Seleziona una pagina

LA VERA SALUTE NON PUÒ VENIRE DA UN AGO

da 13 Dic 2021Attualità, Vaccinazioni

  • Non vaccinazioni ma omicidi di massa da parte delle autorità politiche e sanitarie
  • Un regalo di Natale ai bambini ignari e innocenti, ai bambini che saranno poi gli adulti di domani, con pesanti conseguenze sul loro benessere
  • Basterebbe assorbire più vitamina D da raggi solari e assumere più energia solare e acqua biologica dalla frutta fresca e acquosa per ridare equilibrio e strepitosa forma psico-fisica-spirituale al mondo intero

MORTE IMPROVVISA DEL DR ANDREAS NOACK, SCOPRITORE DELL’OSSIDO DI GRAFENE

“Il dr Andreas Noack, è morto improvvisamente il 26.11.21 dopo aver messo online le sue scoperte sull’idrossido di grafene.” L’uomo aveva scoperto la verità su un ingrediente nei vaccini e spiegato perché gli atleti competitivi muoiono dopo le vaccinazioni. Su scala nanometrica, piccoli pezzi di metallo taglienti tagliano il corpo dall’interno e questa roba rimane nel corpo per sempre perché non è biodegradabile. Il dr Noack doveva morire per far emergere la verità in modo chiaro e provato.

PUBBLICAZIONE DI UN VIDEO E TESTIMONIANZA DIRETTA DELLA MOGLIE

Cinque giorni dopo la pubblicazione del video, il medico è stato aggredito e ucciso, ci racconta sua moglie (sabato 27 novembre 2021). Il chimico assassinato Andreas Noack ha detto (è un sunto le parole complete nel video in spagnolo, inglese e tedesco): L’idrossido di grafene è stato trovato in tutti i vaccini studiati.

AZIONE LETALE DEL GRAFENE SUI VASI SANGUIGNI

L’idrossido di grafene forma strutture nel flusso sanguigno che sono larghe circa 50 nm e spesse 0,1 nm. Sono molto sottili ma molto resistenti. Agiscono come minuscole lamette nel flusso sanguigno che possono tagliare i vasi sanguigni. Non si decompongono. Una volta nel flusso sanguigno, staranno lì per sempre (a meno che la persona non riceva una trasfusione di sangue per rimuoverli). Il suo effetto sui vasi sanguigni è cumulativo. Più a lungo rimangono nel flusso sanguigno, più danni si verificheranno ai vasi stessi nel tempo. Questo crea problemi di sanguinamento in tutto il corpo.

L’IDROSSIDO TAGLIA LETTERALMENTE L’EPITELIO DEI VASI CAUSANDO EMORRAGIE INTERNE

Parla dello studio del dr Campra, affermando che non è ossido di grafene ma idrossido di grafene, che è sostanza ancora più letale. Su scala nanometrica possono essere descritti come lame biologicamente non decomponibili. È una roulette russa, taglia i vasi sanguigni. Se inietta il vaccino in una vena, le lame circoleranno nel sangue e taglieranno l’epitelio.

FIOR DI ATLETI CHE COLLASSANO E HANNO CONVULSIONI DOPO IL VACCINO

Se viene eseguita un’autopsia sulle vittime, non si troverà nulla. Le lame scorrono nel sangue così gli atleti sani muoiono. Le persone collassano e hanno convulsioni dopo la vaccinazione. Sono stati sfortunati alla roulette russa.

E CIONONOSTANTE SPINGONO A VACCINARE BAMBINI E RAGAZZI, IN TOTALE IGNORANZA DEI FATTI

E ora vogliono vaccinare i bambini. Il vaccino non è approvato e lo iniettano già. Pensi forse che un pediatra sappia cos’è l’ossido di grafene? Servirebbe almeno un dibattito scientifico. La teoria dell’mRNA è una deviazione, una distrazione. Come specialista del carbonio, le persone non possono collassare dall’mRNA.

“SIAMO NELLE MANI DI SPORCHI ASSASSINI” SONO LE ULTIME PAROLE DEL DR NOACK

Afferma che dopo averlo saputo, chiunque continui a iniettarsi o a promuovere tali iniezioni è un assassino. Il dottor Noack era uno specialista in carbone attivo. Afferma che lame su scala nanometrica che rimangono nel corpo per sempre finiscono per tagliare i vasi sanguigni. Ecco perché si verificano sanguinamenti interni. Siamo di fronte ad autentiche azioni criminali.

MEDICI E PEDIATRI NON CONOSCONO LA CHIMICA PER CUI LAVORANO CON LA BENDA NEGLI OCCHI

Tutti i soggetti vaccinati devono firmare di assumersi ogni responsabilità. I medici non conoscono la chimica e stanno compiendo omicidi di massa.

Fonte


COMMENTO

ATTACCO BRIGANTESCO AI POVERI BAMBINI IGNARI

Nel contempo le grandi manovre continuano come niente fosse in America e in Canada, dove si parla diffusamente di vaccinazioni per i bambini dagli 0 ai 5 anni. Tutto è ben coordinato e in criminale sintonia. La Ursula von der Leyen ha dichiarato nei giorni scorsi che intende cancellare il Codice di Norimberga in quanto obsoleto e superato. In realtà trattasi di una mossa preventiva per poter costringere piccoli e grandi alla vaccinazione, senza dover temere delle ripercussioni legali. Roberto Burioni, lustrascarpe di Anthony Fauci, si compiace della estensione del vaccino Covid19-Comirnaty della Pfizer, riservato ai bambini dai 5 agli 11 anni, con somministrazione a distanza di 3 settimane tra 1° e 2° dose, sempre su basi sperimentali ovviamente.

UN ALBERO DI NATALE CARICO DI DONI, NON DI PALLINE COLORATE MA DI SIRINGHE
SINISTRAMENTE LUCCICANTI

Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità e coordinatore del Comitato tecnico scientifico, ieri mattina ha preso la parola al fianco del ministro della Salute Roberto Speranza. ”I vaccini per i bambini della fascia 5-11 anni sono sicuri. Il 16 dicembre si inizia a vaccinare. Credo sia un bel regalo di Natale per i bambini’’. Siamo arrivati ai punti massimi del cinismo e dell’ipocrisia.

MORTI, MALORI IMPPROVVISI E REAZIONI AVVERSE

Notizie di morti causate da vaccino continuano intanto ad arrivare da ogni angolo del globo e anche dall’Italia, sempre in modalità ovattata, sempre accompagnate dal ritornello che non esistono correlazioni scientifiche e sicure con le relative inoculazioni di poco tempo prima. Non mancano vittime illustri tra i medici, ed anche fra le forze dell’Ordine. Come nel caso di Pietro Taurino di Mantova, carabiniere di 50 anni, ucciso dal vaccino AstraZeneca. La Lucia Annunziata, nota presentatrice televisiva e solerte sostenitrice delle vaccinazioni, è stata ricoverata qualche sera fa all’ospedale Spallanzani di Roma. Morti, malori improvvisi, reazioni avverse e regolarmente negate. Ci stanno raccontando balle su balle in modo indecente e imbarazzante.

IL MANTRA FISSO E RIPETUTO: NESSUNA CORRELAZIONE !

Il prof Alberto Contri, psichiatra e docente della università IULM demolisce in diretta l’intero castello di carte false che viene tenuto precariamente in piedi dal carrozzone vaccinale e dai suoi media. Come mai i No-Vax non si fidano nel modo più assoluto di questo tipo di scienza fasulla? Perché ad ogni caso citato e documentato, si risponde con il mantra fisso “Non c’è nessuna correlazione”? Intervistato dalla trasmissione tv Zona Bianca ha fatto delle affermazioni di straordinaria chiarezza. “Non c’è bisogno di scomodare la psichiatria. La gente è spaventata perché in ogni gruppo e in ogni cerchia familiare si stanno verificando morti improvvise. L’altro ieri il marito di una mia cara amica, 80 anni e pieno di salute, inoculato di 3° dose, dopo 2 giorni dal vaccino è entrato in ascensore ed è spirato. Altro caso, una signora 50enne con 5 figli, sindrome di Epstein-Barr da anni, 2 giorni dopo il vaccino, finisce in ospedale e non dà segni di ripresa. Nessuna correlazione !

BRAVISSIMI A RACCONTARE FROTTOLE

Tutti ormai sono di fronte alla realtà drammatica di questi effetti collaterali che poi vengono messi in dubbio o negati. Ci raccontano delle balle? Sì, perché gli effetti avversi rilevati dalla AIFA sono 580 volte inferiori al sistema V6 americano, anche solo per gli effetti di statistica. Queste qui che ho tra le mani sono le prime 3 pagine del Department of Justice americano, e contengono 432 provvedimenti presi contro la Pfizer per corruzione di medici, per farmaci ritirati in quanto pericolosi. E noi dovremmo fidarci? Ci potremmo forse fidare? Ma che stiamo scherzando?

RUBRICHE TELEVISIVE DOVE I PRESENTATORI NON MEDIANO MA DIFENDONO I LORO PADRONI A SPADA TRATTA

A questo punto, il presentatore barese Giuseppe Brindisi, lautamente stipendiato da Rete 4, lo contesta. Lei prende o no l’aspirina? La prende o no? Sì. Vede allora che si fida? “Le aspirine -che fanno pure male ndr- sono in commercio da 100 anni. Le sostanze di cui qui parliamo sono in circolo da pochi mesi soltanto. La cosa è del tutto diversa!”. Ha ribadito Contri.

COSENTINO, GARAVELLI E PERSINO FAUCI DEVONO AMMETTERE L’EVIDENZA

L’intervento del prof Marco Cosentino, prof di farmacologia con oltre 10 anni di esperienza in vasectomia, andrologia e urologia, ha creato scompiglio in Senato. “I vaccini sono leali ed imperfetti. Il loro uso è perlomeno controproducente”, ha dichiarato. Il prof Pietro Luigi Garavelli, docente primario di Malattie Infettive all’Ospedale Maggiore di Novara non ha esitato a scendere in piazza a dimostrare tra i No-Vax. “I vaccini non rappresentano affatto la soluzione. Nei più giovani poi si hanno più effetti avversi che benefici”. Ma lo stesso Fauci -per quanto persona tutt’altro che credibile – ha dovuto ammettere che con la variante Delta i vaccinati si contagiano e possono contagiare esattamente come tutti gli altri.

UN SACERDOTE CAMPANO PERDE MADRE E SORELLA DOPO IL VACCINO E CIONONOSTANTE INVITA TUTTI A VACCINARSI

“Purtroppo, a metà ottobre 2020 mia madre risulta positiva. Dopo dieci giorni, nonostante le cure che il medico le dà, nonostante i medici Usca che vengono a casa, sono costretto a chiamare l’ambulanza per far ricoverare mamma, sempre più bisognosa di ossigeno a dosi troppo grandi. Mamma è obesa, su sedia a rotelle, è leucemica e ha un’aritmia sempre più grave. Il Covid danneggia irrimediabilmente i polmoni e dopo altri sette giorni, il 3 novembre, torna in cielo dal marito e dalla figlia». Sebbene non le abbia salvato la vita, mia madre credeva nel vaccino, dice don Stefano, sacerdote di Acerra-Napoli da 10 anni. E ripete ancora una volta a chiunque non si è ancora convinto «Vaccinatevi!». Questo dimostra fino a che punto può arrivare il lavaggio del cervello da parte dei media.

CHARLES HOFFE-CANADA, SHERRY TEMPENNY-OHIO E DOLORES CAHILL-DUBLINO

Tra gli interventi più duri, sul piano internazionale, rimane quello del dr Charles Hoffe, medico canadese, per il quale il 60% dei vaccinati con Pfizer e Moderna è a rischio di morte nel giro di un anno. Non meno duro l’intervento della dr Sherry Tempenny, attivista No-Vax dell’Ohio, la quale considera le sostanze iniettate nel vaccino mRNA come un cavallo di Troia. “Esistono diversi meccanismi attraverso i quali si può creare caos all’interno dell’organismo. Ad esempio si tratta degli anticorpi che distruggeranno i nostri polmoni, o si tratta dei nostri macrofagi del sistema immunitario che trasporteranno i virus nella cellula permettono loro di replicarsi e causare la morte di molte persone entro un anno dalla vaccinazione, poiché gli anticorpi della proteina Spike, non necessariamente per shock anafilattico o malattie cardiovascolari ma anche per malattie autoimmuni, poiché gli anticorpi della proteina Spike inizieranno ad abbattere i globuli rossi. Stesse identiche posizioni da parte di un’altra importante ricercatrice di Dublino-Irlanda, la dr Dolores Cahill.

NIKSA BULATOVIC DA BELGRADO

“Stanno costringendo gli americani amanti della libertà a scegliere tra l’iniezione di un vaccino ‘mortale’ o testare quelli che non si conformeranno torturandoli con tamponi nasali alla ricerca di un virus che, secondo una consistente fetta di ricercatori, non esiste nemmeno. Alcune persone moriranno direttamente a causa del vaccino, ma un gran numero di persone comincerà ad ammalarsi orribilmente e ad avere tutti i tipi di malattie autoimmuni”.

I GROSSI GUADAGNI ARRIVANO DAI FARMACI USATI PER CONTRASTARE LE MALATTIE
DA VACCINO

“I soldi non si fanno davvero nell’industria dei vaccini. I soldi sono fatti da Big Pharma con tutti i farmaci che vengono dati per trattare e affrontare tutte le malattie che sono successive agli effetti collaterali dei vaccini. Normali o genici che siano, i vaccini sono sempre inutili e dannosi. Questi del covid non sono poi vaccini, sia nella forma che nella funzione”. Prosegue la Niksa: “I nostri medici selezionati di Serbia e di Russia, in totale disaccordo con le multinazionali farmaceutiche, affermano che se potessimo ridurre le vaccinazioni del 90 per cento e portare i livelli di vitamina D di tutti tra i 60 e gli 80 ng/dL, non avremmo questo problema di assistenza sanitaria per cui dobbiamo tassare tutti a morte per cercare di prendersi cura delle persone. Le persone sarebbero in salute.

BAMBINI TRATTATI COME DEPOSITI DI IMMONDIZIA CHIMICA

Il caso dei bambini particolarmente vergognoso. Sembra che l’industria farmaceutica guardi ai bambini come a nient’altro che un deposito dei loro prodotti, che siano un vaccino, un colorante artificiale dell’industria alimentare, qualcosa in una pillola come un farmaco. Ovvio che alla fine questi bambini, non sono sani ma pallidi. E poi l’industria usa immagini felici per dire che dobbiamo continuare a vaccinarli. I pediatri arrivano alle stesse conclusioni. Siccome questi bambini sono malati, dobbiamo vaccinarli di più!”, Niksa Bulatovic, celebre giornalista belgradese ed editrice del quotidiano moscovita.

PER NOSTRA FORTUNA NON TUTTI SI VENDONO PER QUATTRO SOLDI BUCATI

Per fortuna che ci sono dei veri campioni che si sanno distinguere sia nello sport che nella vita. Ci riferiamo al tennista, pure lui belgradese. Novak Djokovic, classe 1987, non è uno che scende a facili compromessi, non è uno che si lascia facilmente comprare o corrompere. Ricco e multimilionario può ottenere qualsiasi certificato di vaccinazione. Può ricevere una soluzione salina o un cocktail vitaminico come fanno molti politici. Può pungersi con il tappo di un ago o con qualsiasi altra cosa, e andarsene a Melbourne senza problemi. Lo lascerebbero entrare agli Australian Open anche se sapessero che non è mai stato vaccinato da niente in vita sua. Lo accetterebbero senza alcuna prova perché per loro sarebbe importante che MANDI UN MESSAGGIO in favore della vaccinazione di massa, come richiesto di regola ai vari campioni di formula Uno, di calcio e di sport invernali. La sua decisione di NON andare agli Australian Open per il decimo titolo in quel torneo, e il record del ventunesimo dei Grande Slam, sarà la più grande vittoria nella sua carriera. E sarà la loro più grande sconfitta.

Valdes Sepich Vaccaro

DISCLAIMER

Valdo Vaccaro è orgogliosamente NON-medico, ma igienista e libero ricercatore. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni presenti su questo sito hanno solo scopo informativo, non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

Scritto da Valdo Vaccaro

Valdo Vaccaro, classe 1943, è ricercatore indipendente, divulgatore e filosofo della salute, orgogliosamente NON-medico. Da sempre ha fatto della dieta vegeto-crudista tendenziale, dell’amore per gli animali e la natura un modo di essere e uno stile di vita, in tutta autonomia e libertà. Valdo ha tenuto centinaia di conferenze in giro per l’Italia e nel mondo trattando vari temi tra cui salute, etica, attualità e altro ancora. Al momento, oltre all’attività sul blog, è direttore scientifico e docente della HSU – Health Science University, la prima scuola di Igienismo Naturale Italiana.

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Articoli Correlati

Commenti

1 Commenti

1 commento

  1. Pio Garau

    …e se l’idrossido di grafene venisse iniettato nei cibi???

    Rispondi

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: