi son sentito così per un solo giorno di digiuno, figurarsi 3 giorni.

LA PROSSIMA VOLTA MI DOTERÒ ALMENO DI UNA CENTRIFUGA

Così sono stato male davvero. Non sarà indispensabile un estrattore o una centrifuga, ma so solo che la prossima volta, in caso di digiuno, sarà meglio possedere uno di questi strumenti. Non so nemmeno che quantità di succhi e di cibo dovrei bermi e mangiarmi in un giorno. Nel Net ci son tabelle da poter fare un calcolo personalizzato, ma non sono molto bravo coi numeri. Poi non saprei nemmeno quante calorie o carboidrati contiene questo o quello. Diciamo che sto mangiando e bevendo un po’ alla “spera in dio”, e cioè quel che mi va.

HO CAPITO PERÒ CHE IL DIGIUNO È UNA COSA SERIA ED EFFICACE

Per ora è meglio se mi alterno tra un mangiar leggero e uno con più frutta e fibre di quello di prima. Il digiuno mi ha spaventato abbastanza da quella volta, pur se ebbi modo di percepire benissimo che ulcere, gastriti, coliti, emorroidi e problemi interni si stavano davvero risolvendo anche con solo quelle 24 ore.

È LA FASE DI RIENTRO CHE MI SPAVENTA DI PIÙ

Dopo sono sopraggiunte vertigini colossali e debolezze infinite che ho pensato bene di interromperlo. Ma da lì son partiti tutti i mali. Quindi la mia paura non è nel “mentre”, né nel “prima”, ma piuttosto nella fase di rientro, quella che mi spaventa di più, avendo sperimentato dei side-effects davvero tremendi. Stavo quasi andando al Pronto Soccorso. Mi sentivo il sangue e tutto il corpo acidissimo. Non sapevo come fare a mandar via quelle tossine ora che si erano staccate grazie al digiuno. Gironzolavano in corpo, ma non sapevo come espellerle. Avevo bevuto tanta di quell’acqua da rubinetto che sembravo un pallone, e loro non uscivano lo stesso.

NON TE LA PRENDERE CON LE CRITICHE DEGLI IGNORANTI E DEI DEBUNKER

In ogni caso tu Valdo sei grande! Non te la prender per quegli idioti che ti postano sotto ai tuoi video in Youtube o fanno commenti del cavolo. Si dividono in due grandi categorie. La prima metà è completamente ignorante, imbevuta delle stronzate che la cosiddetta ufficialità, corrotta almeno al 90%, gli dice e gli detta. La seconda è formata da veri e proprio debunker, cioè gente che lavora per il Sistema e che fa il mestiere di discreditare tutti quelli che cercano di diffondere la Verità.

I BRAVI, GLI AZZECCAGARBUGLI E I DON RODRIGHI

Lo fanno in qualsiasi campo laddove si tocchino argomenti che per il business sarebbe scomodo far sapere. Ho verificato questo anche su Tesla o Pier Paolo Ighina, sempre nel Tube, ed è purtroppo così. Chi governa il mondo in realtà sta ben mascherato dietro i politici che sono dei Bravi manzoniani o degli Azzeccagarbugli, lesti e opportunisti come piovre, abili nell’apparire e nel recitare la loro parte, mentre sono solo burattini finanziati e guidati dai loro Signorotti, cani che abbaiano a comando.

TROPPE COSE FUNZIONANO ALLA ROVESCIA

Io non lo so che mondo sia questo. Coloro che scoprono le vere cure vengon screditati, mentre quelli che provocano danni in continuazione vengono tenuti al potere, e magari sul palmo della mano. L’unica cosa evidente è che tutto sta andando alla rovescia.

SCUOLE SPECIALIZZATE IN NOZIONISMO E BANALITÀ

Ci sono dei video di Valse Pantellini o i tuoi che dovrebbero esser dati come materia di studio principale in tutte le scuole fin da quando nasciamo, altro che insistere su quando morì Napoleone o cavolate simili. Si preoccupano di sfornare formule su formule matematiche, senza insegnarci che Tesla aveva già risolto tutti i problemi della fame e dell’energia nel mondo. Un abbraccio.
Ivan

*****

RISPOSTA

IL DIGIUNO NON È COSA DA PRENDERSI SOTTOGAMBA

Ciao Ivan. Non intendo affatto spingerti verso il digiuno. Trattasi di una cosa che funziona ma che implica anche degli inconvenienti eliminativi. Non malattie ma benettie. Non dispetti ma vere e proprie collaborazioni. Occorre però impostare le cose con un minimo di criterio.

NIENTE FARMACI DURANTE DIGIUNI E SEMI-DIGIUNI

Non si può ad esempio fare digiuni o semi-digiuni se si stanno assumendo dei farmaci. Non si può fare dei digiuni senza un minimo di progressività. Il primo giorno di digiuno è in ogni caso il peggiore, nel senso che esiste il tormento della fame. Passato il primo giorno, giorni successivi scorrono con tranquillità. Pertanto tu, malasuerte direbbero in Spagna, hai vissuto sempre e solo la parte peggiore del digiuno.

LA DETOSSIFICAZIONE DA EUTIROX PUÒ RICHIEDERE SETTIMANE E NON GIORNI

E non voglio nemmeno spingerti verso i cereali e le farine, pur restando dell’idea che, soprattutto d’inverno, qualche piatto di saraceno, miglio e riso integrale non dovrebbe darti troppo fastidio.
Starei un po’ attento a quel passaggio al crudo nel giro di una settimana. In linea di principio sarebbe possibile farlo. Ma tu devi ancora liberarti dell’Eutirox, e solo questo potrebbe richiedere un mese di tempo, essendo d’obbligo la prudenza e la progressività.

STRAORDINARIA LA TUA ESPERIENZA COI MAIALINI E IL TUO FEELING DI PERSONA SENSIBILE

Ti ringrazio in particolare per la tua esperienza lavorativa ai margini del macello. Su queste cose bisognerebbe parlarne di più, vista la crescente indifferenza della gente verso la sofferenza altrui, verso le sorti malandrine che causiamo agli animali ogni volta che li mettiamo nel panino, nella piadina o sul piatto di casa o al ristorante.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
2 Commenti
Più vecchio
Più recente Più votato
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
2
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x