LA GENTAGLIA AIDS E LE FACCE DI BRONZO NON POTRANNO MAI VINCERE

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

POSITIVA AL TEST HIV PER UN INTESTINO MESSO MALE E ABUSO DI FARMACI

Pubblicità

Buongiorno Valdo, mi chiamo Giorgia e sono una ragazza risultata positiva al test dell’Hiv. Mi sono convertita alla dissidenza praticamente da subito. Qualche anno fa accettai, sotto consiglio medico, di fare questi test, quello per l’Hiv e quelli per HBV e HCV. Stavo bene di salute. Gli unici problemi che avevo erano un intestino messo male, a causa di anni di disturbi alimentari, anoressia, abuso di lassativi. Abuso che mi ha causato danni che ancora oggi fatico a recuperare del tutto.

ERO SICURA DI NON AVERE NIENTE

Accettai di sottopormi a questi test con noncuranza e senza particolari paure. Ero consapevole di non aver avuto comportamenti rischiosi ed ero sicura di non avere niente. Quindi come una stupida feci il test, senza pensare alle conseguenze. Fu così che risultai positiva.

TRISTEZZA, VERGOGNA, STUPORE E NESSUN PARTNER CONTAGIATO

Pubblicità

Potrei suddividere la mia reazione in due momenti diversi. Prima il dolore, la paura di aver contagiato il mio ragazzo, la tristezza e la vergogna, successivamente lo stupore. Il mio partner di allora risultò negativo nonostante i rapporti sempre sprotetti, anche con ciclo. Oltre a lui ebbi solo un altro precedente partner, e anche lui mi risultò essere sieronegativo.

NON CHIEDERTI COME L’HAI PRESO, CE L’HAI PUNTO E BASTA!

Trasfusioni di sangue non ne ho mai fatte. Non mi sono punta con siringhe non essendomi mai drogata, come potevo essere sieropositiva? Non era tecnicamente possibile. Eppure mi rispondevano “Non chiederti come lo hai preso, ce l’hai punto e basta”. Come se uno stupido test ne sapesse di più sulla mia vita di quanto io stessa ne potessi sapere.

ESISTE UNA MASSA DI SIEROPOSITIVI SANISSIMI E SENZA FARMACI

Qualcosa immediatamente ha iniziato a puzzarmi, quindi il mio incontro con la dissidenza è avvenuto praticamente subito. E da allora faccio attivismo in tal senso. Ho conosciuto centinaia di sieropositivi sanissimi senza farmaci. In ospedale, quando andavo a fare i prelievi, vedevo sempre gente in terapia.
Alcuni con sfoghi tremanti in viso. Altri con gobbe, accumuli di grasso, lipodistrofia.

LE SCRIVO PER IL VERGOGNOSO ATTACCO DELLE IENE

Altri ricoverati evidenziavano infezioni opportunistiche pur essendo in terapia. Gente con il fegato distrutto, con tumori ed altro ancora. E allora ho detto No! Sono più che certa della mia scelta. Le scrivo per il vergognoso attacco delle Iene e di Nadia Toffa, a lei e al caro Domenico Mastrangelo.
Quello che è successo è assurdo.

QUESTA GENTAGLIA NON PUÒ AVERLA VINTA

Pubblicità

Noi avremmo intenzione di non fermarci e di creare altri eventi. Questa gentaglia non può averla vinta. Ci rendiamo conto che il sistema Big Pharma, il nemico con il quale ci confrontiamo è potente, ha soldi, ha in mano gli organi di informazione. Ma questo timbro ingiusto, questo crimine, condiziona la vita nostra e quella di tanti altri. Le terapie di oggi uccidono più lentamente rispetto ad un tempo, però continuano a uccidere.

A NOME DI TUTTI I DISSIDENTI DELL’HIV, CI SENTIAMO PARTE LESA

Parlo a nome di tutti i dissidenti dell’Hiv. Non ti fermare con la tua azione informativa, non mollare!
Noi abbiamo desiderio e intenzione di andare avanti, ma non sono tantissimi i professionisti che prendono posizione in nostro favore. Molti hanno paura di casini. Vedi cosa è successo con le Iene.
Io, come parte lesa, non mi fermerò. Gli altri miei amici idem. Anzi, più che amici li definirei fratelli.

FIGURACCIA MEDIOCRE E PENOSA DELLA TOFFA

In ogni caso, la Toffa ha fatto una figuraccia e solo gli italioti le hanno creduto. Chi ha un minimo di cervello, si rende conto che un argomento così delicato non può essere messo in mano a una come la Toffa e al suo becero giornalismo corrotto. Buona Pasqua!

Giorgia

Pubblicità

*****

RISPOSTA

TESTIMONIANZA PREZIOSA ED ESEMPLARE

Ciao Giorgia. Testimonianze come la tua sono preziose e significative. Questa gentaglia, per usare il tuo stesso linguaggio, non può certamente averla vinta. Viene usata e pagata per strapazzare chiunque osi frapporsi e mettere i bastoni tra le ruote alle proprie nefandezze mercantilistiche. Ma si tratta sempre di un potere friabile e in disgregazione.

CAPITALI RESIDUI DELLE FONDAZIONI AIDS SOTTRATTI MALIGNAMENTE AL FABBISOGNO FINANZIARIO DEI POPOLI

Potere carico di soldi da spendere? Certamente che sì. Le fondazioni Aids, rimpinguate da parte di sceicchi arabi e mediorientali, da parti di oche hollywoodiane travestite da stelle dello schermo, hanno ancora soldi residui da spendere e da investire nella loro iniqua operazione pestilenziale.

Pubblicità

VIVONO NELL’ILLUSIONE DELLA INVULNERABILITÀ

Quello che gli manca però è la moralità, la rettitudine, l’intelligenza e il senso delle dimensioni. Vivono nella illusione della intoccabilità e della invulnerabilità ma, come ho appena scritto nella tesina sul Re Nudo, il collante che tiene in piedi l’intera annosa mistificazione ha perso forza coesiva, per cui l’intero castello di carte fasulle sta per crollare.

NON SIAMO AFFATTO RIDOTTI IN POLTIGLIA

Cercano invano di devastare e di infangare. Ci hanno dipinti come pericoli pubblici. Ma alla fine siamo 10 volte più forti di prima. Non ci hanno affatto ridotti in poltiglia, come teme l’amico Enzo Spataro in una delle lettere giuntemi. Un vero e proprio atto di autolesionismo e di anti-scienza. Ovvio che avranno guadagnato una barca di soldi e di sovvenzioni. Mediaset vive sui generosi spot di Monsanto, Syngenta, Bayer, Dow Chemicals, MultiCentrum, Menarini, Motta, Nestlé, Danone, Ferrero, McDonalds, Cremonini, Montana, Star, Galbani, Parmacotto e simili, non certo sul supporto dei piccoli agricoltori biodinamici e sui produttori di ciliegie, fragole, meloni, cavoli, carote, patate, bietole, catalogne e radicchi.

L’ASPETTO ETICO E SALUTISTICO VALE MOLTO DI PIÙ DEL CONTO RAGIONERISTICO

Tutto viene soppesato e valutato in base a numeretti, a curve di crescita e a solidi ritorni contabili di tipo ragioneristico. Quello che si dimentica e che si lascia fuori in continuazione è l’aspetto etico e salutistico, l’interesse reale ed effettivo delle genti, l’armonia e la difesa del Creato. Tutti valori che  non influenzano apparentemente i bilanci dare e avere, ma che alla lunga minano e corrodono il sistema.

NON È SOLO UNA QUESTIONE DI PIL

Le fortune e le ricchezze di una nazione non si riducono a una questione di PIL o di prodotto interno lordo, ma vertono sul come vengono affrontati temi quali la sicurezza, la serenità, il benessere fisico e spirituale dei cittadini e delle creature animali che gli uomini hanno l’obbligo assoluto di proteggere e di rispettare.

Pubblicità

CATTIVERIA, IGNORANZA, FANATISMO E SCEMENZA POLITICA

Questo discorso vale per ogni singolo individuo, vale per le aziende piccole e grandi, vale per le multinazionali e vale per lo stesso pianeta nel suo assieme. Semina chicchi buoni e farai ottimi raccolti. Semini zizzania e raccoglierai fame e tempesta. Le disgrazie che stanno devastando il pianeta vanno condannate e contrastate col pugno di ferro e con le leggi dure della guerra. Ma non sono per niente casuali o derivate da circostanze sfortunate. Esiste stupidità, ignoranza, cattiveria, fanatismo religioso oltre ogni limite, ma ci sono anche precise responsabilità politiche ed economiche a monte. Chiederlo soprattutto ai frequentatori della Casa Bianca.

INGUARDABILI FACCE DI BRONZO

C’è gente dalla faccia di bronzo che sta tuttora nella sala dei bottoni e che non sarebbe degna di guidare nemmeno una carriola. C’è gente dalla faccia di bronzo e dagli istinti parassitari che dovrebbe vergognarsi pubblicamente di esistere e che invece continua a succhiare, a consumare, a sprecare impunemente risorse. C’è gente dalla faccia di bronzo e dall’anima schiavizzata che continua a leccare i puzzolenti e piagati piedi del marciume costituito.

Valdo Vaccaro

 

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

Pubblicità
Condividi con i tuoi amici.

5 commenti

  1. Jonny Dalla on

    La Toffa è stata veramente penosa, ma sicuramente a quasi la totalità degli italioti è sembrata una grande e avrànno sparlato di Valdo e del dottore e di tutti quelli che sono dalla loro parte. ….sicuramente dal servizio sono sembrati ,aime ' ,dei ciarlatani … rimasti senza parole e quelle poche travisate o cancellate. …peccato

  2. Walter Ricciardi on

    Cara Giorgia, penso che la tua testimonianza sia la riprova che quello che dice valdo da sempre è giustissimo. Non esiste il virus dell HIV ma un immunodeficienza del copro si. Credo che appunto con il tuo minare il copro a furia di lassativi e con il periodo di anoressia lo hai si indebolito. spero che seguendo il pensiero valdiano tu lo stia rimettendo pian pano in carreggiata.
    Anche io ho trovato il servizio degno di un incompetente. Forse la Toffanin avrebbe dovuto studiare un pò di alimentazione ed igienismo prima di fare quel servizio.

  3. Luciano Veronese on

    Boicottare con ogni mezzo legittimo i Network Televisivi vergognosi come quello di cui in oggetto, da sempre in prima linea nella Disinformazione Pubblica.

    Del resto basta considerare il Senso Etico, la Moralità ed il Piano Culturale che connotano il suo Proprietario!