FORMIDABILE GUARIGIONE DAL MAL DI STOMACO

Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

DA SEMPRE DEBOLE DI STOMACO

Latiano, 13 Dicembre 201. Ciao Valdo, mi chiamo Cosimo De Laurenzis, ho 59 anni e voglio raccontare la mia personale esperienza. Premesso che la debolezza di stomaco mi ha sempre accompagnato. Circa tre anni fa a questo fastidio si sono aggiunti altri problemi.

A FEBBRAIO IL MIO RICOVERO IN OSPEDALE

Cattiva digestione, bruciore di stomaco, stitichezza e nausea, torpore ai piedi, mancanza d’attenzione, debolezza e assenza perenni. Tutti questi problemi diventavano giorno dopo giorno acuti e fastidiosi, sino al febbraio scorso, quando la situazione è degenerata al punto di essere ricoverato d’urgenza in ospedale.

GASTRITE ATROFICA, ERNIA IATALE, REFLUSSO, ASSENZA B12, EMOCROMO A 3.2

Dopo i primi cinque giorni, in cui ero totalmente assente, dai diversi esami sono emerse importanti patologie. Gastrite atrofica di tipo B con helicobacter pylori, ernia iatale, reflusso gastro-esofageo, scompenso della valvola mitralica, gonfiore addominale, assenza di vitamina B12, emocromo a 3,2. Il tutto accompagnato da un’eccessiva e preoccupante diminuzione di peso.

INTERVENTO D’URGENZA E QUATTRO TRASFUSIONI

Tutto ciò causato dal fatto di essermi trascurato molto negli ultimi tempi. A detta dei medici, c’era poco da fare se non intervenire d’urgenza. Come prima cosa mi sono state fatte quattro trasfusioni di sangue e, grazie ad esse, il mio corpo ha incominciato a reagire, riprendendo, tra le altre cose, anche la lucidità. Dopo pochi giorni, ed in seguito alle cure ospedaliere di routine, sono stato dimesso.

ADOZIONE RIGOROSA DEL SISTEMA VEGANCRUDISTA

Tornato a casa, non sapevo quale strada intraprendere per riprendermi del tutto ed ho preferito affidarmi a Valdo Vaccaro, piuttosto che essere medicalizzato a vita. Proprio lui mi ha consigliato di abbandonare ogni tipo di farmaco e di iniziare con centrifugati di frutta e verdura (in particolare cavolo nero e patate), per continuare poi col suo schema alimentare vegano e tendenzialmente crudista.

I RISULTATI PARLANO CHIARO ED E’ DOVEROSO DA PARTE MIA DICHIARARLO IN PUBBLICO

A distanza di dieci mesi ho riacquistato forza, lucidità, buonumore e peso. Tutto con il contributo di questa dieta vegana e crudista. L’unico problema rimasto è il torpore ai piedi. Ringrazio pertanto Valdo per la pazienza che ha avuto nel seguirmi e nel consigliarmi il giusto.
Cosimo De Laurentiz

*****

RISPOSTA (da Singapore)

Ciao Cosimo, Il torpore ai piedi richiede più movimento e più ginnastica specifica, con stretching e rilassamento, e magari col ricorso a qualche massaggio. La cosa più importante era rimettere in funzione l’apparato gastrico. Quando non si soffre di stomaco, non c’è dono di re capace di renderti più felice, scriveva Orazio 2000 anni fa. Grazie per la bella testimonianza.
Mantieniti in forma a lungo e senza ricadute.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x