FRATELLO CON TUMORE STOMACALE IN METASTASI E REFRATTARIETÀ A DISTANZIARSI DALLA CUROMANIA

Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

LEGGO VOLENTIERI IL SUO BLOG E VORREI PORLE DUE DOMANDE

Gentile dr Vaccaro, da qualche mese ho scoperto il suo blog e lo leggo molto volentieri. Apprezzo molto tutto quello che lei insegna anche perché desidero mangiare e vivere in maniera più naturale possibile. Ho due domande da porle per le quali non ho trovato risposta nelle sue tesine.

SERVE DAVVERO ALLONTANARSI DALLA MEDICINA TRADIZIONALE, DALLA RICERCA E DAI VACCINI?

Domanda prima. Veramente per stare bene dobbiamo allontanarci dalla medicina tradizionale? Mi pare di aver letto più volte che, con i vaccini, siano state debellate malattie come il vaiolo, la poliomelite, il tifo ed altre ancora. La ricerca risolve molto spesso casi di malattie genetiche per bambini che hanno avuto la sfortuna di nascere già malati. Mi riferisco a Telethon e simili. Dai suoi scritti sembra che la classe medica esista per danneggiare e non per curare, e in molti casi è sicuramente così. Quindi, se non ci sentiamo bene, non dobbiamo ricorrere al medico?

FRATELLO CON TUMORE ALLO STOMACO PRONTAMENTE ASPORTATO

Domanda seconda. Questa è un po’ più personale. Ho un fratello al quale, più di un anno fa, è stato diagnosticato un tumore allo stomaco. Prontamente operato con l’asportazione totale dello stomaco e parte dell’esofago, vive da allora con forti dolori in varie parti dell’addome giudicati inizialmente normali.

DI FRONTE A METASTASI, A 34 CHILI PERSI E A CURE RADIOTERAPICHE, ESISTE  QUALCHE SPERANZA NELL’ALIMENTAZIONE NATURALE?

A maggio del corrente anno gli sono state trovate delle metastasi al polmone e al fegato e quindi via con la chemio, sospesa due volte perché insopportabile. In seguito un’altra metastasi ad una vertebra e ora progettano la radio. Ha perso 34 kg ed è ovviamente sottopeso. Le chiedo se c’è ancora speranza con un’alimentazione naturale? Magari con frullati ed estratti perchè lui non riesce molto a mangiare?La ringrazio molto se troverà il tempo di rispondere.
Teresa

*****

RISPOSTA

COMPRI FORSE LE TUE COSE AD OCCHI CHIUSI?

Ciao Teresa. Tu mi hai posto una domanda sullo stare con la medicina tradizionale o allontanarsene. Vorrei risponderti con una mia domanda. Quando vai a fare la spesa quotidiana, per comprare frutta, verdura, e tutti gli alimenti che ti servono, vai forse in un solo negozio comprando a occhi chiusi, senza mai fare un confronto di qualità e prezzo? Non penso che farai così, anche se si parla di banali mercanzie da sistemare in frigorifero o nella dispensa. Cercherai piuttosto di fare una selezione e di comprare il meglio che si trova sul mercato.

LA SALUTE NON È UNA MERCANZIA DI SCARSA IMPORTANZA

Nel caso specifico, stiamo parlando non di mercanzie da quattro soldi, ma della salute. Se per te va bene di andare dal medico, di accettare tutto quello che dice e di passare poi in farmacia a rifornirti dei farmaci e dei vaccini che ti ha prescritto, sei padronissima di farlo. Può significare due cose. Che la tua salute vale meno dei pomodori, delle zucchine, del pane e delle bevande che compri al supermarket o al mercato, per cui non vale la pena di sottilizzare troppo. Oppure significa che ritieni il negozio medico come l’unico ed il migliore al mondo, il divino e l’infallibile.

ESSERE IN DISACCORDO IDEOLOGICO COL POTERE SANITARIO MONDIALE NON SIGNIFICA AFFATTO ESSERE IN GUERRA CONTRO I MEDICI

Se pensi che io sia un anti-medico per partito preso ti sbagli fortemente. Dovresti leggere ed interpretare le mie tesine con maggiore attenzione e non in superficie. Per quanto mi concerne non predico affatto l’allontanamento da niente e da nessuno. Cerco di insegnare e di diffondere scienza comportamentale ed alimentare mirate alla salute e al benessere psico-fisico, qualcosa che purtroppo non collima e non coincide il più delle volte con quanto ritiene, pensa e fa la medicina convenzionale. Il giorno in cui questo tipo di carrozzone medico mondiale, troppe volte sbandato, corrotto ed incompetente, cambierà radicalmente i suoi attuali connotati, potrò anche cambiare opinione ed atteggiamento nei riguardi dell’Ordine Medico.

LA HEALTH SCIENCE È LEGATISSIMA A IPPOCRATE E ALLA SCUOLA MEDICA SALERNITANA

Nulla ho contro i medici presi uno per uno. La Health Science, che difendo a spada tratta, pullula di medici importanti e vive di ricerca medica avanzata e indipendente. C’è dentro la Scuola Medica Salernitana e ci sono dentro tutti i medici della ANHS American Natural Igiene Society, nonché una lunga serie di medici dissidenti delle varie scuole vicine alla filosofia naturale della non-cura sul sintomo.

ALLA MEDICINA ATTUALE MANCA LA  GIUSTA BUSSOLA DIREZIONALE

Questo vale sia per il passato che per il presente. Il problema è che la Medicina Ufficiale, quella che attualmente prevale e domina, quella che fa opera di sabotaggio e di soffocamento nei riguardi dei medici liberi e coraggiosi come ad esempio il medico inglese Andrea Jeremy Wakefield, eccellente autore di ricerche sui vaccini e sulle connessioni con l’autismo, continua imperterrita a fare scelte sbagliate e a non correggere suoi gravi errori di percorso.

SUI VACCINI PENSO DI ESSERE PARTICOLARMENTE INFORMATO

Tu parli di vaccini salvatori delle sorti umane? Su quale tipo di preparazione ti basi per esprimere questi giudizi? Hai fatto i dovuti confronti e le necessarie selezioni? Ti sei almeno rivolta a uno o a più negozi, per trovare la merce giusta nel prezzo e nella qualità? O invece rifletti fedelmente quanto blatera la medicina vaccinatoria?

LEGGI LA MIA TESINA ODIERNA SUI VACCINI E POI NE RIPARLIAMO

Ho appena pubblicato una tesina dal titolo “Autismo e vaccini, un documento che tutti i genitori devono leggere“. Leggilo pure te e poi comincerai forse ad aprire a non sonnecchiare e a non conformarti passivamente sulle comode verità contrabbandate dalla medicina pasteuriana, ovvero dalla medicina monatta ed untrice. Come padre di 2 ragazzi sono stato insultato, perseguitato e pesantemente multato più volte per non aver vaccinato i miei figli contro la anti-epatite B, resa obbligatoria dallo sporco business tra l’ex Ministro De Lorenzo e la Glaxo, oggi GlaxoSmithKline.

SONO PER UNA NETTA, SERENA E SINCERA SCELTA DI CAMPO

Pertanto niente inviti a boicottare la medicina. Nelle emergenze poi, guai se non ci fossero i Pronto Soccorso. Al contrario, se uno crede in questo tipo di medicina oggi in auge, è giusto frequentarla, praticarla, darle credito ed affidarsi ad essa. Se uno invece non ci crede, dovrà necessariamente dare uno sguardo altrove. Il discorso della scelta di campo.

GUAI FARSI TRAVIARE

Campo medico o campo igienistico? L’importante è informarsi bene prima di scegliere. Ma se credi davvero nella medicina, chi te lo fa fare di debordare e sviare nell’igienismo? Come dice il proverbio, Chi lascia la strada vecchia per la nuova, sa cosa perde e non sa che cosa trova! Non vorrai mica rinunciare ai farmaci, alla chemio, ai vaccini e alle operazioni? Non vorrai mica fare un salto nel buio? Non vorrai mica farti traviare da squinternati filosofi della salute che non hanno nemmeno una laurea in medicina?

PIÙ CHE CURE MIGLIORATIVE SI È TRATTATO DI UN ACCANIMENTO TERAPEUTICO

Veniamo a tuo fratello. Non intendo sfruttare il suo caso per speculare o fare dello sciacallaggio, dicendo che questo è un esempio di come si viene ridotti, grazie alla chirurgia. Asportare un tumore per provocarne altri 10, sperimentare la chemio per poi passare alla radioterapia, subire tagli, ricuciture e rimozioni, perdere 34 chili in pochi mesi. Più che cure io le definirei accanimento terapeutico. Siamo contrari alle operazioni, alla chemio, alla radio e ai farmaci. Siamo pure contrari agli schemi dietetici di tipo ospedaliero. La medicina ideale per noi è quella che non fa male, quella che rispetta il medico interno che sta dentro di noi, quella che si affida ai poteri auto-guarenti ed auto-rigeneranti connessi con un radicale cambio di marcia.

LA HEALTH SCIENCE NON È LA SCELTA DI EMERGENZA E NEMMENO L’ULTIMA SPIAGGIA

Venire all’igienistica in cerca di aiuto, quando si è in condizioni super-rischiose come in questo caso, quando i peggiori guasti della curomania medica si sono aggiunti spietatamente alle condizioni critiche di partenza, ha aspetti di crudeltà mentale e di ingiustizia operativa. La prospettiva, se il paziente finisce male, è di essere accusati di non averlo salvato, quando invece le cure precedenti hanno compromesso ogni reale possibilità di recupero. Molto meglio sarebbe stato venire prima, intendo prima dell’operazione, quando c’era un semplice tumore da autolinee mediante una cura crudista di un paio di settimane e magari di un digiuno, perdendo una decina di chili e senza subire torture da farmaci, da chemio e da sale operatorie.

NON ESISTONO RECUPERI AL DI FUORI DELL’AUTO-GUARIGIONE

Nessuno al mondo può guarire o salvare una persona, nessuna cosa e nessun alimento magico o speciale possono farlo. Nemmeno l’alimentazione naturale in sé e per sé. L’unico potere in grado di salvare e riportare a galla tuo fratello è tuo fratello medesimo, ovvero le forze residue che stanno dentro di lui. L’alimentazione può solo creare le condizioni di base adatte al recupero, ma non effettuare il recupero stesso, cosa riservata all’asse ipotalamo-ipofisi-immunocompetenza, ovvero al suo infallibile medico interno.

SERVE IN OGNI CASO IL RISPETTO DI 4 CONDIZIONI-CHIAVE

Valgono le 4 condizioni-chiave che ho estrapolato dal pacchetto salute della nostra scuola.

Condizione 1°: Voler sopravvivere, credere fortemente nelle proprie risorse interiori, mantenere un pensiero ottimista, sereno e positivo nonostante tutto, dove la motivazione psicologica della sopravvivenza funga da traino per vincere la difficile battaglia.

Condizione 2°: Ridare funzionalità al sistema epatico-renale e agli organi basilari di contorno.

Condizione 3°: Riattivare al meglio la propria immunocompetenza, il proprio sistema immune, difendendo a denti stretti le scarse energie disponibili, assumendo vitamina C naturale e cbi vitali ad alto rendimento vibratorio e radiante, quali i cibi crudi ad alto gradiente Angstrom superiore comunque ai 6500A° (vedi scala Simoneton).

Condizione 4°: Ristabilire un minimo di funzionalità digestiva e ricreando un minimo di sangue sano, in alternativa a quello guasto, denso e patologico derivante dai trattamenti subìti in questo ultimo anno.

IL TUTTO NELL’AMBITO DEL PACCHETTO SALUTE CON CAMBIO RADICALE DEL MILIEU INTERIEUR BERNARDIANO

Ovvio che queste 4 condizioni devono essere accompagnate dal pacchetto salute in generale, cercando un minimo di respirazione, di movimento anche stando a letto, di esposizione solare, di aria pura e, soprattutto di dieta ripetitiva e di dieta vitale come dicevo poc’anzi. Ovvio che vadano estromessi tutti i farmaci. Ovvio che vada messa da parte ogni pratica medica. Ovvio che va modificata la biochimica interna secondo i dettami del grandissimo medico francese Claude Bernard. Ovvio che ogni responsabilità ricada comunque sul paziente e su chi ne prende cura.

METTERSI IL CUORE IN PACE PRENDENDO SERENAMENTE QUELLO CHE VIENE

In questi casi occorre mettersi il cuore in pace e dire a se stessi che stiamo facendo il meglio e il massimo, per cui quello che viene di buono ben venga, e quello che eventualmente viene di male ben venga pure, in quanto la natura si è accorta in questo caso che mancano del tutto le prerogative per restare sensatamente in sopravvivenza fisica. La consolazione migliore in tale eventualità è che l’anima non muore comunque e che va semmai a sperimentare una nuovo ciclo di reincarnazioni dove le odierne esperienze negative dovrebbero servire per affrontare le future evenienze con maggiore circospezione, con meno disattenzioni e maggiore saggezza nel pensare, nel fare, nel mangiare e soprattutto nel digerire. Rimane però obbligatorio per chiunque veda la luce del sole, di combattere grintosamente per la vita fino all’ultimo istante, visto che la macchina umana è dotata di impensabili risorse!

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x