LATTE ACIDIFICANTE E NEMICO NUMERO UNO DELLE DONNE

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

IL BUON LATTE VACCINO CHE NON PRODUCE ACIDOSI

Salve Valdo. Lei spesso sostiene che il latte vaccino causi osteoporosi poiché acidifica l’organismo. Ma come fa ad acidificare se contiene 3.3g di proteine per 100g? È una quantità di proteine praticamente irrisoria. Moltissimi alimenti vegetali ne contengono molte di più.

C’È ANCHE IL LATTE SCREMATO CONTRO I GRASSI SATURI

Se uno non è intollerante al lattosio quali problemi potrebbe avere dal latte? I grassi saturi di origine animale? Questi sono evitabili preferendo il latte scremato.

FACILE ACIDIFICARSI SE SI È VEGANI-CRUDISTI

Io sono vegano ma sono assolutamente convinto che si possa evitare l’ acidificazione dell’ organismo anche se si é onnivori. È nel contempo è possibile acidificarsi anche se si è vegani. E si possono addirittura creare squilibri acido-alcalini se si segue una dieta troppo crudista.

NEMMENO LA CARNE ACIDIFICA SE NON IN UN CERTO CONTESTO

Infatti, come in tutto nella vita, anche nell’ alimentazione é una questione di equilibrio. Non esiste alimento buono e alimento cattivo. Tutto é relativo al come, al quando, e al quanto.
Secondo me é disinformazione insegnare che la carne acidifica. La carne non acidifica “in generale”, ma acidifica “in un contesto”. Così come una mela non alcalinizza, in generale, ma alcalinizza in un certo contesto.

POCA CARNE, QUALCHE SPAGHETTINO E DEL BRODO FUMANTE IN CIOTOLA È IL MASSIMO DELL’EQUILIBRIO

Ad esempio mangiando un piatto a base di pane e carne e facile che il livello di acidità si alzi. Se invece mangiamo un piatto con poca carne, verdure crude, e qualche spaghettino, tutto in una ciotola con del brodo fumante, avremo secondo me un grande equilibrio quando si tratterà di andare a digerire.

IL NOODLE SOUP DEL SUD-EST ASIATICO

In poche parole, se non si fosse capito, sto paragonando un hamburger (americano) ad una noodle-soup (classico cibo del sud-est asiatico), e gli asiatici la sanno lunga sugli equilibri. L’esatto opposto degli americani. Anche se non si capisce bene quale sia la mia domanda, vorrei se possibile che mi risponda sul fatto del latte. Un saluto e grazie.
Octavideoz

*****

RISPOSTA

UN VEGANO ALQUANTO ANOMALO

Meno male che ti proclami non vegetariano ma addirittura vegano. Chissà cosa avresti detto se ti fossi proclamato onnivoro o carnivoro. Sehai elaborato il tuo messaggio in tempo di Carnevale posso anche capirti. Se invece pretendi che ti prenda sul serio, posso tentare, ma non ho ancora capito il fine che persegui e il dove vuoi arrivare.

SEI FORSE UN GUASTATORE?

Non farai mica parte ideologica di quegli allevatori che in America hanno assorbito la ANHS (American Natural Hygiene Society) di Shelton, ridenominandola NHS (National Hygienic Society), e di incomparabile bravura nel manipolare e ribaltare il senso delle cose, nel trasformare il vero in falso e viceversa? Anche quelli si proclamano igienisti e promuovono bistecca e formaggio. Non potendo misurarsi in modo serio sulle cose serie, si ricorre a ogni sorta di stratagemmi per contrastare le ragioni della parte opposta. In gergo militare si parla di reparti guastatori.

SE TU AVESSI RAGIONE, POTREI CHIUDERE IL BLOG DOMATTINA E ANNUNCIARE CHE MI SONO SBAGLIATO DI GROSSO

Il mio blog disinforma e diseduca dicendo che le proteine animali, carne-latte-pesce-uova acidificano? Cos’è un processo a 5 anni di insegnamento? Sarei forse un indottrinatore che porta la gente alla rovina? Un processo a John Robbins? Un processo a Colin Campbell?

CARNE E LATTE SONO NIENTE DI PIÙ CHE UN UN ABOMINEVOLE BUSINESS

Ci sono oltre 3000 tesine. Bruciamole pure tutte una per una e mettiamoci a sventolare la bandiera della carne e del latte. Nemmeno il Cavalier Cremonini in persona si permetterebbe di ribaltare la realtà dei fatti. Lui fa business miliardario e si strafrega del resto. Il carnelattismo è letteralmente indifendibile. Tu invece pretendi pure di aver ragione.

NESSUN SEGNO DI ETICA E DI SENSIBILITÀ ANIMALISTICA

Non credo per niente che tu sia vegano. Un vegano fa sempre un pensiero alla sorte delle persone diverse, quadrupedi, piumate o pinnate, che il cinico bipede mette al patibolo senza un filo di rispetto e di pietà. Non c’è nulla di questo in te.

NON C’È NULLA DA IMPARARE DALLE CIOTOLE FUMANTI ASIATICHE, IDEATE COME STRONCA-FAME POPOLARE

Se tu fossi davvero vegano saresti un autolesionista e ti chiederei di adottare subito le prelibatezze da ciotola, usate ampiamente in Asia. Ciotole usate da gente che ha lo stomaco rovinato più ancora degli occidentali, con pancreas gonfio e ipertrofico oltremisura (i Filippini ad esempio hanno un pancreas doppio rispetto agli americani che già sono malmessi).

MARCIUME CHIAMA MARCIUME

Faccio presente che ho 40 anni di Asia sulle spalle. Più uno ha lo stomaco rovinato e in disordine e più gradisce il brodo di gallina riscaldato. Come dire marciume chiama marciume. In Asia c’è gente che apprezza il pesce marcio. Ma se vai nei magnifici templi buddisti di Taiwan, ti serviranno le più buone delizie dell’Asia, crude o parzialmente cotte, e capirai la differenza tra alimentarsi da uomini evoluti e alimentarsi da volgari cannibali. Quella è l’Asia che insegna, sia nello stile che nel contenuto.

IL CRUDISMO È PERFEZIONE ALIMENTARE MA ACCETTIAMO UNA PERCENTUALE DI COTTO

Lo stesso Max Bircher-Benner, tra i maggiori apostoli mondiali del vegancrudismo, ricorreva al passato di verdura e alla mela cotta, da prendersi temporaneamente per un paio di giorni, dai pazienti più rovinati ed incapaci di sopportare persino il buon succo di carota. Che alcune verdure amidacee si possano e si debbano sottoporre a qualche forma di cottura lo accettiamo pure noi, altrimenti con parleremmo di crudismo tendenziale, incrementabile secondo gusto e secondo possibilità.

LA DIFFERENZA A FAVORE DELL’ASIA STA NELLA FRUTTA E NELLA VERDURA SUPER-FRESCHE PER 12 MESI L’ANNO

Quello che salva la gente a Hongkong, Singapore, Bangkok e tutto il Sud-Est Asiatico, è proprio la disponibilità di venditori ambulanti che in ogni angolo di strada importante ti fanno il succo fresco di canna da zucchero o il succo di carota o la spremuta d’arancia o il cocco tenuto in fresco o la fetta di anguria, di papaia e di ananas. Frutta e verdure in ogni angolo, sia negli stand all’aperto che nei supermercati, per 12 mesi l’anno.

L’ARGOMENTO LATTE È UNO DEI TEMI CENTRALI

Quanto al latte ho scritto una mole enorme di tesine. Credo di saperne almeno quanto gli amici Campbell e Hyman, visto che ho dovuto spiegare per filo e per segno le differenze tra il latte comune e il latte speciale Paris Creek australiano, venduto a Singapore a prezzo triplo rispetto al latte normale. Invito chi è interessato a scartabellare in tali tesine, se gli interessa davvero un barlume di verità su questo argomento.

TESINE DA LEGGERE

DIAMO DEFINIZIONE E DESCRIZIONE TECNICA OGGETTIVA AL LATTE

Non so poi da dove tiri fuori certi dati e certe considerazioni. Il latte è carne liquida. Sangue dell’animale che passa attraverso le ghiandole mammarie. E’ ovviamente ottimo per il vitellino ma solo entro i tre anni. Il latte vaccino è estremamente ricco in grasso e colesterolo, ed anche in proteine (4 volte più del latte materno umano) per cui risulta devastante e deformante per il corpo umano.

LATTE ALLERGENICO PER LA LATTOGLOBULINA

Il latte è uno dei più allergenici alimenti esistenti. Sono stati isolati più di 100 componenti causanti reazione allergiche alla gente. Il peggior componente è la lattoglobilina che nessun enzima corporale è in grado di disgregare.

SOSTANZA DEVASTANTE PER L’INTESTINO

Tipici guasti da latte la sindrome dell’intestino irritabile, l’asma e la sinusite. Il latte è difficile da digerire. Causa gas, gonfiori, dilatazioni, crampi e costipazione.

LA PROLATTINA RESPONSABILE NUMERO UNO DI CANCRO AL SENO

Lo zucchero del latte, ossia il lattosio, si riduce in galattosio che è causa di cataratta. Contiene poi l’ormone prolattina che stimola fortemente il cancro al seno. Il latte fa da ricettacolo e da trappola preferenziale agli inquinanti di tutti i generi, incluso lo stronzio 90 e la iodina 121, incluso i peggiori contaminanti delle perdite radioattive.

LATTE PRIVO DI FERRO E CAUSATORE DI ANEMIA

Il latte non contiene ferro e causa anemia cronica. Non esiste nessun tipo di latte al mondo che faccia bene. Nessun animale terrestre accetta latte dopo svezzato. Gli enzimi necessari a decomporre il latte sono la rennina e la lattasi, e scompaiono entro i primi 3 anni di vita.

LATTE CAUSA DI ACIDIFICAZIONE E DI MUCO

Il più grave difetto dei latticini sta proprio nell’acidificazione, dimostrata ampiamente dalla formazione di muco che riveste le mucose e rallenta la traspirazione, portando a un continuo sperpero di forze vitali.

CASEINA IMPAREGGIABILE FABBRICA DI TIROIDITI

La maggiore proteina del latte vaccino si chiama caseina, ed è causa di una marea di problemi. Il latre vaccino contiene 300 volte più caseina del latte materno. La caseina coagula nello stomaco e forma una densa cagliata, un peso tremendo e micidiale per il corpo umano. Parte di questa colla si indurisce e aderisce alle pareti della mucosa intestinale e dei villi assimilativi. Uno dei fattori che più contribuiscono all’insorgere dei disturbi tiroidei è proprio la caseina.

LATTE CAUSA DI LETARGIA E DI PIGRIZIA LINFATICA

Materiale che impedisce l’assorbimento delle sostanze nutritive. Risultato? Letargia! Letargia significa abulia, indolenza, fiacchezza, intontimento, fiacchezza, tutte cose gravissime per il metabolismo umano che ha i suoi ritmi e non può impigrirsi. Il formaggio contiene 10 volte più grasso del latte ed è stracarico di radicali liberi fortemente acidificanti.

ALIMENTO POLITICIZZATO E SUPER-DIFESO DAI PARTITI, DAI GOVERNI E DAI MEDIA

Il latte è anche l’alimento più politicizzato del pianeta. L’industria casearia americana, per fare un esempio, è sovvenzionata con oltre 3 miliardi di US$/anno e può contare su campagne pubblicitarie da 140 milioni di dollari, superiore persino a quanto stanzia la Coca-Cola Corporation.

PROVE SCHIACCIANTI SULLA PERICOLOSITÀ DEL LATTE

Il dr William Ellis, grande scienziato americano, ha dedicato 42 anni a fare test ed esperimenti sui latticini e sulla gente, con 25000 analisi del sangue seguite singolarmente nella loro evoluzione. I suoi commenti? “È impressionante il legame che esiste tra latticini e cardiopatie, artriti, allergie ed emicranie”. Esistono prove schiaccianti e non occasionali che i latticini hanno un ruolo determinante nelle peggiori patologie. I latticini presi da soli creano già problemi a sufficienza. Combinato male poi sono catastrofici. E questo vale per tutti i latticini, incluso gelati al latte, cioccolato al latte, yogurt.

LE STATISTICHE NON MENTONO

Del resto le statistiche parlano chiaro. I paesi a più alto consumo di latte sono anche quelli dalle malattie più devastanti, tipo artrite reumatoide, sclerosi multipla, cardiopatie, diabete, insufficienze renali e cancro. Nella mia tesina “La formidabile controprova dei Pimas” ho messo in evidenza un confronto verificabile dal vivo agli occhi del mondo.

LE SBALORDITIVE DIFFERENZE TRA I PIMAS

Confronto, all’interno dello stesso gruppo etnico, tra i Pimas della Sierra Pimeira Messicana e i fratelli dell’Arizona. I Pimas dell’Arizona, rovinati dai fast food, dagli hamburger e dai latticini sono diventati nel giro di 50 anni la popolazione più obesa, diabetica e cancerosa del pianeta. I Pimas messicani, tendenzialmente vegancrudisti, e non soggetti ai McDonald’s, sono rimasti in gran spolvero come sempre, tanto da essere annoverati tra le comunità più sane del pianeta.

LATTE, NEMICO NUMERO UNO DELLA DONNA

Il latte, prodotto tipicamente femminile, è paradossalmente diventato il nemico numero uno della donna a tutti i livelli. Non tanto per i problemi di diabete e di dialisi, di sovrappeso e di pigrizia linfatica che esso provoca, quanto per il cancro al seno e per le tiroiditi, le due peggiori calamità che tormentano le donne di oggi.

Valdo Vaccaro

© Riproduzione riservata. Qui le linee guida per la ripubblicazione

Il sito è stato penalizzato e completamente demonetizzato da Google.Per supportare il mio lavoro puoi effettuare una donazione libera.

ATTENZIONE: Le informazioni contenute in questo sito hanno solo fine informativo e non possono sostituire il parere del medico curante. Leggi il Disclaimer.

Condividi con i tuoi amici.

7 commenti

  1. octavideoz….ti basti sapere che la caseina era la componente più utilizzata dai primitivi per le loro "opere pittoriche" affinchè esse si conservassero il più a lungo possibile. pensala dentro al tuo corpo………rabbrividisco

  2. …un buon brodo fumante?!!! Prendi dell'acqua, ci metti dentro un pezzo di cadavere o anche un cadavere intero….qualche verdurina…fai bollire…e poi, quell'acqua lì la bevi! Semplicemente disgustoso!

  3. Alberto Pastorino on

    Essì, è un vegano, nel senso che arriva dal sistema solare di vega

  4. magari è vegan con qualche ricaduta o non gli è chiara bene cosa significa essere vegan 🙂 secondo me è un troll 🙂

  5. ma che pena!l'importante è creare un piatto equilibrato dai..
    qualunque pezzo di cadavere ci sia nel piatto, basta abbinarci qualche verdurina e il gioco è fatto..
    ora capisco perchè ci sono un sacco pregiudizi sui vegan, perché ci sono anche "vegan" come te che in quanto a coerenza sono uguali a zero e sparano un mucchio di cavolate!
    come si fa a essere presi sul serio?
    almeno etichettati in modo diverso che ci risparmi sputtanate.

  6. aleaquatarkus on

    qua non mi sembra tanto un problema di brodi fumanti, quanto a morte spirituale…..si muore spiritualmente perché non si è incapaci di sopportare il peso dell' esistenza, ed ecco i risultati…..è capitato a me svariate volte e si entra in un buco nero e si agisce nel modo più orrendo verso se stessi andando contro natura, capita, capita a tutti…..consapevolezza, ed i passi falsi che portano a tali idee non si fanno più….ci si può salvare benissimo se si vuole………ma la storia dei brodi fumanti è veramente fantascienza horror……vegetali freschi ben combinati( che meraviglia)