ENERGIA DA VENDERE E SPARIZIONE DOLORI MESTRUALI

Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

STRAORDINARI MIGLIORAMENTI E RINASCITA IN UN ANNO E MEZZO

Caro Valdo, è la seconda volta che ti scrivo. Ormai seguo i tuoi consigli ormai da un anno e mezzo. Oltre all’adozione di un veganismo assoluto, ho abbandonato caffè, farmaci e altre schifezze, riscontrado una vera e propria rinascita. I dolori mestruali del ciclo erano tanto forti da indurmi a prendere due Aulin al giorno. Ebbene, sono spariti letteralmente. Ho energia da vendere. Scomparsa una serie di intolleranze alimentari.

AGRUMI AL RISVEGLIO E CENTRIFUGATO A METÀ MATTINA

In questo percorso ho un po’ adeguato lo schema ai miei gusti ed esigenze e dall’inverno scorso ho mangiato, prevalentemente come segue. Spremuta di arance o pompelmi al risveglio, seguiti dopo un’oretta da centrifugato di carote-sedano-ananas (o in alternativa all’ananas, mela o kiwi o pere).

PRANZO VERDURIANO E MERENDA FRUTTARIANA

A pranzo, come primo, insalatona verde. Come secondo verdure cotte tipo cavoli di ogni genere leggermente sbollentati, melanzane, zucchine, peperoni grigliati, più qualche galletta di riso integrale e, per finire, frutta secca nella fase invernale. Merenda alle 16 e alle 18 rigorosamente a base di frutta.

CENA A VERDURE E CEREALI SENZA GLUTINE

A cena insalatona verde come primo e come secondo verdure crude. A seconda della stagione, finocchi e pomodori, o carciofi, o cetrioli e simili, con qualche galletta di riso integrale. Qualche volta, d’inverno ho mangiato come primo un piatto di pasta di mais o riso integrale, conditi con olio di oliva, a volte legumi o patate o pizza vegana super leggera senza glutine e senza lievito, con pomodoro fresco, basilico e olio piccante, visto che soffro di celiachia.

CRUDISMO INTEGRALE NEL PICCO ESTIVO

Mi sono sempre trovata benissimo, e ho ingrassato 4 chili (che voglio smaltire). In estate, visto il caldo, il fabbisogno di cose cotte si è praticamente azzerato e ho fatto diversi mesi di crudismo integrale, eliminando, tra l’altro, definitivamente, le gallette di riso e sostituito a pranzo le verdure cotte con altre verdure crude. Ho sempre rispettato, salvo rarissime eccezioni, gli orari dei cicli circadiani.

SBALZI CIRCADIANI E RIBELLIONE INTESTINALE

Tuttavia, da un mese sono iniziati dei problemi con la ripresa delle lezioni di danza. Infatti, ho attuato delle modifiche al pranzo, in particolare ho inserito un piatto di pasta (sempre riso e mais) nei giorni in cui avevo lezione, per avere energie in più. Inoltre, poiché la lezione finisce tardi tre giorni alla settimana, ho cenato alle 21.30. Il mio intestino ha iniziato a ribellarsi con gonfiori, meteorismo, dolori addominali. Non so se è colpa della pasta in quanto pasta o in quanto cosa cotta (dopo un’estate di crudismo praticamente assoluto) o se è colpa della cena tardi.

SARDEGNA CON 28 GRADI A INIZIO OTTOBRE

Io sono propensa a mollarla e tornare al mio piatto di verdure, anche perché sinceramente dopo un piatto di pasta ho fame dopo nemmeno un’ora, mentre con il mio solito pranzo di insalata e verdure (cotte o crude che siano) e frutta secca io sono sazia fino alle 16! Tengo presente, però, che in vista dell’inverno, anche se oggi 4 ottobre in Sardegna ci sono 28 gradi, avrò sicuramente voglia di verdure cotte e qualche volta di legumi.

CIBI COTTI E CICLI CIRCADIANI

I conti con le cose cotte, anche se non eccessivamente, li dovrò fare. Infine, credo che i cicli circardiani vadano rispettati e quindi magari potrei invertire la cena con la merenda delle 18. Tu cosa mi consigli? Grazie infinite.
Stefania

*****

RISPOSTA

PENSO CHE LA RIBELLIONE INTESTINALE SIA PIÙ QUESTIONE DI PASTA

Ciao Stefania. Penso che la ribellione intestinale di cui parli dipenda più dalla pasta che dal non rispetto dei cicli. Passare dal crudismo estivo al cotto autunnale implica sicuramente qualche scombussolamento interno. Puoi comunque reimpostare i cicli al meglio, visto che il tuo corpo dimostra di apprezzare questo tipo di regolarità, e di essere particolarmente sensibile alle variazioni.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro è orgogliosamente NON-medico, ma igienista e libero ricercatore. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui per passare alla navigazione premium.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
2 Commenti
Più vecchio
Più recente Più votato
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
2
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x