EVITIAMO L’HARAKIRI COLLETTIVO E LA DITTATURA NAZI-FARMACEUTICA

Pinterest LinkedIn Tumblr +

SINISTRA E DESTRA ITALIANA COINVOLTE NEL MEDESIMO PASTROCCHIO

Il punto fondamentale da comprendere è che la classe sinistrorsa PD-CinqueStelle al potere in Italia, e nemmeno l’opposizione di centrodestra e di destra che la sta tallonando per un cambio di guardia, sono in grado di portarci fuori dalla catastrofica crisi in atto. Occorre pertanto andare ben oltre la sterile diatriba politica tra due forze che in apparenza si fronteggiano ma che in sostanza sono parte integrante del sistema industriale-bancario-istituzionale-mediatico che ci ha portato a questo collasso mostruoso della cultura umanistica, della condizione fisica-mentale-spirituale, oltre che della economia di questo paese. Ed è proprio da queste considerazioni, del tutto condivisibili, che prende le mosse il messaggio del prof Giuseppe Altieri.

PASSIAMO ALLA TESI DI ALTIERI, PER CUI È OPPORTUNO TOGLIERE DALLE MANI DI SALVINI E MELONI LA FINTA OPPOSIZIONE A CONTE

Prendo pertanto il messaggio appena giuntomi dal prof Giuseppe Altieri, noto agroecologo, ospite più volte della HSU come conferenziere, e aggiungo i miei sottotitoli e qualche insignificante ritocco per maggiore chiarezza.

Valdo Vaccaro


MESSAGGIO DEL PROF GIUSEPPE ALTIERI

SMASCHERIAMO LE VIOLAZIONI DELLA COSTITUZIONE, I CAMPI DI STERMINIO E I FORNI CREMATORI PROPIZIATI DA BILL GATES

Facciamola noi, popolo italiano e costituzionalisti, forze dell’ordine e sanitari, la seria opposizione alla violazione dei diritti costituzionali senza valida motivazione. Smascheriamo nel contempo il tentativo di nascondere le vere cause di mortalità italiane (patologie ambientali e cancri, medicina sbagliata, pesticidi, allevamenti intensivi, diossine, pm 2.5, 5G, ecc.). Smascheriamo il meschino gioco in atto con la regia telecomandata dei burattini OMS al soldo di Bill Gates, con tanto di campi di sterminio nelle case di riposo e forni crematori per nascondere le prove degli errori e impedire le autopsie che avrebbero consentito di scoprire le vere cause di morte di tantissima gente (ascoltare i medici di Bergamo, ndr.)

UNA CHIUSURA BARBARICA E INCONCLUDENTE

Non ha senso prolungare la chiusura degli italiani in casa. Non facciamo che prolungare l’emergenza e aumentare gli ammalati di ogni malattia possibile e di aggravare la depressione. Lo dicono i massimi medici di rianimazione e virologi mondiali, come Tarro e Montagnier. Un medico in prima linea a Bergamo ha parlato chiaro. “Abbiamo già milioni di pseudo-contagiati da Covid 19 e pochissimi ammalati in proporzione ai contagi”. Diversa gente se l’è vista brutta per altre “concause ambientali”, come Pesticidi, Allevamenti industriali, particelle inquinanti Pm 2.5 e Pm10, Radiazioni 5G, Polmoniti atipiche e influenze ripetute da anni contrastare con varie inutili vaccinazioni.

DITTATURA E TERRORISMO SOCIALE AGGRAVANO SOLTANTO LA SITUAZIONE

Il lockdown non è servito quasi a nulla, trattandosi di un virus altamente diffuso come tutti quelli influenzali. Il dna covid è dentro ognuno di noi, per cui cercare di debellarlo è pura utopia. Se ci curiamo con equilibrio microbico naturale, semplicemente accettandolo e puntando alla normalissima immunità naturale che si ottiene mantenendosi in forma psico-fisica, non fa danni più di un’influenza e come questa dev’essere curata con i giusti metodi, non certo con la DITTATURA E IL TERRORISMO SOCIALE.

IL LOCKDOWN EQUIVALE A UN HARAKIRI, A UN SUICIDIO COLLETTIVO

Il dottor Stefano Manera, specialista in anestesia e rianimazione all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, intervistato da ControTv rilascia dichiarazioni importanti sulle carenza della medicina del territorio, sull’efficacia di alcuni farmaci contro il Covid19 e sulle restrizioni dei movimenti, delle attività e delle libertà. E dice senza mezzi termini che un lockdown prolungato significa farsi harakiri. Mascherine e guanti oltre che disinfettanti al Cloro, sono inutili e dannosi, se non negli ospedali laddove bisogna sterilizzare (Camere operatorie).

LA GENTE DI BERGAMO CAPISCE LE COSE MEGLI DI ALTRI

Ascoltate l’intervista al Primario di Bergamo e torniamo alla vita Normale. NON LASCIAMOLO “DIRE” A SALVINI !!! che prepara il colpo di grazia al popolo italiano.

IL RISCHIO È DI FINIRE IN UNA DITTATURA AGRO-CHIMICA E NAZI-FARMACEUTICA

Altrimenti finiremo (anzi, già siamo da decenni) nella Dittatura Agrochimico-NAZIFARMACEUTICA. Tant’è che la Ministra dell’Agricoltura Teresa Bellanova (in realtà Malanova) ci annuncia la deroga a usare ancora il super insetticida Chlorpyriphos (distruttore endocrino e cancerogeno/teratogeno), usato stranamente solo in Italia per combattere la cimice asiatica, mentre è dimostrato che tale veleno non funziona nemmeno, quando invece si possono introdurre insetti utili come si è fatto coi castagni e con tante altre coltivazioni.

IL GLIFOSATE DELLA BAYER CONTINUA AD AVVELENARE L’ITALIA

Tutto questo accade mentre le api stramazzano a terra insieme agli esseri umani avvelenati nei piatti in cui mangiano. Tutto questo accade mentre il Glifosate, vietato da norme nazionali ed europee, continua ad avvelenare gli esseri viventi mutando i microrganismi in patogeni. Gli spacciatori di Pesticidi autorizzati non si sono fermati nemmeno un giorno, alla faccia dell’emergenza. Dove stanno mai i Principi di Precauzione, con 500.000 morti di cancro all’anno di cui non se ne parla, contro poche decine di morti da Coronavirus probabilmente per cure sbagliate?

QUESTI ODIOSI CRIMINI NON SI CANCELLANO FACILMENTE

Ci hanno messo in un film horror che non esiste nella realtà. Alla fine ci ritroviamo telecomandati da un branco di incapaci, di corrotti e di furbastri che operano abusivamente e spesso in conflitto di interessi.

Si pandemizzano le influenze stagionali per beceri interessi farmaceutici. Si impongono dittature e controlli sociali. Da 70 anni almeno subiamo i diktat della Bayer e della Monsanto che da un lato controllano il mercato dei pesticidi e dall’altro favoriscono le consociate e amiche produttrici dei farmaci e dei vaccini. Chi ci ha portati ieri allo sterminio dei campi puliti, oggi ci sta riportando ai campi di concentramento, all’incenerimento dei cadaveri, senza nemmeno l’ultimo saluto di chi se ne va. Un crimine imperdonabile che accompagnerà i colpevoli fino al loro ultimo respiro.

TUTTI AL SOLE E TUTTI AL MARE

Riprendiamoci la Vita rispettando e applicando la SANA E ROBUSTA COSTITUZIONE Italiana. Come dice l’Amico Tarro, ”TUTTI AL SOLE E TUTTI AL MARE”. E concediamoci pure un anno sabbatico a riposo e cure termali, che ne abbiamo bisogno tutti. Intanto mettiamo a posto la riconversione ecologica delle attività produttive e dei trasporti inquinanti. Sviluppiamo al massimo Turismo, Arte e Cultura. Non trascuriamo l’agriturismo Biologico, recuperando alla coltivazione i 4 milioni di ettari abbandonati in Italia. Per ripartire non c’è nemmeno bisogno di finanziamenti addizionali visto che abbiamo 30 miliardi per l’agricoltura ogni anno a fondo perduto dall’UE, e tanti bravi operai e amici africani a paga sindacale.

SMANTELLARE L’AGROCHIMICA E LE INDUSTRIE CHE OPERANO CONTRO LA SALUTE E IL BENESSERE

E ricordiamoci di smantellare l’inutile agrochimica, oltre che l’agroalimentare filo-proteico degli allevamenti industriali. Ricordiamoci pure di nazionalizzare al 51% di Stato le industrie farmaceutiche italiane. Risparmieremo almeno 50 miliardi all’anno di cure per patologie degenerative e sterilità e almeno 30 di dissesto idrogeologico.
Non abbiamo altre vie che rispettare e rivitalizzare l’Agroecologia, la tradizione e i semi italici, inseriti nei millenni di arte, di cultura e musica, di danze popolari.

Prof. Giuseppe Altieri, Agroecologo – Premio Internazionale Padre Pio 2016 alla carriera
Presidente comitato etico-scientifico APS Cibus in Primis
www.cibusinprimis.it
(Sintesi, sottotitoli e titolo di VV)

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Stufo della pubblicità? Clicca qui.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.