Seleziona una pagina

ERNIA INGUINALE OPERATA E CONSEGUENTE VARICOCELE

da 22 Nov 2016Varicocele

LETTERA

ERNIA INGUINALE OPERATA CON MILLE RIMPIANTI

Salve Valdo, ho 25 anni e non ho mai avuto problemi di alcun tipo tranne una diagnosi di sindrome di Gilbert. Tuttavia Sei mesi fa mi è stata diagnosticata una ernia inguinale e, con mille rimpianti e nella ignoranza più totale, ho accettato l’operazione.

VARICOCELE E ACCORGIMENTI IGIENISTI

Subito dopo mi hanno diagnosticato un varicocele sinistro di primo grado. Detto ciò, vorrei chiederle che regime alimentare impostare per risollevare il mio fisico e risolvere questo varicocele e anche vari accorgimenti igienisti. Grazie tante in anticipo per il suo tempo. Cordiali saluti.

Girolamo

*****

RISPOSTA

DEFINIZIONE DI VARICOCELE

Per i vari accorgimenti igienisti serve ovviamente studiare e darsi da fare. Stiamo facendo dei corsi avanzati ad Imola. Ci sono libri miei in circolazione e ci sono oltre 6000 tesine dalle quali prendere ispirazione. Cerchiamo di essere meno pigri. Questo vale per te e per chi mi continua a riproporre quesiti e domande ripetitive, già affrontate decine di altre volte. Il varicocele è una patologia varicosa che interessa il sistema vascolare del testicolo, caratterizzata da dilatazione e incontinenza delle vene testicolari o spermatiche che hanno il compito di drenare il sangue dal testicolo.

EVITARE CIBI E BEVANDE SPAZZATURA E PUNTARE A CIBI VITALI E VIBRANTI

Una dieta povera di fibre, basata principalmente su farina bianca, zucchero, dolciumi, cibi lavorati e trasformati, cibi stracotti, piuttosto che da fresche verdure, cereali integrali e frutta, finisce per alterare gli equilibri vascolari. La mancanza di fibre nella dieta causa disfunzioni e insufficienza intestinale, costipazione da indurimento e da essiccazione della materia fecale. Evitare il più possibile alimenti lavorati, fast food, grassi animali, oli idrogenati, margarina, alcol e caffeina.

GRANDE IMPORTANZA DEI FLAVONOIDI

I flavonoidi o bioflavonoidi sono dei composti naturali polifenolici presenti in un gran numero di prodotti vegetali, che oltre tutto è facile individuare senza la necessità di conoscerli direttamente in quanto sono caratterizzati dalle colorazioni gialle, rosse, azzurre ed arancioni. Nella categoria dei flavonoidi si inseriscono 5000 ed oltre sostanze contenute nel pigmenti delle piante, spesso accomunati nel termine vitamina P. I flavonoidi sono importanti nell’alimentazione in quanto svolgono un’azione protettiva contro i radicali liberi, e combattono l’insufficienza venosa e la fragilità capillare, problematiche tipiche di chi soffre di emorroidi, spesso causa anche di varicocele. È dimostrato che essi contribuiscono all’integrità strutturale dei vasi sanguigni.

DOVE SI TROVANO

I flavonoidi si trovano in diversi alimenti presenti in natura. Nelle antocianine, gruppo di flavonoidi responsabile dei colori rosso, blu e violetto, tipo pomodori, ravanelli, rape rosse, ribes, uva spina, uva ribes, uva, anguria, melagrana. Nei frutti di bosco come mirtilli blu e rossi, more di rovo, more di gelso, corbezzoli, corgnoli, frutti di rosa canina, lamponi, fragole, uva ursina, nonché meloni, agrumi, albicocche. Da includere anche cipolle, cavoli, finocchio, lattuga, broccoli, spinaci, alghe, noci, pinoli, olio di lino, olio extravergine di oliva, tarassaco, germogli di pungitopo. Piano con l’acqua, visto che l’abbondanza di acqua biologica assunta tramite succo zuccherino e verde clorofilla, diminuisce la sete e le necessità idriche.

ZINCO, VITAMINA C, VITAMINA E

Lo zinco si trova nel germe di grano, semi di zucca, semi di papavero, semi di sesamo e di chia. La vitamina C nelle ciliegie, fragole, guava, prezzemolo, acetosa, radicchio, tarassaco, ravanelli, arance, kiwi, ananas, mango, papaia. La vitamina E nei cereali integrali, foglie verdi, noci, legumi.

TESINE DA LEGGERE

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER

Valdo Vaccaro è orgogliosamente NON-medico, ma igienista e libero ricercatore. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni presenti su questo sito hanno solo scopo informativo, non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

Scritto da Valdo Vaccaro

Valdo Vaccaro, classe 1943, è ricercatore indipendente, divulgatore e filosofo della salute, orgogliosamente NON-medico. Da sempre ha fatto della dieta vegeto-crudista tendenziale, dell’amore per gli animali e la natura un modo di essere e uno stile di vita, in tutta autonomia e libertà. Valdo ha tenuto centinaia di conferenze in giro per l’Italia e nel mondo trattando vari temi tra cui salute, etica, attualità e altro ancora. Al momento, oltre all’attività sul blog, è direttore scientifico e docente della HSU – Health Science University, la prima scuola di Igienismo Naturale Italiana.

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Articoli Correlati

Commenti

1 Commenti

1 commento

  1. lino19051963

    Scrivo per quanti di voi soffrono di ernia inguinale.Ho risolto e fatto sparire senza intervento chirurgico l’ernia inguinale,semplicemente con dei legamenti della stessa,con un metodo giapponese.Su internet stavo documentandomi su tutto l’iter dell’intervento chirurgico che avrei dovuto affrontare,nella ricerca ho trovato un certo Gustavo Guglielmotti,il quale con l’acquisto di un suo libro e messa in pratica di alcune metodiche di legatura dell’ernia inguinale,prometteva la guarigione.Ho solo usato alcuni esempi di legatura da eseguire,senza acquistare il libro,per’altro venduto a 09,90 euro.Comunque il problema si è risolto,senza intervento chirurgico,senza farmaci,e senza medici,se qualcuno avesse bisogno di sapere di più,può chiamarmi,o mandarmi un e-mail.Dopo le 12,00 3808945696,[email protected] .Saluti.Lino

    Rispondi

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: