IMPORTANZA DELL’IMPRINTING ALIMENTARE COL CANE CUCCIOLO

Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

APPRENSIONE SU CIBI E VACCINI PER UN CAGNOLINO DI DUE MESI

Caro maestro, Sono in apprensione per il mio cucciolo adottato da pochi giorni. Ha due mesi. Non vorrei vaccinarlo o sverminarlo. Oggi gli ho dato un pezzettino d’aglio dopo averlo visto tentare un vomito, e poi inappetenza fino a sera.

UN CONSIGLIO PER OTELLO

Come mi comporto? Leggendo i tuoi libri e il tuo blog ne so molto sulla salute umana. Ma per Otello, il mio cane di due mesi? Che mi consigli? Ti voglio bene. Grazie.

Francesco

*****

RISPOSTA

TROVARE UN EQUILIBRIO ALIMENTARE PERSONALIZZATO

Ciao Francesco. Avendo a che fare con un cucciolo, è importante trovare da subito un equilibrio alimentare mediante cibi che facilitino il suo adattamento in famiglia immagino vegetariana. Importante perché questa è la fase del cosiddetto imprinting, dove si è in grado di formare le tendenze verso il cibo e verso il carattere.

I CANI TENDONO A SEGUIRE LE NOSTRE ISTRUZIONI

Si usa dire che cani e gatti sono carnivori per disegno, per conformazione biochimica e per gusti. Questo vale molto di più per i gatti i quali, lasciati in libertà all’aperto non disdegnano di cacciare topi, lucertole, volatili di piccola taglia. In realtà dipende molto da come li abituiamo noi nella fase di crescita iniziale, e questo vale soprattutto per i cani cuccioli, assai disposti a seguire le nostre indicazioni, oltre che a copiare le nostre abitudini alimentari.

UN MENU VEGETARIANO ATTENTO E SENSATO NON STRAVOLGE AFFATTO LA SALUTE DEL CANE

Ho visto cagnolini crescere e svilupparsi al meglio, vivendo bene e a lungo con alimentazione vegetariana e fruttariana, inclusi persino vegetali crudi a foglia verde. Chiaro che se assecondiamo eventuali tendenze carnivore derivanti da fattori ereditati dai loro genitori, e se diamo loro carni al sangue come tanti fanno, dovremo procedere poi inevitabilmente per quella via, col rischio di ritrovarci con un cane adulto dal carattere aggressivo, oltre che portato inevitabilmente a sviluppare dei carcinomi. I vaccini ovviamente fanno male sia agli umani che agli animali.

VERIFICARE ATTENTAMENTE LE SUE SCELTE E LE SUE PREFERENZE

Credo che la cosa migliore da farsi sia quella di mettergli a disposizione una gamma di cibi vegetali a tendenza proteica, includenti noci, frutta secca, semini macinati, patate, patate dolci, rape, cereali, legumi, funghi, polenta, pezzetti di pane con dell’olio, caco, banana, pop-corn, uva e simili, integrando magari con uova e tofu, con latte di soia e di cereali, con uova e formaggio, con qualche crocchetta vegetale in commercio e specifica per i cani, verificando attentamente le sue reazioni, le sue scelte preferite, i suoi gusti e le sue priorità in concreto. Importante è dar loro la possibilità di masticare l’osso artificiale e di esercitare mandibole e dentini, di stare spesso al sole e all’aria aperta, di correre e di giocare sui tappeti erbosi.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
25 Commenti
Più vecchio
Più recente Più votato
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
25
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x