Seleziona una pagina

IGIENE INTIMA ED IMPACCHI VAGINALI

da 24 Feb 2015Disturbi genitourinari

LETTERA

COME EVITARE I FASTIDI VAGINALI

Salve, mi chiamo Loredana e per caso mi sono imbattuta in un link perché cercavo info se si possono fare impacchi in vagina essendo una zona delicata. Mio padre che sta in Sicilia fa molto uso di questi impacchi e anch’io ho seguito tale sistema fin da piccola. Siccome è da una vita provo sempre dei fastidi che non sto a parlarne per non stancarla, volevo chiedere come fare. La ringrazio anticipatamente per la risposta.
Loredana

*****

RISPOSTA

VIETATO ALTERARE LA FLORA BATTERICA

La salute vaginale dipende dall’equilibrio fisiologico tra tutti i microrganismi presenti. L’ambiente piuttosto acido con pH = 4 è il risultato di tale buon equilibrio e previene l’eccesso di crescita di germi patogeni. Evitare pertanto creme, lozioni e prodotti che alterano la flora batterica vaginale, visto che la vagina possiede la capacità di autopulirsi.

PUNTARE ALL’IGIENE INTIMA E ALL’USO DI TESSUTI IN COTONE

Mantenere una corretta igiene intima significa anche non indossare pantaloni stretti e tessuti di tipo sintetico. Gli slip e la biancheria intima saranno sempre di cotone, materiale compatibile e capace di assorbire l’umidità naturale del corpo. Ricordarsi che la zona intima ha bisogno di una corretta ventilazione. Se aumenta l’umidità in questa zona, i microrganismi si moltiplicano con maggiore facilità. Eventuali salva-slip ed assorbenti vanno ricambiati spesso. Fare uso frequente del bidè con dei semicupi prolungati di sola acqua tiepida alternati a brevi momenti di acqua fredda. Ammessi gli impacchi a base di camomilla o di malva.

ADOZIONE SISTEMATICA DEL NOSTRO PACCHETTO SALUTE

A livello alimentare e comportamentale nulla di meglio che adottare il pacchetto-salute della nostra Health Science Igienistica, basato sul vegan-crudismo tendenziale e sostenibile, troncando rigorosamente l’uso di carni, cibo e bevande spazzatura, ed in particolare dolciumi con zuccheri raffinati evidenti e nascosti. Ammessi ovviamente datteri, uvetta secca, fichi secchi.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER

Valdo Vaccaro è orgogliosamente NON-medico, ma igienista e libero ricercatore. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni presenti su questo sito hanno solo scopo informativo, non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

Scritto da Valdo Vaccaro

Valdo Vaccaro, classe 1943, è ricercatore indipendente, divulgatore e filosofo della salute, orgogliosamente NON-medico. Da sempre ha fatto della dieta vegeto-crudista tendenziale, dell’amore per gli animali e la natura un modo di essere e uno stile di vita, in tutta autonomia e libertà. Valdo ha tenuto centinaia di conferenze in giro per l’Italia e nel mondo trattando vari temi tra cui salute, etica, attualità e altro ancora. Al momento, oltre all’attività sul blog, è direttore scientifico e docente della HSU – Health Science University, la prima scuola di Igienismo Naturale Italiana.

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Articoli Correlati

Commenti

0 Commenti

0 commenti

Lascia un commento