ERNIA INGUINALE E RINFORZO DELL’EPIDERMIDE

da 22 Set 2010Ernia inguinale

LETTERA

IL MIO ISTINTO NON SI È SBAGLIATO

Gentilissimo Valdo, in questo periodo sto divorando le sue tesine, tutte molto interessanti. Non amo il computer, e preferisco vedere gli occhi di chi mi parla, ma appena posso mi nutro del suo sapere. Mi piace come scrive, mi piace cosa scrive e, ancora una volta, il mio istinto non si è sbagliato. Lei è una persona speciale. In alcuni suoi messaggi ha chiarito di non essere medico. In effetti i medici sanno solo scrivere (e molto male) ricette e prescrizioni per tac, rx, esami del sangue, risonanze, ecc., ma non sono in grado di capire perché il corpo si ammala.

IL PROBLEMA DEL SENO ULCERATO E DELLA RIFORMAZIONE DELLA PELLE

Come le scrissi a luglio il mio problema è il seno ulcerato. Con molta pazienza e anche un po’ di sofferenza lo sto curando. A questo proposito vorrei chiederle se esiste un rimedio che possa aiutare il riformarsi della pelle. I suoi consigli sull’alimentazione sono molto preziosi.

UNA TESINA SULL’ERNIA INGUINALE

So che ha molto da fare, ma potrebbe dirmi se c’è una tesina sull’ernia inguinale? Purtroppo mio marito ha anche questo problema, oltre all’operazione al cuore e alle conseguenti terapie medicinali. Per anni ha sofferto di stitichezza e, in dicembre, ha avuto un blocco intestinale dovuto ai veleni che deve purtroppo assumere tutti i giorni. Il medico gli ha consigliato l’operazione. Solo l’idea mi mette in agitazione, e anche lui ha un certo timore, dopo essere stato sotto i ferri 7 ore, e con un cuore che non dovrebbe affrontare un altro intervento seppur banale (a detta del medico). La ringrazio molto se vorrà rispondermi. Altrimenti grazie lo stesso. Gabry


RISPOSTA

COS’È L’ERNIA E PERCHÉ SI FORMA

Grazie per le gentilezze, ma non sono d’accordo sulla demonizzazione dei medici. Quelli bravi, e ce ne sono parecchi, non meritano di essere messi sulla graticola. Una cosa è la struttura, e un’altra sono i medici. Meglio giudicare sempre uno per uno, e non fare di ogni erba un fascio. Al limite, coi loro tanti errori, stanno facendo emergere la verità. Ernia significa fuoriuscita di un’ansa intestinale per cedimento verificatosi nelle fasce della parete addominale. Questi cedimenti non capitano a caso ma derivano sempre dall’indebolimento dei tessuti a causa del sangue guasto e alterato, che è poi la causa di tutte le malattie umane dalla prima all’ultima, portando esso a stitichezza, a congestioni e infiammazioni, a ulcerazioni e indurimenti.

ERNIE OMBELICALI, IATALI, CICATRIZIALI, INGUINALI

Le ernie si presentano nei punti meno robusti quali l’ombelico (ernia ombelicale), l’inguine (ernia inguinale), le cicatrici non rimarginate (ernia cicatriziale), lo iato (ernia iatale). Una strenua attività fisica, o un trauma fisico e psicologico improvviso, possono portare alla formazione dell’ernia, che si sviluppa gradatamente.

È BASILARE STRONCARE LA STITICHEZZA E ADOTTARE UNA DIETA CRUDISTA VEGANA

La medicina raccomanda l’uso di cinti ernari per evitare la fuoriuscita dell’intestino, che potrebbe anche strozzarsi e richiedere un intervento chirurgico d’emergenza. Con un’alimentazione crudista vegana, e con una applicazione di cataplasmi di fango sul ventre, non serve l’uso dei cinti e non servono farmaci di alcun tipo, e spariscono sia ernie recenti che ernie presenti dalla nascita. Basilare stroncare la stitichezza e regolarizzare i processi digestivi. Quello che fa bene al cuore di tuo marito fa bene anche all’ernia, e a tutte le altre irregolarità che possano svilupparsi all’interno del corpo umano.

LA SALUTE DELLA PELLE DIPENDE TUTTA DALL’EQUILIBRIO ORGANICO GENERALE

Un rimedio per il riformarsi della pelle? La verità nuda e cruda è che i rimedi singoli non esistono. Quello che invece esiste con certezza è un corpo funzionante al meglio e che si alimenta e ripulisce regolarmente tutti i suoi tessuti e le sue cellule, grazie a un sangue fluido e sano. Le regole alimentari che propongo sono tutte in quella esatta direzione.

LE MIGLIORI SOSTANZE PER L’EPIDERMIDE

Coi semini di lino, sesamo e girasole, con le mandorle e i pinoli, col germe di grano, coi cereali integrali, coi germogli, con tutta la frutta e la verdura cruda, con i tuberi e le carote in particolare, ti garantisci un buon apporto di micronutrienti. Con il movimento, la respirazione e l’esposizione al sole, riesci a cicatrizzare ogni ulcera interna. Con l’avocado e l’olio extravergine, usati all’interno e all’esterno del corpo, garantirai un buon apporto di acidi grassi insaturi ed anche un’ottima protezione cutanea.

Valdo Vaccaro

Se l’articolo ti è piaciuto e vuoi supportare la mia attività lo puoi fare con una donazione libera.

Scritto da Valdo Vaccaro

Valdo Vaccaro, classe 1943, è ricercatore indipendente, divulgatore e filosofo della salute. Da sempre ha fatto della dieta vegeto-crudista tendenziale, dell’amore per gli animali e la natura un modo di essere e uno stile di vita, in tutta autonomia e libertà. Valdo ha tenuto centinaia di conferenze in giro per l’Italia e nel mondo trattando vari temi tra cui salute, etica, attualità e altro ancora. Al momento, oltre all’attività sul blog, è direttore scientifico e docente della HSU – Health Science University, la prima scuola di Igienismo Naturale Italiana.

DISCLAIMER
Valdo Vaccaro è orgogliosamente NON-medico, ma igienista e libero ricercatore. Valdo Vaccaro non visita, non prescrive e non cura. Le informazioni presenti su questo sito hanno solo scopo informativo, non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Articoli Correlati

Commenti

0 commenti

Lascia un commento

Scopri di più da VALDO VACCARO

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading