SONO NECESSARI CONTROLLI MEDICI IN GRAVIDANZA?

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

ALIMENTAZIONE OTTIMALE, CICLO SPARITO E BIMBO NEL PANCINO

Caro Valdo, Ti ho già scritto in altre occasioni. Ho 23 anni, sono incinta e l’ho scoperto alcuni giorni fa. Mi alimento da qualche anno in modo ottimale, ciclo sparito, e quindi nessuna base su cui dire il mese esatto di gravidanza se non con successiva ecografia e visita. In ogni caso, anche se non ho più il ciclo da qualche anno.

TESTIMONIANZA CONCRETA SULLA RELATIVITÀ DELLE MESTRUAZIONI

Attesto dunque con la mia testimonianza che non è rimasta toccata la mia fertilità, anzi. Questa è una prova concreta che il mestruo tende a ridursi e a scomparire quando ci si libera in modo sistematico della impregnazione tossica, come insegnato dall’igiene naturale.

SE DEVE SUCCEDERE SUCCEDA, ED È SUCCESSO

Non ho preso ovviamente contraccettivi, dando libera possibilità a una vita di venire sulla terra attraverso di me, seppur praticando coito interrotto, ma con felicità e condivisione. Qualche volta abbiamo lasciato la possibilità e il “rischio” di rimanere incinti. Come dire “Se deve succedere succeda”.

DIVERSITÀ DI VEDUTE

Vorrei partorire con il parto naturale, nella mia casa, con un’ostetrica preparata. Il mio compagno purtroppo vede di cattivo occhio questo fatto, e si oppone. Vorrei anche evitare vaccini e farmaci, mentre per lui sono indispensabili. Finché si parlerà del bambino, in futuro, e quindi anche delle cure da praticare, potrò essere flessibile. Però qui è in gioco il mio corpo, la mia interiorità, e sarò molto decisa su questo.

SPERO DI PORTARLO SU POSIZIONI PIÙ VICINE ALLA NATURA

Sogno di far crescere il mio figlio con l’alimentazione migliore per l’uomo, ma mi rendo conto anche che saremo in due a crescerlo. Sarò costretta a mettere da parte l’orgoglio e a scendere a qualche compromesso. Solo parzialmente il bimbo potrà disporre del meglio, dovendo mediare con la dieta filo-carnivora e onnivora, quasi priva di vegetali del mio compagno. Spero comunque che col tempo e con la crescita del figlio, possa ripensarci e trovare soluzioni più salubri per se medesimo e per la nostra comune creatura.

SOLO COL CRUDISMO TOTALE A PRANZO NON MI SERVONO COMPENSAZIONI ZUCCHERINE

Attualmente mangio molto crudo. Solo con pranzo 100% naturale, consistente in frullato di frutta seguito da verdure crude abbondanti per entrambi, risolvo il problema della fame per il resto della giornata, senza bisogno di compensazioni zuccherine. Se invece vado a limitare la frutta, mi ritrovo con dei bisogni improvvisi di cibi amidacei e cereali, che per compensare mangio in eccesso. Comunque il mio peso è solo lievemente aumentato.

SENTO ADDOSSO A ME IL PESO DELLE INCOMPRENSIONI, DEI PREGIUDIZI E DELLE PRESSIONI GINECOLOGICHE E PEDIATRICHE

Valdo, mi sento però un po’ persa. Il mondo medico e non-medico attorno a me mi schiaccia e mi bombarda di messaggi che sono il contrario di ciò che io vivo nella gravidanza. “Dovrai prendere acido folico, dovrai fare questi mille esami, dovrai partorire in ospedale”.

IL BAMBINO NON È UN CANCRO DA MONITORARE IN CONTINUAZIONE

Per me la gravidanza è qualcosa di naturale, da non temere. Per me il bambino non è un cancro da monitorare in maniera ossessiva. A me basterebbe sapere all’incirca la data del parto, per poter organizzare i miei programmi e parlare con l’ostetrica.

ANDARE DAL MEDICO SIGNIFICA SCONTRARSI CON LE SUE IDEOLOGIE

Ma il resto del mondo mi accusa di essere incurante, di prendere le cose troppo alla leggera. Andrò dal mio medico per farmi prescrivere l’ecografia, non lo vedo da anni. E anche lì dovrò sorbirmi obiezioni tipo “Perchè non ti preoccupavi di essere senza ciclo? La tua alimentazione è errata. Ti manca questo e ti manca quello”.

MI SERVONO INDICAZIONI E UNA VOCE FUORI DAL CORO

Valdo, ti chiedo se può la gravidanza esser vissuta da una vegan-crudista senza troppi monitoraggi, controlli, vitamine e pillole, in maniera serena come la sto vivendo, o tutto il percorso di esami e controlli medici è necessario? Quali sono i passi essenziali secondo te da compiere, oltre un’ecografia adesso per verificare la settimana? Suggerimenti sulla gravidanza, alimentazione da tenere, attività fisica? Grazie, spero di sentire una “voce fuori dal coro”, come la mia, su tali argomenti.
Chiara

*****

RISPOSTA

DOCUMENTATI AL MEGLIO E TRASMETTI LE TUE IMPORTANTI CONOSCENZE AL TUO COMPAGNO DI VITA

Ciao Chiara. Lettere come la tua me ne sono arrivate a decine. E ci sono pure decine di tesine su gravidanza, maternità, integrazioni alimentari, terrorismo pediatrico, parto naturale. Basterà che trovi il tempo di andare sul blog e di inserire tali parole come motore di ricerca.

STRAORDINARIA TESTIMONIANZA SU AMENORREA SANA E FERTILE

Ottima la tua testimonianza sulla normalità del non-ciclo, ovvero sulla amenorrea sana e non patologica, della amenorrea che mette spesso in crisi i concetti e le convinzioni dei medici. Ottima per come è avvenuta e come l’hai descritta. Ottima non come fatto curioso e sbalorditivo, o come fenomeno da circo, ma come insegnamento concreto per tutte le donne incredule e per tutti i medici inquadrati, in Italia e fuori.

QUESTA È UNA LEZIONE IGIENISTICA DAL VIVO

Insegnamento non da poco. Dimostrare al mondo che con una dieta corretta, cioè una dieta vegan-crudista tendenziale sistematica ed avanzata, la donna mantiene la fertilità e annienta contemporaneamente il ciclo mestruale, è qualcosa di straordinario valore sociale e scientifico.

STAI DANDO UNA LEZIONE IGIENISTICA A TUTTO CAMPO

Mettiti in testa che non sei affatto tu la persona sbagliata e bisognosa di correzioni. C’è semmai una caterva di medici presuntuosi e dogmatici da rimandare sui banchi di scuola a reimparare il proprio mestiere, a fare un bagno di umiltà e ristudiare in modo aperto le loro stesse materie. Non cedere alle pressioni immorali e mediocri di chi ti circonda. Una donna con una nuova vita dentro di sé diventa inevitabilmente un soggetto da tenere sotto controllo. Prendi nota delle tue qualità e dei tuoi valori. Sono gli uomini in camice che devono venire a lezione da te, e non viceversa!

APPIANARE I CONTRASTI TRA DI VOI

I contrasti di coppia sono un fatto abbastanza comune e comprensibile. Ognuno ha la sua testa e ognuno ha alle spalle un determinato percorso. Sarà comunque utile trovare maggiore armonia tra di voi. L’unione fa la forza. Servono obiettivi comuni e il giusto orientamento, per il bene di entrambi e per quello della vostra creatura.

TESINE DA LEGGERE

Valdo Vaccaro

© Riproduzione riservata. Qui le linee guida per la ripubblicazione

ATTENZIONE: Le informazioni contenute in questo sito hanno solo fine informativo e non possono sostituire il parere del medico curante. Leggi il Disclaimer.

Condividi con i tuoi amici.

5 commenti

  1. leparolediastarte on

    Chiara, per la tua gravidanza e il tuo bambino, almeno finché sarà piccolo, decidi TU. Il corpo è il tuo e non ha senso vivere una fasulla parità genitoriale quando si ha la giusta cultura e consapevolezza. Nutrire un bimbo e decidere per lui, è la cosa più naturale del mondo per una donna. Ci stiamo davvero facendo defraudare di tutto. Poi gli uomini si lamentano che non siamo femminili, che "le donne sono come gli uomini". Gli uomini veri supportano le donne, non si mettono in competizione con loro per avere potere sui figli, e ne rispettano la centralità. Lasciamo poi perdere medici, pediatri e ginecologi. Già la frase riportata da una donna tempo fa su questo blog relativa ad un ginecologo che voleva praticarle l' isterectomia totale "perché tanto cosa se ne fa delle ovaie alla sua età" dice tutto su quanto ne sappiano di psicologia femminile questi coglioni, scusate il francesismo. E' che ho un'amica che si trova con un bimbo di tre anni con compagno e pediatra contro perché vorrebbe per lui una dieta vegetariana (vegana non se ne parla nemmeno) e non ne posso più di vedere donne sotto pressione in un periodo e una questiona così delicata.
    Uomini e medici, mettetevi in testa che gravidanza e neonati sono delle donne, del nostro corpo e della nostra cura. E piantatela di essere invadenti per pretendere diritti che non avete. Chi spodesta le donne non ama nemmeno i bambini, non ci sono dubbi su questo.

  2. Giorni fa qualcuno ha chiesto "come può l'amenorrea essere fertile?"
    Ecco la risposta!

  3. Chiara: mia moglie ha portato a termine una bellissima gravidanza. Zero acido folico, zero integratori chimici. Lei era toxo-negativa e molti intorno a noi le dicevano di non mangiare il crudo. Io invece le preparavo tutti i giorni centrifughe di carote (solo risciacquate e non pelate), spremute di melograno e arance; il cotto rimaneva limitato al primo piatto del pranzo. Ovviamente lei e il bambino hanno goduto di ottima salute sia in gravidanza che dopo. Nessun vaccino alla nascita, né vitamina K o D o altre sconcerie simili.
    Certo, alcune idee sarebbe bello fossero condivise anche dal partner, perché un bambino si cresce in due. Però tu continua su questa strada, con semplicità, accetta il dialogo ma fai in modo di avere radici profonde almeno su alcuni punti che ritieni essenziali, per non essere sradicata dalle difficoltà che incontrerete. E vedrai che, dando il giusto tempo alle cose, anche il vostro rapporto crescerà insieme con voi e il bambino, e vi porterà su strade bellissime. Non sempre si ottiene tutto il meglio e subito, ma ci vuole tempo.
    Scusa, non volevo essere invasivo, ti ho solo detto il mio percorso, spero possa esserti utile.

  4. Emilio Fiorentino on

    Per quanto riguarda i vaccini ti consiglio di rivolgerti al "Comilva" che ha già al suo attivo sentenze a favore contro i danni da vaccini, mentre per l'alimentazione futura del nascituro c'è un ottimo documentario "Facciamo il collegamento" dove una donna parla della sua gravidanza ottimale con l'alimentazione vegana

  5. Artiste de l'Esprit on

    Grazie a tutti. faccio tesoro di ciò che mi dite, stampo le tesine sulla gravidanza e sul dopo, la sicurezza su questi argomenti mi permetterà di poter dire la mia, quando sarà il momento….la gravidanza è un momento bellissimo, spesso sento il mio corpo come rinnovato, vivo "per due volte". Mangio di più, ma al 7° mese non ho preso grasso, solo i kiletti del bimbo e del suo nuovo ambiente…sento tanta forza, ottimismo e coraggio! Cosa c'è di meglio nella vita? Chiara